9 motivi per cui la motivazione è importante nella leadership

Jeremy Diamond è un avvocato e imprenditore. È Senior Partner di Diamond and Diamond Lawyers, uno studio legale nazionale con sede in Canada. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

La motivazione guida quasi ogni azione della nostra vita. Pensaci, cosa ti ha spinto a entrare in cucina e fare un panino? Fame. Cosa ti ha spinto ad alzarti e andare a lavorare questa mattina? A un livello molto elementare, era probabilmente il desiderio di mantenere un tetto sopra la testa e il cibo in tavola.

La motivazione è una forza incredibilmente potente nelle nostre vite e fa parte della nostra natura umana. Abbiamo tutti bisogno di un "perché" verso cui spingerci.

Questo "perché" è alla base di ogni idea di business che sia mai stata messa in atto, sia con successo che senza successo. Tu come manager potresti avere secchi di auto-motivazione che non si esauriscono mai, tuttavia, se quella spinta non può essere trasmessa a coloro che ti circondano, allora raggiungere gli obiettivi del gruppo sarà difficile, se non quasi impossibile. < / p>

Le scadenze dei progetti, la crescita a lungo termine e persino gli obiettivi quotidiani dipendono da una solida leadership che favorisca la motivazione.

Comprendere l'importanza della motivazione nei membri del team e sapere come costruirla è un requisito del kit di strumenti di ogni leader. Non esiste un metodo concreto per la motivazione: dopo tutto, la natura umana può essere imprevedibile.

Anche se la motivazione nella leadership a volte può essere incredibilmente impegnativa, i suoi benefici possono fare la differenza tra una squadra eccezionale e una in difficoltà. Analizziamo la relazione tra leadership e motivazione e spieghiamo come costruirla nei membri del tuo team.

1. I membri motivati ​​creano una squadra più forte

Al suo livello di base, una forte motivazione di leadership consente a un team o un'azienda di raggiungere i propri obiettivi. Se nessuno è motivato a fare il lavoro, non verrà fatto nulla. Non c'è niente di più chiaro e semplice di così.

I membri del team disimpegnati possono mettere un'azienda in una posizione molto rischiosa. Dall'altro lato di quella medaglia, i dipendenti motivati ​​e attivamente impegnati nel lavoro che la loro azienda sta svolgendo creano un'organizzazione con risultati migliori.

Immagina di avere un team di sette dipendenti e tutti e sette sono motivati ​​a raggiungere un unico obiettivo. Ora immagina che lo stesso team e solo due dei dipendenti siano motivati ​​e gli altri cinque preferirebbero sprecare la giornata lavorativa navigando su Internet. Il raggiungimento di questo singolo obiettivo richiederà molto più tempo ed energia.

2. Una migliore comunicazione equivale a più successo

La comunicazione è, senza dubbio, uno degli elementi chiave per una leadership forte che promuove la motivazione. Le persone hanno un naturale desiderio di sentirsi riconosciute e imparare a comunicare in modo efficace con i membri del tuo team, sia uno a uno che come gruppo, farà la differenza.

Secondo un sondaggio Gallup del 2014 su 1.015 lavoratori, il 46% di loro ha affermato di lasciare raramente o mai di lasciare una riunione per capire cosa dovrebbero fare. [1] Questa statistica dovrebbe essere un campanello d'allarme per ogni leader di cui ha bisogno per perfezionare il modo in cui comunica con il proprio staff.

In che modo qualcuno del tuo team dovrebbe portare a termine con successo un compito se non è sicuro di cosa comporta il compito, perché lo sta facendo o come farlo al meglio? I leader efficaci sono sempre buoni comunicatori e la motivazione è un prodotto di questo.

3. Proiettare un atteggiamento positivo è fondamentale

Henry Ford ha detto,

"Pensa di poterlo fare o pensa di non poterlo fare. In ogni caso, hai ragione. "

L'ottimismo è lo strumento più importante di un leader per combattere il pessimismo dei dipendenti che può uccidere la motivazione e far deragliare gli obiettivi. Se non sei motivato a essere un leader migliore, sarà difficile creare motivazione in chi ti circonda.

In qualità di leader, non stai solo dirigendo i doveri di chi fa questo o quello, ma plasmare le convinzioni delle persone nel lavoro che svolgono. Dalle e-mail che usi per comunicare con i dipendenti a come ti comporti nella sala pausa, un atteggiamento positivo invia il messaggio che hai fiducia nel tuo team. È uno strumento incredibilmente potente per coltivare la motivazione.

4. Concentrati sulla motivazione intrinseca rispetto a quella estrinseca

Può essere facile per i leader concentrarsi sulla motivazione estrinseca che si traduce in persone motivate a causa dell'opportunità di ricevere una ricompensa o della paura della punizione. Sebbene impostare l'asticella per soddisfare una determinata quota di vendita al fine di ottenere un bonus, o rischiare di essere licenziato può essere un potente motivatore, si tratta solo di attingere a un tipo di motivazione.

La motivazione intrinseca si verifica quando le persone sono motivate a eseguire un comportamento o un'attività perché si traduce in soddisfazione personale.

Un perfetto esempio di questo è uno studio del 2013 che ha esaminato gli infermieri che stavano assemblando i kit chirurgici. [2] Gli infermieri che hanno incontrato gli operatori sanitari che avrebbero utilizzato i loro kit hanno lavorato più a lungo e hanno commesso meno errori rispetto agli infermieri che non hanno mai incontrato l'utente di quei kit.

5. Crea connessioni individuali che comunicano il "perché"

Come sottolineato nell'esempio sopra, gli infermieri avevano una maggiore connessione con il "perché" dietro il loro compito di assemblare i kit chirurgici. Un messaggio di testo può comunicare questo "perché" ai membri del team, ma potrebbe non essere sempre il modo più efficace per creare motivazione.

I leader crescono e prosperano quando poi stabiliscono forti legami con i membri del loro team conoscendoli. Le relazioni costruiscono una vera motivazione e quando conosci i membri del tuo team su più di una semplice base di nome, hai una maggiore possibilità di comunicare il "perché" dietro l'obiettivo. A loro volta, è più probabile che i tuoi dipendenti si preoccupino del lavoro che svolgono.

6. Lodate i membri del team e costruite la motivazione

C'è un motivo per cui il tuo insegnante ha messo un adesivo con una stella d'oro sui tuoi compiti quando hai risposto correttamente a tutte le domande. Le lodi positive sono semplicemente belle e alle persone piace essere riconosciute per un lavoro ben fatto.

Secondo uno studio della Harvard Business School, i dipendenti che ricevono elogi da un manager sono più motivati, ovvero più produttivi, di quelli che non ricevono elogi. [3] Che sorpresa, le persone a cui viene detto "lavoro ben fatto" sono più motivate a continuare a fare un buon lavoro.

Se un leader dimostra a coloro che lo circondano che il proprio lavoro è apprezzato e apprezzato, i membri del team si sentiranno più motivati ​​ad affrontare il compito successivo. Ulteriori informazioni su questo tipo di motivazione: 5 modi per utilizzare al meglio la motivazione estrinseca

7. Tenere le persone responsabili e fornire feedback

Altrettanto importante della capacità di elogiare di un leader, è la capacità di un leader di correggere errori o azioni improprie. Quando un leader trascura le scarse prestazioni, può creare un precedente pericoloso e demotivare i dipendenti precedentemente coinvolti. Le persone semplicemente non sono così motivate a fare un buon lavoro quando gli altri membri del team non fanno il loro peso e un leader non interviene per correggerlo.

Mentre lodare un membro del team in vista degli altri può essere un potente motivatore per l'intero team, correggere un dipendente in privato può preservare l'ego dei dipendenti. Fornendo feedback a un membro del team in privato, sarai in un posto migliore per motivare senza la distrazione degli altri.

8. Poni spesso domande e lavora per trovare soluzioni

Un leader motivante interagisce regolarmente con le persone che lo circondano per scoprire qual è la loro posizione nel lavoro. Le persone devono sapere che i loro leader hanno un genuino interesse per il loro ruolo in un team e un'opportunità per esprimere preoccupazioni o condividere idee.

  • Il membro del tuo team dispone di tutte le risorse di cui ha bisogno?
  • Vengono sfidati o incoraggiati a sviluppare nuove abilità?
  • Vedono un problema che non viene affrontato?

Non sottovalutare il valore che mostrare un genuino interesse per il ruolo di un dipendente può avere nel creare motivazione. Facendo domande spesso e ascoltando i tuoi dipendenti, sentiranno di essere più attrezzati per assumere nuove responsabilità e di avere un maggiore rispetto per la leadership.

9. Promuovere uno stile di vita lavorativo sano

I lavoratori sani e felici saranno più produttivi e si sentiranno meglio presentarsi ogni giorno per portare a termine il lavoro. Il burn out dei dipendenti è una cosa reale e se i dipendenti vengono costantemente spinti a lavorare più ore con maggiori responsabilità, la motivazione può soffrire e può emergere il risentimento verso la leadership.

Ci sono momenti, ovviamente, in cui bruciare l'olio di mezzanotte fa semplicemente parte del lavoro. Fare le mosse giuste, tuttavia, può impedire ai dipendenti stanchi di alzare le braccia e uscire dalla porta. Iniziative salutari, dalla fornitura di spuntini sani, alla costruzione di un'attività per alleviare lo stress, possono aiutare a mantenere una squadra motivata.

Considerazioni finali

Una leadership efficace crea risultati e, al fine di raggiungere tali risultati e fissare obiettivi più grandi e migliori, un leader deve comprendere il ruolo della motivazione nel "perché". Quando un leader è in grado di tradurre questo messaggio ai membri del proprio team e agire come modello e insegnante, si circonda di dipendenti più motivati.