10 cose da evitare lungo la strada verso la felicità

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Definiamo tutti la felicità in modo diverso, perché tutti viviamo le nostre vite e sperimentiamo le nostre situazioni. Tuttavia, ci sono alcuni fatti sulla felicità a cui tutti possiamo relazionarci, non importa quanto diversamente viviamo le nostre vite e non importa quello che abbiamo vissuto. Ecco un segreto. La felicità non consiste nel fare qualcosa di speciale, ma più nello scegliere cosa non fare. Ecco 10 cose che dovresti evitare sulla strada per perseguire la felicità.

1. Troppe aspettative

Certo, abbiamo tutti delle aspettative. Ci auguriamo che tutto funzioni sempre come previsto. Ma la verità è che le cose non saranno sempre come ci aspettiamo che siano. Non possiamo aspettarci che tutti vogliano fare le cose come noi. L'esperienza e il modo di affrontare le cose di ogni persona è unico, quindi aspettarsi che gli altri facciano le cose nel modo in cui lo facciamo noi è ingiusto nei loro confronti. Quando abbiamo troppe aspettative, non saremo in grado di lavorare con gli altri, perché spesso causerà conflitti con gli altri e questo ci darà solo più problemi che serenità. Se possiamo mettere da parte le nostre aspettative, permettere alle cose di essere ciò che sono e diventare ciò di cui hanno bisogno per essere, saremo molto più felici.

2. Confrontarci con gli altri

Conosciamo tutti persone che spesso valutano la propria felicità confrontandosi con gli altri. Confrontano il loro reddito, i loro beni, il loro status, la loro intelligenza, le loro apparenze, il loro successo e così via. La gelosia è il ladro della gioia.

La verità è che non c'è fine al gioco di confronto. Non importa con chi ci confrontiamo, ci sarà sempre qualcuno là fuori che sarà più bravo a fare quello che abbiamo fatto noi. Il confronto pone la nostra attenzione sulla cosa e sulla persona sbagliate. Quando ci confrontiamo costantemente con gli altri, stiamo effettivamente sprecando il nostro tempo e le nostre energie concentrandoci sulle vite degli altri, piuttosto che sulla nostra. Comprendi che non siamo nati per vivere la vita di altre persone. Possiamo imparare a goderci ciò che siamo, invece di rimpiangere ciò che non siamo.

3. Persone tossiche

Le persone negative sono brave a dirci ciò che non siamo in grado di diventare, mentre ci spingono a credere che ciò che dicono sia vero. Non solo trascineranno la nostra energia verso il basso, ma distruggeranno anche il nostro sogno ricordandoci costantemente quanto sia impossibile arrivare dove vogliamo essere. Circondarci di queste persone saboterà la nostra felicità.

Possiamo sempre scegliere con chi vogliamo trascorrere il nostro tempo. Possiamo trascorrere il nostro tempo con persone positive che parlano di idee, che sono disposte a scambiare informazioni e che possono fornirci conoscenze utili. Scegliendo con saggezza con chi trascorrere il nostro tempo, possiamo acquisire così tanta saggezza che possiamo usare per migliorare noi stessi. L'auto-miglioramento gioca una parte cruciale della nostra felicità, poiché durante il processo troveremo uno scopo di vita migliore.

4. Portare rancore

Le persone spesso portano rancore mentre hanno battaglie morali con chi le ha fatte male, dichiarandosi giuste e l'altra persona in torto. Quello di cui non si rendono conto è che sprecano troppe energie e alla fine si mettono in un lato oscuro della situazione. Qualunque sia il danno che la persona provoca non può essere annullato, quindi trattenerlo ti danneggerà solo gradualmente. Una delle chiavi della vera felicità è il perdono. Lasciar andare è la chiave per la vera guarigione, ed è qui che alla fine emerge la vera felicità.

5. Importanza personale

L'importanza di sé è un prodotto della paura. Le persone che credono nell'importanza di sé hanno paura di perdere il proprio ego per qualsiasi altra cosa. Si considerano una persona estremamente importante e si aspettano che tutti intorno a loro li considerino una priorità in ogni situazione. Questi comportamenti alla fine danneggeranno la loro relazione con le persone che li circondano e porteranno a una vita isolata, poiché le persone cercheranno di starne lontani. Se impariamo tutti ad avere gratitudine verso le persone che ci circondano, impareremo che cosa e chi siamo oggi ne sono in qualche modo influenzati. Impareremo ad apprezzare le persone e le cose che abbiamo e vivremo una vita molto più felice.

6. Sopprimere le emozioni

Trattenere le nostre emozioni potrebbe portare alla depressione. Potremmo pensare che mostrare le nostre emozioni ci renderebbe vulnerabili, ma la verità è che una persona veramente forte è in grado di mostrare tutte le proprie emozioni perché non ha paura di riconoscere di essere solo umani, e questo è assolutamente ok per provare. Quando siamo aperti alle nostre emozioni e ne siamo onesti, ci liberiamo dal pesante fardello emotivo che altrimenti sarebbe sepolto dentro di noi. Una persona veramente felice permette a se stessa di provare ogni emozione e apprezzare di essere viva. Dobbiamo provare tutte le emozioni per poter apprezzare la felicità.

7. Preoccuparsi troppo per il futuro

Esistono molti altri modi per proteggere il nostro futuro oltre a preoccuparsene. È così importante valutare ogni momento della nostra vita poiché viviamo solo una volta. Preoccuparsi del futuro porta via i nostri momenti preziosi, perché siamo troppo distratti per goderci il vivere il qui e ora. Possiamo fissare obiettivi ed essere produttivi per garantire il nostro futuro. Godersi il qui e ora contribuisce così tanto alla nostra felicità in quanto ci assicura di non perdere i nostri piccoli momenti felici che si sono accumulati per una vita appagante.

8. Mettere giù gli altri

Alcune persone pensano che denigrare gli altri aumenterà se stessi. C'è un detto che dice che spegnere la candela di qualcun altro non fa brillare il tuo più luminoso. Le persone criticano e denigrano gli altri in modo che possano provare la sensazione di superiorità, in modo da poter nascondere le proprie insicurezze. Giudicare gli altri non definisce chi sono, definisce solo chi siamo veramente. Le persone forti non sminuiscono gli altri, invece li sollevano. Invece di umiliare le persone, dovremmo ispirare qualcuno, migliorare la vita di qualcun altro in meglio e far sorridere qualcuno.