9 abitudini di lavoro eccezionali per essere più efficienti

Fondatore e CEO di Lifehack Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Un'abitudine lavorativa è qualsiasi tendenza attitudinale, etica, comportamentale o pratica che applichi per ottenere le massime prestazioni nella tua azienda o sul posto di lavoro. Buone abitudini lavorative stabiliscono una solida base per prestazioni ottimali, efficienza, fiducia, comunicazione efficace, frequenza regolare, conformità, gestione del tempo, puntualità e collaborazione.

Hai mai esteso le tue funzioni lavorative e i tuoi doveri per assistere i tuoi colleghi nel tentativo di raggiungere l'efficienza e la produttività del team? Se sì, hai buone abitudini lavorative.

Ma non è tutto. Le persone di successo capiscono che hanno bisogno di mostrare abitudini di lavoro eccezionali per distinguersi. Qui ci sono 7 di tali abitudini con due suggerimenti bonus sulla definizione delle priorità:

1. Dai la priorità al tuo MIT

Il tuo MIT qui significa le tue "attività più importanti".

Non è sufficiente avere un elenco di cose da fare; è necessario stabilire le attività più importanti.

Il concetto alla base dell'assegnazione delle priorità al MIT si basa sul fatto che alcune attività sono più cruciali di altre. Pertanto, spuntare gli elementi nell'elenco delle cose da fare potrebbe non essere sufficiente, poiché potresti finire per completare sia attività importanti che meno importanti.

Qual è il tuo approccio migliore?

Dedica alcuni minuti a scegliere da 1 a 3 MIT, le attività che devi completare prima della fine della giornata, qualunque cosa accada.

Puoi quindi incanalare la tua energia su ciò che conta con una rinnovata attenzione, poiché sai che devono essere completati.

Ecco cosa ha detto Laura Earnest, blogger di produttività, sull'importanza di stabilire i MIT come abitudine lavorativa: [1]

"Le persone produttive si concentrano sulle attività più importanti. Garantiscono inoltre che i mezzi per svolgere tali compiti siano i più efficaci. Credo che possiedano le capacità di discernere i compiti più importanti e siano adatti a delegare quelli meno importanti. "

2. Limita l'uso dei social media

Con le e-mail, le notifiche dalle piattaforme dei social media e diverse cose da fare minori, puoi facilmente distrarti mentre cerchi di impegnarti in un lavoro produttivo.

La nostra caporedattrice di Lifehack.org, Anna Chui, ha parlato delle abitudini lavorative che l'aiutano ad andare avanti nella vita e negli affari. Ecco cosa ha detto sulla limitazione dell'uso dei social media:

"Limito l'utilizzo dei social media e della messaggistica istantanea per rimanere concentrato su ciò che è importante per me. Disattivo tutte le notifiche di gruppo WhatsApp e le controllo solo prima del lavoro, durante l'ora di pranzo e dopo il lavoro. Disattivo anche tutte le notifiche sui social media, così non mi distraggo nel bel mezzo del mio lavoro. Vado sui social media solo dopo il lavoro e limito il tempo a meno di 30 minuti al giorno. "

Limitare l'utilizzo dei social media è una buona abitudine lavorativa che può influire sul modo in cui gestisci il tuo tempo e su ciò che ne guadagni.

3. Sii aperto al feedback

Il sistema di feedback è uno strumento per ottimizzare la tua efficienza sul posto di lavoro. Quando ricevi un feedback positivo o negativo dal tuo superiore, non prenderlo sul personale. L'obiettivo del feedback è renderti più produttivo.

Ecco cosa ha detto Elijah Falode, uno dei più apprezzati autori di contenuti su Upwork, su come gestisce il feedback dei clienti:

"Comprendo l'importanza del feedback pubblico e privato sulla mia reputazione e sul mio lavoro. Per offrire un lavoro di qualità, dedico più tempo a comprendere le esigenze del mio cliente e poi faccio domande. Dopo la richiesta di revisione da parte del cliente, ci lavoro rapidamente e mi assicuro che il requisito del cliente sia stato soddisfatto e che lui o lei sia soddisfatto. Ogni feedback mi aiuta a migliorare sul lavoro. "

4. Esercizio quotidiano

Potresti chiedermi che cosa ha a che fare l'esercizio con le abitudini lavorative. La verità è che sono correlate. La tua disposizione fisica influisce sulla produttività personale. Questo è il motivo per cui l'esercizio sarà in cima alla lista delle abitudini lavorative eccezionali.

Diversi studi hanno evidenziato che l'esercizio fisico è una delle abitudini lavorative essenziali di cui hai bisogno se vuoi essere più sano e vivere una vita più felice. L'esercizio fisico ti aiuterà a ottenere un sonno di qualità, memoria ottimizzata, prontezza mentale e una migliore concentrazione. Non puoi farlo con uno stile di vita sedentario. Avrà anche un impatto sulla tua vita finanziaria.

Secondo il Journal of Labor Research, si è scoperto che coloro che si esercitano quotidianamente guadagnano in media circa il nove percento rispetto a coloro che vivono una vita sedentaria. [2]

5. Fai scelte sane

Se fai continuamente scelte malsane, la verità è che non solo avrà un impatto negativo sulla tua mente e sul tuo corpo, ma influenzerà anche il tuo successo professionale. Pertanto, fare scelte sane è un'abitudine lavorativa cruciale.

Ecco come fare scelte informate:

  • Annota le attività quotidiane che aggiungono valore alla tua salute per valutare i tuoi stili di vita.
  • Elenca quelle abitudini che ritieni pericolose per la tua salute.
  • Seleziona una delle abitudini sane e concepisci un piano per aumentarla. Ad esempio, se leggi 30 minuti al giorno, aumentalo a 60 minuti al giorno.
  • Scegli una delle scelte malsane e pianifica come ridurla. Ad esempio, se sei sempre tentato di prendere la soda ogni giorno alle 16:00 per aumentare la tua energia, passa a prendere tisane o acqua.
  • Seleziona una delle cattive abitudini lavorative e sostituiscila con buone abitudini lavorative. Ad esempio, se navighi immediatamente sui social media, ti svegli la mattina, sostituisci quell'abitudine con un esercizio di yoga o una meditazione mattutina.
  • Valuta i tuoi risultati ogni fine settimana. Se non stai facendo progressi, scopri qual è il problema e aggiustalo, in modo da non ripetere lo stesso errore.

6. Impegnati nella pratica riflessiva

La riflessione è l'abitudine di riflettere sulle proprie idee, pensieri e azioni nel tentativo di impegnarsi in un processo di apprendimento permanente. Prestare anche un'attenzione rapita ai valori che informano le tue abitudini quotidiane. La pratica riflessiva ti aiuta a coltivare abilità vitali e valutare la tua efficacia invece di seguire il flusso. Ti consente di scoprire le motivazioni dietro le tue azioni e di elaborare un approccio migliore per eseguirle successivamente.

Brené Brown è un professore di ricerca presso l'Università di Houston. Trascorre la maggior parte del suo tempo a studiare coraggio, vulnerabilità, vergogna e autenticità. Ti ha consigliato:

"Parla a te stesso come qualcuno che rispetti, con tenero amore e onestà".

Nel frattempo, la maggior parte delle persone è limitata dai risultati di tale impresa. L'onestà radicale richiede la tua determinazione. Questo atto di onestà ti consentirà anche di prendere le decisioni giuste, comunicare meglio e imparare. [3]

Crea un'abitudine di lavoro dedicando del tempo a porre le seguenti domande:

  • Sono organizzato? Ricordo le cose?
  • Sono concentrato o mi distraggo facilmente? Devo rafforzare un'abitudine al lavoro /
  • Quali delle mie abilità risalta?
  • Quali sono le sfide che devono affrontare?
  • Quali distrazioni o attività possono influire sulla mia professione o carriera?
  • Che impatto sto producendo?
  • Cosa mi rende felice?
  • Come voglio migliorare ogni aspetto della mia vita?

La pratica riflessiva è un'abitudine lavorativa che può aiutarti a raggiungere la felicità nella tua vita personale e professionale. [4]

7. Trova il tempo per ricaricarti

La tua energia ha lo stesso livello di importanza del tuo tempo. Non ha senso avere abbastanza tempo senza energie per rimanere produttivi.

Sì! È utile stabilire delle priorità e applicare anche alcune tattiche di produttività. Ma devi anche imparare a prenderti cura di te stesso.

I leader altamente efficaci trovano il tempo per ricaricarsi. Ciò significa che dormono a sufficienza ogni notte. Inoltre fanno esercizio e mangiano in modo sano.

Se hai difficoltà a concentrarti sul lavoro, valuta le tue abitudini lavorative. Jeff Bezos ha detto di dormire bene:

"Dò la priorità. Penso meglio e ho più energia ".

Bezos sostiene otto ore di buon sonno. Ha detto, [5]

"Se cambi il buon sonno, potresti guadagnare qualche ora produttiva in più, ma quella produttività rimarrà un'illusione. La qualità è importante della quantità quando si tratta di decisioni e interazioni ".

8. Utilizza la matrice Eisenhower per monitorare le priorità a lungo termine

A volte, mentre cerchi di essere produttivo, ti concentri sul breve termine. Tuttavia, Peter Drucker, la rinomata leggenda del management, ha affermato che:

"Non c'è niente di così inutile come svolgere in modo efficiente attività che non meritano alcuna attenzione."

La matrice di Eisenhower, utilizzata da Dwilight Eisenhower per prendere decisioni informate mentre era un generale, è stata resa popolare in Le 7 abitudini delle persone altamente efficaci, scritto da Stephen Covey. Questa matrice ti aiuta a determinare le attività su cui dovresti lavorare e quelle che dovresti ignorare.

Vuoi creare la tua matrice Eisenhower adesso?

Ecco come procedere: [6]

Stai lavorando su attività urgenti che non sono importanti? Ideare i mezzi per delegare, automatizzare o eliminare tali compiti.