Anniversario dell'11 settembre: è ora di portare la pace nella tua vita

Oggi è l'ottavo anniversario dell'11 settembre, quel fatidico giorno in cui due aerei demolirono il World Trade Center a New York.

Tutti ricordano dove si trovavano quando hanno sentito la notizia. All'epoca lavoravo nella City di Londra e guardavo gli eventi che cambiano il mondo che si svolgono su uno schermo in un parrucchiere. C'era un silenzio inquietante tutto intorno mentre guardavamo scioccati, a malapena comprendendo cosa stesse accadendo.

All'epoca lavorava con noi un collega americano, che solo un anno prima aveva svolto un incarico di lavoro in cima a una delle torri. Quando le Torri Gemelle caddero, le venne in mente che probabilmente alcuni dei suoi ex colleghi e amici sarebbero stati coinvolti. È scoppiato lo shock e ho trovato un taxi per lei, assicurandomi che tornasse a casa senza problemi perché i treni erano temporaneamente sospesi per paura di un attacco a Londra.

Sulla strada di casa, mi sono unito a una piccola folla fuori da un negozio di TV, guardando con soggezione e shock i ripetuti clip delle torri che cadevano.

Otto anni dopo, il mondo non è più sicuro o più saggio e sembra non esserci fine ai problemi in tutto il mondo. In effetti oggi il mondo sta lottando più che mai con crescenti disuguaglianze, povertà, sfide economiche e riscaldamento globale.

Oggi nel mondo c'è più angoscia che mai. Il mondo è un posto molto più pericoloso e siamo tutti più vulnerabili agli attacchi, all'incertezza e agli sconvolgimenti. La parte più triste di tutto è che non siamo più vicini a risolvere nessuna delle controversie e dei reclami che hanno portato agli attacchi dell'11 settembre in primo luogo.

Gli scismi tra le nazioni si stanno allargando e sembra esserci uno stallo ideologico tra cristianesimo e islam. Tutto il terrorismo è incolpato dell'Islam, che è descritto come una religione fanatica e inflessibile che vuole conquistare il mondo e imporsi.

Tuttavia è tempo che tutti ci rendiamo conto che il multiculturalismo non porta alla disintegrazione: dobbiamo celebrare le nostre differenze, non ridicolizzarle. Nei nostri cuori, siamo tutte persone con le stesse aspirazioni, speranze e ambizioni. Ci sforziamo tutti di migliorare noi stessi e creare un futuro migliore e sicuro per i nostri figli.

L'Islam non è un monolite: credo che in realtà copra 53 nazioni nel mondo. La lotta oggi sembra non essere tra religioni, ma tra ideologie

Dobbiamo ricordare che essere musulmani è solo un aspetto dell'identità delle persone. Tuttavia, quell'identità sembra essere diventata fondamentale e purtroppo definita militarmente. Che uno lo ammetta o no, c'è sicuramente molta islamofobia là fuori.

È ora che vediamo le persone come persone giuste piuttosto che giudicarle sulla base della loro ideologia religiosa. Alla fine la pace può arrivare solo se mettiamo da parte i nostri motivi egoistici e pensiamo al futuro dei nostri figli.

Oggi, invece di guardare indietro ancora una volta agli eventi di otto anni fa, concentriamoci su come possiamo portare la pace nelle nostre vite e lavorare da lì per la pace nel mondo. E allora forse l'eredità dell'11 settembre sarà quella di unirci tutti per il bene di tutti.

Oggi spetta davvero a noi fare un passo indietro e guardare alle nostre vite e vedere dove e come possiamo portare più pace nella nostra vita e nel mondo su base continuativa. In definitiva, se portiamo la pace intorno a noi, allora può diffondersi da lì.

Ti sei mai chiesto come potresti rendere il mondo un posto più tranquillo? E come potresti provare una maggiore tranquillità?

Ebbene, credo che la pace debba venire da dentro di te e ci sono due domande chiave che tutti dobbiamo affrontare nella nostra vita: -

1. Come posso trovare la pace interiore dentro di me?

2. Come posso portare più pace nel mondo attraverso il mio lavoro e il mio essere?

Ecco una citazione molto attuale e toccante del pellegrino della pace: -

"Possiamo lavorare sulla pace interiore e sulla pace nel mondo allo stesso tempo.

Da un lato, le persone hanno trovato la pace interiore perdendosi in una causa più grande di loro, come la causa della pace nel mondo, perché trovare la pace interiore significa passare dalla vita egocentrica alla vita centrata sul bene del intero.

D'altro canto, uno dei modi per lavorare per la pace nel mondo è lavorare per una maggiore pace interiore, perché la pace nel mondo non sarà mai stabile finché un numero sufficiente di noi non troverà la pace interiore per stabilizzarla. "

Quindi la prima chiave è diventare più pacifici dentro di noi. Ecco i miei suggerimenti chiave per iniziare a portare più pace nelle nostre vite: -

1. Crea alcune routine quotidiane di pace

Quando si inizia a portare più pace nella nostra vita, è importante avere alcune routine di pace.

Per me, la mattina presto è la parte migliore della giornata. C'è generalmente una sensazione di pace e tranquillità che non provi in ​​nessun altro momento. Le persone stanno gradualmente iniziando la giornata e non c'è più il trambusto che si ottiene dopo.

Ti suggerisco di creare uno spazio nella tua vita in modo da poter trascorrere un po 'di tempo la mattina presto nell'autodifesa, nel ringiovanimento, nella meditazione. Inoltre, puoi sfruttare questo periodo di tranquillità per rivedere la giornata e pianificare ciò che ti aspetta.

Puoi iniziare la giornata con un po 'di meditazione, musica rilassante, esercizi delicati, qualunque cosa funzioni per te. A seguire, una colazione sana e piacevole con il tuo partner, la famiglia o da solo.

Prendi l'abitudine di svegliarti presto e di fare una passeggiata o una corsa al mattino. Non solo ti allenerai, ma la tua giornata inizierà alla grande e aumenterà la tua produttività.

2. Pulisci il tuo spazio e semplifica la tua vita

Una chiave per la pace nella tua mente è avere uno spazio fisico che sia pulito e ordinato. Psicologicamente ci sentiamo tutti meglio in una casa pulita e incontaminata che in una che è disordinata e piena di disordine.

Quindi un prerequisito per la pace interiore è liberare e mettere in ordine il tuo spazio. Fai tutto il necessario per sbarazzarti del disordine.

Quando inizi a portare più pace nel tuo mondo e quindi nel mondo in generale, sfrutta al massimo le tue prime mattine: un inizio prezioso e pacifico per ogni giornata.

Oltre a creare uno spazio libero da disordine, c'è molto da dire sulla semplicità e concentrarsi su meno cose e impegni nella tua vita. Immagina solo quanto sarebbe più tranquilla la tua vita se non dovessi pensare o preoccuparti di troppe cose.

Ricordo di aver ascoltato un maestro buddista che continuava a ripetere: "Lascia andare". Quindi lascia andare tutte le cose nella tua vita che non ti supportano più. Ciò include anche il lasciar andare le persone, anche se potrebbe sembrare duro per alcuni di voi.

3. Cerca modi per contribuire agli altri

Mentre riflettiamo sull'11 settembre e sulle lezioni apprese, la triste verità è che il mondo non funziona in questo momento mentre minacciamo di bombardarci a vicenda fino all'oblio.

Ciò che manca veramente è la compassione. Credo sinceramente che se più lettori prendono a cuore questa cosa, il mondo intero si evolverà.

La compassione consiste nel mettersi nei panni dell'altra persona e vedere il mondo dalla loro prospettiva. Si tratta di sentire il loro dolore e dar loro il potere di dare il meglio. Non si tratta di pietà o condiscendenza.

"Abbi compassione per tutti gli esseri, ricchi e poveri allo stesso modo - ognuno ha la sua sofferenza. Alcuni soffrono troppo, altri troppo poco ". - Buddha

"L'amore e la compassione sono necessità, non lussi. Senza di loro l'umanità non può sopravvivere." - Dalai Lama

Come possiamo imparare a trattarci a vicenda con più gentilezza, cura, considerazione e oserei dirlo con amore?

Dai un'occhiata a tutti questi 29 modi per ……… e scegli uno o più metodi per portare più gentilezza nel mondo

4. Celebrate le nostre differenze

Quando vediamo il mondo oggi nello stato in cui è, dobbiamo riflettere sul motivo per cui stiamo combattendo l'un l'altro.

Alla fine della giornata tutti noi abbiamo le stesse speranze e sogni, le stesse sfide e problemi.

In effetti condividiamo lo stesso pianeta, respiriamo la stessa aria e beviamo la stessa acqua.

Siamo davvero così diversi? In qualche modo dobbiamo solo imparare ad andare d'accordo l'uno con l'altro.

Ovunque tu vada nel mondo c'è un meraviglioso tema comune: le persone:

- Piccolo, grande, grasso, magro. - Forte, silenzioso, gracchiante. - Sfacciato, timido, distaccato, presuntuoso. - Onesto, innocente, malizioso. - Nero, bianco, marrone, misto. - Ansioso, rilassato, schizofrenico. - Colorato, grigio, nudo.

Occorrono persone di ogni genere per rendere il nostro mondo così interessante e colorato. Quindi cerchiamo di celebrare le nostre differenze piuttosto che combattere per una causa distorta.

Allo stesso tempo, cercare la pace non significa diventare un albero che abbraccia un hippy. Anche se non c'è niente di sbagliato in questo e ognuno segue il proprio percorso, la maggior parte delle persone nel mondo vuole solo vivere una vita "normale" appagante e felice in pace con quanto basta per le proprie necessità quotidiane.

5. Perdona e vai avanti

Ci aggrappiamo tutti a piccole lamentele e incomprensioni tra i nostri amici, colleghi di lavoro e, cosa più triste, tra i nostri familiari. Sono tali controversie e lotte bollenti che alla fine creano energicamente battaglie più grandi tra comunità e nazioni.

Quindi chiediti:

  • Quali rimostranze posso lasciar andare?
  • A chi posso perdonare?
  • Quale abitudine tossica o negativa puoi abbandonare?

Questo non vuol dire che lasci che gli altri camminino dappertutto: si tratta anche di rispettare i tuoi bisogni e i tuoi limiti e creare la tua vita come meglio desideri.

6. Desideri meno

Qualche tempo fa un amico mi ha inviato una citazione che riassume davvero in modo molto eloquente un modo chiave per portare più pace nella nostra vita. Anche se non sono sicuro di chi abbia scritto queste parole, sembra che abbia delle connotazioni buddiste: -

"I desideri fanno scomparire la pace. Pensi che acquisire delle cose ti farà sentire sicuro, ma la realtà è che più hai più paura di solito c'è di perderla e più sei lontano dalla pace

< / blockquote>

I desideri sono la causa di tutti i conflitti. Quando vuoi qualcosa e non riesci a ottenerlo, ti senti frustrato. Imparare a essere liberi dai desideri significa imparare a rimanere in pace. "

Quindi, frenando i nostri stili di vita e le nostre aspirazioni, non solo andremmo a beneficio del pianeta, ma porteremo anche più pace nelle nostre vite. Non è sorprendente come tutte queste cose siano così intrecciate?

7. Ascolta il tuo cuore e segui la tua strada

Infine, si tratta di chiarire la propria verità e seguirla. Elimina tutto il clamore dei media e determina da solo cosa sta realmente accadendo nel mondo che ci circonda oggi.

Per la tua tranquillità, ottieni maggiori informazioni e approfondimenti sui conflitti che ci circondano e con questa conoscenza sostieni una giusta causa piuttosto che essere condotto ciecamente con il resto delle masse.

A livello micro, per risolvere qualsiasi conflitto, mettiti nei panni dell'altra persona e ascolta i suggerimenti del tuo cuore. Smetti di cercare di controllare gli altri e concentrati sulla tua vita.

Ecco un altro messaggio buddista perspicace che è molto rilevante:

<” Non credere, solo perché lo dicono i saggi.

Non credere, solo perché è sempre stato così.

Non credere, solo perché altri potrebbero crederlo.

Esamina e sperimenta te stesso!

Quindi, per la tua tranquillità, ricordati di esaminare attentamente qualsiasi situazione e poi lascia che il tuo cuore regni piuttosto che la tua testa.

Per concludere, la domanda principale da porsi in questo anniversario dell'11 settembre è:

Come posso portare più pace nella mia vita oggi?

Per aiutarti a iniziare, rifletti sulle seguenti domande e applicala nella tua vita:

  • Cosa farai TU per portare più pace nel mondo?
  • Cosa NON farai?
  • Quale abitudine di pace applicherai OGNI giorno?
  • CHI perdonerai e lascerai andare?
  • Chi smetterai di provare a controllare?

Rifletti sulle risposte a queste domande. Potresti anche proporre le tue domande e riflessioni.

E ricorda che non si tratta solo di portare la pace nel mondo oggi, ma deve essere una pratica quotidiana e per tutta la vita.

Portando più pace dentro di noi e intorno a noi, alla fine portiamo più pace nel mondo e lo rendiamo un posto migliore.

In questo anniversario dell'11 settembre, sicuramente non è chiedere troppo ?!

“Un giorno dovremo renderci conto che la pace non è solo un obiettivo distante che cerchiamo, ma è un mezzo con cui arriviamo a tale obiettivo. Dobbiamo perseguire fini pacifici con mezzi pacifici "- Dr. Martin Luther King Jr

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Arvind Devalia

Di tendenza in primo piano

Altro di questo autore

Arvind Devalia

Di tendenza in primo piano

Leggi avanti

30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita
Perché va bene colpire il muro e come superarlo velocemente
9 tipi di motivazione che ti permettono di realizzare i tuoi sogni
  • Stile di vita
  • In primo piano

Ultimo aggiornamento il 18 novembre 2020

15 suggerimenti per riavviare l'abitudine all'esercizio (e come mantenerla)

Scott è ossessionato dallo sviluppo personale. Negli ultimi dieci anni ha sperimentato per scoprire come imparare e pensare meglio. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Va ​​bene, puoi finalmente ammetterlo. Sono passati due mesi da quando hai visto l'interno della palestra. L'ammalarsi, la crisi familiare, gli straordinari al lavoro e le carte scolastiche che dovevano finire, ti tenevano a fare esercizio. Ora, la domanda è: come si ricomincia? Una volta che hai l'abitudine di fare esercizio, diventa automatico. Vai in palestra, non c'è forza coinvolta. Ma dopo un mese, due mesi o forse un anno di ferie, può essere difficile ricominciare. Ecco alcuni suggerimenti per risalire su quel tapis roulant dopo essere caduto.

  1. Non rompere l'abitudine: il modo più semplice per far andare avanti le cose è semplicemente non fermarsi. Evitare lunghe pause nell'esercizio o ricostruire l'abitudine richiederà un certo sforzo. Questo potrebbe essere un consiglio un po 'troppo tardi per alcune persone. Ma se hai l'abitudine di fare esercizio, non abbandonarla al primo segno di guai.
  2. Ricompensa in arrivo - Woody Allen una volta ha detto che "Metà della vita si manifesta". Direi che il 90% di prendere un'abitudine è solo fare lo sforzo per arrivarci. Puoi preoccuparti del tuo peso, della quantità di giri che corri o di quanto puoi eseguire la distensione su panca in seguito.
  3. Impegnarsi per trenta giorni: impegnarsi a partecipare ogni giorno (anche solo per 20 minuti) per un mese. Questo rafforzerà l'abitudine all'esercizio. Prendendo un impegno, durante le prime settimane prima di decidere se andarci, allevi anche la pressione.
  4. Rendilo divertente - Se non ti diverti in palestra, sarà difficile mantenerla un'abitudine. Ci sono migliaia di modi in cui puoi muovere il tuo corpo e fare esercizio, quindi non arrenderti se hai deciso che sollevare pesi o fare crunch non fa per te. Molti grandi centri fitness offriranno una gamma di programmi che possono soddisfare i tuoi gusti.
  5. Programma durante le ore tranquille: non mettere il tempo di esercizio in un luogo in cui potrebbe essere facilmente messo da parte da qualcosa di più importante. Subito dopo il lavoro o la prima cosa al mattino sono spesso buoni posti dove metterlo. Gli allenamenti all'ora di pranzo potrebbero essere troppo facili da saltare se le richieste di lavoro iniziano a salire.
  6. Trova un amico: chiama un amico per unirti a te. Avere un aspetto sociale nell'esercizio può aumentare il tuo impegno per l'abitudine all'esercizio.
  7. X Il tuo calendario: una persona che conosco ha l'abitudine di disegnare una "X" rossa in qualsiasi giorno del calendario in cui va in palestra. Il vantaggio di questo è che mostra rapidamente quanto tempo è passato dall'ultima volta che sei andato in palestra. Mantenere una quantità costante di X sul tuo calendario è un modo semplice per motivarti.
  8. Divertimento prima dello sforzo - Dopo aver terminato qualsiasi allenamento, chiediti quali parti ti sono piaciute e quali no. Di norma, gli aspetti piacevoli del tuo allenamento saranno completati e il resto sarà evitato. Concentrandoti su come rendere gli allenamenti più piacevoli, puoi assicurarti di voler continuare ad andare in palestra.
  9. Crea un rituale: la tua routine di allenamento dovrebbe diventare così radicata da diventare un rituale. Ciò significa che l'ora del giorno, il luogo o il segnale ti avvia automaticamente verso l'afferrare la borsa e uscire. Se i tuoi tempi di allenamento sono completamente casuali, sarà più difficile beneficiare dello slancio di un rituale.
  10. Sollievo dallo stress: cosa fai quando sei stressato? È probabile che non funzioni. Ma l'esercizio può essere un ottimo modo per alleviare lo stress, rilasciando endorfine che miglioreranno il tuo umore. La prossima volta che ti senti stressato o stanco, prova a fare un esercizio che ti piace