Come cambiare un atteggiamento negativo che ti sta distruggendo

Un professionista certificato di riabilitazione psicosociale con una vasta esperienza che lavora con i clienti sulla riabilitazione basata sulla comunità. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Un atteggiamento negativo porta con sé una mancanza di consapevolezza. Non sei necessariamente consapevole di un atteggiamento negativo che permea la tua visione della vita e, a causa di questa mancanza di consapevolezza, il tuo atteggiamento influenza le tue interazioni con le altre persone e le tue interazioni con te stesso.

E se diventassi consapevole? E se, all'improvviso, fossi in grado di uscire dallo schema di pensiero che crea il tuo atteggiamento, scegliere un nuovo schema e, quindi, un nuovo atteggiamento?

Pensa ai tuoi pensieri. Molte fonti di consiglio non ti diranno questo punto cruciale:

Cambiare il tuo atteggiamento non significa soffocare o eliminare i pensieri negativi. Si tratta di cambiare i tuoi schemi di pensiero attraverso l'azione.

Sorgeranno pensieri negativi, ma quando li mediti è come nutrirli e premiarli in modo che tornino di nuovo e formino uno schema.

Quando modifichi schemi di pensiero ripetitivi, modifichi il tuo atteggiamento: è un processo fisico e con esso arriva la capacità di cambiare il mondo in cui vivi. Raggiungerai cose che prima non pensavi fossero possibili.

Per intraprendere questo cambiamento, cerca di capire cosa fare con i pensieri negativi o inutili quando si presentano. Questa comprensione ti aiuterà ad agire per cambiare il tuo atteggiamento.

Continua a leggere per alcuni suggerimenti facili e veloci su come cambiare un atteggiamento negativo.

1. Sfrutta l'incredibile potere del reindirizzamento

Spesso pensiamo in un modo limitante in bianco e nero. Si chiama pensiero binario. Anche pensare ai pensieri come solo negativi o positivi è un modo di pensare binario.

Sviluppate un atteggiamento negativo perché siete convinti che questo modo di pensare binario sia un riflesso accurato della realtà. Quando questo modo di pensare non ottiene buoni risultati, attribuisci la colpa. La colpa non aiuta a risolvere il problema del pensiero binario, ma lo perpetua.

Il pensiero binario ti fa avere una visione a tunnel quando lavori sui tuoi obiettivi. Pensi che un approccio sia quello giusto, ma la ricerca mostra che il reindirizzamento migliora la creatività. [1] Il reindirizzamento richiede di pensare in modo diverso modificando le attività.

Fai un passo indietro rispetto a quello che stai facendo. C'è un approccio diverso che puoi adottare? A chi puoi rivolgerti per chiedere aiuto? Cosa non hai provato? Reindirizza le tue azioni e ti ritroverai a pensare in modo più creativo e positivo quando si tratta di risolvere il problema originale.

2. Amplifica il tuo dialogo interiore positivo

Il dialogo interiore positivo è esattamente quello che sembra: queste sono affermazioni edificanti che fai a te stesso. Quindi, agisci su di loro.

L'aspetto positivo del dialogo interiore è che si autoavvera. In altre parole, concentrandoti sui tuoi punti di forza e facendo affermazioni positive su te stesso, diventi ciò che dici a te stesso di essere e il tuo atteggiamento cambia.

La psicologa Dr. Marie Hartwell-Walker identifica le affermazioni chiave che le persone mentalmente sane fanno: [2]

  • "Sono adorabile"
  • "Sono capace"
  • "Anche la maggior parte delle altre persone è adorabile e capace"
  • "Il successo viene dal fare"
  • "Le sfide sono opportunità"
  • "È umano commettere errori"
  • "Ho quello che serve per affrontare il cambiamento e per far sì che i cambiamenti avvengano"

Dì a te stesso queste cose ogni giorno. Nota la dichiarazione numero 4, "Il successo viene dal fare". Vuoi cambiare il tuo atteggiamento negativo. Per cambiare con successo il tuo atteggiamento, fai cose che ti aiutano a sentirti bene con te stesso e con gli altri. Il lavoro di volontariato e i campionati sportivi di comunità sono ottime opzioni.

L'azione crea il cambiamento. Fai affermazioni positive a te stesso, agisci sulla base di queste affermazioni e la tua visione della vita cambierà.

3. Sii un agente del cambiamento, non una vittima

Un agente è qualcuno che è attivamente impegnato a far accadere qualcosa. Una vittima è qualcuno che soffre di circostanze al di fuori del loro controllo.

La vittimizzazione è valida e reale, ma se non c'è una ricerca attiva di una soluzione, rimani una vittima: rimani passivo e il tuo atteggiamento è di amarezza, impotenza o cinismo.

Sei un agente che può cambiare il tuo atteggiamento. In definitiva, le tue azioni sono le uniche cose che controlli.

Potresti non essere in grado di controllare l'emergere di pensieri negativi a causa di una tragedia che era al di fuori del tuo controllo, ma puoi controllare come reagisci a quei pensieri.

Considera i seguenti metodi per affrontare le tragedie: [3]

  • Parla con un consulente o qualcuno che possa darti una prospettiva esterna.
  • Disattiva le notizie, smetti di sguazzare e diventa attivo. Attività come esercizi, arte e giochi ti aiuteranno a elaborare meglio i tuoi sentimenti dandoti una pausa dalla concentrazione su pensieri negativi ripetitivi.
  • Offri il tuo sostegno ad altri che hanno avuto un'esperienza simile. Se, ad esempio, ti stai riprendendo dalla dipendenza, trova un gruppo di supporto tra pari.
  • Reindirizza le emozioni dolorose trovando un'attività, come il volontariato, la scrittura, la musica o lo sport, che sia emotivamente soddisfacente e ti permetta di liberare le emozioni represse.

A volte la tragedia è autoinflitta, il che significa che hai una brutta esperienza che non è necessariamente una tragedia, ma la tratti come tale. Ti abbatti, ti dedichi alla droga e all'alcol e rimugini sui tuoi pensieri e sentimenti negativi.

Assicurati di riconoscere se questo sta accadendo e diventa un agente di recupero invece che di vittimizzazione.

4. Sogna enormi, ma fissa aspettative realistiche

Questa è la verità sul tuo sogno: è reale. Quello che vuoi veramente dalla vita - chiamalo sogno, fantasia o ambizione - è un'idea reale a cui puoi e dovresti aggrapparti, qualunque cosa accada.

Per stabilire aspettative realistiche, suddividi il tuo sogno in passaggi realizzabili a breve termine.

Se credi di avere il diritto - ti aspetti che tutto vada a posto - non realizzerai il tuo sogno. Anche se sei fortunato e hai successo, non ti sembrerà di successo perché il diritto è un pozzo senza fondo.

Un atteggiamento negativo nasce da aspettative che non sono in linea con la realtà. Ancora una volta, le tue azioni sono l'unica cosa che controlli. La scienza mostra che non sei nemmeno necessariamente in controllo dei tuoi pensieri. [4]

Ma hai il controllo dei pensieri su cui scegli di soffermarti. Concentrati sui tuoi piani. Puoi aspettarti di portare a termine quando ti concentri e controlli i passaggi per completare un'attività. Concentrati sulle attività che devi completare per trasformare il tuo sogno in realtà.

5. Trasforma i pensieri negativi in ​​domande fondamentali

Fare domande apre la tua mente a nuove idee. Ti aiuta a iniziare a costruire la fiducia. Il dialogo interiore positivo può essere difficile, perché la tua mente è come un disco rotto. Dici a te stesso che sei adorabile, ma ogni volta che lo dici, il pensiero che nessuno ti ami compare 10 volte.

Melody Wilding di Forbes offre un ottimo consiglio: [5]

"Quando sorprendi il tuo critico interiore che lancia accuse, pensa: come posso trasformare questa affermazione in una domanda?"

Ecco alcuni esempi:

  • Invece di "Qualcosa deve essere sbagliato in me", dì "Quali sono i passaggi per il successo?"
  • Invece di "Odio andare a fare la spesa", dì: "Come posso risparmiare tempo a fare la spesa?"
  • Invece di "Queste persone sono fastidiose", dì: "Come posso parlare con queste persone in modo che questo incontro sia piacevole?"
  • Invece di "Sono stato un completo idiota la scorsa notte", dì: "Cosa posso fare diversamente in futuro?"

In questo modo, stai aprendo possibilità a nuovi pensieri costruttivi. Stai anche prestando attenzione ai tuoi pensieri e facendo qualcosa con loro.

6. Ridi!

“È impossibile per te arrabbiarti e ridere allo stesso tempo. La rabbia e le risate si escludono a vicenda e tu hai il potere di scegliere entrambe. " - Wayne Dyer

In quasi tutti i casi, svilupperai un atteggiamento negativo se scegli di essere arrabbiato e depresso invece di scegliere di ridere. Ma come puoi scegliere di ridere quando qualcosa sembra decisamente terribile?

È qui che entrano in gioco l'immaginazione e l'esercizio mentale. Scegli di guardare una circostanza deludente o scoraggiante in un modo diverso. Che cosa c'è di ironico, assurdo o oltraggioso in questa circostanza?

C'è una circostanza opposta che puoi immaginare, una così straordinariamente fantastica da farti venire le lacrime agli occhi solo a pensarci? Ci sono dettagli che sono semplicemente strani?

Se sei depresso, scegli la commedia: scegli qualcosa che possa farti sorridere. Allenati a cercare buone opportunità di umorismo e ti stai allenando ad avere un atteggiamento positivo.

7. Abbraccia le tue emozioni e liberale con sicurezza

Nel momento in cui provi un'emozione, c'è una ragione per essa; e quindi è valido.

Ecco la sfida: devi controllare cosa fai con quell'emozione.

Potresti trattenere l'emozione e lasciarla peggiorare, ma questo porta a cose come depressione, rabbia repressa e bassa autostima.

Potresti liberare la tua emozione nel momento in cui la provi senza pensarci, ma questo porta a problemi di relazione con altre persone. Oppure potresti rilasciare l'emozione con sicurezza in un modo che affermi te stesso e i tuoi limiti.

  • Esercitati a osservare le tue emozioni quando le provi quotidianamente. Nota qual è l'emozione e sii presente.
  • Quando provi un'emozione forte come la rabbia, prenditi del tempo per annotare la tua rabbia, fai respiri profondi e calmati.
  • Scopri cosa o chi ha causato la tua rabbia e perché.
  • Fatti valere. Non essere cattivo, sii fiducioso. Di 'qualcosa come: "Preferirei che trattassi tutti alla pari nel gruppo, non posso parlare per tutti nel gruppo, ma è molto importante per me".
  • Stabilisci i tuoi limiti ripetendo affermazioni in "io", come "Non voglio che tu mi sgridi, mi sento a disagio. Se c'è un problema, preferirei parlarne con calma. "

Se abbracci le tue emozioni elaborandole - chiedendo chi, cosa, perché e come - e poi le affronti esprimendoti con sicurezza, il tuo atteggiamento rimarrà uno di fiducia, calma e positività.

8. Crea, sposta, credi, contempla grandi cose

Una volta che sai di avere il controllo di come reagisci ai pensieri e alle emozioni e, a loro volta, le tue azioni creano uno schema che si rafforza, un enorme mondo di grandezza è lì per te.

La grandezza c'è perché puoi sceglierla in ogni momento. Puoi scegliere di ascoltare le tue emozioni più profonde, che sono una cosa bella per la loro intensa purezza, e puoi tradurle in cose nuove. Nuove canzoni, poesie, detti, opere d'arte, percorsi di corsa, esercizi fisici, pasti, amicizie, lavori: è tutto lì per te.

Ogni pensiero negativo è una risposta positiva in attesa di accadere. Senti come le tue risposte positive e il tuo atteggiamento positivo sono così piacevoli che non li scambieresti per nient'altro. Credi di essere fantastico e le tue azioni avranno risultati sorprendenti, anche se non sei in giro per vedere i risultati sbocciare e fiorire.

Contempla le grandi cose perché sono le cose più grandi da contemplare. E se la tua decisione di apprezzare le piccole stranezze degli altri un giorno diventasse amore? E se la tua decisione di scrivere nel tuo diario ogni giorno un giorno diventasse un libro di memorie? Sei capace di tutte queste cose e la vita può essere fantastica.

9. Parti con i quattro accordi, ma accetta di tornare ancora e ancora

Un uomo di nome Don Miguel Ruiz ha scritto un libro intitolato I quattro accordi. Con questi accordi, Ruiz distilla perle dell'antica saggezza tolteca. Per trasformare il tuo atteggiamento, accetta di fare quanto segue: