9 potenti domande che possono migliorare la tua qualità di vita

Scrittore ispiratore. Allenatore. Guaritore. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Vivere una vita di qualità riguarda i momenti in cui le cose sono difficili e in qualche modo troviamo ancora un modo per cambiare le cose, dalla paura alla calma, dalla colpa all'empatia, dalla distrazione alla chiarezza, momenti in cui possiamo essere grati per tutto ciò è giusto, anche quando tante cose sembrano sbagliate.

È naturale lamentarsi o avere paura quando i tempi sono duri. Potremmo non agire esattamente come vorremmo. Potremmo commettere errori o intraprendere azioni di cui in seguito ci pentiremo.

Tuttavia, quando andiamo fuori strada, penso che il segreto per una vita di qualità stia nello scoprire come ritrovare la strada del ritorno, cambiare le cose, fare ammenda, trovare il rivestimento positivo e sedersi con noi stessi e gli altri, anche quando abbiamo paura.

Per aiutarci a farlo più spesso, creando cambiamenti nella nostra vita, ho scoperto che porsi queste nove domande può essere utile. Ecco le domande che puoi porci per migliorare la tua qualità di vita.

1. Che cosa apprezzi?

Se la vita dovesse finire o cambiare radicalmente per te oggi, cosa avresti di più caro? Cosa sarebbe più importante per te?

Le nostre vite diventano più ricche quando ci poniamo spesso questa domanda e ci sfidiamo a riflettere su quei valori ogni giorno nelle scelte che facciamo, nei pensieri che pensiamo e nelle parole che diciamo, giorno dopo giorno. Potremmo essere distratti o fuori strada, ma più ci connettiamo con ciò che conta di più per noi personalmente, migliore sarà la nostra vita.

Se non sei sicuro di come identificare i tuoi valori, consulta questo articolo per iniziare.

2. Quale regalo unico ricevono le persone solo stando intorno a te?

A volte, siamo così presi dalla vita che dimentichiamo una verità fondamentale: siamo unici e, come risultato di questa unicità, ognuno di noi ha qualcosa da offrire agli altri e al mondo che nessun altro può. Questo è estremamente importante.

Hai un valore che non ha assolutamente nulla a che fare con ciò che hai ottenuto. Il tuo valore è semplicemente il risultato dell'essere chi sei.

Chi sei quando nessun altro è in giro e stai facendo qualcosa che ami solo per la pura gioia di farlo? Chi sei quando sei solo con i tuoi pensieri?

Quando sei solo te stesso, connesso al tuo sé più elevato, senza preoccuparti di ciò che pensano gli altri, come ti senti? Com'è la tua energia? Com'è essere te? Com'è per gli altri che sono intorno a te quando sei in quello stato?

Questo è il tuo regalo. Una cosa so per certo: più sei in grado di connetterti con quell'energia, quell'essenza di chi sei, e accettarla e lasciarla brillare, migliore diventa la tua vita.

3. Per cosa difendi?

Se qualcuno che ami avesse bisogno del tuo aiuto in un momento molto difficile, cosa vorresti che sapesse? Che consiglio daresti che farebbe la differenza? Qual è il tuo messaggio personale, la cosa che risponde alla maggior parte dei dilemmi nella tua vita e secondo te, che può aiutare di più gli altri?

Credo che il passaggio a una buona qualità della vita significhi diffondere il nostro messaggio unico, la saggezza e l'incoraggiamento in qualunque forma ci giunga il più spesso possibile attraverso le nostre azioni, energia e parole.

4. Chi ami di più?

Quando siamo in crisi, diventa chiaro chi conta di più per noi. In questo momento, in questo momento, chi sono le persone che ami e a cui tieni di più? Chi ti mancherebbe di più se se ne fossero andati?

Più dedichiamo tutte le nostre energie ai rapporti con queste persone, sforzandoci di essere il miglior genitore, partner e amico che possiamo essere, migliore sarà la nostra vita.

Ciò significa nutrire e coltivare queste relazioni, imparare ad ascoltare, raggiungere, dire agli altri che ci teniamo e chiedere agli altri come stanno. Coltivare la profondità nelle nostre relazioni deriva dall'essere disposti a imparare dagli altri, notare il valore unico che offrono ed esprimere gratitudine.

Amare veramente significa lasciare andare le piccole cose, stabilire confini amorevoli, fare il nostro lavoro, avere empatia e comprensione, dare tutto il nostro sé e ricordare il più spesso possibile a questi amici e familiari speciali quanto significano per noi.

5. Cosa ti porta gioia?

Cosa ti procura veramente piacere, del tipo che va in profondità? È il saldo nel tuo libretto degli assegni o quando un bambino allunga la mano e ti offre un giocattolo? Sono i tuoi nastri e trofei o è la fretta che hai quando crei o fai qualcosa che ami completamente nella tua zona creativa?

Trovi gioia quando guardi le foto di tutti i luoghi in cui vorresti viaggiare un giorno o ti guardi intorno nell'assoluta bellezza miracolosa di dove ti trovi in ​​questo momento, come il fiore di campo che spunta da una fessura nel cemento o il modo in cui la luce del sole colpisce la finestra della tua cucina?

Più ci concentriamo su ciò che è buono nella nostra vita in ogni momento con gratitudine e onoriamo quelle cose che ci portano veramente gioia, più la nostra gioia si espande.

Se hai bisogno di alcuni semplici modi per praticare la gratitudine, inizia qui.

6. Cosa ti fa ridere di te stesso?

La vera umiltà arriva con il senso dell'umorismo. Quando ci rendiamo conto di quanto siano divertenti le nostre debolezze, smettiamo di prenderle così sul serio.

Qual è un errore che hai fatto di recente? Qual è stato qualcosa di totalmente imbarazzante e umano che hai fatto? Cosa c'è di stupido in te che ti fa ridere?

Quando acquisiamo la capacità di ammorbidire la nostra umanità, smettere di sforzarci così tanto di essere perfetti o i più belli, produttivi, di successo o i migliori e invece abbracciarci così come siamo, c'è una morbidezza in noi che naturalmente ci porta ad essere più simpatici, comprensivi e amorevoli verso gli altri.

Questo non è il tipo prepotente di ridere di te stesso che è meschino e critico. Questo è il tipo di risata imbarazzata che è gentile e magnetica, il tipo di umiltà quando non ci prendiamo troppo sul serio e siamo sinceramente d'accordo con il non essere sempre a posto.

7. Cosa vuoi veramente creare?

Avere un senso di scopo rende la vita migliore [1]. La ricerca ha dimostrato che anche alla fine della vita avere un progetto che dia uno scopo migliora la qualità della vita. Ricordiamo il nostro valore e abbiamo qualcosa di utile in cui immergerci quando abbiamo bisogno di una distrazione positiva.

Uno studio ha rilevato che avere un forte senso dello scopo ha persino ridotto la mortalità nelle persone di età superiore ai 50 anni poiché migliora sia la salute fisica che quella mentale [2].

Qual è qualcosa che vuoi creare? Qual è una ricerca che ti fa cantare il cuore?

Non deve essere il tuo lavoro o la tua attività. Potrebbe essere un giardino o un progetto artistico. Potrebbe creare una casa bella e nutriente.

Qualunque cosa sia, trova il tempo per qualunque cosa la tua anima ti chiama a creare in questo momento, questa settimana e questa vita. Metterci dentro tutto te stesso migliorerà la qualità della tua vita.

8. Cosa non funziona (cosa stai facendo al riguardo)?

Quali sono quelle piccole cose che ti tormentano? Cosa stai facendo con loro? Piuttosto che lamentarci (cosa che facciamo tutti), qual è il tuo piano? Cosa puoi fare oggi per iniziare a risolverli?

C'è così tanto nella nostra vita che sfugge al nostro controllo, ma c'è molto che è sotto il nostro controllo che spesso non ci prendiamo tempo per fare.

Le piccole cose contano, che si tratti di disordine, di voler essere più in forma o di pulire il vicinato. Se c'è qualcosa di cui ti ritrovi a lamentarti spesso (anche se è solo nella privacy della tua mente), qual è un semplice passo che puoi fare oggi per migliorarlo?

I piccoli passi fanno molto se fatti in modo coerente e messi insieme. Solo per oggi, scegli di fare una piccola cosa per migliorare la tua vita. Forse il tuo più grande reclamo un giorno diventerà la tua più grande storia di svolta.

9. Cosa ti aiuta a cambiare le cose?

Qual è la tua strategia unica per cambiare le cose quando la vita non va come vorresti? Cosa ti aiuta a raggiungere, perdonare, riparare le relazioni o trovare cose per cui essere grato nei momenti difficili?

Cosa ti aiuta a voltarti indietro quando stai intraprendendo un percorso verso il cattivo umore? Cosa ti aiuta a cambiare la tua mentalità, a riprendere il tuo potere quando ti senti sopraffatto e a scegliere di fare del bene nel mondo e nel tuo cuore?

Non esiste una formula semplice per creare una migliore qualità della vita. Solo tu sai cosa funziona meglio per te. Solo tu puoi trasformare il tuo umore, le tue relazioni, la cura di te stesso e la vita. Solo tu puoi trasformare un momento di ronzio in uno dei migliori della tua vita.

Considerazioni finali

Porre le domande precedenti può aiutarti a scoprire la tua formula personale per migliorare la qualità della tua vita. Potresti aggiungere questo articolo ai segnalibri e nei prossimi nove giorni porsi una di queste domande, una al giorno.

Scrivi un diario, discuti con un amico e cerca i tuoi ah-ha personali per iniziare a migliorare la tua soddisfazione di vita a lungo termine.