5 tecniche comprovate per rimanere concentrati e uccidere le distrazioni

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

L'hai mai provato? Vai in ufficio, prendi una tazza di caffè e ti prepari per iniziare la giornata. Ma dal momento in cui iniziano i tuoi colleghi, è tutto, in qualche modo, tutto ciò che avevi pianificato esce dalla porta: la tua attenzione viene dirottata da un flusso costante di richieste ad hoc e questioni insignificanti.

È solo quando tutti se ne vanno di nuovo che puoi tornare a lavorare sulle cose importanti. L'unico problema è che diventa difficile lasciare l'ufficio in tempo. Non c'è da meravigliarsi se un recente studio di Deloitte ha mostrato che due terzi dei lavoratori aziendali si sentono "sopraffatti" e l'80% desiderava fare meno ore.

Il mio studio, con 390 professionisti che lavorano, ha mostrato risultati simili. Molti hanno detto che era difficile rimanere concentrati a causa delle distrazioni continue. Ed è per questo che ho scritto questo articolo. Quelle che seguono sono cinque strategie chiave per migliorare la tua concentrazione e ridurre la distrazione.

1. Chiarisci il tuo obiettivo finale

Ci sono molti posti in cui potresti porre la tua attenzione. Ma come fai a sapere cosa è meglio? Immagina un comandante militare che si prepara per la battaglia. Se è bravo, prima che avvenga qualsiasi combattimento, raduna le sue truppe e descrive una strategia completa per affrontare il nemico.

Dando alle sue truppe questa chiarezza, migliora drasticamente le loro possibilità di vittoria. Allo stesso modo, impostare obiettivi ben definiti chiarisce per cosa stai mirando. Mette i tuoi sforzi nel contesto. Ti tiene in pista. Ti dà indicazioni su dove iniziare. Il primo passo per migliorare la tua concentrazione è definire i tuoi obiettivi. Ci sono vari modi per farlo, ma per brevità, manteniamolo semplice.

  • Dedica alcuni minuti a un elenco di cose che desideri nella tua carriera e nella tua vita. Quando ti vengono in mente idee, non giudicare te stesso e non limitare i tuoi desideri. Scrivi semplicemente ciò che ti eccita, per quanto grande o piccolo sia. Nessun altro ha bisogno di vederlo. Stai semplicemente esplorando diverse possibilità.
  • Dai concretezza ai tuoi obiettivi. Sii specifico. Fornisci dettagli su ciò che definisce i risultati di successo e quando realisticamente ti aspetti di ottenere risultati.
  • Una volta che hai diverse idee in corso, classificale in ordine di importanza. I primi pochi elementi in quella lista dovrebbero motivarti. (Se non lo fanno, devi continuare finché non hai un elenco di cose che ti entusiasmano.)

2. Sapere dove concentrarsi

Dal tuo elenco di obiettivi, scegline uno su cui concentrarti maggiormente. L'unico obiettivo che selezioni, una volta completato, dovrebbe aiutarti a raggiungere molti dei tuoi altri obiettivi. È come uccidere cinque piccioni con una fava. Potrebbe sembrare controintuitivo, ma otterrai di più quando ti concentri su una cosa per lunghi periodi di tempo, rispetto a quando lavori in multitasking.

Successivamente, suddividi il tuo obiettivo in parti più piccole. In questo modo otterrai chiarezza sui passaggi specifici che devi compiere. Ti darà anche motivazione, perché una serie di piccoli sforzi è molto più facile da immaginare di uno solo grande.

Prova a mettere in sequenza i tuoi sforzi per darti il ​​massimo vantaggio in anticipo. Più velocemente trarrai vantaggio dai tuoi sforzi, meglio sarà. Dopo aver stabilito la priorità dei tuoi passaggi, avrai la certezza che la tua attenzione è sulla cosa giusta. Ti sentirai anche responsabile nei confronti delle altre persone con cui lavori.

3. Accedi alla massima forza di volontà

Mentre affronti i tuoi obiettivi, potresti avere difficoltà. E mantenere la concentrazione tra le difficoltà richiede forza di volontà. Negli anni '60, il ricercatore Walter Mischel eseguì un famoso studio The Marshmallow Experiment con bambini in età prescolare. Gli sperimentatori hanno offerto ai bambini un singolo marshmallow e gli è stato detto che se avessero potuto aspettare il ritorno dell'assistente, ne avrebbero ricevuto un altro. Alcuni bambini hanno trovato il modo di resistere all'impulso di mangiare il marshmallow, mentre altri no.

Anni dopo, in uno studio di follow-up, Mischel ha scoperto che quelli con livelli più alti di autocontrollo hanno avuto esiti più positivi, rispetto agli altri soggetti. Sviluppando ulteriormente questa idea, nel 1998, gli studi di Roy Baumeister hanno dimostrato come la forza di volontà si comporta come un muscolo. Ad esempio, la forza di volontà si indebolisce con lo sforzo, ma una volta riposata si riprende. Quando usi la forza di volontà in un'attività, ne hai meno per quelle successive.

Anche cose apparentemente innocue come la visualizzazione di una notifica via email o l'ascolto di un avviso telefonico esauriscono le tue riserve. Quindi, quando lavori sull'obiettivo principale della tua giornata, devi riservare una forza di volontà sufficiente per poterlo fare. Ecco perché ti consiglio di lavorare prima sul tuo compito chiave, prima dell'email o delle riunioni, perché è allora che hai ancora un sacco di "succo nel serbatoio".

4. Proteggiti dalle distrazioni

Distrazioni come avvisi e-mail, aggiornamenti sui social media, navigazione sul Web, giochi, telefonate e colleghi di lavoro che chiedono "Hai un momento?" interromperanno il tuo flusso concentrato. Se permetti che accadano, le distrazioni ti priveranno dell'opportunità di completare compiti importanti.

Ora, sebbene non sia possibile eliminare tutte le distrazioni, è certamente possibile ridurne al minimo la maggior parte. Ecco come:

  • Libera la scrivania e l'ufficio dal disordine. Tieni sulla scrivania solo le cose che ti servono per l'attività da svolgere.
  • Durante i periodi di lavoro mirati, appendi un cartello "Non disturbare" alla porta.
  • Chiudi tutte le applicazioni e le finestre del browser che non stai utilizzando immediatamente per l'attività in questione. Disattiva tutte le notifiche di telefono, e-mail, social media e Internet. (Metti da parte una finestra di tempo durante il giorno in cui puoi elaborare in batch questi tipi di attività in una volta sola.)

5. Fai pause frequenti

Come un muscolo, la tua forza di volontà recupera in qualche modo quando riposi, rendendo più facile mantenere la concentrazione durante l'intera giornata. Ecco perché dovresti prendere l'abitudine di fare pause brevi e frequenti. Alcune persone trovano difficile fermare quello che stanno facendo. Per gestirlo, trovo che sia meglio usare una sveglia o un contaminuti per le uova. Quando la sveglia suona, ti ricorda di fare una pausa.