Ce ne vogliono due: come ottenere il massimo dall'avere un mentore

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Per qualche ragione, l'idea di un mentore sembra un concetto vecchio stile, non è vero? Qualcosa che potrebbe creare immagini mentali di cavalieri e scudieri, o anche Jedi, certamente non qualcosa che può funzionare nei rapporti di lavoro contemporanei. Certo, forse il tuo consulente scolastico o allenatore sportivo era una specie di mentore, ma è stato anni fa ...

Nell'educazione, è riconosciuto che insegnare uno a uno a uno studente può essere più efficace che in un contesto scolastico tradizionale. Qui un insegnante può modellare l'insegnamento al proprio studente invece di adattarlo a un gruppo. Possono lavorare meglio con i loro studenti. Il tutoraggio funziona allo stesso modo.

Il mentoring oggi ti aiuta a raggiungere il successo che meriti.

Sempre più aziende stanno iniziando a realizzare i numerosi vantaggi di stabilire relazioni di mentore e allievo come un ottimo metodo di sviluppo della carriera, e in effetti di sviluppo personale nei propri dipendenti. Il 71% delle società Fortune 500 [1] utilizza una sorta di sistema di tutoraggio nelle proprie organizzazioni.

A livello personale, avere qualcuno sulle spalle che conosce le sfide e le insidie ​​di un mestiere o di un'attività può aiutarti a raggiungere un livello di successo che altrimenti sarebbe più difficile da raggiungere. Sono stati scritti molti articoli e pezzi [2] su come il tutoraggio può aiutare le donne e i dipendenti delle minoranze a raggiungere il riconoscimento e il successo che meritano che altrimenti sarebbero stati più difficili da raggiungere.

Sia il mentore che l'allievo possono trarre vantaggio da una forte relazione di mentore.

Sarebbe facile pensare che solo il mentore trarrà beneficio dalla relazione mentore / allievo. Forse, per il mentore più esperto, dover mostrare a qualcuno le basi di una professione potrebbe anche essere un peso. Tuttavia, con un forte rapporto di mentore entrambe le parti possono trarne vantaggio.

Ovviamente, svolgere il ruolo di mentore può favorire grandi capacità di comunicazione e leadership che possono avvantaggiare il mentore molto tempo dopo che smette di essere il mentore di qualcuno. [3] In questo modo è nel loro interesse essere un buon mentore.

Ecco alcuni tratti distintivi di un ottimo tutoraggio.

Quindi, avere un ottimo mentore è chiaramente un'esperienza estremamente vantaggiosa. Tuttavia come si possono ottenere questi benefici? Che aspetto ha effettivamente un buon tutoraggio?

  • Un grande mentore sarà impegnato con il suo allievo, e allo stesso modo l'allievo sarà impegnato con il suo mentore. [4] Per questo motivo, entrambe le parti conosceranno presto i punti di forza e di debolezza dell'altra. Con questo il tuo mentore sarà in grado di spingerti nella direzione che funziona meglio per te.
  • Qualcuno che esiste da un po 'di tempo, ha raggiunto il successo nel tuo campo, conoscerà invariabilmente le persone. Persone che altrimenti sarebbero fuori dalla tua portata se non avessi un mentore. Il vecchio detto "dipende tutto da chi conosci" può essere abbastanza preciso. Con un mentore, non solo conosci qualcuno che vale la pena conoscere, conosci qualcuno che sta lavorando duramente per assicurarti di raggiungere il successo.
  • Un mentore sarà in grado di darti una prospettiva. È facile perdere il senso dello scopo e della direzione bloccati nel vecchio 9-5, il lavoro faticoso, la fatica. Un mentore sarà in grado di mostrarti non solo come ottenere i migliori risultati dai tuoi attuali schemi di lavoro, ma anche, semplicemente essendoti presente, ti mostrerà dove può portarti il ​​tuo percorso attuale.