Cambiamento di carriera da Inside Out

Ho appena letto qualcosa di spaventoso su Twitter. Jonathan Fields - imprenditore straordinario (l'ho intervistato su Lifehack Live) - ha postato su una conversazione che aveva avuto con un amico che "non ha capito come potevo vivere con lo 'stress' di essere imprenditore e non avere qualcun altro che mi pagava . "

È vero: ci sono persone nel mondo che si prendono una quantità incredibile di schifezze - licenziamenti, abusi verbali, noia, politica d'ufficio e altro - in cambio della percepita sicurezza di avere qualcun altro che scrive loro un assegno ogni settimana .

Questo non è un post su come diventare un imprenditore, è un post su come fare qualcosa per affrontare un lavoro che ti trascina giù. Più specificamente, si tratta di un post su due libri stimolanti che ho letto di recente, entrambi affrontano l'argomento del cambiamento di carriera in modi interessanti, creativi e molto diversi.

Il primo è Escape from Corporate America di Pamela Skillings: una guida pratica per creare la carriera dei tuoi sogni. Skillings è stato abbastanza buono da venire su Lifehack Live di recente per parlare del suo libro e consiglio vivamente alle persone di ascoltare ciò che ha da dire.

L'altro libro è Le avventure di Johnny Bunko: L'ultima guida alla carriera di cui avrai bisogno, di Daniel H. Pink, una guida alla vita lavorativa con una svolta: è scritto come un manga, un fumetto in stile giapponese. Prima di deriderti, credimi quando te lo dico, questo non è un libro per bambini!

Cambia la tua vita, cambia la tua carriera

Vorrei chiarire rapidamente una cosa: nessuno di questi libri riguarda il passaggio da un lavoro a un altro. Non troverai suggerimenti su come creare il curriculum perfetto, istruzioni su come vestirti per un colloquio e niente su come ottenere il massimo da monster.com.

Invece, questi libri parlano di cambiare la tua carriera, anche se rimani nello stesso lavoro. Ciò significa che l'attenzione è su di te come persona, non sui meccanismi della tua vita lavorativa.

Skillings fa riferimento a recenti sondaggi che mostrano che il 50% degli americani è insoddisfatto del proprio lavoro e quasi tutti i lavoratori americani fantasticano di andarsene. Perché lo facciamo? Perché non mettiamo la testa nell'ufficio del nostro capo, gridando "Ho avuto tutto quello che posso sopportare e non ce la farò più!" e si precipita fuori?

Si è tentati di dire "paura" e sono sicuro che questo abbia un ruolo in questo, ma penso che una risposta più realistica sia "inerzia": la tendenza degli oggetti (e delle persone) in movimento a rimanere in movimento lungo il stesso percorso finché una forza esterna non agisce su di loro. Il libro di Skillings vuole essere quella "forza esterna".

Skilling ha parlato con centinaia di persone - dipendenti aziendali e "artisti di fuga aziendale" di successo - delle loro esperienze dentro e fuori dal mondo aziendale e ha raccolto le loro risposte, insieme alle sue esperienze e alle ultime ricerche, in un guida alla soddisfazione professionale. La seconda parte del suo libro offre i pro ei contro di una varietà di alternative: dall'andare a lavorare per un'azienda che "capisce", avviare la propria attività, diventare un insegnante, combattere la buona battaglia in un'organizzazione no profit, o avviare una carriera creativa.

Ma ancora più importante, offre una serie di esercizi di autoesplorazione, guidandoti attraverso il processo non per trovare un nuovo lavoro ma per trovare il vero te stesso - capire i tuoi punti di forza, le tue preferenze e i tuoi valori e confrontarli a una carriera che ti darà lo spazio necessario per crescere come persona.

È spensierato e sciocco, ma il problema che Pink sta cercando di aiutarti ad affrontare è la serietà mortale che intrappola così tanti di noi in lavori senza uscita che non ci piacciono e non vediamo come ottenerli fuori.

È una lettura breve, quindi non proverò tutte e sei le lezioni qui, ma lasciami concentrare sulle prime due a titolo di introduzione. Quando incontriamo il nostro eroe, è un contabile di basso livello in un'azienda che fa ... cosa, non lo sappiamo. È un uomo pratico con un lavoro pratico presso un'azienda pratica, seguendo il "Piano" stabilito per lui da suo padre, i suoi consulenti di carriera, i suoi datori di lavoro - e lo sta uccidendo.

Lezione n. 1: non esiste un piano.

Troppi di noi rimangono bloccati perché abbiamo risolto tutto anni fa: college, lavoro iniziale, pagare i nostri debiti, un paio di promozioni, forse il trasferimento in un'azienda più grande e, a un certo punto, un comodo trespolo in un ufficio d'angolo in cui accadono le "cose ​​buone".

È un buon piano, dal punto di vista della gestione del progetto; non così buono per la vita, però. Presuppone, per prima cosa, che rimarremo la stessa persona, con le stesse pulsioni e le stesse ambizioni, per sempre. Si presume inoltre che quando sarà il momento, si presenterà l'opportunità.

Questi presupposti assassini ci rendono ciechi di fronte a tutte le altre opportunità che si presentano costantemente, oltre a quelle che abbiamo per scovare noi stessi.

E quando incontriamo un intoppo, quando il Piano non si realizza, ci rivolgiamo a noi stessi, cercando le cose che possiamo aggiustare in noi stessi per renderci più promuovibili, più desiderabili come candidati al lavoro, più adatti a Il piano. Siamo intrappolati in un ciclo senza fine di sradicare le debolezze.

Lezione # 2: pensa ai punti di forza, non ai punti deboli.

Per un motivo o per l'altro, tutti noi siamo più bravi in ​​alcune cose rispetto ad altre e troviamo più soddisfazione in alcune cose rispetto ad altre. Una vita trascorsa ignorando i nostri punti di forza in modo da poter "migliorare noi stessi" migliorando nelle aree in cui siamo più deboli non è affatto una vita: è un biglietto di sola andata per la perpetua insoddisfazione di chi siamo.

Questo non significa che se sei uno sciattone, diciamo, tutti intorno a te dovrebbero semplicemente abituarsi in modo che tu possa concentrarti sull'affinamento della tua brillante intelligenza. Ciò che significa è che presti attenzione a queste cose solo nella misura in cui influenzano la tua capacità di funzionare, concentrandoti sull'espansione della portata e della forza delle cose in cui sei meglio. Significa spendere tempo ed energie per migliorare in quelle aree in cui il miglioramento stesso è soddisfacente, dove il ritorno sull'investimento sarà maggiore e dove è più probabile che tu possa lasciare un segno nel mondo.

Perché sprecare i tuoi sforzi per migliorare le tue abilità più deboli solo per raggiungere la mediocrità?

Interrompi ciò che stai facendo e leggi questi libri

Date le statistiche, è probabile che tu abbia bisogno di sentire cosa hanno da dire Skillings e Pink. Anche se sei soddisfatto di dove ti trovi in ​​questo momento, leggili per domani: non sai mai quando andrai a sbattere contro un muro e ti ritroverai a vacillare.

Nessuno di questi libri è molto costoso: li ho acquistati entrambi in formato tascabile per circa $ 10 US ciascuno da Amazon. Escape from Corporate America è leggermente più adatto per i professionisti, le persone con diversi anni di esperienza nel mondo aziendale alle spalle (anche se i miei anni in azienda sono indietro di quasi un decennio e ho ancora trovato molto valore nel libro). Le avventure di Johnny Bunko potrebbero attirare un po 'di più i giovani in campi più creativi - o che vorrebbero essere in campi più creativi. Ma entrambi hanno molto da offrire a chiunque, indipendentemente dalla tua età o dalla tua attuale carriera.

Prendili e leggili e lascia che la tua mente assorba ciò che hanno da dire. Non devi finire e cambiare carriera domani - in effetti, Skillings è piuttosto irremovibile sul fatto che l'unico modo per volare sia con un'attenta pianificazione - ma il cambiamento di prospettiva ti farà un mondo di bene. E una volta che la palla inizia a rotolare, una volta che la forza esterna cambia il tuo percorso, non puoi tornare indietro: i prossimi passi verranno da te, inevitabilmente.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Dustin Wax

Di tendenza in primo piano

Altro di questo autore

Dustin Wax

Di tendenza in primo piano

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita
  • Stile di vita
  • In primo piano

Ultimo aggiornamento il 18 novembre 2020

15 suggerimenti per riavviare l'abitudine all'esercizio (e come mantenerla)

Scott è ossessionato dallo sviluppo personale. Negli ultimi dieci anni ha sperimentato per scoprire come imparare e pensare meglio. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Va ​​bene, puoi finalmente ammetterlo. Sono passati due mesi da quando hai visto l'interno della palestra. L'ammalarsi, la crisi familiare, gli straordinari al lavoro e le carte scolastiche che dovevano finire ti hanno tenuto a fare esercizio. La domanda è: come si ricomincia? Una volta che hai un'abitudine all'esercizio, diventa automatico. Vai in palestra, non c'è forza coinvolta. Ma dopo un mese, due mesi o forse un anno di ferie, può essere difficile ricominciare. Ecco alcuni suggerimenti per risalire su quel tapis roulant dopo essere caduto.

  1. Non rompere l'abitudine: il modo più semplice per far andare avanti le cose è semplicemente non fermarsi. Evitare lunghe pause nell'esercizio o ricostruire l'abitudine richiederà un certo sforzo. Questo potrebbe essere un consiglio un po 'troppo tardi per alcune persone. Ma se hai l'abitudine di fare esercizio, non abbandonarla al primo segno di guai.
  2. Ricompensa in arrivo - Woody Allen una volta ha detto che "Metà della vita si manifesta". Direi che il 90% di prendere un'abitudine è solo fare lo sforzo per arrivarci. Puoi preoccuparti del tuo peso, della quantità di giri che corri o di quanto puoi eseguire la distensione su panca in seguito.
  3. Impegnarsi per trenta giorni: impegnarsi a partecipare ogni giorno (anche solo per 20 minuti) per un mese. Questo rafforzerà l'abitudine all'esercizio. Prendendo un impegno, durante le prime settimane prima di decidere se andarci, allevi anche la pressione.
  4. Rendilo divertente - Se non ti diverti in palestra, sarà difficile mantenerla un'abitudine. Ci sono migliaia di modi in cui puoi muovere il tuo corpo e fare esercizio, quindi non arrenderti se hai deciso che sollevare pesi o fare crunch non fa per te. Molti grandi centri fitness offriranno una gamma di programmi che possono soddisfare i tuoi gusti.
  5. Programma durante le ore tranquille: non mettere il tempo di esercizio in un luogo in cui potrebbe essere facilmente messo da parte da qualcosa di più importante. Subito dopo il lavoro o la prima cosa al mattino sono spesso buoni posti dove metterlo. Gli allenamenti all'ora di pranzo potrebbero essere troppo facili da saltare se le richieste di lavoro iniziano a salire.
  6. Trova un amico: chiama un amico per unirti a te. Avere un aspetto sociale nell'esercizio può aumentare il tuo impegno per l'abitudine all'esercizio.
  7. X Il tuo calendario: una persona che conosco ha l'abitudine di disegnare una "X" rossa in qualsiasi giorno del calendario in cui va in palestra. Il vantaggio di questo è che mostra rapidamente quanto tempo è passato dall'ultima volta che sei andato in palestra. Mantenere una quantità costante di X sul tuo calendario è un modo semplice per motivarti.
  8. Divertimento prima dello sforzo - Dopo aver terminato qualsiasi allenamento, chiediti quali parti ti sono piaciute e quali no. Di norma, gli aspetti piacevoli del tuo allenamento saranno completati e il resto sarà evitato. Concentrandoti su come rendere gli allenamenti più piacevoli, puoi assicurarti di voler continuare ad andare in palestra.
  9. Crea un rituale: la tua routine di allenamento dovrebbe diventare così radicata da diventare un rituale. Ciò significa che l'ora del giorno, il luogo o il segnale ti avvia automaticamente verso l'afferrare la borsa e uscire. Se i tuoi tempi di allenamento sono completamente casuali, sarà più difficile beneficiare dello slancio di un rituale.
  10. Sollievo dallo stress: cosa fai quando sei stressato? È probabile che non funzioni. Ma l'esercizio può essere un ottimo modo per alleviare lo stress, rilasciando endorfine che miglioreranno il tuo umore. La prossima volta che ti senti stressato o stanco, prova a fare un esercizio che ti piace. Quando la riduzione dello stress è collegata all'esercizio fisico, è facile riacquistare l'abitudine anche dopo un congedo.
  11. Misura la forma fisica: il peso non è sempre il numero migliore da monitorare. L'aumento dei muscoli può compensare la diminuzione del grasso, quindi la scala non cambia anche se il tuo corpo lo è. Ma i miglioramenti della forma fisica sono un ottimo modo per rimanere motivati. Registrare numeri semplici come il numero di flessioni, addominali o velocità con cui puoi correre può aiutarti a vedere che l'esercizio ti rende più forte e più veloce.
  12. Le abitudini prima, l'attrezzatura dopo: l'attrezzatura elegante non crea l'abitudine per l'esercizio. Nonostante ciò, alcune persone credono ancora che l'acquisto di una macchina da mille dollari compenserà la loro inattività. Non lo farà. Inizia a costruire prima l'abitudine all'esercizio, solo dopo dovresti preoccuparti di avere una palestra personale.
  13. Isolare la tua debolezza - Se cadere dal carro per esercizi è un evento comune per te, scopri perché. Non ti piace fare esercizio? È una mancanza di tempo? Ti senti impacciato in palestra? È una mancanza di know-how sul fitness? Non appena riesci a isolare la tua debolezza, puoi fare dei passi per migliorare la situazione.
  14. Inizia in piccolo: provare a correre per quindici miglia il tuo primo allenamento non è un buon modo per creare un'abitudine. Lavora al di sotto delle tue capacità per le prime settimane per costruire l'abitudine. Altrimenti potresti spaventarti dopo un allenamento brutale.
  15. Vai per te stesso, non per stupire - Andare in palestra con l'unico obiettivo di avere un bell'aspetto è come avviare un'impresa con il solo obiettivo di fare soldi. Lo sforzo non può giustificare i risultati. Ma se vai in palestra per spingere te stesso, guadagnare energia e divertirti, puoi continuare anche quando i risultati sono lenti.