13 cose da fare quando non ti senti ispirato e bloccato

Dylan è l'esperto di motivazione di Lifehack specializzato nello sviluppo personale, con una vasta esperienza di lavoro per life coach e startup. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Non è raro incontrare almeno una fase della nostra vita in cui ci sentiamo nel complesso privi di ispirazione e bloccati nella nostra situazione attuale. Per coloro che si stanno avvicinando a questo tipo di fase, può farti dubitare di ogni mossa che hai fatto prima di questo punto e se stai vivendo o meno la vita che desideri.

Sebbene questa possa spesso essere un'esperienza di ansia per la maggior parte delle persone, in realtà è un segno che hai raggiunto un importante bivio nella tua vita. Hai capito che non sei soddisfatto di come stanno le cose e che desideri un cambiamento disperato.

Non percepire questa sensazione come un segno che non hai fatto progressi. Sposta la tua percezione per vederla come un'opportunità di crescita che ti aiuterà a diventare la persona che vuoi essere, in modo da poter vivere la vita che vuoi condurre!

Detto questo, arrivare alla consapevolezza di sentirsi intrappolati è la parte facile. Fare il cambiamento è il più difficile.

Se ti senti bloccato e privo di ispirazione nella tua vita quotidiana e hai bisogno di un cambiamento importante, ecco 13 cose da fare quando ti senti privo di ispirazione e bloccato dove sei.

1. Riconosci il tuo stato attuale

La chiave per andare avanti nella vita è riconoscere la tua situazione attuale. Mentre tutti pensiamo a noi stessi che la nostra vita potrebbe essere migliore e che potremmo essere responsabili di questi cambiamenti, non tendiamo a riconoscere e sederci con questi sentimenti, che servono solo a riportarci al nostro stato attuale.

Per arrivare dove vuoi essere, devi prima riconoscere dove ti trovi ora e permetterti di provare pienamente quella sensazione. La consapevolezza genera azione. Diventando consapevole della tua insoddisfazione nei confronti della tua vita, puoi quindi utilizzare quei sentimenti come motivazione per arrivare dove vuoi essere.

Quando ne hai l'opportunità, siediti per 5 minuti e rifletti sulla tua vita. Non è una bella sensazione, vero? Usa questa sensazione per migliorare il resto dei suggerimenti elencati in questo articolo!

2. Raggiungi in profondità te stesso per tirare fuori le tue speranze e i tuoi sogni

Se ti senti bloccato nella vita, significa che c'è qualcosa nella tua vita di cui al momento non sei soddisfatto. La domanda rimane, tuttavia, cosa c'è nella tua vita di cui non sei soddisfatto?

Uno dei maggiori fattori che contribuiscono alla tua generale mancanza di felicità nella vita è l'abbandono delle tue speranze e dei tuoi sogni. Ad un certo punto della nostra vita, abbiamo tutti rinunciato ai sogni che avevamo l'abitudine di considerare verità quando eravamo più giovani. Quindi ci accontentiamo di cose che non sono ciò che volevamo inizialmente, il che crea una vita che ci fornisce meno di quello che ci aspettavamo.

La buona notizia è che non è mai troppo tardi per perseguire la vita che volevi.

Con questo in mente, ti chiedo, quali sono alcune delle cose che volevi quando eri più giovane? Volevi essere un cantante? Ti sei sempre immaginato come un astronauta o un viaggiatore del mondo?

Qualunque cosa sia, annotala. Non è mai troppo tardi per trasformare i tuoi sogni in realtà.

3. Identifica quali aspetti della tua vita hanno bisogno di maggiore attenzione

Ora che abbiamo superato la sezione dei sogni e delle speranze, è tempo di concentrarti su ciò che puoi fare al momento.

La vita è molto da gestire e se non siamo costantemente concentrati sul mantenimento di ogni aspetto della nostra vita su base quotidiana, parti importanti della nostra vita cadono nel dimenticatoio.

Per tornare in pista, è importante esaminare ogni aspetto della tua vita per identificare dove vengono soddisfatte le tue esigenze e quali parti della tua vita vengono trascurate. Una grande risorsa da considerare per farlo è la Ruota della vita di Zig Ziglar. [1]

In Ziglar's Wheel of Life, suddivide la vita in sette sezioni principali:

  1. Mentale
  2. Spirituale
  3. Fisico
  4. Famiglia
  5. Finanziario
  6. Personale
  7. Carriera

Coloro che si concentrano e mantengono l'equilibrio in ciascuna delle aree saranno in grado di vivere una vita molto più felice rispetto a coloro che si concentrano troppo su un'area e ne ignorano altre.

Guarda ciascuna delle sezioni della ruota e chiediti, dove non sto prestando abbastanza attenzione? Quali aree devono essere migliorate e in quali aree sto riuscendo?

Come affermato in precedenza nell'articolo, la consapevolezza genera azione e diventare consapevoli delle aree in cui stai rallentando ti aiuterà a riparare la tua vita.

4. Crea uno schema di base delle tue esigenze

Armati della conoscenza di dove potresti fare meglio nella vita, è tempo di creare una struttura di base delle tue esigenze.

Inizia facendo un elenco di tutte le aree che hai identificato come scadenti. Ad esempio, se hai stabilito che non stavi spendendo abbastanza tempo sul piano fisico e finanziario, inizia elencandoli e procedendo a modo tuo attraverso ciascuna delle esigenze che rientrano nella categoria.

Continuiamo con l'esempio sopra e immagina che tu stia veramente rimanendo indietro nella sezione fisica. Forse non vai in palestra da un po 'e trovi che salire le scale è un'impresa impossibile. Forse hai avuto sintomi inspiegabili che hanno avuto un impatto sulla tua salute ma non ti sei portato dal medico.

Qualunque cosa non stia ricevendo l'attenzione che dovrebbe essere, analizza ciascuna di queste sezioni e individua le tue esigenze in ciascuna di esse.

Dopo aver esaminato ogni sezione e aver elaborato un elenco completo di tutte le tue esigenze, sei pronto per la sezione successiva.

5. Specifica queste esigenze e trasformale in obiettivi

Potresti avere un elenco di esigenze ma, sfortunatamente, ciò non è sufficiente per dare una marcia in più alle cose.

Per trasformare i bisogni in azioni, devi trasformare i tuoi bisogni in obiettivi.

Come ci si riesce?

Semplice! Devi prendere le tue esigenze e trasformarle in obiettivi molto specifici e ben definiti.

Ad esempio, immaginiamo che uno dei tuoi obiettivi sia diventare più in forma in modo da poter diventare più equilibrato nella sezione fisica. È fantastico! Tuttavia, non è abbastanza definito per diventare qualcosa su cui puoi agire.

Pertanto, devi rendere le tue esigenze più specifiche. Non dire semplicemente che vuoi essere in forma. Di 'che vuoi ottenere qualcosa, come diventare magro o migliorare la tua definizione muscolare generale.

Identificando ciò di cui hai bisogno e trasformandolo in un obiettivo specifico e misurabile, ora hai qualcosa su cui lavorare.

Elabora ciascuna delle tue esigenze e trasformale in obiettivi attuabili. Quindi, rivedi l'elenco due volte per vedere se puoi specificare ulteriormente il tuo obiettivo finale in ogni sezione della tua vita.

Se non riesci a trasformarlo in un obiettivo specifico, probabilmente non lo vuoi o non ne hai bisogno tanto quanto credevi inizialmente.

6. Prendi i tuoi obiettivi e crea una sequenza temporale fissa per loro

Con obiettivi perseguibili, ora hai qualcosa che puoi usare per trasformare la tua vita in quella che vuoi guidare. L'unico problema è quando esattamente raggiungerai questi obiettivi.

Proprio come una mancanza di specificità potrebbe portare all'inazione, anche gli obiettivi senza scadenze potrebbero farti sedere e aspettare il "momento giusto" per andare dal punto A al punto B.

La chiave per raggiungere i tuoi obiettivi nel modo corretto è impostare scadenze realistiche. Ad esempio, non sarai in grado di perdere 30 libbre in una settimana e impostare quel tipo di sequenza temporale non solo ti preparerà al fallimento, ma ti scoraggerà dal provare del tutto.

Assicurati che la tua sequenza temporale funzioni a tuo favore. Invece di cercare di perdere 30 libbre in una settimana, prova a impostare una sequenza temporale di tre mesi per raggiungere questo obiettivo. In questo modo sarà più facile mappare i tuoi progressi e ti assicurerai che avrai successo quando raggiungerai la scadenza.

7. Suddividi i tuoi obiettivi in ​​piccoli passaggi realizzabili

Un altro suggerimento utile che ti avvicinerà alla vita che desideri è suddividere i tuoi obiettivi in ​​piccoli passi realizzabili. Poiché hai già obiettivi specifici e misurabili, questo sarà facile da raggiungere.

Alcuni obiettivi possono sembrare troppo grandi da affrontare e quando tenti di perseguire questi grandi obiettivi e produrre pochi risultati, può essere facile abbandonare il tuo obiettivo e tornare alle tue vecchie abitudini.

Quando hai piccoli passi realizzabili, tuttavia, puoi effettivamente vedere i tuoi progressi mentre completi questi mini traguardi. Questa piccola scheggiatura verso il tuo obiettivo ti aiuterà a costruire la tua fiducia e a mantenerti sul percorso desiderato.

Per farti un esempio, immaginiamo che tu voglia creare la tua attività. Piuttosto che fare un elenco completo di tutto ciò che deve essere fatto e poi tentare di affrontare tutto in una volta, organizza tutti questi passaggi in un ordine facile e poi fai un passo alla volta.

Questo metodo non solo è migliore per la tua sicurezza, ma è un modo più semplice ed efficace per raggiungere i tuoi obiettivi.

8. Sforzati di lavorare ogni giorno verso i tuoi obiettivi

Alcuni obiettivi sono a lungo termine e non possono essere suddivisi in passaggi che sono immediatamente raggiungibili o per cui è possibile lavorare quotidianamente. Quando ciò accade, anche se vogliamo raggiungere l'obiettivo, tende ad andare nel dimenticatoio mentre lavori su altri obiettivi. Questi obiettivi vengono spesso dimenticati finché non ti viene ricordato che non sei più vicino a fare progressi.

Anche se non puoi tradurre il tuo obiettivo finale in obiettivi più piccoli, è importante che ti impegni ogni giorno per raggiungere i tuoi obiettivi.

Che si tratti di impegnarsi in attività che sono vagamente correlate al tuo obiettivo e ti aiuteranno meglio a raggiungerlo, o di lavorare lentamente verso obiettivi secondari che richiederanno un po 'di tempo per essere raggiunti da soli, fai qualcosa ogni giorno per mantenerti in carreggiata .

Se non smetti mai di lavorarci su, continuerà a rimanere una priorità fino al completamento.

9. Tieni un diario per misurare i tuoi progressi

Se hai mai lavorato per raggiungere un obiettivo, potresti aver seguito i movimenti, solo per sentirti come se non avessi compiuto alcun progresso effettivo quando, in verità, lo hai sicuramente fatto.

Può essere difficile determinare quanti progressi hai effettivamente fatto su un obiettivo se non hai modo di valutare una cosa del genere. In casi come questi, potrebbe essere utile disporre di uno strumento come un diario.

Con un diario, puoi annotare il tuo obiettivo principale, i tuoi obiettivi secondari e puoi inserire caselle di controllo o altre sezioni di completamento accanto a ciascun obiettivo secondario. Mentre esegui il processo di completamento di ciascuno dei passaggi verso il tuo obiettivo, puoi contrassegnarli nel modo che preferisci in modo da poterti vedere mentre solchi tutte le tue cose da fare.

Ancora meglio, puoi scrivere cosa esattamente hai completato accanto a ciascuno dei tuoi sotto-obiettivi, come ti ha fatto sentire e quanto hai realizzato durante quel periodo di tempo.

Se durante il tuo viaggio ti senti scoraggiato, puoi tornare al tuo diario per vedere quanti sotto-obiettivi hai segnato e quanto hai già realizzato lungo il percorso.

Se non sei un fan del journaling, puoi sempre utilizzare altri mezzi che ti aiutano a ottenere lo stesso effetto, come semplici elenchi di cose da fare o un semplice documento vuoto sul tuo computer.

10. Stabilire misure preventive per mantenerti motivato durante tutto il processo

Motivare te stesso a fare le cose è onestamente la parte più difficile del processo di definizione degli obiettivi e di raggiungimento. Non importa quanto tu voglia qualcosa, non la otterrai mai se non hai la spinta a portare a termine ciò che dici di fare.

Per evitare completamente questo problema e assicurarti di fare il maggior numero di progressi possibile con battute d'arresto minime, dovrai stabilire misure preventive che servono a mantenerti motivato, anche quando non hai voglia di fare molto tutti.

Una di queste misure preventive potrebbe essere quella di mettere i tuoi obiettivi online in modo che tutti possano vederli o condividerli con amici intimi e familiari. Perché funziona? La risposta sta in una parola: responsabilità.

Quando esponi i tuoi obiettivi e ti rifiuti di portarli a termine, può essere imbarazzante sapere che tutti quelli a cui hai parlato del tuo piano e dei tuoi obiettivi possono vedere che hai fallito nella tua missione.

Raccontandolo agli altri, ti rende responsabile e ti fornisce un ulteriore incentivo a perseguire il tuo obiettivo in modo da non deludere le persone intorno a te che sanno cosa stai tentando di realizzare.

Dall'altro lato dello spettro, puoi ricompensarti per aver intrapreso comportamenti che ti aiutano ad affrontare con successo i tuoi sotto-obiettivi.

Un articolo pubblicato sul sito web dell'American Psychological Association ha identificato i premi come uno dei migliori metodi motivazionali per l'apprendimento. Fornendo ricompense per il completamento delle attività che ti aiutano a lavorare verso gli obiettivi finali, puoi iniziare ad associare i risultati alle ricompense e ricollegarti in modo da concentrarti sui tuoi obiettivi e fare del tuo meglio per raggiungerli. [2]

Sebbene questi siano solo due esempi di sistemi che puoi utilizzare per mantenere viva e accesa la tua motivazione, tutto ciò che mantiene viva la spinta a raggiungere il risultato sarà sufficiente.

11. Trova un modo per essere soddisfatto della tua situazione attuale

Sentirti privo di ispirazione e bloccato nella tua situazione attuale non è solo un'indicazione che le cose devono cambiare. È anche un'indicazione che devi iniziare a trovare il bene nella situazione in cui ti trovi già.

Sebbene la definizione degli obiettivi sia importante per andare avanti con la tua vita, l'aspetto sfortunato del cambiamento è che richiede tempo. Ciò significa che coloro che sono infelici nella posizione in cui si trovano rimarranno infelici finché non si verificherà il cambiamento.

Fortunatamente, non devi rimanere infelice. Tutto quello che devi fare è riadattare la tua mentalità e trovare modi per rendere la tua giornata più piacevole. Goditi di più ciò che ti rende felice e prendi tempo per te stesso mentre lavori per i tuoi obiettivi e vivi la vita che sei ora.

Non sarà facile ma puoi almeno goderti il ​​viaggio finché non arrivi a destinazione.

12. Scrivi 3 cose per cui sei grato ogni giorno

Partendo dal punto precedente, un modo per rendere il presente più piacevole è iniziare a scoprire ciò per cui sei più grato nella tua vita.

Uno studio condotto dal Dr. Michael E. McCullough dell'Università di Miami e dal Dr. Robert A. Emmons dell'Università della California, Davis ha studiato gli effetti della gratitudine separando i partecipanti allo studio in tre gruppi differenti.

/ p>

Il primo gruppo è stato incaricato di scrivere di eventi che hanno avuto luogo durante la settimana di cui erano grati, mentre il secondo e il terzo gruppo hanno ricevuto istruzioni di scrivere su cose che li hanno irritati durante la settimana e cose che erano accadute durante la settimana e come li ha influenzati, rispettivamente.

Dopo la conclusione dello studio, è stato dimostrato che coloro che hanno scritto sugli eventi per i quali erano grati erano più ottimisti riguardo alle loro vite e anche impegnati in migliori scelte di vita. [3]

Sebbene tu possa certamente seguire questo modello, potresti anche fare qualcosa di semplice come scrivere tre cose per cui sei grato ogni giorno, che è un metodo popolare per la maggior parte delle persone di questi tempi. Nel corso del tempo, inizierai a notare il cambiamento e ti sarà di grande aiuto mentre cerchi di apportare un cambiamento nella tua vita.

13. Cerca persone con cui puoi crescere

La negatività genera negatività e le persone con cui scegli di uscire potrebbe essere la ragione per cui ti senti privo di ispirazione e bloccato.

I tuoi amici sono generalmente infelici e ti trasmettono questo atteggiamento? Stanno cercando crescita e cambiamento o si lamentano di dove si trovano e poi non intraprendono le azioni necessarie per coltivare il cambiamento che desiderano?

Ancora più importante, stai seguendo questo comportamento?

Se lo sei o anche se non lo sei e stai tentando di creare un cambiamento in questo ambiente, stai combattendo una battaglia persa.

Ti sarà molto più facile crescere ed evolverti se sei circondato da persone che stanno cercando di fare lo stesso e che ti incoraggiano lungo la strada.

Non preoccuparti se i tuoi amici reagiscono male quando prendi la decisione di cambiare la tua vita. Rivelerà rapidamente chi era lì per te da sempre e chi vuole tenerti a terra.

Considerazioni finali

Sentirsi privo di ispirazione e bloccato può essere scoraggiante, ma è semplicemente questo: un sentimento.

Il cambiamento inizia con te! Se ti senti come se avessi bisogno di qualcosa di nuovo nella tua vita, usa i 13 suggerimenti sopra per uscire dalla tua gabbia e creare una vita di cui sei innamorato.

Se stai cercando ulteriori consigli che ti aiutino a rendere questi suggerimenti più facili da seguire, sentiti libero di sfogliare le sezioni di produttività, motivazione e psicologia del sito web Lifehack per saperne di più su come funziona la tua mente come puoi implementare questi suggerimenti in modo più efficace in un modo che funziona meglio per te!

Altri suggerimenti per aumentare la motivazione

  • Come essere motivati ​​ed essere felici ogni giorno quando ti svegli
  • Cosa ti motiva e come rimanere sempre motivato
  • Ti senti così bloccato nella vita che stai per rinunciare? L'aiuto è qui!

Riferimento

[1] ^ Zig Ziglar: Wheel of Life [2] ^ American Psychological Association: The Science of Motivation [3] ^ Harvard Health: Ringraziare può renderti più felice

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Dylan Buckley

Dylan è l'esperto di motivazione di Lifehack specializzato nello sviluppo personale, con una vasta esperienza di lavoro per life coach e startup.

Tendenze nel senso della vita

Altro di questo autore

Dylan Buckley

Dylan è l'esperto di motivazione di Lifehack specializzato nello sviluppo personale, con una vasta esperienza di lavoro per life coach e startup.

Tendenze nel senso della vita

Leggi avanti

Come ricominciare da capo e riavviare la tua vita quando sembra troppo tardi
Vuoi sapere cosa ti motiva veramente e come rimanere sempre motivato?
Ti senti così bloccato nella vita che stai per rinunciare? L'aiuto è qui!
7 segnali che indicano che sei pronto a cambiare la tua vita (e cosa fare dopo)

Ultimo aggiornamento il 14 dicembre 2020

Come essere fedele a te stesso e vivere la vita che desideri

Sarah è un'oratrice, scrittrice e attivista Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Viviamo in un mondo che ci dice costantemente cosa fare, come agire, cosa essere. Sapere come essere fedele a te stesso e vivere la vita che desideri può essere una sfida.

Quando qualcuno chiede come stiamo, presumiamo che la persona non intenda sinceramente la domanda, perché porterebbe a una conversazione approfondita. Quindi dire loro che stai bene o bene, anche se non lo sei, è la solita risposta.

In un mondo ideale, ci fermeremmo ad ascoltare veramente. Non avremmo paura di essere noi stessi. Invece, quando rispondiamo su come stiamo andando, la nostra maschera, la persona che mostriamo al mondo, si irrigidisce. A volte anche più di quanto avrebbe potuto essere prima. Alla fine, diventa difficile decollare, anche quando sei solo.

Immagina un mondo in cui abbiamo chiesto come stava qualcuno e loro ce l'hanno detto davvero. Immagina un mondo in cui non c'erano maschere, ma solo trasparenza quando ci parlavamo.

Se vuoi vivere in un mondo che celebra chi sei, gli errori e tutto il resto, togliti la maschera. Non significa che devi essere positivo o stare bene tutto il tempo.

Secondo uno psicologo danese, Svend Brinkman, ci aspettiamo che l'un l'altro sia felice e stia bene ogni secondo, e ce lo aspettiamo da noi stessi. E questo "ha un lato oscuro". [1] La psicologia positiva può avere i suoi vantaggi, ma non a scapito di nascondere come ti senti veramente per rimanere apparentemente positivo agli altri.

Nessuno può sentirsi sempre positivo eppure, questo è ciò che la nostra cultura ci insegna ad abbracciare. Dobbiamo disimpararlo. Detto questo, dire agli altri che stai "bene" tutto il tempo è effettivamente dannoso per il tuo benessere, perché ti impedisce di essere assertivo, di essere autentico o di te stesso.

Quando riconosci una sensazione, ti porta al problema che sta causando quella sensazione; e una volta identificato il problema, puoi trovare una soluzione. Quando nascondi quella sensazione, la riempi in modo che nessuno possa aiutarti, non puoi nemmeno aiutare te stesso.

I sentimenti esistono per una ragione: essere sentiti. Ciò non significa che devi agire in base a quella sensazione. Significa solo che inizi il processo di risoluzione dei problemi in modo da poter vivere la vita che desideri.

1. Accetta la tua vulnerabilità

Quando sei il vero te stesso, puoi difenderti meglio da solo o difendere ciò di cui hai bisogno. La tua espressione di sé è importante e dovresti valutare la tua voce. Va bene avere bisogno di cose, va bene parlare e va bene non stare bene.

Dire a qualcuno che stai semplicemente "bene" quando non lo sei, rende la tua storia e il tuo viaggio un grande disservizio. Essere fedeli a te stesso implica abbracciare tutti gli aspetti della tua esistenza.

Quando porti tutto te stesso al tavolo, non c'è niente che non puoi battere. Ecco 7 vantaggi dell'essere vulnerabili che dovresti imparare.

Puoi toglierti la maschera? Questa è la cosa più difficile che chiunque possa fare. Abbiamo imparato ad aspettare di essere al sicuro prima di iniziare a essere autentici.

Soprattutto nelle relazioni, questo può essere difficile. Alcune persone evitano la vulnerabilità ad ogni costo. E nel nostro rapporto con noi stessi, possiamo guardarci allo specchio e indossare subito la maschera.

Tutto inizia con la tua storia. Sei stato nel tuo viaggio unico. Quel viaggio ti ha portato qui, alla persona che sei oggi. Devi non aver paura e abbracciare tutti gli aspetti di quel viaggio.

Dovresti cercare di prosperare, non solo sopravvivere. Ciò significa che non devi competere o confrontarti con nessuno.

L'autenticità significa che sei abbastanza. È sufficiente essere chi sei per ottenere ciò che desideri.

E se per la prima volta in assoluto tu fossi reale? E se avessi detto quello che volevi dire, fatto quello che volevi e non ti scusassi per questo?

Sei stato assertivo, disponibile nelle tue opinioni o azioni per difendere ciò che è giusto per te, (piuttosto che essere passivo o aggressivo) nel farlo. Non hai lasciato che le cose ti prendessero. Sapevi di avere qualcosa di speciale da offrire.

È lì che dovremmo essere tutti.

Quindi, rispondimi:

Come stai davvero?

E sappi che, indipendentemente dalla risposta, dovresti comunque essere accettato.

Il coraggio sta nella comprensione che potresti ancora non essere accettato per la tua verità.

Il coraggio è sapere che sei importante anche quando gli altri dicono che non lo fai.

Il coraggio è credere in se stessi quando tutte le prove lo contrastano (ad es. fallimenti o perdite del passato)

Il coraggio sta nell'essere vulnerabili mentre sapere che la vulnerabilità è un segno di forza.

Sta prendendo il controllo.

2. Scegli il tuo atteggiamento nelle avversità

Puoi prendere il controllo del tuo destino e vivere la vita che desideri rimanendo fedele a te stesso. Puoi iniziare in qualsiasi momento. Puoi iniziare oggi.

Puoi iniziare con un giorno alla volta, affrontando ciò che accade quel giorno. La maggior parte di noi si sente sopraffatta dalla prospettiva di un grande cambiamento. Anche se l'unica cosa che cambiamo è il nostro atteggiamento.

In un istante, puoi diventare una persona diversa con un cambiamento di atteggiamento. Quando prendi il controllo del tuo atteggiamento, diventi in grado di capire meglio ciò che ti circonda. Questo ti permette di andare avanti.

In origine, potresti aver avuto un piano di vita. Potrebbe essere iniziato quando eri piccolo; quando sei cresciuto speravi di diventare una sirena, un dottore, un astronauta o tutti e tre. Speravi di essere qualcuno. Speravi di essere ricordato.

Puoi ancora sognare quei sogni, ma alla fine subentra la realtà. Sorgono ostacoli e lotte. Hai intrapreso un percorso diverso quando l'ultimo non ha funzionato. Pensi a tutti i "dovrei" nella tua vita nel vivere la vita che desideri. Dovresti farlo ... dovresti farlo ...

Clayton Barbeau, psicologo, ha coniato il termine "doversi fidare di te stesso". [2] Quando siamo impostati su una strada e ci troviamo a fare qualcosa di diverso. Diventa tutto ciò che dovresti fare piuttosto che vedere le opportunità proprio di fronte a te.

Ma in tutto questo disordine, hai perso di vista il vero te?

Può essere nei nostri errori e errori percepiti che perdiamo di vista chi siamo, perché cerchiamo di mantenere la posizione e lo status.

Per essere chi siamo veramente e ottenere ciò che vogliamo veramente, dobbiamo essere resilienti: come costruire la resilienza per affrontare ciò che la vita ti offre

Significa che non vediamo tutte le possibilità di ciò che potrebbe accadere, ma dobbiamo avere fiducia in noi stessi per ricominciare e continuare a costruire la vita che vogliamo. Di fronte alle avversità, devi scegliere il tuo atteggiamento.

L'atteggiamento può superare le avversità? Certamente aiuta. Mentre cerchi di essere fedele a te stesso e vivere la vita che desideri, dovrai affrontare un fatto:

Il cambiamento avverrà.

Che il cambiamento sia positivo o negativo è unico per ogni persona e per la sua prospettiva.

Potrebbe essere necessario ricominciare da capo, una, due, alcune volte. Non significa che andrà tutto bene, ma che starai bene. Ciò che rimane o dovrebbe rimanere è il vero te. Quando l'hai perso di vista, hai perso di vista tutto.

E poi, ricostruisci. Momento dopo momento, giorno dopo giorno. Abbiamo tutti una scelta e in questo momento è importante.

Puoi scegliere di avere un atteggiamento positivo, vedendo il rivestimento positivo in ogni situazione e, dove non ce n'è, il potenziale per uno. Forse quel rivestimento d'argento sei tu e cosa farai con la situazione. Come lo userai per qualcosa di buono?

È così che puoi attingere a te stesso e al tuo potere. A volte accade per caso, a volte apposta. Può accadere quando non lo stiamo nemmeno cercando, oppure può essere il tuo unico obiettivo. Ognuno ci arriva in modo diverso.

Puoi alzarti o restare. La tua scelta.

Quando accade il peggio, puoi fare affidamento sulla tua autenticità per farti superare. Questo perché Self Advocacy, parlare per far sapere agli altri di cosa hai bisogno, fa parte della ricerca del vero te.

Non c'è niente di sbagliato nel chiedere aiuto. O a volte, aiutare gli altri può aiutarci ad affrontare il dolore di una situazione dolorosa. Sei tu a decidere come aiutare gli altri e all'improvviso diventi il ​​meglio di te stesso.

3. Fai ciò che ti rende felice quando nessuno guarda

Essere la versione migliore di te non ha nulla a che fare con il tuo successo o il tuo stato. Ha tutto a che fare con il tuo personaggio, quello che fai quando nessuno ti guarda.

Per creare la vita che desideri, devi essere la persona che vuoi essere. Fingere fino a quando non lo fai è solo un modo per sbranarlo durante il tuo viaggio. Hai il fuoco dentro di te per fare le cose per bene, per mettere insieme i pezzi, per vivere autenticamente. E il carattere è come ci arrivi.

Se cadi e aiuti un altro a rialzarsi mentre sei laggiù, è come se ti rialzassi due volte.