5 abilità di collaborazione per unire i tuoi team

Jeremy Diamond è un avvocato e imprenditore. È Senior Partner di Diamond and Diamond Lawyers, uno studio legale nazionale con sede in Canada. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Le capacità di collaborazione non sono una novità. In effetti, gli esseri umani hanno collaborato per raggiungere obiettivi sin dall'inizio della storia umana. Le grandi meraviglie architettoniche del mondo, i progressi della medicina e della tecnologia, gli effetti speciali ipnotizzanti che saltano fuori dallo schermo cinematografico: tutto questo è il risultato della collaborazione.

La maggior parte degli ambienti di lavoro richiede un certo livello di collaborazione tra i membri del team. Anche nelle aziende in cui i dipendenti lavorano per lo più da soli, è probabile che sia possibile collaborare per collegare l'attività con altre attività e clienti.

È il sogno di ogni manager avere un'attività in cui i dipendenti e i vari team all'interno dell'azienda siano uniti nello spirito e possano lavorare insieme senza problemi. Tuttavia, la promozione di un'armoniosa unione collaborativa richiederà probabilmente un certo sforzo.

Sommario

  1. Che aspetto ha una collaborazione di successo?
  2. 5 abilità chiave di collaborazione
  3. In che modo i leader possono promuovere queste abilità nei membri del team?
  4. Altri suggerimenti per migliorare le tue capacità di collaborazione

Che aspetto ha una collaborazione di successo?

Una buona collaborazione è quando i membri del team sono tutti uniti per raggiungere lo stesso obiettivo. I team possono avere compiti e responsabilità molto diversi, ma funzionano bene sia come unità che con gli altri reparti o team all'interno dell'azienda.

Il risultato di una buona collaborazione, ovviamente, è un'attività che prospera e raggiunge nuovi traguardi. Le startup e le PMI hanno bisogno di compagni di squadra collaborativi se vogliono sopravvivere all'attuale pandemia di COVID-19.

Una collaborazione efficace tra i team e i dipendenti delle aziende richiede sia una forte comunicazione che capacità interpersonali, indipendentemente dal fatto che si lavori sotto lo stesso tetto o virtualmente. Esiste un flusso equilibrato di condivisione di idee e feedback e i team ritengono se stessi e gli altri responsabili di portare a termine il lavoro in modo unificato. Abbastanza semplice, vero?

5 competenze chiave per la collaborazione

Ecco cinque capacità di collaborazione chiave per riunire i team e eliminare questi grandi obiettivi dal parco.

1. Ascolto attivo

Andiamo avanti e mettiamo una stella d'oro accanto a questa perché, senza forti capacità di ascolto attivo da parte di tutti i team, le possibilità di una buona collaborazione sono scarse. Una comunicazione chiara e ponderata richiede consapevolezza di sé perché i dipendenti devono comprendere le loro preferenze e sforzarsi comunque di ascoltare le preoccupazioni degli altri.

Gli ascoltatori forti e attivi sono eccellenti comunicatori, sia verbalmente che con la comunicazione scritta. Secondo un rapporto dei reclutatori aziendali del 2017, le capacità di ascolto erano una delle abilità più ricercate dai candidati al lavoro e seconde solo alle capacità di comunicazione orale. [1] Sapere come trasmettere chiaramente le idee è essenziale per la collaborazione in team, ma lo è anche l'ascolto delle idee e del feedback degli altri.

In che modo i membri del team possono migliorare le proprie capacità di ascolto attivo per una migliore collaborazione? Devono solo fare 3 semplici cose:

  • Sii presente.
  • Non interrompere.
  • Poni domande di follow-up.

2. Organizzazione

Procedi e cerca un team non organizzato che collabori bene insieme e porti a termine le cose nei tempi previsti. Sono come il mostro di Loch Ness o il Bigfoot: non ne troverai uno perché non esistono.

Anche se in un mondo ideale, tutti i membri del tuo team sarebbero un individuo perfettamente organizzato, non è sempre così. Ci sono passaggi per imparare a essere più organizzati, ma questo non è il nostro obiettivo specifico qui e, si spera, stai già assumendo persone organizzate.

No, ciò di cui stiamo parlando qui riguarda più l'organizzazione del team e la creazione di un'unità coesa che collabora bene insieme. E per questo, dobbiamo guardare alla delegazione o in parole povere, assicurandoci che tutti siano sulla stessa pagina e conoscano il loro ruolo. Le app di automazione possono aiutare i membri del team a rimanere organizzati e concentrarsi su attività importanti.

Spetta a chi guida l'organizzazione assicurarsi che ogni team leader abbia assegnato alle persone i compiti e le responsabilità per le quali sono più adatti. Se una persona non è sicura del proprio ruolo, rallenterà solo il progresso e causerà problemi su tutta la linea.

I manager e i team leader dovrebbero impegnarsi per una buona comunicazione con i loro team e altri dipartimenti per garantire che l'organizzazione non si deteriora.

Alcuni vantaggi di un team organizzato:

  • Migliore produttività
  • Morale più alto dei dipendenti
  • Ridurre il turnover dei dipendenti

3. Coinvolgimento

Una collaborazione di successo sarà il risultato di membri del team che sono coinvolti tra loro e del lavoro che stanno facendo. Se i team non sono in comunicazione almeno un po 'regolare tra loro, è più probabile che le persone si sentano scollegate da eventuali battute d'arresto e guadagni nel lavoro.

La creazione di un forte coinvolgimento e, di conseguenza, migliori capacità di collaborazione che uniscano i team dovrebbero includere feedback e discussioni regolari. Ciò consente ai dipendenti di esprimere le proprie opinioni, condividere idee e persino esplorare potenziali nuove mansioni lavorative.

Ad esempio, secondo quanto riferito, Google consente ai dipendenti di dedicare il 20% del loro tempo alla realizzazione di nuovi progetti o al perfezionamento. [2] Anche se all'inizio questo potrebbe non sembrare controproducente, si traduce in dipendenti più concentrati e coinvolti nel loro lavoro quotidiano.

I dipendenti che si sentono apprezzati e ascoltati sono più coinvolti nel proprio lavoro e nel complesso saranno più entusiasti quando si tratta di collaborazione.

4. Trasparenza

Quando si tratta di costruire la collaborazione tra i team sul posto di lavoro, la trasparenza fa molto. Senza di essa, le persone sentono di lavorare "per" piuttosto che "con" i loro manager, e non è sempre una buona cosa.

Fai sapere alle persone del tuo team dove si trova l'azienda per quanto riguarda i progetti, perché determinati aspetti sono importanti e tutte le sfide che potrebbero sorgere lungo il percorso. Ciò consente a ciascun membro del team di compiere i passi giusti nei rispettivi compiti per evitare complicazioni e svolgere il miglior lavoro possibile.

Sebbene fornire trasparenza all'inizio di un progetto sia importante, i leader dovrebbero anche mantenere regolarmente aperte le linee di comunicazione e non evitare argomenti impegnativi. Sii onesto se non hai le risposte a domande difficili.

Questo tipo di trasparenza è ciò che favorisce la fiducia nei team e si traduce in un maggiore successo. Gli studi hanno dimostrato che le aziende che pongono l'accento sulla trasparenza e sulla promozione della fiducia tendono ad essere più redditizie. [3]

5. Adattabilità

Le persone non saranno sempre d'accordo con le scelte sul posto di lavoro di altri membri del team, del loro capo o di altri reparti. Detto questo, essere di mentalità aperta e imparare ad adattarsi e scendere a compromessi aumenterà le possibilità di una collaborazione di squadra di successo con enormi passi da gigante.

È solo un dato di fatto che le persone hanno ambizioni e idee diverse su come dovrebbe essere svolto un lavoro e su quali aspetti meritano la massima priorità.

Ad esempio, il reparto creativo probabilmente non sarà sempre sulla stessa pagina del reparto contabilità. È qui che entrano in gioco l'adattabilità e il compromesso.

Sorgeranno degli ostacoli e non tutti saranno d'accordo sulla stessa soluzione, ma per andare avanti è probabilmente necessario un compromesso. Spesso, questo richiederà un po 'di risoluzione dei conflitti da parte dei team leader e ancora: è qui che le capacità di ascolto attivo sono così importanti.

I team che sanno come scendere a compromessi e adattarsi saranno molto più forti perché mostrano considerazione per gli altri e mettono l'obiettivo a lungo termine al di sopra del loro ego.

In che modo i leader possono promuovere queste abilità nei membri del team?

Ora che abbiamo delineato le competenze essenziali per costruire una forte collaborazione in team, è il momento di vedere come procedere. Sfortunatamente, il semplice invio di un promemoria che recita "Ciao a tutti, collaborate meglio" non lo taglierà.

Un modo sicuro per dare il tono alla collaborazione in team è creare opportunità per i membri del team di conoscersi l'un l'altro. Non ci vuole un esperto di sociologia per rendersi conto che le persone tendono a collaborare meglio quando sanno con chi stanno lavorando. Alcune idee per questo potrebbero essere qualcosa di semplice come riunire tutti intorno per le presentazioni o qualcosa come l'happy hour aziendale o un evento più strutturato come un ritiro aziendale.

È fondamentale che i team si riuniscano regolarmente, di persona o tramite Skype o Zoom, per condividere aggiornamenti e progressi. Ciò offre a tutti la possibilità di fornire e ascoltare feedback e garantire che tutti siano coinvolti e sulla stessa pagina.

Forse il modo migliore in cui manager e team leader possono promuovere forti capacità di collaborazione è dare il buon esempio. Un leader che ascolta attivamente, organizzato, si adatta bene alle sfide e si impegna per un sano livello di trasparenza con i propri dipendenti, avrà un team molto più capace di una collaborazione di successo.