8 modi per commercializzarti come libero professionista

Esperto SEO e imprenditore Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Costruire il tuo marchio personale attraverso un portfolio online non è mai stato così importante come lo è oggi. Più che mostrare semplicemente i tuoi ultimi lavori o risultati, è un modo per distinguerti in un mare di talentuosi, go-getter.

Un portfolio online è consigliato non solo ai freelance ma anche a chi cambia carriera, studenti universitari e praticamente a chiunque voglia far conoscere la propria presenza sul web. Ora è più facile che mai essere scoperti attraverso il tuo blog o sito web personale. Così facile in effetti, che molte persone lo stanno facendo.

Ma la concorrenza non si ferma alle centinaia di domini creati ogni minuto. Secondo il Bureau of Labour and Statistics (BLS), ci sono più di 53 milioni di americani che stanno entrando nel settore freelance. Ciò significa uno su tre.

Quindi, come garantisci il massimo successo con il tuo portafoglio online se sei in competizione con milioni di persone?

La risposta è semplice: rendilo adatto ai motori di ricerca.

1. Scegli una piattaforma adatta per il tuo portafoglio online

Tutto inizia con la piattaforma che scegli.

  • Innanzitutto, identifica la tua NICCHIA e cerca le piattaforme adatte in quel settore.
  • In secondo luogo, controlla le FUNZIONI, soprattutto per la compatibilità con i dispositivi mobili.
  • Terzo, verifica se soddisfa i tuoi requisiti di BUDGET e di CONTENUTI esclusivi.

Ad esempio: se sei un blogger o un ricercatore, siti come Contently si adatterebbero meglio alle tue esigenze, perché è stato creato appositamente con questo tipo di contenuti in mente. Per gli artisti (ad esempio designer, fotografi, creatori di grafica, ecc.), Prova Foliodrop o IM Creator. Non dimenticare di controllare se la piattaforma offre una versione GRATUITA (con la possibilità di eseguire l'upgrade in qualsiasi momento).

2. Scegli un nome di dominio semplice e leggibile

Il K.I.S.S. si applica sempre, soprattutto quando si tratta di scegliere nomi di dominio O creare URL per le pagine interne del tuo portfolio online. Gli URL semplici e leggibili hanno un rendimento migliore perché:

  • Le persone sanno immediatamente cosa aspettarsi.
  • I motori di ricerca (come Google) li preferiscono per l'usabilità.

La regola pratica è di andare con il tuo nome o le tue iniziali (ad esempio algomez.com, alanson.contently.com). Ma se vuoi renderlo più piccante, puoi includere la tua esperienza o termini correlati che danno indizi su ciò che fai (ad esempio seoexpert.algomez.com, ask-al.com). Questo è consigliato se hai un nome comune.

3. Ottimizza testo e immagini

Le parole chiave NON sono obsolete: devi solo sapere COME e DOVE utilizzarle per ottenere il massimo effetto nel tuo portfolio online. Per sapere quali parole chiave vengono ricercate nel tuo settore, utilizza lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google. Scarica i risultati e scegli quelli più pertinenti per l'utilizzo nel tuo sito.

Ma non limitarti alle parole chiave. Termini pertinenti di lunga durata sparsi in punti strategici del tuo portafoglio possono aumentare le possibilità di una migliore visibilità sul Web. Ad esempio: se sei un consulente SEO, prova a spargere "servizi di consulenza SEO" o "cosa fa un consulente SEO" nel tuo blog.

Puoi anche utilizzare queste parole chiave come nomi di file e tag alt per le foto nella tua galleria online. L'ottimizzazione delle immagini è una tecnica SEO di base che ti aiuterà ad aumentare le possibilità che le tue immagini vengano trovate nei risultati di ricerca.

4. Includi tag e categorie corretti (per blog e gallerie)

Se hai un blog personale o una galleria fotografica, raggruppare i post nella giusta categoria con tag appropriati fa molte cose buone, come ad esempio:

  • Aiuta gli utenti a trovare facilmente e rapidamente i tuoi contenuti
  • Aiuta i crawler dei motori di ricerca ad allineare correttamente i tuoi contenuti con i termini di ricerca pertinenti

È un atto piccolo, ma ha un grande impatto a lungo termine. Mantieni anche i post e le foto organizzati per un'archiviazione più rapida.

5. Invia il tuo portafoglio online per l'indicizzazione

Con tutti i contenuti che vengono creati ogni minuto, non sorprende che a volte i motori di ricerca impieghino un po 'di tempo per includere il tuo portfolio online (e i suoi aggiornamenti) nel loro database. Aiuta un po 'Google inviando nuove pagine a Search Console.

Se il tuo portfolio è un sito web completo, puoi anche creare e presentare una Sitemap per un'indicizzazione più rapida. Una volta che la tua pagina è stata indicizzata, apparirà nei risultati di ricerca.

6. Includi il tuo link nel BIOS dell'autore

Stai scrivendo o contribuendo con contenuti ad altri siti web? Assicurati di promuovere il tuo portfolio online includendo un link nel sottotitolo dell'autore, insieme ai tuoi account sui social media. Questo aiuta a spargere la voce sui tuoi migliori progetti di lavoro.

7. Condividi il tuo portafoglio sui social media

Ovviamente, non dimenticare i social media! Appunta il link del tuo portfolio online alla tua pagina Twitter per la massima visibilità. Fai lo stesso su Facebook se hai un account aziendale (non puoi appuntare su un account personale). Aggiungi anche un link al tuo profilo LinkedIn.

Un consiglio intelligente? Includi un link quando crei le intestazioni dei social media per i tuoi profili.

Questo è un modo bello e creativo per promuovere il tuo portfolio senza inserire un link cliccabile. Inoltre, sarà più evidente poiché di solito è la prima cosa su cui le persone guardano ogni volta che visitano un profilo di social media.

8. Rimani coerente

Assicurati che i tuoi dati di contatto e gli URL siano corretti. Tienili aggiornati e coerenti. Ciò è particolarmente importante se gestisci più account (il tuo sito web, blog, social media, ecc.). Ogni volta che puoi, collegali insieme in modo che i motori di ricerca possano riconoscerli come appartenenti alla stessa persona.

La SEO di base renderà il tuo portfolio online user-friendly e adatto ai motori di ricerca. Non preoccuparti di NON essere attivo ovunque. Concentra la tua attenzione sul tuo portfolio online (conta il tuo blog personale, se ne hai uno) e forse da due a tre account di social media. Ciò garantisce il massimo rendimento da ogni piattaforma che mantieni.

Ora sarai pronto per essere visto sul Web, su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Al Gomez

Esperto SEO e imprenditore

Tendenze nei consigli di carriera

Altro di questo autore

Al Gomez

Esperto SEO e imprenditore

Tendenze nei consigli di carriera

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita

Ultimo aggiornamento il 17 dicembre 2020

Rendi felici tutti in ufficio installando questo

Fondatore e CEO di Lifehack Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Ammettiamolo, per quanto positivo e ottimista sia il tuo ambiente d'ufficio, i tuoi dipendenti continueranno a soffrire di stress di tanto in tanto. Questi stress possono derivare da una miriade di fonti, tra cui: superlavoro, pressione sulle scadenze e mancanza di pause adeguate.

Ad esempio, il tuo team di vendita potrebbe essere vicino alla fine del trimestre e si impegna a fornire i migliori risultati possibili. Sebbene questo sia un obiettivo degno, i membri del team corrono il rischio di spingersi troppo oltre e di lasciarsi privi di energia e pieni di tensione.

È in momenti come questi che tutti i tuoi dipendenti possono essere influenzati negativamente.

Non è una novità che lo stress possa ridurre la produttività o addirittura la qualità del lavoro

Uno dei sintomi dello stress è che può portare a una minore produttività. Ciò significa che se molti (o tutti) i tuoi dipendenti iniziano a mostrare segni di stress, puoi essere certo che la produttività complessiva della tua azienda ne risentirà.

Se ti rendi conto che i tuoi dipendenti soffrono di stress, allora è il momento di intraprendere qualche azione per ridurre o eliminare questo peso. Un ottimo modo per farlo è presentare ai tuoi dipendenti i benefici positivi della meditazione. La ricerca mostra che le persone che meditano regolarmente potrebbero sperimentare i seguenti benefici:

  • Una maggiore capacità di concentrazione.
  • Un miglioramento della memoria.
  • Meno fatica.
  • Un aumento della percezione.
  • Una riduzione dello stress. [1]

Queste sono solo una piccola selezione dei vantaggi che la meditazione può offrire, ed è perfettamente logico che la meditazione sia un ottimo strumento per migliorare le prestazioni dei dipendenti. (E a sua volta, un aumento delle prestazioni complessive della tua azienda.)

Immagina per un momento che i tuoi dipendenti si prendano una pausa giornaliera di 5-10 minuti dal loro lavoro per praticare la meditazione. Non solo loro e la tua azienda vedrebbero un aumento della produttività, ma i tuoi dipendenti migliorerebbero anche la loro autodisciplina. Inoltre troverebbero più facile mantenere una mentalità positiva. [2]