Come capire se sei un minimalista o un massimalista

Scrittore, autore, romanziere, auto-editore Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Oggigiorno si tratta di uno stile personale. Viviamo in un'epoca che ci permette di catturare e condividere le nostre identità, attraverso la fotografia digitale e i social media, tra persone che conosciamo e anche persone che non conosciamo. Possiamo abbracciare le nostre personalità individuali e perfezionare non solo il modo in cui ci vestiamo e ci curiamo, ma anche come organizziamo e decoriamo il nostro ambiente di vita.

Disegnare le nostre case e creare un santuario in cui viviamo e ci evolviamo è un privilegio. Se viviamo da soli, con un altro significativo, con un gruppo di persone o se abbiamo o meno figli; tutti questi fattori possono contribuire all'aspetto e al funzionamento della nostra casa.

Non è realistico cedere alla pressione di vivere in una casa che assomiglia a una rivista diffusa; semplicemente non è funzionale o pratico. Tuttavia possiamo capire qual è il nostro gusto, cosa dice della nostra personalità e come possiamo migliorare il comfort del nostro ambiente di vita per creare un ambiente desiderabile. Comprendendo noi stessi, possiamo anche capire gli altri e trovare un equilibrio adatto a tutti.

Sei un minimalista?

Il minimalismo è sinonimo di linee pulite, spazi vuoti, colori e motivi semplici, l'eliminazione del disordine, l'eliminazione delle superfici e la semplicità di avere solo ciò che è necessario. Si tratta di ridurre al minimo il rumore visivo in modo da attirare l'attenzione solo su una manciata di elementi utili e pratici. L'arredamento minimalista abbraccia lo stoccaggio. Non significa che non hai cose; significa semplicemente che sono organizzati e messi da parte in modo che non siano costantemente accessibili e visibili.

Una stanza minimalista può presentare pareti vuote di colore chiaro o dai toni naturali, con forse solo un semplice attaccapanni o un quadro. Comprenderà solo i mobili di base per quella stanza, che non devono essere scomodi o rozzi, semplicemente semplici.

Una camera da letto può avere solo un letto vestito semplicemente, forse un comodino. Un tappeto disadorno sul pavimento o niente tappeto. Vestiti, libri, gioielli, scarpe, coperte e altri oggetti sono conservati in un armadio o ripostiglio chiuso. Le combinazioni di colori tendono ad essere pallide ei minimalisti optano per finiture organiche. Abbracciare uno stile minimalista significa semplicemente vivere con meno.

Una persona che preferisce lo stile minimalista o la filosofia di vita tende ad avere bisogno di singolarità e chiarezza. Joshua Becker di Becomeminimalist.com dice che si tratta di intenzionalità.

"(Minimalismo) è caratterizzato da chiarezza, scopo e intenzionalità. Fondamentalmente, il minimalismo è la promozione intenzionale delle cose che più apprezziamo e la rimozione di tutto ciò che ci distrae da esso. È una vita che forza l'intenzionalità. "

Essere minimalisti non significa solo possedere di meno, ma eliminare la necessità di concentrarsi su beni materiali che diventano facilmente usa e getta per far posto a cose che hanno un vero valore e significato. È liberarsi dell'impulso di acquisire e accumulare e allontanarsi invece dalla moderna ossessione per il consumismo.

Sei un massimalista?

Il massimalismo, sebbene sia completamente l'opposto dello stile minimalista, non riguarda necessariamente il disordine o l'eccesso. Tuttavia è visivamente e spazialmente più affollato. Lo stile massimalista riguarda colori, motivi e creatività audaci. Riempie una stanza con interesse e varietà. Uno spazio trabocca di vita e di storia; racconta una storia e dà priorità alla diversità di funzionalità.

Il comfort è la chiave dello stile massimalista e consente agli oggetti di comodità e praticità di essere facilmente accessibili e sempre presenti. Inoltre è in continua evoluzione e, sebbene possa essere altamente stilosa, una stanza massimalista può essere dinamica e flessibile.

Una stanza massimalista mescola in modo impeccabile colori vivaci con motivi complessi e audaci. Ci sarà un'abbondanza di opzioni per sedersi e sdraiarsi. Le superfici sono abbondanti e ricoperte di oggetti sia decorativi che utili. A seconda del movimento e delle attività dei suoi abitanti, una stanza in stile massimalista può sembrare diversa da un giorno all'altro. Se una persona vuole leggere, può sembrare una biblioteca: la pittura, lo studio di un artista.

Le piante sono molto caratterizzate e si può portare l'esterno all'interno in una stanza massimalista. Ogni centimetro di spazio viene utilizzato e non ci sono equazioni o temi fissi. Le cose non devono corrispondere. Il massimalismo è spesso accidentale e può essere l'antitesi di avere un'intenzione prestabilita o un progetto deliberato. Conoscere i segni di uno stile massimalista può fare la differenza tra una stanza semplicemente organizzata in questo modo.

Una persona che ha tendenze massimaliste apprezza l'evoluzione graduale di uno spazio. Sono spesso collezionisti e esporranno gruppi di oggetti che non sono solo opere d'arte meravigliosamente create che sono preziose, ma rappresentano anche una sorta di significato. Forse sono stati raccolti dai loro viaggi o sono stati tramandati attraverso la loro famiglia. I massimalisti spesso indulgono all'estremo e possono trascendere il bisogno di ordine. Sperimentano l'ordine nel caos e lo trovano eccitante e motivante; persino stimolante.

O siete entrambi?

Pur avendo la tendenza a essere minimalista o massimalista, la maggior parte delle persone cadrà da qualche parte nel mezzo.

Per la maggior parte delle persone che vivono alla giornata, è impossibile mantenere un ambiente minimalista igienico e completamente pulito, in particolare se si hanno bambini piccoli o animali domestici o se non si vive da soli. La maggior parte delle persone si arrende al controllo del proprio ambiente di vita e preferisce avere una casa invece di sentirsi come se vivesse in una stanza d'albergo sanitaria.

A loro piace avere cose che sono sentimentali per loro e sono troppo occupati a vivere la loro vita per preoccuparsi di mantenere un certo aspetto. Tuttavia, per mantenere un ambiente calmo e rilassato che non sia solo pratico, ma confortevole, è necessaria una sorta di organizzazione e ordine. È quindi possibile fondere questi stili e sfruttare i vantaggi di uno stile sia minimalista che massimalista.

Il designer di interni ucraino Pavel Vetrov è riuscito a raggiungere questo obiettivo nella sua forma più estrema e ha letteralmente diviso le stanze a metà per rappresentare entrambi gli stili. Anche se questo potrebbe non essere pratico per una casa normale, ecco alcuni modi in cui abbracciare entrambi gli aspetti del minimalismo e del massimalismo nella tua casa e ottimizzare gli aspetti positivi di entrambi gli stili.