3 modi per migliorare la memoria

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Il cervello umano è uno degli strumenti più misteriosi e potenti del mondo moderno. Questo organo magico interpreta la realtà attraverso sinapsi e neuroni, formando pensieri, qualità e ricordi soggettivi, che formano le nostre identità. Utilizzando fino al venti percento dell'energia che consumiamo, il nostro cervello funziona sempre e cambia continuamente. Man mano che cresciamo, le connessioni tra le regioni del cervello si rafforzano a vicenda, fortificando la nostra memoria, fino a una certa età in cui, naturalmente, attraverso il "disuso" o attraverso malattie da perdita di memoria come l'Alzheimer, iniziamo a perdere il controllo ricordi. Ma non siamo necessariamente destinati a dimenticare il nostro breve passaggio attraverso questa vita prima che il nostro cervello si spenga definitivamente: ecco tre modi in cui puoi migliorare la tua memoria attraverso i cambiamenti dello stile di vita.

1. Consapevolezza di sé

Capire come il tuo cervello crea i ricordi è fondamentale per migliorare la funzione della memoria. Mentre sperimentate il mondo, le informazioni sensoriali ricevute vengono codificate attraverso la vostra memoria a breve termine - visivamente, acusticamente e semanticamente - e immagazzinate in varie regioni del vostro cervello con la vostra memoria di lavoro. Attraverso il processo di raccoglimento a lungo termine, il tuo cervello ricostruisce la memoria dalla memoria, il che significa che più volte accedi a un ricordo, più è probabile che cambi (l'opposto è vero per i ricordi "comuni" che raramente rivedi, come come la doccia di questa mattina, il tragitto giornaliero di ieri e così via).

L'atto di ricordare è un esercizio utile per migliorare la memoria stessa. Ciò che noti in certi ricordi quando li ricordi influisce anche sulla loro capacità di essere richiamati. Diventare consapevoli di ciò che attira la tua attenzione su determinati ricordi e scegliere di concentrarti su diversi punti di vista può costringere il tuo cervello a fare nuove associazioni, rafforzando così la tua rete neurale e inserendo la memoria in un contesto. Tenere un diario è forse il modo migliore per migliorare la consapevolezza di sé, ma anche l'autoconsapevolezza letterale con specchi, fotocamere, microfoni o pubblico migliora anche l'accuratezza della memoria.

I nostri ricordi svaniscono con la vecchiaia perché il nostro cervello diventa meno efficace nella codifica e nel recupero quando interrompiamo l'apprendimento. L'apprendimento e la socializzazione stimolano varie parti del cervello - linguaggio, percezione, risoluzione dei problemi, coordinazione motoria - tutto in una volta e sono senza dubbio le pietre angolari di una memoria luminosa, acuta e longitudinale.

2. Riduzione dello stress

Lo stress ha un effetto dannoso significativo sulla formazione della memoria. Se durante un evento è presente un'emozione forte, i neuroni attivi durante questo evento producono forti connessioni tra loro. Quando l'evento viene ricordato, i neuroni stabiliranno più facilmente e rapidamente le stesse connessioni (il che può essere disastroso per chi soffre di PTSD o astinenza da tossicodipendenza). Questi ricordi tendono anche a essere deformati o concentrati su dettagli estremi piuttosto che sul contesto più ampio della scena, un altro modo in cui la consapevolezza di sé può promuovere ricordi sani.