Come essere felici da soli e godersi la vita

Daniel è uno scrittore che si concentra sui blog sulla felicità e la motivazione a Lifehack. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

La solitudine è una sensazione che conosco molto bene. Vivo in un appartamento con nessuno tranne il mio cane e non ho molta compagnia perché la maggior parte dei miei amici si è trasferita in un'altra città, si è sposata e ha avuto una famiglia, o semplicemente ha perso i contatti a causa della vita.

Come qualcuno che si considera un solitario, all'inizio ho amato la pace e la tranquillità; ma nel giro di pochi mesi mi sono sentito molto solo. Il mio spazio è passato dalla pulizia al caos, la mia produttività si è interrotta e bruciata, i miei pensieri sono peggiorati e non sono riuscito a trovare molto interesse per nient'altro che guardare film su Netflix.

Dopo aver vissuto alcuni mesi in una nebbia di bradipo, ho capito di avere un problema serio e ho deciso di imparare a essere felice da solo e godermi la vita. Questo articolo affronta 6 cose chiave che ho imparato lungo la strada.

1. Prenditi cura della tua casa

Quando non sei vicino ad altre persone, è facile perdere interesse a mettere in ordine la tua casa. Potresti trovarti con una pila altissima di piatti e montagne di disordine ovunque ti giri se non stai attento. Anche se non hai un compagno di stanza o un'azienda che entra spesso dalla tua porta, è nel tuo migliore interesse pulire la casa almeno una volta alla settimana.

Se la tua casa è un disastro disorganizzato, aspettati di sentirti stressato non appena varchi la soglia. Una casa pulita e libera dal disordine ti aiuterà a sentirti felice e organizzato.

2. Trova la bellezza nell'ordinario

Se non vedi la bellezza nel tuo mondo, non stai cercando abbastanza bene.

Se sei a casa da solo e ti senti giù, esci e trascorri del tempo con la natura. Guarda gli uccelli volare e ammira la loro elaborata formazione di volo. Ascolta i cani che abbaiano l'un l'altro nel vicinato e pensa a te stesso: "Mi chiedo di cosa stiano parlando?"

Guarda quel grande, vecchio albero che ha le dimensioni di un gigante (e se ti senti agile, perché non provare a scalarlo?). Pianta dei fiori, un orto o un alberello nel tuo giardino.

Vai al parco, cammina su un sentiero naturalistico, schiarisci i pensieri, ascolta i suoni della foresta e lasciati incantare dalla bellezza che è proprio di fronte a te.

3. Attenzione ai pensieri rumorosi

I tuoi pensieri possono essere il tuo migliore amico e il peggior nemico. Hai mai notato che se ti ritrovi a pensare anche a un solo pensiero negativo, inevitabilmente ti sfugge il controllo fino a quando non hai un coro di mostri mentali che prende il sopravvento sul tuo cervello?

Se ti ritrovi a pensare: "Mi sento così solo in questo momento", è facile che il processo di pensiero vada nella direzione sbagliata fino a quando pensieri come "Sarò sempre solo" o "nessuno mi amerà mai , "Insinuarsi su di te.

Sii consapevole di ciò a cui stai pensando e ferma i tuoi pensieri negativi prima che si trasformino in Mostri Mentali che sono molto più difficili da controllare.

Se ti senti stressato, fai qualcosa che ti rilassi. Accendi delle candele o dell'incenso, fai un bel bagnoschiuma caldo, esegui alcune delicate pose yoga o suona musica rilassante.

4. Riduci il consumo insensato

Essere a conoscenza degli eventi mondiali va assolutamente bene, ma diventare dipendenti dalle notizie è un modo infallibile per affondare il tuo umore.

Limita il consumo di notizie a una piccola manciata di articoli al giorno perché non c'è motivo di seppellirti in notizie deprimenti per ore e ore.

Guardare la televisione va bene con moderazione, ma trascorrere tutte le tue ore libere davanti al tubo non farà nulla per aiutarti a crescere o a sentirti meglio.

Leggi un romanzo classico che adori al liceo, vai in un teatro della comunità locale per goderti una commedia vivace o una tragedia shakespeariana e fai esercizio almeno a giorni alterni per mantenere mente e corpo al top.

5. Crea qualcosa di valore

Il modo migliore per sentirti felice da solo è passare il tempo a creare qualcosa che ti dia gioia. Potresti scrivere un romanzo o un libro di auto-aiuto e autopubblicarlo su Amazon, avviare un blog su un argomento che ti affascina, andare al parco e dipingere un paesaggio da appendere al muro, o imparare una nuova lingua, come il tedesco o spagnolo.

A volte è difficile motivare noi stessi a metterci al lavoro creando a casa; quindi, se ti senti una mancanza di ispirazione, prepara il tuo notebook e laptop per una gita in un parco, un bar o una panchina del centro. Un semplice cambio di scenario può fare miracoli per la tua produttività.

6. Regalati un appuntamento speciale

Chi dice che non puoi andare al cinema o mangiare fuori da solo? Mi piace concedermi appuntamenti caldi perché posso scegliere di andare dove desidero senza considerare l'opinione di nessun altro.

Uscire da solo ti aiuterà a sentirti a tuo agio con la solitudine.

Altri suggerimenti per aiutarti ad accettare la solitudine

  • Quando inizierai a divertirti da solo, queste 10 cose accadranno
  • In cosa consiste la tua paura di essere soli e come superarla
  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Daniel Wallen

Daniel è uno scrittore che si concentra sui blog sulla felicità e la motivazione a Lifehack.

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

Daniel Wallen

Daniel è uno scrittore che si concentra sui blog sulla felicità e la motivazione a Lifehack.

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

Perché va bene che tu sia solo
Come esprimersi in modo autentico e sicuro
25 consigli di matrimonio seguiti da tutte le coppie di innamorati
I migliori film per appuntamenti che piaceranno ai ragazzi tanto quanto alle ragazze

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.