Come discutere in modo da non danneggiare la tua relazione

Anna è un'esperta di comunicazione e un'appassionata di vita. È la Content Strategist di Lifehack e ama scrivere di amore, vita e passione. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Tutte le coppie litigano. O almeno lo fanno tutte le coppie sane. Forse il tuo partner è in ritardo per un evento che è importante per te. Oppure si dimentica di aggiornarti su dove si trovano, o ha troppi amici del sesso opposto, o si è dimenticato di portarti qualcosa dopo il lavoro. L'elenco dei responsabili dei conflitti è infinito.

Ma le migliori relazioni sono "dense" di argomenti. Non importa su cosa discuti, ma come discuti.

Quando combatti, provi paura

Il conflitto ha una connotazione negativa. Se il tuo partner non è d'accordo con te, potresti provare un senso di tradimento e scagliarti contro di lui perché sei ferito. La natura umana impone che quando sei ferito o minacciato devi vendicarti. Quindi la maggior parte delle persone si vendica facendo cose irrazionali.

Alcune persone trattano il silenzio. Congelano il loro partner rifiutandosi di parlare con loro di qualsiasi cosa. Questo viene fatto in modo vendicativo ed è diverso dal prendersi una pausa per elaborare correttamente i propri sentimenti.

Alcuni scompaiono senza fare il check-in per ore o addirittura giorni interi. Lo fanno per far preoccupare o temere l'altro partner che la relazione sia finita. È una tattica manipolativa e offensiva anche se non intendono farlo.

Alcuni attaccano il loro partner chiamandoli per nome o sminuendo invece di concentrarsi sul problema. Si scagliano e attaccano il carattere del loro partner invece del problema. Questo è combattere "sporco" e può davvero ferire il loro partner.

Alcune persone rendono la questione nera o bianca con il loro punto di vista giusto. Ciò accade quando qualcuno rifiuta di essere di mentalità aperta e considera il punto di vista del proprio partner. Ciò ostacola notevolmente i negoziati.

Altri parlano male del proprio partner ai propri amici o addirittura pubblicano messaggi criptici sui social media. Colorano ingiustamente la loro relazione e il loro partner quando pubblicizzano negativamente i loro problemi. Avere uno sbocco è positivo, ma uno sbocco improduttivo come Facebook è un male. E una volta che hai detto qualcosa di negativo sul tuo partner, le persone ricordano ciò che hai detto.

Le ritorsioni e i comportamenti negativi come quelli sopra elencati sono guidati dalla paura. Provare paura è naturale. Le persone temono di non essere abbastanza brave o il loro partner non è abbastanza bravo. Hanno anche paura di non essere degni di essere amati e di perdere il loro partner.

L'amore potrebbe essere una cosa spaventosa. Aprirsi all'amore e entrare in una relazione intima è rischioso. Ma tutto ciò che vale la pena avere vale il rischio. Quando sei veramente innamorato, ti apri e diventi vulnerabile. Sei esposto e soggetto a essere ferito.

Come combattere nel modo giusto

La chiave per gestire in modo sano i conflitti che sorgono nella tua relazione è rispondere in modo costruttivo, con amore e logica. E lavora per evitare reazioni istintive basate sulla paura.

Il conflitto è inevitabile. Invece di aspettare che si manifesti e affrontarlo al volo, è molto più produttivo adottare un approccio proattivo e intenzionale per affrontare il conflitto. Anche se non puoi anticipare la natura dell'argomento, puoi pianificare una risposta tattica. Ecco come affrontare in modo costruttivo il conflitto con il tuo partner la prossima volta:

1. Lavora per controllare la tua risposta

Invece di volare fuori controllo e sdraiarti nel tuo partner, prenditi un momento per controllare le tue emozioni e raccogliere i tuoi pensieri. Quando senti rabbia e altre emozioni negative iniziano a ribollire verso la superficie, fai una pausa e calmati.

Ti è permesso sentire come ti senti. I tuoi sentimenti sono validi e legittimi. Ma questo non significa necessariamente che dovrebbero essere espressi in quel momento. I tuoi sentimenti cambieranno e fluttueranno, è importante capire come ti senti veramente (almeno in una certa misura) e perché prima di discutere.

2. Guarda la tua bocca

Una volta che hai avuto la possibilità di elaborare e ordinare le tue emozioni, sei pronto a condividere i tuoi sentimenti con il tuo partner.

Quando parli del problema, sii aperto e onesto riguardo ai tuoi sentimenti. Usa affermazioni "Mi sento" [1] e cerca di evitare affermazioni negative "tu". Spiega perché ti senti come ti senti e consenti al tuo partner di porre domande chiarificatrici. La chiave qui è discutere le tue emozioni senza cederle. È difficile, ma fattibile.

3. Non scappare o evitare conflitti

Evitare o rifiutare di affrontare il conflitto non lo fa scomparire. Evitare i problemi trasformerà i cumuli di talpa in montagne e tutto diventa una grande battaglia.

L'obiettivo principale di qualsiasi conflitto è risolverlo. Ma ci sono altri vantaggi di fondo nell'affrontare i conflitti anche quando la risoluzione non è possibile. Far sentire il tuo partner ascoltato, prezioso, speciale e amato è molto più importante di qualsiasi controversia temporanea. Resta e combatti lealmente.

4. Accetta le tue differenze

Il più delle volte, potrebbe non esserci una risposta chiara giusta o sbagliata. Sebbene i tuoi punti di vista possano essere all'estremità opposta dello spettro, sono entrambi validi e vale la pena prendere in considerazione.

In alcuni casi, dopo aver chiarito come vi sentite entrambi in modo calmo e razionale, potresti dover accettare di non essere d'accordo. Raggiungere un vicolo cieco può sembrare una completa perdita di tempo inizialmente, ma affrontare il processo per cercare di risolvere il conflitto rafforzerà la relazione a lungo termine. Sebbene non sia stata raggiunta una risoluzione, entrambe le parti lasciano la discussione sentendosi ascoltate, convalidate e apprezzate. Tutti vincono.

5. Scegli i tuoi confidenti con saggezza

Discutere il problema con qualcun altro è un ottimo modo per ottenere una prospettiva diversa sul problema. Il pericolo nel parlare con una terza parte è che potrebbero offrire consigli che potrebbero esacerbare la situazione. Quando scegli un confidente di una relazione, assicurati che ti conosca bene, che abbia a cuore il tuo migliore interesse, che sia obiettivo e ti dirà amorevolmente la verità invece di ciò che vuoi sentire.