Come costruire l'autostima (una guida per realizzare il tuo potere nascosto)

Esperto di sviluppo personale di Lifehack, un coach orientato ai risultati dedicato ad aiutare le persone a raggiungere maggiori livelli di felicità e successo. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

L'autostima è una forza trainante della nostra fiducia, del modo in cui vediamo e sentiamo noi stessi e comprende il nostro senso di valore, significato e autostima.

La ricerca ha dimostrato che oltre l'80% delle persone lotta con diversi livelli di bassa autostima. Tuttavia, avere un solido senso di autostima ha la possibilità di avere un impatto positivo e trasformare in modo potente ogni area della tua vita: dalle tue relazioni alla tua carriera, dalla tua salute e benessere, alla tua realizzazione e ai livelli di successo.

Un profondo senso di autostima è qualcosa che deve crescere ed essere nutrito nel tempo. In questo articolo ti mostrerò le cose che puoi fare adesso per migliorare la tua autostima. Quindi, realizzerai il tuo potenziale nascosto e la tua autostima.

Sommario

  1. Che cos'è l'autostima
  2. Da dove viene la bassa autostima
  3. Cosa succede quando ti manca l'autostima
  4. Valuta la tua autostima
  5. Come costruire l'autostima (una guida passo passo)
  6. Inizia il tuo viaggio per aumentare l'autostima

Cos'è l'autostima

Anche se il dizionario lo definisce come "fiducia nel proprio valore o nelle proprie capacità; rispetto di sé ", in parole povere, l'autostima è il senso generale o il sentimento che hai della tua autostima o autostima.

La fiducia in se stessi, d'altra parte, riguarda più come ti senti riguardo alle tue capacità e varia da situazione a situazione. Puoi avere una grande autostima (sentirti bene con te stesso in generale) ma una scarsa autostima riguardo a una situazione o un evento particolare (ad esempio parlare in pubblico). O forse hai una grande autostima in un'area (ad esempio uno sport che pratichi) ma in generale una bassa autostima.

Un forte e solido senso di autostima proviene dal profondo. Da una fiducia nella tua importanza, valore e dignità.

Da dove viene la bassa autostima

La bassa autostima può derivare da molte aree. È largamente influenzato dal modo in cui le altre persone ci vedono e trattano e dalle nostre relazioni, motivo per cui l'influenza dei nostri genitori ha l'impatto più significativo sulla nostra autostima.

  • Un'infanzia infelice - Coloro che sono cresciuti con genitori critici, violenti o negligenti hanno maggiori probabilità di affrontare le sfide con la propria autostima; mentre coloro che hanno sperimentato l'accettazione, l'approvazione e l'affetto hanno maggiori probabilità di avere un più alto senso di autostima.
  • Esperienze traumatiche: livelli più bassi di autostima possono anche derivare da brutte esperienze o eventi traumatici, come qualcosa che qualcuno ti ha detto o qualcosa che qualcuno ha fatto. In sostanza, può derivare da qualsiasi cosa che abbia suscitato sentimenti di vergogna, colpa o mancanza di valore.
  • Esperienze di fallimento: per alcuni, la bassa autostima è collegata al loro successo e ai risultati o alla loro mancanza, comprese le esperienze di fallimento, al mancato raggiungimento di obiettivi o aspettative.
  • Discorso interiore negativo: molti "casi" di bassa autostima sono perpetuati da discorsi interiori negativi. Questa potrebbe essere una storia che hai creato tu stesso o che qualcun altro ha creato per te molto tempo fa a cui continui a credere.

Forse per te, come per molti altri, la bassa autostima è radicata nei tuoi sentimenti riguardo al tuo aspetto o all'immagine del tuo corpo. Non si tratta solo di come appari, ma di come ti senti riguardo a come appari. Fin dalla tenera età siamo bombardati da messaggi sul fatto di essere troppo grassi, troppo magri, troppo bassi, troppo alti, troppo per qualsiasi cosa o non abbastanza per qualcos'altro.

Cosa succede quando ti manca l'autostima

Una bassa autostima può portare a gravi problemi di salute fisica e mentale tra cui ansia, depressione, disturbi alimentari e dipendenza. In effetti, la ricerca mostra che gli adolescenti che soffrivano di bassa autostima sono cresciuti con più problemi fisici e mentali, tassi più elevati di condanne penali, guadagni inferiori e problemi con la disoccupazione di lunga durata.

D'altra parte, un forte senso di autostima ti aiuterà a sperimentare una maggiore salute e benessere, relazioni migliori e livelli più elevati di felicità, realizzazione e successo. Uno studio ha persino correlato livelli più elevati di autostima con un maggiore potenziale di guadagno.

Valuta la tua autostima

Gli individui con un'autostima bassa o compromessa possono considerarsi inadeguati, incompetenti e persino non amabili. Sebbene spesso sappiano a livello "cosciente" che queste cose non sono vere, si sentono ancora così profondamente dentro di loro. Questo è ciò che rende le sfide con l'autostima così difficili. Spesso non si tratta della realtà di ciò che è, ma della percezione di ciò che qualcuno sente.

Chi ha una bassa autostima può sembrare socialmente chiuso o tranquillo, negativo, insicuro, indeciso, infelice o persino arrabbiato. È più probabile che si trovino in relazioni malsane, abbiano paura di fallire e si preoccupino di ciò che pensano gli altri.

D'altro canto, coloro che hanno un'elevata autostima, il più delle volte, provano un forte senso di autostima e valore, sentimenti di fiducia e accettazione. Tendono a ritrovarsi in relazioni sane (e ad abbandonare quelle cattive), a prendersi cura di se stesse e sono più resilienti di fronte a battute d'arresto, ostacoli e fallimenti. In generale, tendono a difendere maggiormente ciò in cui credono e non hanno paura di dire ciò che pensano.

L'autostima può essere misurata su una scala dal più alto al più basso: mentre troppo poco ha i suoi ovvi svantaggi, puoi anche avere troppe cose buone. Quelli con un senso di autostima eccessivamente forte possono sembrare "presuntuosi", narcisisti e importanti.

Questa infografica ha illustrato le differenze tra le persone con elevata autostima e le persone con bassa autostima: [1]

Trovare l'equilibrio tra un forte senso di autostima e umiltà è importante durante la vita.

Come costruire l'autostima (una guida passo passo)

I problemi di autostima si trovano essenzialmente nel divario tra chi sei attualmente e chi pensi che dovresti essere. Paradossalmente, la maggior parte delle cause di bassa autostima derivano da come gli altri ti vedono o ti trattano, ma la soluzione per aumentare la tua autostima è qualcosa che deve venire dall'interno verso l'esterno, non dall'esterno all'interno.

Costruire la tua autostima non è un compito facile. Anche se vorrei poter agitare una bacchetta magica per te, quello che ho imparato è che costruire e coltivare la tua autostima richiede tempo. Ma è un investimento utile. Una volta che avrai svolto il lavoro, raccoglierai i numerosi premi e vantaggi per tutta la vita.

Di seguito sono riportate alcune ottime strategie per iniziare il tuo viaggio.

1. Vai alla causa principale, il vero problema

Identificare le vere cause alla radice della tua bassa autostima è una delle cose più importanti che puoi fare per ricostruirla.

Abbiamo menzionato molti motivi sopra. Forse uno di loro, in particolare, ha risuonato con te? Forse i tuoi genitori hanno detto che "non sei mai stato abbastanza bravo" o che non avresti ottenuto nulla. Lavoro sempre con clienti che condividono storie sul comportamento dei loro genitori e sull'impatto significativo che ha avuto sulla loro autostima.

Qualunque sia la tua esperienza e qualunque sia il tuo problema alla radice, ti consiglio vivamente di chiedere a qualcuno di supportarti durante il processo per identificarlo e affrontarlo. Trova un consulente, terapista, allenatore o qualcuno che sia addestrato per aiutare a scoprire e affrontare questi traumi, esperienze passate e problemi di fondo. Queste persone hanno strumenti, tattiche e strategie comprovate e, soprattutto, ti aiutano a sperimentare in uno spazio sicuro.

Sebbene tu possa essere in grado di svolgere molto lavoro da solo, la mia esperienza è che se non affronti la causa principale, quella sensazione si ripresenterà nel tempo. Non puoi scappare dalla verità. Non puoi cerotto su vecchie ferite. Devi arrivare alla fonte. Non sarà facile, ma se vuoi costruire la tua autostima, devi farlo.

2. Guarda te stesso come ti vedono gli altri

Guarda te stesso come ti vedono gli altri e parla a te stesso come gli altri parlerebbero con te. Cosa intendo con questo? Pensa alla persona che ti ama di più in questo mondo. Incondizionatamente.

Ora, prenditi un momento, rimpicciolisci e immagina di essere nei loro panni e di guardare attraverso i loro occhi. Guarda dalla loro prospettiva e vedi te stesso come ti vedono loro. Cosa noti di te? Cosa ti direbbero? Cosa amano di te? Cosa vedono in te?

3. Fai del tuo meglio

"Fai del tuo meglio ogni giorno"

Un consiglio semplice è spesso il miglior consiglio. Quando fai del tuo meglio e metti tutto il tuo impegno in ogni singolo giorno, inizi a sentirti meglio con te stesso.

Ora, il tuo meglio potrebbe cambiare di giorno in giorno e, in alcuni giorni, il tuo meglio non sarà più buono come il giorno prima. Va bene. È importante ricordare a te stesso che stai facendo il meglio che puoi con ciò che hai, in questo momento - in quel momento, in quel giorno, in quella situazione, con quel lasso di tempo, il tuo livello di abilità o conoscenza, lo chiami. < / p>

Quando sai di aver fatto del tuo meglio, non hai rimpianti e niente per cui sentirti male o in colpa. Se fai del tuo meglio e poi qualcuno ti critica, è più facile spazzolare via quando sai di aver fatto del tuo meglio.

Faccio sempre questa domanda ai miei clienti (ea me stesso), se stanno rimuginando su qualcosa che hanno detto, pensando a cosa avrebbero potuto fare meglio, o semplicemente delusi per un risultato che speravano di ottenere. Hai fatto del tuo meglio? Se la risposta è Sì, non puoi fare altro fino alla prossima volta.

4. Impegnati in attività che ti soddisfano

La parola chiave qui è soddisfare. Trova cose che ti danno un profondo senso di soddisfazione, una sensazione di pienezza e scopo.

Troppo spesso ci impegniamo in attività o relazioni che ci fanno sentire impacciati, vuoti o terribili con noi stessi. È tempo di concentrarsi, tempo e sforzi maggiori per fare quelle cose che fanno bene al corpo, alla mente e allo spirito; e impegnarti in cose che ti fanno sentire completo e pieno.

Identifica ciò che ti soddisfa mentalmente (es. risolvere un grosso problema o creare qualcosa di nuovo), emotivamente (es. uscire con gli amici o fare volontariato), fisicamente (es. fare esercizio, mangiare bene o prenderti cura del tuo corpo) e spiritualmente (es. meditazione o andando al tuo luogo di culto).

Quando ti impegni in qualcosa che ti fa sentire bene e, cosa ancora più importante, ti fa sentire degno, sperimenterai una maggiore autostima.

5. Identifica chi sei TU e sii fedele a te

La consapevolezza di sé e un po 'di ricerca dell'anima sono fondamentali per il tuo successo nella vita e per la tua autostima. In alcuni casi, la mancanza di autostima deriva dalla mancanza di sapere chi sei veramente e dal valore che porti. Molti di noi hanno passato così tanto tempo cercando di adattarsi e per favore che abbiamo perso completamente il senso di sé.

Dedica del tempo a conoscere te stesso. Prenditi del tempo per identificare chi sei. Alcune cose a cui pensare includono

  • identificare i tuoi punti di forza e talenti
  • riconoscere il proprio valore e il proprio valore, scoprire le proprie passioni
  • comprendere i tuoi valori e ciò che è importante per te
  • pensare a come vuoi servire o contribuire al mondo
  • riconoscere i tuoi punti ciechi

6. Accetta te stesso

Prendi la decisione di accettare il tuo imperfetto perfetto. Sappi che indipendentemente da ciò che ti è stato detto, da ciò che è accaduto, da ciò che hai fatto o dalle sfide che hai affrontato, sei abbastanza. Stai facendo il meglio che puoi con quello che hai.

Vogliamo tutti essere accettati per quello che siamo. Ma prima dobbiamo accettare noi stessi.

7. Smetti di comprometterti

Quando lasci che gli altri ti spingano in giro, metti i bisogni di tutti prima dei tuoi o cedi a ciò che tutti vogliono perché non vuoi scuotere la barca, la tua autostima diminuisce. Stai anteponendo i loro bisogni ai tuoi e la tua mente pensa a se stessa: "Immagino di non essere così importante". Proprio la scorsa settimana ho lavorato con due clienti diversi proprio su questa cosa. Entrambi stavano mettendo le esigenze di tutti davanti alle proprie e ciò stava avendo un impatto significativo e negativo sulla loro salute e sul loro benessere.

Ora, non sto suggerendo che non dovresti prenderti cura dei tuoi figli e del tuo coniuge, rispettare le scadenze di lavoro o essere lì per i tuoi amici. Ma devi anche prenderti cura di te. Ci compromettiamo per adattarci, per essere amati e per essere riconosciuti. Ma se ti comprometti costantemente, non ti sentirai mai veramente soddisfatto.

"Non inseguire mai l'amore, l'affetto o l'attenzione. Se non è dato liberamente da un'altra persona, non vale la pena averlo "

Con che frequenza lasci che ciò che gli altri pensano di te o di cui hanno bisogno da te determini le tue azioni o decisioni?

Sii forte. Sii assertivo. Farti valere. È ora di identificare ciò di cui hai bisogno. Identifica ciò che desideri nella e per la tua vita.

Decidi cosa è importante per te. Dare un nome a queste cose ti darà una "bussola interiore" per guidarti. Quindi, identifica i tuoi confini e le cose non negoziabili nella tua vita. Cosa non sei più disposto a sopportare? Chiarisci subito queste cose, quindi quando arriva il momento di respingere, alzarti o dire educatamente "no", hai il "sostegno" e la guida interiore per farlo.

8. Cerca il bene

Tendiamo a trovare quello che stiamo cercando. In parole povere, le persone tendono (spesso inconsciamente) a cercare cose che rafforzino ciò che già credono sia vero.

Lo stesso vale per come ti vedi. Se ritieni di essere inutile o non amabile, troverai i dati per sostenere questa convinzione. Tuttavia, se credi di valere la pena e di essere bello o coraggioso e forte, troverai presto i dati per sostenerlo.

La sfida con coloro che soffrono di bassa autostima è che hanno preso l'abitudine di scoprire cosa c'è che non va. Spesso c'è un messaggio negativo nella loro mente subconscia. In alcuni casi, sono diventati davvero bravi a vedere tutti i loro difetti e mancanze.

Il modo più semplice per cambiare ciò che vedi? Cambia ciò che stai cercando. Sorprenditi a fare qualcosa di giusto.

Prova questo: prendi un diario e per i prossimi 21 giorni, ogni giorno, scrivi 3 cose che apprezzi, apprezzi o ti piacciono di te stesso. Ciò potrebbe includere riconoscere le tue vittorie o successi, cose di cui sei orgoglioso o notare ciò per cui ti senti bene. Anche se all'inizio può sembrare difficile, presto inizierai a ricablare il tuo cervello per vedere più di ciò che è giusto e meno di ciò che è sbagliato.

9. Interrompi il dialogo interiore negativo

Gran parte dei tuoi sistemi di credenze proviene dalla "storia" negativa che stai raccontando a te stesso. La tua mente crede a ciò che le dici e se la storia che stai interpretando (più e più volte) nella tua mente è uno degli errori inutili che hai fatto, questo è ciò che continuerai a rafforzare e rafforzare nei tuoi sistemi di credenze.

Dì a te stesso che sei inutile e incapace; la tua mente lo crederà. Dì a te stesso che sei capace e fantastico; anche la tua mente crederà.

Cattura il discorso interiore negativo e sostituiscilo con discorsi interiori positivi oggi.

10. Trova la tua tribù

Poiché gran parte della nostra autostima è influenzata dalle nostre relazioni e dal modo in cui gli altri ci vedono e ci trattano, è ancora più importante circondarti di persone sane, edificanti, incoraggianti e di sostegno.

Ora, non sto dicendo che devi circondarti di un gruppo di Pollyanna che lancia costantemente scintille e si complimenta a modo tuo. Deve essere sincero e vero.

Trova persone che conoscono il vero te - persone che possono parlare del valore che offri, dei tuoi talenti e del tuo valore; persone che possono essere reali con te, condividendo il positivo e il costruttivo in modo edificante.

11. Rischia

Molte grandi menti hanno condiviso che il fallimento è stato la chiave del loro successo, il trampolino di lancio verso la loro grandezza e il catalizzatore della loro crescita. Potresti aver sentito le storie su Michael Jordan che è stato escluso dalla sua squadra di basket universitaria, Oprah Winfrey è stato detto che non era "destinata a essere in TV" e Steven Spielberg è stato rifiutato per la scuola di cinema non solo una, ma tre volte.

Correre dei rischi, sperimentare il fallimento e costruire la resilienza è la chiave per aumentare l'autostima. Dopotutto, se non corri mai il rischio, non lo saprai mai e rimarrai bloccato nella tua storia.

Ogni volta che superi una piccola sfida o ti riprendi da una battuta d'arresto, costruisci quel muscolo. Le persone non si pentono di aver fallito, si pentono di non aver provato. Più ci provi, più ti metti in gioco: più forte diventerai tu e la tua autostima.

12. Trova un significato e crea obiettivi

In quanto esseri umani, tutti abbiamo bisogno di imparare, sviluppare, crescere e contribuire. Quando si soffre di bassa autostima, ciò può creare un circolo vizioso:

Non ti senti bene con te stesso, quindi non esci e non fai accadere le cose. Poiché non hai successo, senti una mancanza di autostima.

È ora di interrompere il ciclo.

Adotta misure che ti consentano di diventare chi sei veramente capace di essere. Forse si tratta di trovare qualcosa che ti dia un significato, o forse si tratta dei passaggi che devi compiere per andare da dove sei a dove vuoi essere. Ad esempio, l'atto di aiutare gli altri - il contributo, il volontariato e l'essere gentili - hanno dimostrato di non solo aumentare l'autostima, ma anche la felicità, la salute e la soddisfazione.

Inizia con qualcosa di piccolo e fatti strada. Ogni piccolo successo porterà a una maggiore fiducia e, in ultima analisi, a un più forte senso di autostima.

Inizia il tuo viaggio per aumentare l'autostima

Siamo onesti, questo non è un viaggio facile. Può essere difficile, ma la sfida è ciò che crea profondità, forza, carattere e resilienza. Se la ricompensa è una maggiore autostima, che porta a relazioni più grandi, una carriera migliore, una salute e un benessere migliori, più successo e un maggiore senso di autostima, direi che ne vale la pena.

Anche se vivi in ​​una società in cui sei costantemente bombardato da messaggi di non essere abbastanza e di come potresti essere migliore, ricorda solo questo: