3 passaggi per creare una potente strategia di marketing dei contenuti per piccole imprese

Proprietario-Operatore di Earthlings Entertainmnet Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

La piccola impresa è la perdente quando si tratta di iniziative di marketing. Non hanno budget giganteschi, team di esperti di marketing o anche l'esperienza diretta che deriva dall'essere un'impresa affermata.

Fortunatamente, Internet ha livellato un po 'il campo di gioco. Le strategie di content marketing possono essere un ottimo equalizzatore per le piccole imprese che cercano di diventare leader di pensiero o indirizzare il traffico al loro sito. Allora come fa una piccola impresa a creare una strategia di content marketing?

1. Inizia con la ricerca

Il primo passo in qualsiasi strategia di contenuto per piccole imprese (o grandi imprese, se è per questo) è fare la tua ricerca. Tutto il tuo lavoro di base inizia qui e, come le fondamenta di una casa, l'intera strategia dei contenuti sarà costruita su di essa. Le strategie di contenuto che utilizzano le informazioni sbagliate, o che sono costruite in mancanza di esse, subiranno lo stesso destino di una struttura costruita su fondamenta povere, quindi assicurati di non lesinare in quest'area.

La prima cosa che vorresti cercare è chi è il tuo pubblico. Una delle informazioni migliori e più semplici proviene dal Content Marketing Institute: "se i tuoi contenuti sono per tutti, non è per nessuno". Ha senso. Se stai commercializzando prodotti automobilistici, non è necessario scrivere contenuti per persone interessate all'acquisto di uno spazzolino da denti, giusto? Chiediti: "quale problema risolve il mio prodotto / servizio?" e "chi è più probabile che abbia bisogno di questa soluzione?" Se disponi di dati demografici sui clienti esistenti, richiamali e applicali, segmentando i profili dei clienti se necessario. Una volta che hai un'idea a chi sono rivolti i tuoi contenuti, avrai un'idea migliore di come dovrebbero essere centrati quei contenuti.

Un altro modo per conoscere la direzione della tua strategia per i contenuti sarebbe quello di ricercare i tuoi concorrenti. Dai un'occhiata a quello che stanno facendo e a chi stanno facendo marketing e prendi nota di ciò che sembra andare bene per loro, nonché delle aree in cui potresti vederli carenti. I tuoi contenuti devono essere giusti buono come, se non migliore, della concorrenza. Questo ti aiuterà a definire ciò che i clienti guadagneranno dalla scelta del tuo marchio rispetto a quello di un concorrente e, se non c'è nulla che ti rende migliore, devi concentrarti sul miglioramento del tuo prodotto prima di commercializzarlo. Il blog di CoSchedule riassume quattro domande a cui avresti dovuto rispondere prima di intraprendere il tuo viaggio nei contenuti:

  • Perché i tuoi contenuti meritano di esistere?
  • Chi lo leggerà?
  • Cosa sta facendo la concorrenza (e come puoi farlo meglio)?
  • Perché il tuo pubblico dovrebbe scegliere il tuo marchio e i tuoi contenuti rispetto a quelli della concorrenza?

Una volta che hai capito qual è il tuo pubblico di destinazione, CoSchedule consiglia anche di creare una definizione del pubblico di destinazione in base al tuo prodotto / servizio, alla demografia principale del tuo pubblico e alla missione dei tuoi contenuti. Il semplice esempio che danno assomiglia a questo:

"[INSERT YOUR BRAND] crea contenuti per aiutare e informare [INSERT DEMOGRAPHIC] in modo che possano [INSERT ACTION] meglio."

2. Stabilisci obiettivi e redige il tuo progetto

Una volta apprese le nozioni di base, ti consigliamo di impostare gli obiettivi per la tua campagna. Le piccole imprese devono essere realistiche su ciò che possono e non possono fare in base alle risorse che hanno e lavorano all'interno di tali parametri. Ciò include l'obiettivo generale della tua strategia di contenuto, il periodo di tempo in cui completerai le tue azioni, quanto tempo, denaro e risorse sei disposto a investire nella strategia e quanto spazio hai per la flessibilità una volta ottenuta la strategia in corso.

A partire dagli obiettivi, devi avere una ragione chiara e definita per cui ti stai impegnando in una strategia di content marketing. Senza un obiettivo, come fai a sapere a cosa stai mirando? Duct Tape Marketing informa che esistono essenzialmente due categorie relative agli obiettivi di content marketing:

  1. Brand Engagement, che include Migliorare la ricezione del marchio Diventare un leader di pensiero Aumentare la fedeltà al marchio Creazione di sostenitori appassionati del marchio
  1. Generazione della domanda, che include Miglioramento del traffico SEO e del sito web Generazione di lead Coltivare i contatti Aumento delle vendite e dei ricavi

Ancora una volta, conosci i tuoi limiti: non vuoi avviare una strategia di contenuto che si concentri su troppi di questi obiettivi contemporaneamente, altrimenti sarai troppo magro e non otterrai nulla. Questo si collega direttamente anche alle tue iniziative temporali; chiediti, quando devono essere raggiunti questi obiettivi? Le strategie di contenuto richiedono tempo per essere sviluppate e richiedono tempo prima che tu possa iniziare a vedere un ritorno. Ovviamente, più tempo e denaro investi, più sarai in grado di spingere per un'inversione di tendenza più rapida.

Mentre tutti e la nonna vogliono risultati Johnny sul posto, la realtà è che il buon vino richiede tempo. Dopo lo sviluppo, vorrai continuare a perseguire la tua strategia in più fasi. All'inizio, potrebbe essere nel tuo migliore interesse iniziare lentamente e metodicamente, registrando il successo e concedendoti la libertà nelle fasi successive di ruotare se si presenta un'opportunità, o cambiare tattica se noti che una sta fallendo. Concedersi questa flessibilità è importante, poiché i contenuti e le risposte ad essa possono svilupparsi in modo naturale che richiede una risposta dalla tua campagna.

3. Sviluppo di contenuti, finalmente

Quando scrivi contenuti, vuoi concentrarti sulla canalizzazione di marketing. Scriverai la maggior parte dei post per le persone che sono in cima a quella canalizzazione, persone che o prenderanno le informazioni dalla tua scrittura e andranno avanti, o che diranno "hey, è stato interessante e utile - voglio per saperne di più su questo argomento. "