Come diventare indistruttibili: 4 potenti tattiche

Nir è un autore di bestseller di "Hooked: How to Build Habit-Forming Products" e "Indistractable: How to Control Your Attention and Choose Your Life" Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Le distrazioni sono tutte intorno a noi. Dalla tecnologia moderna alle interazioni con i nostri amici, familiari e colleghi, sono praticamente inevitabili. E questo rende molto difficile concentrarsi, soprattutto per un periodo di tempo prolungato, su un'attività specifica.

Inoltre, non diminuirà presto con i progressi della tecnologia. Quindi, non c'è momento migliore di adesso per imparare le migliori strategie per aiutarti a sconfiggere le distrazioni a testa alta. Ricorda, molte distrazioni potrebbero essere fuori dal tuo controllo, ma puoi imparare a prenderti il ​​controllo se prendono o meno il controllo di te.

In questo articolo imparerai non solo perché le distrazioni sono così distruttive, ma anche perché esistono in primo luogo e una potente tecnica che può aiutarti a sbarazzartene per sempre.

Sommario

  1. Che cos'è una distrazione?
  2. Trazione: l'opposto della distrazione
  3. I motivi della distrazione
  4. Come diventare indistruttibile 1. Trigger interni principali 2. Trova il tempo per la trazione 3. Combatti i trigger tecnici esterni 4. Fare un patto per prevenire le distrazioni
  5. Hai capito!
  6. Altro per aiutarti a rimanere concentrato

Che cos'è una distrazione?

La definizione di distrazione è tale: "uno stimolo o un compito che distoglie l'attenzione dal compito di interesse primario".

Significa che distolgono la nostra attenzione da qualunque cosa vogliamo fare, come guardare il tuo telefono ogni volta che arriva una notifica, chattare con le persone che si fermano nel tuo ufficio mentre lavori, controllare i social media o email. Queste sono tutte distrazioni!

Ecco un esempio di come una distrazione ha ostacolato qualcosa di veramente importante per me. Un giorno io e il mio unico figlio stavamo lavorando a un libro di attività, progettato per riunire padri e figlie. Una delle attività era chiedersi l'un l'altro: "Se potessi avere un superpotere, quale sarebbe?" Sfortunatamente, non ricordo la risposta di mia figlia, perché ho lasciato che una distrazione si intromettesse nel nostro tempo di qualità insieme. "Papà?" lei chiese. "Solo un secondo", borbottai con impazienza, "devo rispondere a una cosa". All'epoca mi stavo concentrando solo sul mio telefono. Quando ho finito e ho finalmente guardato in alto, lei era scomparsa.

In quel momento, ho capito che il mio momento speciale con mia figlia era svanito perché avevo lasciato che una distrazione mi prendesse quel tempo. Avevo appena trascorso un momento speciale con mia figlia perché avevo permesso a qualcosa sul mio telefono di distrarmi e questa non era la prima volta che succedeva qualcosa del genere. Sapevo che dovevo prendere una decisione consapevole per cambiare il modo in cui vedevo le distrazioni e ti aiuterò a fare lo stesso in modo che tu possa goderti appieno la tua vita proprio come immagini.

Trazione: l'opposto della distrazione

Quindi, siamo giunti alla conclusione che le distrazioni fanno male e non le vogliamo. Quello che vogliamo ottenere è l'opposto: trazione. ora, non lo troverai elencato come un vero contrario di distrazione se guardi a un thesaurus o dizionario; tuttavia, lo propongo in modo che per definizione la trazione sia qualsiasi azione che ci spinge verso ciò che vogliamo veramente.

La trazione è un'azione in cui ti impegni completamente con l'intento, seguendo ciò che dici di fare.

I motivi della distrazione

Quando parliamo di distrazioni, parliamo del comportamento umano e delle reazioni alle distrazioni stesse. Inoltre, tutto il comportamento umano è contrassegnato da trigger esterni o interni.

I trigger esterni sono segnali che prendiamo dal nostro ambiente che ci dicono cosa fare, come i ping dal nostro telefono o computer che ci spingono a guardare qualunque cosa l'avviso sta annunciando: un aggiornamento di Instagram, un'e-mail, un testo da un vecchio amico. Quando lo riduci, questi trigger esterni diventano in competizione per la nostra attenzione con qualsiasi compito su cui stiamo cercando di concentrarci. A volte la semplice presenza di un oggetto stesso, come avere il telefono nelle vicinanze, può indurti a prestargli attenzione.

Inoltre, ci sono trigger interni, che sono semplicemente segnali che provengono dall'interno, come fame, ansia per un evento imminente o sensazione di freddo.

Tutti i comportamenti umani sono stimolati da trigger esterni o interni; pertanto, trazione e distrazione provengono entrambe dalla stessa fonte.

Come diventare indistruttibili

Le distrazioni possono facilmente prendere il sopravvento sulla tua vita, ma di seguito descrivo 4 semplici tattiche per riprendere il controllo e diventare indistruttibile. Questo concetto che sto condividendo con te ora è tratto dal mio libro Indistractable: How to Control Your Attention and Choose Your Life.

1. Trigger interni principali

Per superare le distrazioni, devi prima capire cosa motiva o spinge il tuo comportamento a diventare suscettibile alle distrazioni. Gli esseri umani hanno una tendenza naturale a voler sfuggire al disagio. Anche nei momenti in cui andiamo dietro al piacere e agli eventi positivi, la nostra spinta spesso ruotava attorno al liberarci dal disagio del volere.

Quindi, in verità, ci rivolgeremo ai social media, alle email, ai videogiochi, a Netflix non necessariamente per il piacere che forniscono, ma per come ci liberano dal disagio psicologico interiore. Sebbene fornisca un sollievo temporaneo, è un modo malsano per affrontare la tua vita. Anche se non puoi controllare tutte le situazioni e gli eventi esterni, puoi controllare come reagisci a quelle circostanze.

Vari studi dimostrano che quando gli esseri umani non cedono a un impulso, desiderio o impulso, possono scatenare la ruminazione e rendere il desiderio ancora più forte. Quindi, quando alla fine cedi, la tua ricompensa aumenta, il che può trasformarsi rapidamente in un'abitudine indesiderata.

Dr. Jonathan Bricker, del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, ha sviluppato una serie di misure da intraprendere quando ci troviamo di fronte a una distrazione allettante. [1]

Identifica il sentimento o il pensiero dietro il tuo impulso

Quando ti accorgi di voler cedere alla tua distrazione, fermati e acquisisci familiarità con il grilletto interno. Come ti senti? È ansia, stanchezza o forse non sei preparato per il compito da svolgere?

Scrivi i tuoi sentimenti

Bricker consiglia di utilizzare un registro e di annotare l'ora del giorno e cosa stavi facendo, insieme alla sensazione che lo accompagna. Ciò ti aiuterà a collegare i tuoi comportamenti con i trigger interni, che ti aiuteranno a notare meglio i pensieri e le sensazioni che precedono determinati comportamenti e gestirli meglio.

Diventa curioso ed esplora i tuoi sentimenti e le tue sensazioni

Bricker consiglia di avere un senso di curiosità verso i sentimenti. Notate di avere le farfalle nello stomaco o un irrigidimento nei muscoli. Raccomanda il metodo "foglie su un ruscello". Per fare questo ti immagini semplicemente accanto a un ruscello, sul quale le foglie galleggiano dolcemente. Metti ogni pensiero e sentimento negativo su singole foglie e guardale mentre fluttuano via.

Oltre ai passaggi di Bricker, ho molte altre soluzioni che possono essere utilizzate per padroneggiare qualsiasi trigger interno che porta alla distrazione.

2. Trova il tempo per la trazione

La pianificazione è così fondamentale per sconfiggere le distrazioni, perché se non pianifichi la tua giornata, sicuramente qualcun altro lo farà! Quando non hai le idee chiare su come vuoi fare con il tuo tempo, qualsiasi cosa diventa una potenziale distrazione.

Per prima cosa, devi trasformare i tuoi valori in tempo. Ovviamente molti di noi vogliono dedicare più tempo alle cose che più ci stanno a cuore: la nostra famiglia, i nostri amici e i nostri hobby, ma spesso non riusciamo a farlo. Perché? Perché ai nostri giorni non dedichiamo loro tempo.

Quindi, devi acquisire gli attributi e i valori della persona che vuoi diventare.

Gli esempi potrebbero includere essere un membro che contribuisce a una squadra, un genitore amorevole e premuroso, un partner equo e amorevole, la formazione continua, il diventare fisicamente in forma o il dare qualcosa alla tua comunità. MOLTI di noi desiderano sottoscrivere questi valori, ma senza trovare il tempo di intraprendere azioni per metterli in pratica, sono semplicemente aspirazioni vuote.

Timebox Your Schedule

Il timeboxing è, a mio parere, il modo più efficace per garantire tempo ai tuoi valori. Il timeboxing è il processo per decidere cosa farai ed esattamente quando lo farai. È sufficiente creare un modello di calendario giornaliero su come trascorrere il tempo, in modo da non avere spazi bianchi nella giornata. Non è importante quello che hai pianificato di fare, fintanto che lo segui. Quindi, se senti il ​​bisogno di scorrere i social media, assicurati di aver pianificato in modo appropriato per questo.

Questo ti dà il potere di decidere esattamente quanto tempo vuoi dedicare a ciascuna area della tua vita e puoi pianificarlo in base ai tuoi valori. Una volta fatto questo, creerai un modello di calendario settimanale per la tua settimana ideale. Puoi controllare questo utile modello sul mio sito web.

Assicurati di includere 15 minuti a settimana per riflettere e perfezionare il tuo calendario, migliorandolo di settimana in settimana. Puoi chiederti: quando ho fatto quello che avevo detto che avrei fatto e quando mi sono distratto?

Nei momenti in cui ti sei distratto, prendi nota di cosa l'ha attivato e trova una strategia da utilizzare la prossima volta che si presenta la distrazione o l'impulso. Chiedi anche: posso apportare modifiche al mio calendario che mi daranno il tempo di cui ho bisogno per esprimere meglio i miei valori? Questo ti aiuta a cambiare il giorno in modo che il tuo calendario sarà più facile da seguire la prossima settimana.

Sincronizza la tua pianificazione con altri

Una volta pianificata la tua settimana ideale, assicurati di informare gli altri di importanti nella tua vita. Fai una chiara intenzione di restare fedele ai tuoi piani e di coinvolgere coloro che contano di più riguardo alla tua agenda. Ciò potrebbe essere correlato alla condivisione delle responsabilità domestiche, all'alterazione del tuo capo in base alle tue intenzioni sulla sequenza temporale al lavoro o persino alla pianificazione di un appuntamento con il tuo partner.

3. Combatti i trigger tecnici esterni

Le aziende tecnologiche sono davvero abili nell'usare trigger esterni per hackerare la nostra attenzione. Ci sono innumerevoli modi per farlo, ma l'uso del nostro smartphone è alimentato da molti di questi fattori scatenanti.

La ricerca mostra che ignorare una chiamata o un messaggio può distrarre [2] tanto quanto rispondere a uno! Se usato correttamente, però, puoi prendere il controllo e fare affidamento su questi trigger esterni per ricordarti di seguire ciò che hai pianificato.

Per fare ciò, chiedi semplicemente se l'attivatore esterno ti sta servendo o se lo stai servendo. Se il grilletto ti porta alla trazione, tienilo; se ti porta alla distrazione, sbarazzartene. Alcune cose da considerare:

  1. Rimuovi tutte le app che non ti servono più.
  2. Rimuovi tutte le app che ti piacciono, ma puoi invece utilizzarle sul tuo computer.
  3. Riduci l'ingombro nella schermata Home riorganizzando le app sul telefono.
  4. Rimuovi le impostazioni di notifica per ogni app su cui non hai bisogno di aggiornamenti (social media e così via)

4. Fai un patto per prevenire le distrazioni

La previdenza è l'antidoto all'impulsività. Quindi, ti esorto a fare un "impegno preliminare", il che significa che stai rimuovendo una scelta futura, al fine di superare la distrazione. Alcuni di questi impegni preliminari sono direttive sanitarie avanzate, conti pensionistici che ci penalizzano per il ritiro anticipato e voti matrimoniali "finché morte non ci separi".

Cementiamo queste decisioni molto prima di qualsiasi tentazione e distrazione che potrebbe capitarci. Questo dovrebbe essere intrapreso solo dopo aver seguito gli altri tre passaggi e imparato a gestire i trigger interni, trovare il tempo per la trazione e ridurre i trigger esterni.

I 3 tipi di patti

Patto di sforzo

Questo è un tipo di impegno preliminare che richiede di aumentare la quantità di impegno verso qualcosa che preferiresti non fare. Aumentare il tuo sforzo ti costringe a decidere se la distrazione vale davvero o meno. Alcune fantastiche app che possono aiutarti in questo includono SelfControl, Forest e Freedom.