12 segni che è ora di andare avanti da una relazione

Celestine è la fondatrice dell'eccellenza personale, dove condivide i suoi migliori consigli su come aumentare la produttività e raggiungere l'eccellenza nella vita. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Hai una relazione che sembra essere finita? Credi che sia ora di voltare pagina?

Quasi dieci anni fa, ero bloccato in una "relazione" che non portava da nessuna parte. Il motivo per cui dico "relazione" con le virgolette è perché era come una pseudo-relazione in cui ero indotto a pensare che ci sarebbe stato qualcosa di più quando non c'era mai stato. Pensavo che il ragazzo fosse la mia anima gemella, ma non lo è e mi ci è voluto un po 'prima di rendermene conto e finalmente andare avanti.

Anche se andare avanti è stato doloroso e ci è voluto un po 'di tempo, sono contento di averlo fatto perché alla fine mi ha portato a incontrare la mia vera anima gemella, con cui mi sposerò alla fine di questo mese. :)

Se hai una relazione che sembra non andare da nessuna parte, forse è il momento di andare avanti. Di seguito sono riportati i 12 segnali principali per sapere quando è il momento di abbandonare una relazione. Sebbene scritti pensando alle relazioni sentimentali, questi segni si applicano anche alle amicizie.

1. Quando vivi nei ricordi del passato più che nel presente.

Rivivi i momenti felici della relazione per farti sentire bene? Li usi come motivi per continuare con lui / lei? Se è così, è un segno che la tua relazione attuale non è come vorresti che fosse. Più viviamo nei ricordi del passato e / o in un futuro auto-creato, più stiamo vivendo in una realtà auto-creata. Questo è pericoloso poiché non riflette lo stato effettivo della relazione.

Ricorda che la tua relazione con la persona esiste nel momento attuale. Non in passato. I ricordi del passato dovrebbero rimanere come ricordi e non come motivo per stare insieme. La tua decisione sull'opportunità di stare con la persona dovrebbe essere basata sui tuoi sentimenti attuali per lui / lei, lo stato effettivo della relazione e il futuro che vedi con lui / lei.

2. Quando la relazione ti porta più dolore che gioia.

A volte, tendiamo ad essere accecati dai momenti felici passati della relazione. Nella misura in cui ci dimentichiamo di tutta l'infelicità che ci porta. Se la tua relazione ti lascia frustrato / turbato / infelice il più delle volte; Se la tua relazione ti lascia ogni tanto in lacrime, forse questa potrebbe non essere la persona giusta per te. La relazione in cui ti trovi ora dovrebbe essere quella che ti porta felicità ora. Proprio come il punto 1, se la principale fonte di felicità della tua relazione proviene dai ricordi del passato, qualcosa non va.

3. Quando lui / lei si aspetta che tu cambi.

La forma più vera di amore è quella incondizionata. Il tuo partner non dovrebbe aspettarsi che tu cambi, a meno che non sia per il tuo benessere (come smettere di fumare o adottare una dieta più sana). Alcuni dei miei amici avevano ex fidanzati che volevano che cambiassero, come vestirsi più spesso per sembrare più belli o perdere peso quando l'amico era di peso sano. Ce n'era persino uno che in realtà ha suggerito alla mia amica di radersi i peli delle braccia e delle gambe perché sentiva che era un dato di fatto per le ragazze!

4. Quando rimani, mi aspetto che cambierà.

Quanto sopra vale per l'altra persona tanto quanto per te. Se rimani nella relazione / entri nella relazione aspettandoti che la persona cambi, ti trovi in ​​questo per il motivo sbagliato. Stai cercando di cambiare la persona per adattarla alle tue aspettative, piuttosto che accettarla come individuo che è.

Anche se la persona cambia, presto avrai qualcos'altro che vuoi che cambi. Non sarai mai completamente soddisfatto di come lui / lei è. La cosa peggiore è che, se l'altra persona non è cosciente, continuerà a cambiare solo per soddisfare le tue aspettative. Alla fine, lui / lei finirà per essere la tua ombra.

È successo tra me e il mio ex migliore amico, K. Anche se non eravamo in una relazione romantica, alcuni problemi che abbiamo affrontato nella nostra amicizia sono probabilmente simili a quelli che gli altri affrontano nelle loro relazioni sentimentali. Grazie alla nostra amicizia, ho iniziato a vederlo come un'estensione di me, piuttosto che come un individuo separato. K non aveva un'identità personale molto forte al momento, quindi sfortunatamente ha continuato a cambiare per adattarsi a ciò che volevo. Alla fine, è diventato la mia ombra. Dopo 10 anni di amicizia, abbiamo dovuto separarci, perché per noi è stato il percorso migliore per crescere come individui - per lui crescere nel suo e anche per me.

5. Quando continui a giustificare le sue azioni a te stesso.

Ogni volta che viviamo una situazione in cui ci sentiamo a disagio, sperimentiamo una dissonanza cognitiva. Si riferisce al disagio di trovarsi di fronte a qualcosa che è in conflitto con le nostre convinzioni. Quando ciò accade, proviamo a fornire spiegazioni, giustificazioni in modo da poter stare bene con la situazione.

Questo se sentiamo il bisogno di giustificare un'azione, significa che ci sentiamo a disagio con l'azione stessa e vogliamo spiegare il disagio. Il pericolo dietro questo è che le spiegazioni sono auto-create e possono o non possono essere vere. Se stai ripetutamente giustificando le sue azioni, la relazione si costruisce sulle tue razionalizzazioni, piuttosto che sulla realtà. È probabile che tu stia vivendo nel tuo mondo di false assicurazioni piuttosto che nella verità.

Nel 2005, ho avuto una relazione ambigua con un ragazzo (lo stesso che ho citato nell'apertura dell'articolo; chiamiamolo "G"). Dal momento che si comporterebbe in un modo che era più di un amico con un amico, ma non avrebbe portato avanti la relazione, avrei pensato a diversi motivi per giustificare il motivo per cui non stava accadendo nulla. Forse non sapeva cosa fare. Forse era timido. Forse non era sicuro di cosa fare della relazione. Forse gli studi erano la sua priorità. Forse dovrei fare il primo passo.

Comunque la realtà era che non stava agendo. Tutto il resto è stato deciso nella mia mente per colmare il divario tra questa realtà e le mie aspettative. Creando tutte queste giustificazioni, avevo inconsapevolmente creato un puzzle mentale che ho dovuto rimuovere lentamente negli anni successivi.

Per vedere la realtà così com'è, osserva le azioni così come sono e lascia che parlino da sole. Le azioni alla fine parlano più delle parole.

6. Quando ti sta causando dolore emotivo / fisico / verbale.

Gli abusi fisici e verbali sono decisamente no-no. C'è chiaramente qualcosa che non va se l'altra parte insulta / colpisce / impreca / insulta contro di te, non importa come cerca di rimediare in seguito. Anche se può essere l'impulso del momento, il fatto che lui / lei si lasci sfuggire in quel momento mostra che c'è qualcosa di profondo dentro di lui / lei che deve essere affrontato.

Il dolore emotivo è più complicato. Molte persone negano il dolore emotivo perché non è visibile. Ignoralo e non c'è. Ma il dolore emotivo è ferito lo stesso, se non peggio. Le ferite più difficili da rimarginare sono quelle emotive, non fisiche.

7. Quando la stessa situazione / problema si ripresenta anche se hai provato a risolverlo.

Una volta potrebbe essere una coincidenza. Due volte, potresti dare un'altra possibilità. Ma 3 volte è un chiaro segno che qualcosa non va. Alla fine ho capito che non stava uscendo nulla dalla relazione tra G e I dopo che il nostro loop si è svolto per la terza volta. Ogni volta, ho fatto quello che potevo per farlo funzionare, ma si è sempre fermato alla stessa fine. Era una prova più che sufficiente che questa fosse la fine.

Ti ritrovi in ​​modalità replay nella tua relazione? Continui ad atterrare nella stessa situazione, nello stesso scenario, nello stesso risultato, più e più volte, qualunque cosa tu faccia? Se è così, forse devi accettare che questo è il massimo a cui la relazione può arrivare. Puoi continuare a premere, ma è una questione di tempo prima che affondi che non c'è più niente da fare. Questa è la fine della strada. C'è un futuro per te e lui / lei, e questa relazione non è la strada per quel futuro.

8. Quando lui / lei mette poco o nessun impegno nella relazione.

Ogni relazione richiede uno sforzo da parte della coppia. Lo stesso vale per i legami familiari, le amicizie, i tutoraggi e sicuramente l'amore. Entrambi dovete impegnarvi insieme nella relazione. Se sei costantemente quello che si impegna di più, prima che poi ti prosciugherai. Devi dare sempre di più solo per mantenere a galla la relazione. A meno che questo squilibrio non venga affrontato, diventerà sempre più grande nel tempo. Presto sprofondi tutto il tuo io in esso, perdendo la tua identità nel processo.

9. Quando i tuoi valori e le tue convinzioni fondamentali sono diversi.

Perché qualsiasi amicizia o relazione possa funzionare, deve esserci una certa somiglianza nei valori fondamentali. La somiglianza in questi valori sono le grandi rocce che manterranno l'amicizia in atto. Anche se le altre cose sono dissimili, le grandi rocce permetteranno all'amicizia di resistere anche alle tempeste più dure che ci attendono.

D'altra parte, se i tuoi valori fondamentali sono fondamentalmente diversi, non importa anche se tutto il resto è lo stesso. Il viaggio per mantenere insieme la relazione diventerà solo una battaglia in salita. È come cercare di tenere insieme il terreno sotto una forte pioggia. Senza le radici dell'albero a tenere insieme questo terreno, tutto scivolerà via contro i tuoi migliori sforzi.

10. Quando la relazione ti trattiene, impedendo così a entrambi di crescere come individui.

Una relazione è in definitiva una terza entità formata a causa di due individui. Ogni relazione si evolve in base a come crescono entrambe le parti. A volte entrambe le parti crescono allo stesso ritmo. Ci sono momenti in cui la relazione è di stagnazione, in cui entrambe le parti non crescono. Poi ci sono momenti in cui uno supera l'altro, con un ampio margine.

Quando ciò accade, hai due opzioni (i) modificare le dinamiche della relazione per adattarle a questo nuovo sviluppo, o cambiare te stesso per mantenere le stesse dinamiche. È più importante prima essere fedeli a noi stessi. Determina chi sei e chi vuoi essere, quindi decidi se questa relazione è compatibile con te. Una relazione che ti impedisce di crescere nella tua non è la migliore per te.

11.Quando rimani, ti aspetti che le cose migliorino.

È simile al n. 1, tranne che riguarda il futuro. Proprio come non vivi nel passato, non vivi nel futuro. Puoi sperare che il futuro sia migliore, ma il fatto è che vivi adesso. Se l'unica cosa che ti fa resistere è la speranza di un futuro migliore, la relazione non è esattamente costruita su basi solide. Il futuro che desideri è una delle tante possibilità che possono verificarsi, una possibilità che potrebbe non venire mai alla realtà. È pericoloso basare il destino della relazione su qualcosa che potrebbe non accadere. Un edificio costruito su fondamenta traballanti cadrà in una fine sgradevole quando le fondamenta cedono.

12. Quando nessuno dei due si sente allo stesso modo l'uno per l'altro.

Le cose cambiano. Le persone cambiano. Se i sentimenti non ci sono più, è tempo di andare avanti. Alcuni di voi potrebbero indugiare in una relazione anche se i sentimenti se ne sono andati. Forse è diventato parte della tua routine e non sai cosa fare una volta che ti allontani. Alcuni di voi continuano perché la relazione serve ancora a determinati scopi funzionali, come la compagnia.

Tuttavia, una relazione senza sentimenti reciproci è come un corpo senza cuore. Non c'è anima o vita in esso. Se non provi più sentimenti per l'altra persona, restare è ingiustizia per l'altra persona. Ancora più importante, ti sta facendo un'enorme ingiustizia. È meglio per lui / lei separarsi in modo da potersi trasferire in posti migliori.

Se l'altra persona non prova più sentimenti per te, aggrapparsi a lui / lei trascina solo fuori la sofferenza. Renditi conto che "Il vero amore non ha un lieto fine, perché il vero amore non finisce mai. Lasciar andare è un modo per dire ti amo. " Solo perché ami la persona non significa che devi stare con la persona. Il vero amore esiste al di fuori del tessuto fisico di una relazione. Questa è solo una forma di espressione d'amore, ma in nessun modo è l'unica definizione di amore.

Concluderò questo articolo con una citazione finale:

Ci sono cose che non vogliamo mai lasciare andare, persone che non vogliamo mai lasciare indietro. Ma tieni presente che lasciar andare non è la fine del mondo, è l'inizio di una nuova vita . - Autore sconosciuto