9 modi per prevenire il burnout

Maria Hill è la proprietaria di Sensitive Evolution, una piattaforma online dedicata a migliorare la vita di persone altamente sensibili. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Penseresti che evitare il burnout significhi semplicemente non superare la soglia della fatica.

Il burnout non è così semplice.

Burnout e creatività

Il burnout è spesso correlato al lavoro perché ci si aspetta sempre più che non solo siamo altamente creativi ma anche altamente produttivi, come le macchine per la creatività.

Robert Fritz, autore del bestseller, The Path of Least Resistance, scrive che quando creiamo ci sono due parti nel processo:

  1. Stretch: che si verifica quando lavoriamo e ci espandiamo nel lavoro.
  2. Consolidamento: che si verifica quando facciamo un passo indietro dopo, riposiamo e assimiliamo i risultati del lavoro.

Entrambe le parti del processo sono necessarie e si supportano a vicenda. Il nostro sistema economico frenetico mantiene molti di noi bloccati nella fase di allungamento della creazione. Se ti stai allungando e non stai consolidando, sei destinato al burnout.

Che cos'è il burnout?

Il burnout non è solo un problema emotivo. Merriam-Webster definisce il burnout come:

"Esaurimento della forza fisica o emotiva o della motivazione di solito a causa di stress prolungato o frustrazione."

Il burnout di solito si verifica per uno dei due motivi:

  1. Mancanza di riposo o ringiovanimento (superlavoro)
  2. Mancanza di motivazione o ricompensa

Negli ultimi 50 anni il riposo ha acquisito una cattiva reputazione. Puoi riposare quando sei morto, ecco come va il pensiero.

Tuttavia, lavoro e riposo sono due lati complementari dello stesso ciclo e si potenziano a vicenda. Lo sappiamo in modo intuitivo perché amiamo dormire bene la notte dopo una giornata di lavoro positivo e produttivo e amiamo andare al lavoro quando ci sentiamo riposati e al top del nostro gioco. Quando il ciclo funziona bene, avvertiamo uno slancio positivo; quando no, ci sentiamo esausti.

Il burnout può verificarsi anche quando:

  1. ... il lavoro che stiamo svolgendo non è adatto alle nostre capacità o interessi.
  2. ... sappiamo di non essere interessati a un particolare lavoro o compito e ci sforziamo di farlo troppo spesso.
  3. ... il nostro ambiente di lavoro è basato sulla paura e altamente politico.
  4. ... abbiamo troppe emergenze, sia al lavoro che a casa.
  5. ... siamo malati o un membro della famiglia è malato.

Quando stiamo bene possiamo resistere ad alcune turbolenze nelle nostre vite. Quando i punti difficili durano troppo a lungo iniziano a debilitarci. La vita non deve essere una lunga emergenza.

Valutare il potenziale di burnout nella tua vita

Per valutare il potenziale di burnout nella tua vita, valuta ogni aspetto della tua vita di seguito su una scala da 1 a 10, con 1 a basso potenziale di stress e burnout e 10 a potenziale di burnout estremo.

  1. Considera le tue condizioni fisiche: Sei forte e hai riserve fisiche, potresti avere la capacità di sopportare situazioni stressanti a lungo termine. La tua resilienza è inferiore, devi stare attento a quanto stress tolleri e monitorare te stesso per il burnout fisico. Ti stanchi facilmente. Ti ammali o ti ammali facilmente.
  2. Considera la tua situazione lavorativa: Sei apprezzato? Stai facendo un lavoro che ami? Hai le competenze necessarie per avere successo? Lavori con persone che fanno bene a te? L'organizzazione è ben gestita? Devi lavorare troppo? Sei ben compensato? I tuoi vantaggi sono buoni?
  3. Considera le tue relazioni: Inizia con la tua famiglia. È una famiglia calda, amorevole e solidale o sei generalmente frustrato dall'infelicità nella tua famiglia? Hai amici stretti che ti sostengono? Hai una comunità di cui fai parte? Sei felice della tua vita sociale? I tuoi rapporti di lavoro sono buoni?
  4. Considera il periodo dell'anno: Ci sono momenti in cui sei più sovraccarico di altri ea rischio di esaurimento? Ci sono momenti in cui le persone intorno a te sono sovraccariche e di conseguenza le tue responsabilità aumentano?
  5. Considera la totalità della tua vita: Hai il burnout in alcune o due aree che si riversa in altre? Vedi il potenziale per lo sviluppo del burnout in un'area in futuro? Quando guardi la tua valutazione del burnout, come ti sembra? pezzo di torta? gestibile? grave potenziale di burnout?

Non ci sono risposte corrette e nessun punteggio per determinare il tuo potenziale di burnout. La tua valutazione è una mappa della tua situazione attuale in modo da poter ottenere facilmente una visione di alto livello della tua situazione attuale.

Con la tua valutazione in mano, potrebbe essere utile considerare se le tue sfide di burnout sono sfide per le persone, sfide di gestione del tempo o necessità di sviluppare abilità. A volte ci manca un set di abilità che potrebbe semplificarci la vita, risparmiare tempo e ridurre lo stress.

Passaggi per prevenire il burnout

Ci sono molte cose che puoi fare per prevenire il burnout:

  1. Rafforza prima il tuo corpo. Migliora la tua energia dormendo bene, facendo esercizio, mantenendoti idratato e mangiando bene. Disintossica il tuo corpo poiché le tossine possono accumularsi causando debolezza nel tempo.
  2. Impara a meditare per alleviare lo stress e aiutarti con l'equilibrio emotivo. Funziona a meraviglia.
  3. Crea un elenco di tutte le aree su cui desideri lavorare e stabilisci le priorità per esse.
  4. Effettua ricerche su Internet sui problemi che desideri affrontare. Non aver paura di affrontare grandi questioni come le scelte di carriera e i problemi familiari.
  5. Non aver paura di ridurre gli impegni troppo faticosi. Gli altri tuoi impegni trarranno vantaggio dalla tua maggiore attenzione.
  6. Migliora le tue capacità per mantenerti commerciabile e funzionare bene.
  7. Per le attività che odi, hai diverse opzioni: rilasciarle se sono davvero irrilevanti, suddividerle in unità di lavoro di piccole dimensioni in modo che tu debba farlo solo per un breve periodo, delegarle o scambiare il tuo compito indesiderato con il compito indesiderato di qualcun altro.
  8. Determina ciò che è più importante per te in modo da aumentare il tempo dedicato alle tue attività di alto valore e quindi aumentare la tua soddisfazione.
  9. Considera il burnout come una preoccupazione per tutta la vita che puoi eliminare ma prenderti cura della tua vita.