Come agire effettivamente su tutte quelle letture

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggere fa bene all'anima (e alla tua mente), ma troppe persone rimangono intrappolate nella trappola di leggere costantemente e non agire mai su qualcosa che leggono. A volte, è solo pura pigrizia, ma la maggior parte delle volte è perché questi lettori non hanno un sistema configurato per estrarre le informazioni dalla loro lettura su cui possono agire e quindi agire su di loro. < / p>

Per tua fortuna, è abbastanza facile configurare un sistema del genere!

Trova un modo per contrassegnare le informazioni utilizzabili

Puoi farlo in due modi: tenere traccia degli elementi di azione non appena li trovi su un taccuino o semplicemente contrassegnare le informazioni nel libro per tornare in seguito. In realtà dipenderà solo da come preferisci elaborare le informazioni e da cosa interrompe meno il tuo flusso di lettura.

Se prendi appunti per natura, ha senso annotare gli elementi di azione non appena li incontri o quando il libro ti dà idee: assicurati solo di separare le cose che puoi effettivamente fare da quelle che sono solo bit di informazioni interessanti di cui potresti aver bisogno per riferimento in seguito. Lo faccio inserendo una stella all'inizio delle righe che contengono attività, in modo che dopo aver finito con le mie note, posso scorrerle indietro ed estrarre facilmente le attività.

Se non prendi appunti per natura e il tentativo di prendere appunti interrompe semplicemente il flusso della tua lettura, potresti preferire esaminare tutte le azioni del libro o dell'articolo contemporaneamente. In tal caso, ti consigliamo di contrassegnare i luoghi in cui tornerai, puoi usare i buoni vecchi fogli di carta per questo. Un altro trucco utile è usare le schede indice come segnalibri e annotare in quale pagina & riga si trovano le informazioni pertinenti; in questo modo, non torni più tardi a una pagina senza il ricordo di ciò che volevi segnare.

Torna a e archivia le informazioni utilizzabili

Una volta che hai finito di leggere, ti consigliamo di tornare indietro ed estrarre tutti gli elementi utilizzabili e inserirli in un unico punto. Puoi usare qualsiasi cosa, da un semplice vecchio taccuino o lista di controllo a un'attività online o uno strumento di gestione del progetto, a seconda di come vengono eseguite le tue preferenze. L'idea è solo che devi separare le attività utilizzabili dal resto delle informazioni e ottenere tutto in un unico punto in modo da poterlo ordinare.

Dagli una scadenza o mettila nel dimenticatoio

Una volta che hai riunito tutte le tue attività in un punto, devi passare attraverso ciascuna attività e chiederti se è qualcosa che puoi fare adesso.

Se è qualcosa che puoi fare immediatamente, devi assicurarti che venga fatto. Questo dipenderà dai tuoi sistemi di produttività individuali, ciò potrebbe significare metterlo nella tua agenda settimanale, o potrebbe significare inserire il tuo strumento di gestione delle attività online. (Io stesso uso e adoro Flow). Assicurati di dargli una scadenza; la scadenza dipenderà da quali altri progetti avete in corso in questo momento, da quanto sono urgenti e da quanto sia urgente o importante il compito. Non vuoi accumulare tutte le tue nuove attività in un giorno e sopraffarti, ma non vuoi distanziarle così tanto da perdere motivazione o slancio. Puoi iniziare prima con le attività con maggiore effetto leva: chiediti quali attività avranno il maggior profitto con il minimo sforzo e svolgerle prima.