7 modi in cui i figli del divorzio si occupano di amore e relazioni

Scrittore di salute emotiva e comunicazione Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Sebbene siano stati condotti numerosi studi su come il divorzio influisce sui bambini e sul fatto che i figli divorziati hanno un rischio maggiore di fallire al matrimonio rispetto ai figli di genitori non divorziati, al giorno d'oggi, il divorzio stesso non sembra sorprenderci e piuttosto sembra essere la norma.

Tuttavia, dopo essere sopravvissuti al divorzio dei nostri genitori, alcuni di noi rimangono bloccati nel nostro passato ferito e finiscono per lottare per coltivare le nostre relazioni sentimentali. Oltre a queste convinzioni limitanti, ecco alcune lezioni apprese crescendo da figli del divorzio e aspetti positivi imprevisti che abbiamo scoperto sulla strada per la guarigione e andare avanti.

1. Partiamo dal presupposto che le relazioni debbano essere interrotte.

Quando abbiamo assistito al crollo del matrimonio dei nostri genitori, potremmo aver adattato una percezione pessimistica dell'amore e delle relazioni. Potremmo allontanarci del tutto dalla nozione di matrimonio per evitare la possibilità di divorzio in futuro.

Ritorno: contrariamente all'incertezza sui matrimoni duraturi, resistiamo e cerchiamo di risolvere le cose sperando che durino per sempre. Il divorzio non è un'opzione praticabile per noi e non è accettabile. Non ci arrendiamo facilmente e vogliamo dimostrare che il nostro matrimonio è sopravvissuto e ha avuto successo.

2. Cerchiamo di evitare discussioni a tutti i costi.

Sappiamo che le discussioni possono diventare brutte. Potremmo nasconderci da situazioni difficili piuttosto che affrontare i problemi e risolverli, solo per evitare discussioni o emozioni scomode.

Turn-around: la maggior parte degli argomenti parte dalla mancanza di chiarezza. Comprendiamo che una buona comunicazione è una parte fondamentale di una relazione sana. Crediamo di poter risolvere qualsiasi problema dobbiamo affrontare e di essere in grado di costruire un rapporto duraturo con una comunicazione aperta e onesta.

3. Dubitiamo del nostro coniuge e della nostra relazione.

Lottiamo con la fiducia quando affrontiamo le nostre sfide relazionali, soprattutto se abbiamo assistito a una rottura della fiducia tra i nostri stessi genitori. Incoraggiare questi sentimenti di tradimento continuerà a influenzarci nelle nostre relazioni in futuro.

Turn-around: relazioni sane si costruiscono sulla fiducia. Affinché possiamo amare pienamente senza camuffare chi siamo o trattenere la nostra vera emozione, dobbiamo essere coraggiosi per essere vulnerabili e fidarci dei nostri partner. Impariamo a lasciar andare il dolore e la rabbia e perdoniamo noi stessi e i nostri genitori. Sebbene possa volerci del tempo, impariamo a entrare in empatia e a capire cosa è successo.

4. Siamo immaturi in cerca di attenzioni.

Facciamo il gioco della colpa e ci comportiamo in modo infantile. Ci rifiutiamo di assumerci la responsabilità delle nostre azioni e incolpiamo gli altri per tutto. Agiamo per attirare l'attenzione dei nostri partner e, nel tentativo di evitare cambiamenti, abbiamo imparato presto che potrebbe essere l'unico modo in cui sappiamo come gridare affetto.

Turn-around: siamo consapevoli che è essenziale esprimere le nostre aspettative, i nostri desideri e le nostre esigenze ai nostri partner in una relazione. Quando i nostri bisogni e le nostre aspettative non vengono soddisfatte, porta alla tensione, che aumenta e si trasforma in frustrazione e rabbia croniche. Questo alla fine consuma l'amore e la felicità in una relazione. Più diamo amore e rispetto al nostro partner, più lo restituisce.

5. Abbiamo paura di essere soli.

Sappiamo che i nostri genitori hanno attraversato un duro divorzio, ma ci siamo sentiti soli senza il loro sostegno. Se un genitore se ne è andato, ci ha segnalato che non ci amava e non volevano più stare con noi. Abbiamo sentito una tremenda perdita. Ci siamo sentiti abbandonati e siamo diventati risentiti. Abbiamo bisogno di rassicurazioni costanti sul fatto che tutto va bene e che siamo al sicuro date le circostanze. Non scegliamo il nostro amore. Invece, vogliamo essere scelti in una relazione.

Ritorno: quando entriamo in una relazione ci aspettiamo che duri, forse anche per il resto della nostra vita. Ma in realtà, gli stili di vita cambiano e anche le persone. Dopo aver visto il matrimonio dei nostri genitori dissolversi in divorzio, alla fine impariamo a valutare i nostri valori relazionali, i nostri must-have e gli affare che rompono. Quindi, l'amore diventa una scelta deliberata.

6. Ci sentiamo responsabili del divorzio.

Sentiamo che il matrimonio dei nostri genitori è finito a causa di qualcosa che abbiamo detto o fatto quando eravamo giovani. Lo nutriamo e ci sentiamo in colpa per aver perso l'altro genitore nella nostra vita.

Ritorno: stringiamo legami più stretti con la nostra famiglia mentre affrontiamo insieme le sfide e sappiamo che abbiamo gli uni sugli altri su cui contare. Alla fine sosteniamo molto i nostri genitori e fratelli. Diventiamo più compassionevoli. Impariamo capacità di coping che non sapevamo di avere e ci sentiamo più forti come risultato di ciò che abbiamo passato. Costruiamo resilienza di fronte a tempi difficili.

7. Optiamo per i nostri figli.

Sappiamo cosa vuol dire essere figli di un divorzio, quindi non vogliamo che i nostri figli affrontino sfide simili. La nostra paura che il matrimonio possa portare al divorzio porta alla paura del fallimento. Abbiamo paura che il nostro divorzio possa etichettarli negativamente come figli del divorzio, proprio come noi.

Turn-around: dimostriamo ai nostri figli che meritiamo di avere una relazione soddisfacente e di sostegno. Ci sforziamo di mostrare che aspetto ha una relazione sana e come esprimere amore l'uno con l'altro. Vogliamo diventare un modello innamorato di loro.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Kris Lee

Scrittore di salute emotiva e comunicazione

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

Kris Lee

Scrittore di salute emotiva e comunicazione

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.

La pazienza è una virtù. E quando sei in viaggio, non hai altra scelta che essere paziente.

Impara a rotolare con i pugni

Non tutto funziona come previsto, le cose sono destinate ad andare storte. Quando viaggi, sei eccezionalmente vulnerabile a questi contrattempi, con pochissima sicurezza se le cose non vanno come vuoi. Questo può essere incredibilmente snervante le prime volte. Questo può persino dissuadere alcuni dal decidere di continuare. Ma se riesci a hackerarlo e prendere i colpi mentre arrivano, alla fine svilupperai la pazienza del Santo. Stanno per accadere cose brutte; lasciateli. Troverai un altro modo.

Quando le cose non funzionano, non solo devi essere paziente, ma anche adattabile [4]. Devi essere in grado di ricordare e mettere a punto strategie, o almeno accettare la situazione a portata di mano e procedere con essa.

Non è la situazione, è la tua reazione

In una valanga di effetti positivi, il tuo aumento di pazienza e adattabilità ti renderà a sua volta una persona più gentile e meno scettica. Perché a questo punto lo capisci. Siamo tutti umani, facciamo del nostro meglio per tirare avanti. Quindi resta calmo.

I conflitti sorgeranno e il modo in cui scegli di gestirli determinerà il risultato.

Forme alternative di comunicazione

Tutto ciò che è nuovo e non familiare può sembrare terrificante. Soprattutto quando viaggi all'estero, in particolare se viaggi da solo.

Se sei come me, assapori il colpo un po 'abrasivo dello shock culturale. Tutto è così estraneo, così incredibilmente diverso.

Questo può rendere difficile la comunicazione. Non parlo letteralmente la loro lingua. È probabile che non diventerò fluente dall'oggi al domani o da nessuna parte nel prossimo futuro. Ma posso ancora alleviare la mia lotta imparando alcune frasi chiave nella lingua del luogo in cui sto visitando per cavarmela nella vita quotidiana.

Molto probabilmente, macellerò la pronuncia. La persona media capirà il succo di ciò che sto cercando di dire e apprezzerà lo sforzo, indipendentemente dalla cattiva esecuzione.

La comunicazione non verbale diventerà la tua grazia salvifica. Svilupperai la capacità di trasmettere il tuo significato senza parole. Senza rendertene conto, potresti iniziare a rispecchiare il comportamento di coloro che ti circondano per stabilire una base comune.

In questo breve periodo ti stai evolvendo. Hai scoperto nuovi modi di fare che si incanaleranno nella tua personalità e abitudini esistenti.