Che cosa causa la nebbia cerebrale? (7 cose che puoi fare per prevenirlo e fermarlo)

È specializzato nello sviluppo personale e professionale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

La nebbia cerebrale è più un sintomo che una condizione medica in sé, ma questo non significa che debba essere ignorata. La nebbia cerebrale è una disfunzione cognitiva, che può portare a problemi di memoria, mancanza di chiarezza mentale e incapacità di concentrazione.

Molti spesso scusano la nebbia del cervello per una brutta giornata, o si abituano così tanto da ignorarla. Sfortunatamente, quando la nebbia del cervello viene ignorata, finisce per interferire con il lavoro e la scuola. Il motivo per cui molti lo ignorano è perché non sono del tutto consapevoli di ciò che lo causa e di come affrontarlo.

È importante ricordare che se il tuo cervello non funziona completamente, nient'altro nella tua vita lo farà. La maggior parte delle persone ha giorni in cui sembra che non riesca a concentrarsi o dimenticare dove ha messo le chiavi.

È normale che ci siano giorni in cui non riesci a pensare chiaramente, ma se stai vivendo queste cose su base quotidiana, probabilmente hai a che fare con la nebbia del cervello per un motivo specifico.

Allora cosa causa la nebbia del cervello? Può essere causato da una serie di cose, quindi abbiamo creato un elenco di cose che causano la nebbia del cervello e come prevenirlo e come fermarlo.

1. Stress

Non sorprende che troveremo lo stress in cima alla lista. La maggior parte delle persone è consapevole dei pericoli dello stress. Può aumentare la pressione sanguigna, innescare la depressione e farci ammalare poiché indebolisce il nostro sistema immunitario.

Un altro sintomo è l'affaticamento mentale. Quando sei stressato il tuo cervello non può funzionare al meglio. Diventa più difficile pensare e concentrarsi, il che ti fa stressare ancora di più.

Lo stress può essere prevenuto seguendo alcuni semplici passaggi. Se ti senti stressato dovresti evitare caffeina, alcol e nicotina, anche se potrebbe sembrare che aiuti in questo momento. Altri due passaggi importanti sono dedicarsi a più attività fisiche e parlarne con qualcuno.

Oltre a ciò, puoi prendere in considerazione l'idea di tenere un diario dello stress, provare tecniche di rilassamento come la mediazione, dormire di più e magari un nuovo approccio alla gestione del tempo.

2. Dieta

La maggior parte delle persone sa che una dieta giusta o sbagliata può far loro aumentare o perdere peso, ma non abbastanza persone pensano al grande impatto che una dieta specifica può avere sulla propria salute, anche se potrebbe essere salutare.

Una delle carenze vitaminiche più comuni è la carenza di vitamina B12 e soprattutto i vegani possono essere nascosti dalla nebbia del cervello, perché la loro dieta spesso manca della vitamina B-12. La carenza di vitamina B12 può portare a disturbi mentali e neurologici.

La cosa spaventosa è che si stima che quasi il 40% degli adulti manchi di vitamina B12 nella propria dieta. La B12 si trova nei prodotti animali, motivo per cui molti vegani sono carenti di vitamina B12, ma questo non significa che le persone abbiano bisogno di prodotti animali per prevenire la carenza di vitamina B12. La vitamina B12 può essere presa come supplemento, il che risolverà il problema.

Un'altra vitamina vitale che può causare la nebbia del cervello è la vitamina D. Più di 1 miliardo di persone in tutto il mondo non ha abbastanza vitamina D nella propria dieta. Accanto alla B12 e alla vitamina D c'è l'omega-3, che grazie ai suoi acidi grassi aiuta il cervello a funzionare e concentrarsi. Fortunatamente, sia la vitamina D che gli omega-3 possono essere assunti come integratori.

Poi ci sono ovviamente anche gli ovvi cibi malsani come lo zucchero. I carboidrati raffinati come lo zucchero aumentano i livelli di zucchero nel sangue e poi ti rimandano indietro. Questo porterà alla nebbia del cervello, perché il tuo cervello utilizza il glucosio come principale fonte di carburante e una volta che inizi a giocare con il tuo cervello, si confonde.

Oltre ad essere colpito dalla nebbia del cervello, sperimenterai anche stanchezza, sbalzi d'umore e confusione mentale. Quindi, se vuoi avere una mente lucida, stai lontano dallo zucchero.

A volte lo stesso tipo di dieta può essere giusto per alcuni e sbagliato per altri. Se stai sperimentando la nebbia del cervello, è una buona idea consultare il tuo medico o un nutrizionista. Possono fare alcuni test e aiutarti a capire quale tipo di dieta funziona meglio per la tua salute o scoprire se ti manca qualcosa di specifico nella tua dieta.

3. Allergie

Se hai allergie alimentari o sei semplicemente un po 'sensibile a cibi specifici, mangiare quegli alimenti può portare alla nebbia del cervello. Fai attenzione ai latticini, alle arachidi e all'aspartame che sono noti per avere un cattivo effetto sul cervello.

La maggior parte delle persone ottiene le calorie da mais, soia e grano e, grande sorpresa, questi alimenti sono alcuni dei cibi più comuni a cui le persone sono allergiche. In caso di dubbi, puoi cercare allergie alimentari [1] e trovare alcuni dei sintomi più comuni.

Se non sei sicuro di essere allergico o sensibile, puoi iniziare eliminando un alimento specifico dalla tua dieta per una o due settimane. Se la nebbia del cervello scompare, è molto probabile che tu sia allergico o sensibile a questo cibo. I sintomi di solito scompaiono dopo una o due settimane una volta rimosso il cibo trigger dalla dieta.

Se non sei ancora sicuro, dovresti cercare l'aiuto del tuo medico.

4. Mancanza di sonno

Sappiamo tutti che abbiamo bisogno di dormire per funzionare, ma è diverso per ognuno di quanto sonno hanno bisogno. Alcune persone possono effettivamente funzionare con un minimo di 3-4 ore di sonno ogni notte, ma queste persone sono molto, molto rare.

La maggior parte delle persone ha bisogno di 8-9 ore di sonno. Se non riesci a dormire il necessario, questo interferirà con il tuo cervello e potresti sperimentare la nebbia del cervello.

Invece di saltare qualche ora di sonno per anticipare le cose che devi fare, finirai per portare via ore produttive dalla tua giornata, perché non sarai in grado di concentrarti ei tuoi pensieri saranno annebbiati.

Molte persone hanno problemi a dormire, ma puoi contribuire a migliorare il tuo sonno seguendo alcuni semplici passaggi.

C'è l'esercizio di respirazione 4-7-8, una tecnica che regola il respiro e ti aiuta ad addormentarti più velocemente. Un'altra tecnica ben nota è quella di evitare luci intense prima di andare a dormire.