Come creare i buoni propositi per il nuovo anno che manterrai

Esperto di consapevolezza e trasformazione Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Anno dopo anno, milioni di americani stabiliscono i propositi per il nuovo anno, ma la maggior parte di loro non si attiene. Predisponendoci al fallimento, creiamo risoluzioni tradizionali orientate agli obiettivi che non ci aiutano a chiarire chi vogliamo essere né a far luce su come vogliamo mostrarci agli altri nella nostra vita, nella nostra carriera e per noi stessi . Concentrandoci sulla persona che vogliamo essere alla fine del 2017 e sui passi settimanali realizzabili, possiamo finalmente progettare i propositi per il nuovo anno con facilità e incarnarli quotidianamente.

L'ho scoperto tre anni fa quando ho iniziato a fissare i propositi per l'anno nuovo. Ho progettato obiettivi per più aree della mia vita, tra cui la mia carriera, le mie relazioni e la cura di me stesso. Nonostante i miei sforzi, ho imparato rapidamente che le risoluzioni orientate agli obiettivi ci preparano al fallimento, all'autocritica e alla frustrazione. Le mie risoluzioni divennero un ostacolo alla mia crescita e una fonte regolare di cui nutrirsi per il mio critico interiore.

Piuttosto che iniziare con l'obiettivo di ottenere un certo aumento al lavoro, ad esempio, i buoni propositi derivano dall'essere chiari su chi vogliamo essere e su come vogliamo mostrarci nelle nostre interazioni quotidiane. Una volta chiarito chi volevo essere, sono stato in grado di scoprire cosa volevo veramente creare nella mia vita. Ecco come puoi iniziare a progettare buoni propositi per l'anno nuovo che rimarranno fedeli:

1. Inizia con come vuoi sentirti nel 2017

Il libro The Desire Map, dell'autrice e relatrice Danielle La Porte e basato sugli insegnamenti di Abraham-Hicks, è stato un punto di svolta per me. Sottolinea l'importanza di capire come vuoi sentirti nella tua vita. Concentrandomi su come voglio sentirmi ogni anno, ottengo chiaro ciò che voglio veramente.

Per fare questo, prendi un diario da scrivere o chiudi gli occhi e segui la tua immaginazione attraverso la meditazione. Immagina che il 31 dicembre 2017 sarà il tuo miglior giorno dell'anno migliore fino ad oggi. Rifletti sulla seguente domanda:

Come voglio sentirmi in questo giorno migliore? Eccitato? Ispirato? Premuroso?

Continua a farti la domanda per un po 'di tempo per entrare in contatto con la sensazione e ascoltare ciò che ti senti dire. Annota i primi sentimenti che emergono. Guardando il tuo elenco, cerchia quelli che ti sembrano più fedeli.

2. Immagina chi avresti bisogno di essere

Una delle chiavi per completare le risoluzioni è capire che tipo di persona devi essere per seguire. Questo è più che non procrastinare o mantenere una buona gestione del tempo, per esempio. Le pratiche di produttività tradizionali sono insufficienti perché si limitano a gestire gli obiettivi piuttosto che a realizzarli. Per portare a termine le risoluzioni, dobbiamo conoscere l'esperienza del risultato.

Con la tua mente al 31 dicembre 2017, ancora una volta scrivendo su un diario o chiudendo gli occhi in meditazione, immagina chi avresti bisogno di essere se provassi questi sentimenti? Ad esempio, se vuoi sentirti eccitato, quali qualità lasceresti in una stanza se alle persone venisse chiesto di descriverti? Andresti a correre più volte alla settimana per alimentare la tua energia? Mangiare diversamente? Raccogli quell'hobby d'infanzia che hai abbandonato 10 anni fa? Chi avresti bisogno di essere per provare ciò che vorresti provare alla fine del 2017? Scrivi un elenco di ciò che ti viene in mente.