9 semplici modi per rimanere sempre positivi

Siobhan è una scrittrice appassionata che condivide suggerimenti sulla motivazione e la felicità su Lifehack. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

È normale essere colpiti da un attacco di pessimismo o essere naturalmente più verso la fine pessimistica dello spettro prospettico. È difficile vedere gli aspetti positivi della vita e diventare un ottimista quando ti perdi nelle acque torbide del pensiero negativo.

Tuttavia, Henrik Edberg, il fondatore di The Positivity Blog è qui per condividere nove modi in cui possiamo creare una visione più ottimistica e una prospettiva positiva:

"Nessuno può tornare indietro e iniziare un nuovo inizio, ma chiunque può iniziare oggi e fare una nuova fine." - Maria Robinson

Quando ero più giovane, nella mia adolescenza e nei primi 20 anni, ero in trappola. Non fisicamente, ma mentalmente: dal modello di pensiero distruttivo chiamato pessimismo. Questo pensiero negativo ha avvelenato quella che avrebbe potuto essere un'infanzia, un'adolescenza e una prima età adulta piuttosto buone e piene di opportunità. Questo pessimismo ha creato soffitti e pareti dove davvero non ce n'erano.

Per tutto il periodo in cui sono stato tormentato dal pessimismo, io e la mia vita per lo più siamo rimasti fermi. Guardando indietro, è stato un terribile spreco. Se ti trovi in ​​un luogo pessimista, non devi restare lì per il resto della tua vita. Non l'ho fatto, perché ho imparato a sostituire il mio pensiero negativo con l'ottimismo.

In questo articolo esplorerò nove abitudini di positività che mi hanno aiutato a passare da qualcuno che era pessimista per la maggior parte del tempo a qualcuno che ora è quasi sempre ottimista. Consiglio di non provare ad aggiungere tutte le abitudini in una volta ma di scegliere un'abitudine e di praticarla per 30 giorni in modo che diventi un'abitudine, prima di aggiungere la successiva.

1. Ponetevi le domande giuste

Questa è l'abitudine più semplice ma forse anche più importante che ho scoperto adottando una mentalità ottimistica. Le domande che ci poniamo giorno dopo giorno quando ci troviamo in situazioni negative, difficili o incerte fanno la differenza nella nostra vita.

Un pessimista potrebbe porsi domande come:

  • "Perché è successo a me?"
  • "Perché mi accadono sempre cose brutte?"

Ma un ottimista si pone le domande che aprono la mente a nuovi punti di vista e possibilità. Alcune delle mie domande preferite per trovare la prospettiva ottimistica sono:

  • "Qual è l'aspetto positivo di questa situazione?"
  • "Cosa posso imparare da questa situazione?"
  • "Qual è un piccolo passo che posso fare oggi per iniziare a risolvere questa situazione?"

2. Crea un ambiente positivo in cui vivere

Le persone con cui trascorri il tuo tempo e le informazioni a cui lasci influenzare la tua mente avranno un enorme effetto sul tuo atteggiamento e sul modo in cui pensi alle cose.

Guarda questo video di YouTube e scopri il potere di un ambiente positivo:

  • Trascorri più tempo con le persone che ti sollevano. E meno tempo, o meno tempo, con persone che ti abbattono semplicemente essendo negative e critiche. Leggi: sei la media delle 5 persone con cui trascorri più tempo
  • Inserisci le informazioni che ti supportano. Dedica meno tempo alle fonti multimediali negative e all'autostima che danneggiano e dedica più tempo alla lettura di blog e libri positivi e costruttivi, alla visione di film motivanti, all'ascolto di canzoni stimolanti e all'ascolto di audiolibri e podcast creati da persone ottimiste. Dai un'occhiata a 12 film ispiratori con importanti lezioni di vita da imparare e 25 canzoni più stimolanti di tutti i tempi.

3. Sii grato per ciò che hai (non dimenticare anche te stesso)

Un modo molto semplice e veloce per aumentare l'energia positiva nella tua vita è attingere alla gratitudine.

Di solito lo faccio ponendo una o più di queste domande:

  1. Per cosa posso essere grato nella mia vita oggi?
  2. Chi sono le 3 persone che posso essere grato di avere nella mia vita e perché?
  3. Quali sono le tre cose per cui posso essere grato di me stesso?

Dedica 60 secondi o pochi minuti durante la giornata a rispondere a una di queste domande per ottenere i meravigliosi benefici.

4. Non dimenticare il tuo sé fisico

Essere ottimisti non significa solo pensare in modo diverso. Si tratta anche di prendersi cura della parte fisica di noi stessi.

Ho scoperto che allenarmi un paio di volte a settimana, dormire a sufficienza ogni notte e mangiare cibi sani ha un enorme effetto sulla mia mentalità.

Se gestisco male queste cose basilari, i pensieri negativi vengono fuori molto più spesso e divento più pessimista e mi chiudo sulle possibilità della mia vita.

Quindi non trascurare questi fondamentali di base. Prendersi cura del proprio sé fisico nel modo giusto può ridurre al minimo tutta una serie di problemi nella vita.

5. Inizia la giornata in modo ottimista

Il modo in cui inizi la giornata può dare il tono al resto della giornata. Ad esempio, una mattinata senza stress spesso porta a meno stress durante il resto della giornata.

Quindi, come puoi impostare un tono ottimista per la tua giornata?

Una combinazione in tre fasi che ha funzionato molto bene per me è pormi una domanda di gratitudine durante la colazione, leggere alcune informazioni positive online o in un libro la mattina molto presto e poi proseguire con l'esercizio.

Questo mi mette la mente sulla strada giusta e mi riempie di energia per la mia giornata.

6. Concentrarsi sulle soluzioni

Un modo sicuro per sentirsi più negativi riguardo a una situazione è sedersi e non fare nulla al riguardo. Utilizza invece le domande che ho condiviso nel primo passaggio e apri la tua mente alle possibilità della situazione in cui ti trovi.

Se hai difficoltà a iniziare ad agire, chiediti:

Qual è un piccolo passo che posso fare oggi per far girare la palla?

Quindi fai quel piccolo passo avanti. Per quanto piccolo sia questo passaggio, può avere un grande effetto sul tuo umore e sui tuoi pensieri. Se il passaggio sembra troppo grande o ti fa solo procrastinare, chiediti:

Qual è un passo ancora più piccolo che posso fare per andare avanti oggi?

La cosa più importante è andare avanti, anche se è un piccolo passo da bambino.

7. Riduci le tue preoccupazioni

L'abitudine preoccupante è potente e distruttiva e può prendere il sopravvento sui pensieri di chiunque. Era uno dei miei maggiori ostacoli all'ottimismo e al progresso nella vita.

Due passaggi efficaci che mi hanno aiutato e ancora oggi mi aiutano a ridurre al minimo le preoccupazioni sono:

  1. Chiediti: quante delle mie preoccupazioni sono mai accadute nella realtà? Se sei come me scoprirai che la risposta è: pochissimi. La maggior parte delle cose che temi nella tua vita non accadrà mai. Sono solo incubi o mostri nella tua mente. Questa domanda può aiutarti a fare un test di realtà, a calmarti e a capire che molto probabilmente hai appena costruito un altro incubo immaginario.
  2. Concentrati sulle soluzioni e sull'azione che puoi intraprendere. Le preoccupazioni diventano più forti in una mente annebbiata e un corpo inattivo. Quindi utilizza le domande dei passaggi 1 e 6 per uscire dalle tue preoccupazioni e passare alla risoluzione.

8. Non lasciare che gli ideali rovinino le cose

Un errore comune che le persone commettono quando cambiano il loro atteggiamento è che pensano di essere perfette e fanno le cose perfettamente tutto il tempo. Questo impedisce loro di essere positivi.

Passare a un atteggiamento positivo può essere graduale. Sebbene tu possa scivolare e inciampare, continuare in questo modo nel tempo rafforzerà sempre di più il tuo punto di vista positivo.

Ma se imposti uno standard disumano per te stesso e pensi di dover passare dall'essere un pessimista all'essere sempre un ottimista, allora potresti trovare difficile essere all'altezza. E quindi potresti sentirti un fallimento. Ti arrabbi con te stesso. E potresti persino rinunciare a cambiare questa abitudine e ricadere in pensieri negativi.

Quindi, concentrati sul cambiamento graduale. Se sei ottimista per il 40% delle volte in questo momento, prova a migliorarlo per essere ottimista il 60% delle volte. Quindi, aumentalo all'80% quando sei abituato al nuovo standard, quindi successivamente al 100% se puoi.

Questa attenzione al miglioramento graduale è molto più sostenibile e probabilmente porterà al successo a lungo termine rispetto al tentativo di raggiungere uno standard disumano fondato sulla perfezione.

9. Infine, un promemoria per aiutarti a non arrenderti

Vorrei concludere questo articolo con un pensiero semplice ma potente e senza tempo che mi ha confortato e incoraggiato a continuare quando le cose sembravano tetre.

Quel pensiero è: è sempre più buio prima dell'alba.

Questo pensiero mi ha aiutato a resistere e ad andare avanti quando le mie abilità sociali e la mia vita sentimentale erano semplicemente pessime. Mi ha aiutato a continuare nella mia attività online quando le cose sembravano non sarebbero mai aumentate. Mi ha aiutato a mettere un piede sull'altro anche quando le cose sembravano buie.

Ho trovato questo pensiero molto vero. Perché? Perché quando le cose sembravano andare al minimo per il mio blog, il mio lavoro, la vita degli appuntamenti o la vita in generale, sarebbe sempre successo qualcosa di positivo. Probabilmente è perché l'essere a un livello basso mi ha costretto a cambiare il modo in cui facevo le cose.