Come creare un curriculum con infografica che impressionerà il tuo futuro datore di lavoro

Vikas è il co-fondatore di Infobrandz, un'agenzia di progettazione di infografiche che offre soluzioni di contenuti visivi creativi ad aziende di medie e grandi dimensioni. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Eccoti di nuovo: setaccia le inserzioni, invii il tuo curriculum per l'ennesima volta e invii i follow-up nella speranza di ottenere il tuo prossimo lavoro. Potresti ottenere uno o due colloqui, ma molto probabilmente si sono conclusi con le parole temute: "ci terremo in contatto".

A nessuno piace giocare al gioco dell'attesa, soprattutto quando si tratta di cercare lavoro. Con il mondo aziendale che diventa ogni giorno più competitivo, le persone in cerca di lavoro devono essere più creative per farsi notare dai potenziali datori di lavoro. Alcuni investono in un portfolio online [1] per evidenziare le proprie capacità, qualità positive ed esperienza. Altri, d'altra parte, si concentrano sul ravvivare i propri curriculum per fare una buona prima impressione.

Diventa visivo con il tuo curriculum

Ammettiamolo, i migliori datori di lavoro probabilmente ricevono montagne di curriculum ogni giorno. Semplicemente non puoi permetterti di inviare qualcosa che sembri generico, semplice e decisamente poco interessante. Ma con un curriculum in infografica, li incuriosirai, per lo meno, abbastanza da visualizzare l'intera domanda dall'inizio alla fine.

Un'infografica utilizza elementi visivi come grafici ed elenchi grafici per rendere le informazioni più digeribili per i lettori. E che tu ci creda o no, non è necessario essere un designer professionista per creare uno straordinario curriculum in infografica. Ecco come:

1. Inizia con un'idea infografica killer

I migliori risultati iniziano sempre con un'idea brillante. Prima di creare il tuo curriculum in infografica, devi prima comprendere i diversi tipi di visualizzazioni dei dati [2] e come funzionano. I grafici, ad esempio, sono un ottimo modo per rappresentare dati misurabili, mentre le sequenze temporali sono utili per comprendere la storia dietro un particolare argomento.

Naturalmente, sei libero di utilizzare più visualizzazioni nel tuo curriculum in infografica. Ad esempio, puoi iniziare con una sequenza temporale che evidenzi il tuo background educativo e la tua esperienza lavorativa. Dopo aver attirato l'attenzione del datore di lavoro, segui un'anatomia grafica che analizza le tue abilità, punti di forza e hobby. E per concludere l'affare, crea un semplice confronto tra te e il dipendente medio nel tuo campo.

Ricorda solo che ingombrare troppe visualizzazioni in un'infografica può confondere i potenziali datori di lavoro. Per assicurarti che scorre e legge in modo naturale, utilizza un formato a scorrimento lungo per mostrare una visualizzazione dei dati alla volta. Ciò renderà anche la tua infografica più leggibile sui display dei dispositivi mobili.

Ecco un esempio di come organizzare in modo creativo le visualizzazioni nel tuo curriculum in infografica, con Ashton Kutcher di Hollywood:

Fonte dell'infografica [3]