Come creare una vita più piena di speranza

Maria Hill è la proprietaria di Sensitive Evolution, una piattaforma online dedicata a migliorare la vita di persone altamente sensibili. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Quando sentiamo parlare di crimini, fallimenti di governi e altre istituzioni, pubbliche o private, è la nostra speranza che abbia un colpo. La speranza è una necessità. È il nostro motore emotivo, la base per interagire con la vita.

Come otteniamo e gestiamo questo importante bisogno umano?

Che cos'è la speranza?

La speranza è direttamente correlata al nostro senso di possibilità. Maggiore è la nostra percezione delle possibilità, maggiore è la nostra speranza. La visione più ristretta delle possibilità, ovviamente, è la disperazione o la disperazione.

La speranza non è la stessa cosa della felicità o dell'ottimismo. È quello che proviamo quando pensiamo che la vita sia degna di essere vissuta, che il nostro lavoro sia degno di essere svolto. La speranza è ciò che abbiamo quando abbiamo una relazione positiva con la nostra esistenza. È la più profonda delle tre emozioni. La felicità e l'ottimismo non possono esistere senza speranza, ma la speranza può esistere senza felicità o ottimismo.

Hope risponde alla domanda: "Perché preoccuparsi?"

La speranza influisce sulla nostra mente e sul nostro corpo

I medici sanno che la speranza influisce sulla nostra capacità di guarire. I pazienti fiduciosi hanno livelli più elevati di dopamina, endorfine e altri neurochimici che promuovono il benessere e l'energia per vivere.

La speranza è la nostra energia, il nostro carburante per vivere, quindi le persone faranno di tutto per crearla e proteggerla. Senza di essa ti manca l'energia per impegnarti con la vita. La speranza è così essenziale che un'infanzia negativa possa ridurre la capacità del cervello di creare dopamina che può portare alla dipendenza perché i farmaci aumentano i livelli di dopamina nelle persone che non hanno la capacità di crearla naturalmente.

Perché la speranza fa una tale differenza?

La speranza deve essere reale. Deve essere basato su qualcosa di tangibile. Possiamo fingere l'ottimismo e fingere di essere felici, ma nel profondo sappiamo se abbiamo o meno speranza. Non possiamo davvero lasciarci ingannare.

Quando valutiamo le nostre speranze, stiamo essenzialmente tenendo un conto esistenziale di dove siamo. È una valutazione della nostra capacità di sopravvivere ora e nel futuro. La nostra valutazione ci dice dove mettere le nostre energie e il nostro tempo. La speranza è l'emozione seria.

Hope riconosce la nostra interdipendenza con le nostre famiglie, la cultura, la società e il nostro ambiente. Quindi un genio in un paese dilaniato dalla guerra probabilmente è meno fiducioso di una persona media in un luogo pacifico.

Quando la speranza è danneggiata, colpisce più di una persona. Quando la vera speranza viene negata, è difficile sostituirla. Quando una persona ha perso la speranza, può essere difficile ritrovare la motivazione. L'impatto più importante che abbiamo l'uno sull'altro è attraverso il modo in cui influenziamo le reciproche speranze. Una delle cose più stupide che possiamo fare è distruggere le speranze di un altro perché allora c'è meno spazio per le nostre. La speranza genera speranza.

Che aspetto ha la speranza?

Quando esiste la speranza, ci impegniamo maggiormente con il nostro ambiente. Diamo più di noi stessi a ciò che facciamo, così come tutti gli altri intorno a noi. La speranza coinvolge la nostra creatività e le nostre capacità di problem solving. È un fattore nella nostra capacità di apprezzare noi stessi e gli altri e la nostra capacità di essere grati per le nostre vite.

La cosa meravigliosa della speranza è che non è pollyannish. Hope si è rimboccato le maniche e arriva al lavoro di qualità. Si sporca le mani nel lavoro di creare le nostre vite. Valorizza tutti i dettagli, le abilità e le sfide che servono per creare il nostro mondo.

La speranza richiede la volontà di sperimentare per vedere cosa funziona e cosa no, in modo che non possa vedere il fallimento, ma solo i passaggi di un percorso di apprendimento. Non cade per falso ottimismo o vuote promesse. Vivere, si spera, significa semplicemente prendersi cura del proprio contributo e sostenere l'evoluzione positiva della vita umana. Il suo motto è "Progresso, non perfezione".

La speranza è radicata nella realtà presente. Non addolcisce. Pensa abbastanza alla nostra creatività per presentarci problemi reali per risolvere problemi non falsi di eccessiva indulgenza, status e scalata sociale - problemi reali come la qualità della vita, lo sviluppo del potenziale umano, il benessere del nostro ambiente e di tutti i sistemi di vita umani.

La speranza è seria nella vita. È il nostro legame l'uno con l'altro, il passato e il futuro. Ci consente di rispettare gli sforzi dei nostri antenati anche se decidiamo di non ripetere i loro errori. Rispetta i bisogni di altre creature viventi e anche i bisogni futuri. È il "qualcosa di più grande di noi" di cui tutti facciamo parte.

Vita piena di speranza

Vivere una vita piena di speranza significa riconoscere che tutto e tutti contano. Ciò include te poiché fai parte della speranza nel mondo. Prendersi cura di sé è importante. La qualità del lavoro che svolgi è importante. È importante come vieni trattato e come tratti gli altri.

Per essere una parte efficace di un mondo pieno di speranza ci sono alcune cose che devi fare regolarmente:

  • conduci una verifica della speranza della tua vita. Come te la passi? nella salute, nel lavoro, nelle relazioni?
  • prenditi cura della tua salute.
  • avere una strategia di riduzione dello stress. Meditazione, esercizi di respirazione, esercizio fisico e forme di svago preferite riducono lo stress. Anche stare nella natura.
  • creare relazioni piene di speranza. Impara a perdonare. Sviluppa un'abitudine quotidiana a scrivere un diario se ti aiuta a lasciar andare le esperienze e le emozioni negative.
  • aiutare gli altri a vedere il meglio di sé, notare il loro desiderio di dare contributi significativi e aiutarli a trovare la strada per diventare hopemakers per se stessi e per gli altri.

Speranza con gli altri

Il modo più semplice per controllare gli altri è distruggere la speranza delle persone. La speranza è così importante che i regimi totalitari faranno di tutto per controllarla o distruggerla. Dividi e conquista è un vecchio meccanismo di controllo sociale. Crea paura invece di speranza. Quindi, quando livelliamo il campo di gioco o abbattiamo le barriere, aumentiamo inevitabilmente la speranza riducendo gli ostacoli.