15 qualità indispensabili per un buon leader

Kimberly Zhang è il capo redattore di Under30CEO e ha una passione per educare la prossima generazione di leader ad avere successo. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Pensa a un grande leader, sulla scena pubblica o nella tua vita personale. Perché si distinguono per te? Dovrebbe essere abbastanza facile trovare qualità che li rendano un buon leader.

Ora pensa a qualcuno che non è un grande leader. Le qualità che hai appena nominato - onestà, integrità, positività - forse non si applicano a questa persona.

Sebbene abilità, conoscenza e talento siano necessari per scalare la vetta, i migliori leader mostrano abilità trasversali che li aiutano a guidare, non solo a supervisionare. Sono le persone per cui non vuoi solo lavorare, ma anche emulare nel tuo percorso di leadership.

Come puoi diventare tu stesso un grande leader? Questo elenco contiene 15 qualità indispensabili di un buon leader su cui dovresti lavorare in questo momento.

1. Ascolto

Troppe persone in questo mondo parlano e parlano, senza quasi riprendere fiato. A volte ne sentono altri, ma solo il tempo necessario per dare una risposta.

Poiché tendono ad essere persone impegnate, i leader sono sensibili a questo. Può essere difficile ascoltare gli altri quando ti trovi in ​​una posizione più elevata. I veri leader sono disposti ad ascoltare le persone intelligenti, indipendentemente dal loro titolo professionale.

L'ascolto aiuta anche a risolvere i problemi invece di peggiorarli. Ascoltare i dipendenti quando esprimono preoccupazioni può aiutarti ad affrontarli invece di inventare scuse che non aiutano nessuno.

2. Insegnamento

I leader poveri vengono puniti quando vengono commessi degli errori. Ma questo fa poco per aiutare lo sviluppo e molto per ferire il morale.

I buoni leader sono insegnanti. In uno studio di 10 anni, un professore di Dartmouth ha scoperto che una delle cose più grandi che separava i manager delle star dai loro coetanei era la loro enfasi sulla formazione. [1]

Trasformare un errore in un'esperienza di insegnamento genera crescita. Sebbene gli errori debbano certamente essere affrontati, aiutare gli altri a comprendere i propri errori e ad apportare le modifiche necessarie è un modo molto migliore per concludere un accordo.

3. Empatia

L'empatia è la capacità di mettersi nei panni di qualcun altro. È una delle qualità più importanti ma trascurate di un buon leader.

I leader empatici possono prendere in considerazione le decisioni da più punti di vista, consentendo loro di prendere decisioni migliori rispetto a coloro che non possono vedere le cose dal punto di vista degli altri.

I leader con empatia attraggono naturalmente i membri del team di talento. Tutti vogliono lavorare per qualcuno che sarà di supporto e utile quando le cose non vanno come vogliono. Anche quando devono essere prese decisioni difficili, i leader empatici assicurano che nessuno si senta escluso.

Per verificare la tua empatia, chiedi al tuo team. Secondo uno studio di ricerca annuale condotto sui leader di piccole imprese, solo il 36% degli intervistati ritiene di prendersi "molto bene" con i propri dipendenti, ma quasi la metà dei dipendenti ha affermato di sentirsi ben curata. [2] Se gli altri pensano che tu sia empatico, probabilmente lo sei.

4. Pazienza

Le decisioni migliori non vengono prese in fretta. Un buon leader si prende il tempo per riflettere prima di prendere una decisione. Un leader che perde la pazienza peggiorerà quasi ogni volta una brutta situazione.

Per esercitare la pazienza:

  • Sforzati di aspettare. Piuttosto che ordinare la spesa, vai al negozio e aspetta in fila. Invece di scegliere il ristorante senza fila nel drive-thru, vai in quello che desideri, che probabilmente piace anche agli altri, e aspetta un pasto migliore.
  • Medita. Quando ti senti sopraffatto, trova uno spazio tranquillo. Basta sedersi e ascoltare i tuoi respiri. Nota quanto ti sentirai più a tuo agio.
  • Avvia un progetto a lungo termine. Grandi risultati non si ottengono dall'oggi al domani. Inizia un progetto di passione che puoi guardare crescere nel tempo.
  • Investi in qualcuno di nuovo. Nessuno diventa un impiegato stellare dall'oggi al domani. Per la prossima posizione aperta nel tuo team, scegli qualcuno che ti prometta che pensi di poter tirare fuori il meglio. Goditi il ​​processo per aiutarlo a crescere.

5. Motivazione

I dipendenti sono raramente motivati ​​quanto i manager e gli imprenditori. Spesso hanno bisogno dell'incoraggiamento dei loro leader per aiutarli ad andare avanti. In caso contrario, lo stress del lavoro può provocare il burnout: qualcosa con cui più di tre quarti dei dipendenti afferma di avere problemi. [3]

Un buon leader può mantenere la propria squadra motivata anche nei momenti più difficili. Lo fanno prima mantenendosi motivati ​​e poi trasferendo quell'energia agli altri. Ispirare la motivazione negli altri richiede resistenza mentale, maturità e equilibrio.

6. Comunicazione

Alcuni leader sono bravissimi nella comunicazione uno a uno, mentre altri sono specializzati nelle apparizioni pubbliche. Situazioni diverse richiedono esperienza in diversi tipi di comunicazione, ma tutti i buoni leader ne hanno padroneggiato almeno uno.

La comunicazione può essere suddivisa nelle seguenti categorie:

  • Comunicazione scritta. Spiegare i dettagli tramite e-mail o in Slack è un'abilità importante per i manager.
  • Parlare in pubblico. Essere in grado di parlare a un gruppo numeroso è fondamentale per le riunioni del team, la formazione e altro ancora.
  • Conversazione individuale. Come gestisci i colloqui personali con i tuoi dipendenti e colleghi? È qui che i leader danno il tono.
  • Comunicazione non verbale. La comunicazione non verbale include espressioni facciali e linguaggio del corpo. Spesso, questa forma di comunicazione parla a voce più alta di qualsiasi parola o frase. [4]

La comunicazione è il modo in cui i leader fanno di tutto, dalla delega dei compiti all'ispirazione ai membri del loro team. Sia che tu voglia gestire o sviluppare una strategia organizzativa, concentrati sulla forma più pertinente per te.

7. Integrità

I leader sono influencer. L'integrità è una delle qualità vitali di un buon leader. Può essere allettante usare quel potere per guadagno personale, ma nessuna grande squadra è mai costruita da un leader egoista o disonesto. Un buon leader ha integrità, nel senso che esercita il controllo solo in modi che avvantaggiano il team più ampio.

Le persone si attengono ai leader con integrità nei momenti buoni e in quelli cattivi. Si fidano che il leader faccia tutto quanto in loro potere per migliorare la situazione della squadra. Questi leader capiscono che la fiducia è difficile da costruire ed estremamente facile da infrangere.

8. Umiltà

Per diversi motivi, è difficile trovare leader umili. [5] Troppo spesso, chi è in cima alla scala aziendale usa la propria posizione per degradare gli altri o per migliorare se stesso.

I leader con umiltà riconoscono che tutti hanno un ruolo importante da svolgere nel successo del team. Riconoscono i loro difetti, riconoscono i loro errori e fanno ciò che è necessario per fare ammenda. I leader umili vedono anche la persona più bassa sul totem come un pari, non come un subalterno che esegue i propri ordini.

9. Abilità sociali

Poiché la gestione è una parte fondamentale della leadership, i leader interagiscono frequentemente con gli altri. Ovunque, dalle riunioni del team alle sale riunioni aziendali ai pranzi informali, i grandi leader possono navigare con garbo nei contesti sociali.

Sebbene tutti abbiano le loro peculiarità, un leader adeguato deve capire come comportarsi di fronte a gruppi di persone. Esiste un delicato equilibrio tra comportamento professionale e casuale che i leader devono padroneggiare.

10. Risoluzione dei problemi

Invece di cercare costantemente una soluzione agli altri, i leader devono essere in grado di risolvere i problemi non appena si presentano. Questa è una delle qualità più importanti di un buon leader. I bravi leader riconoscono che non troveranno la soluzione giusta ogni volta, ma qualsiasi risposta è meglio che ignorare del tutto il problema.

La risoluzione dei problemi richiede abilità complesse legate al lavoro da svolgere e pensiero critico. Questo è uno dei motivi per cui i leader vengono spesso scelti per i loro anni sul campo: maggiore è l'esperienza che hanno nella risoluzione di problemi simili, più è probabile che saranno in grado di affrontarne di nuovi bene.

11. Etica del lavoro

Sebbene occorra molto duro lavoro e perseveranza per raggiungere una posizione di leadership, i leader non possono tirarsi indietro una volta che sono nel ruolo. I bravi leader sono disposti a dedicare le ore necessarie per portare a termine il lavoro, anche se i loro dipendenti sono a casa a godersi la serata.

Detto questo, i buoni leader sanno di non lavorare se stessi nel terreno. Trovano una giusta via di mezzo tra il macinarlo e il concedersi delle pause. In effetti, la ricerca suggerisce che le persone che si prendono periodicamente delle pause sono più produttive di quelle che cercano di sopravvivere. [6]

12. Delegazione

Non ci si può aspettare che i leader facciano tutto da soli. Delegando compiti ad altri membri del proprio team, i buoni leader disperdono il carico di lavoro in tutta l'organizzazione. Una delega efficace è una delle qualità indispensabili di un buon leader.

C'è una cosa come troppa delega. I leader non dovrebbero aver paura di intraprendere progetti più difficili che richiedono il tocco di un manager. Tuttavia, dovrebbero cercare opportunità di crescita per gli altri assegnando loro progetti che ampliano le loro capacità.