Come evitare la microgestione con Swarm Intelligence (Guida passo passo)

Lean Six Sigma Master Black Belt e Red Team Critical Thinker Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Ti sei mai chiesto come uno stormo di uccelli interagisce in modo così brillante? O come formiche e termiti costruiscono colonie affascinanti?

Ancora più importante, ti sei mai chiesto come la tua organizzazione potrebbe imitare uno stormo di uccelli o una colonia di formiche per creare un'organizzazione fiorente senza dover gestire ogni minimo dettaglio?

Sommario

  1. Che cos'è Swarm Intelligence?
  2. Perché Swarm Intelligence è importante per la tua squadra How I Swarm the classroom (a case study)
  3. Come utilizzare Swarm Intelligence per stimolare il tuo team (guida passo passo)
  4. Riassumendo

Cos'è Swarm Intelligence?

Introdotta per la prima volta da Gerardo Beni e Jing Wang nel 1989, lo swarm intelligence è il comportamento collettivo di sistemi decentralizzati e auto-organizzati, di cui gli insetti sociali sono uno dei migliori esempi.

Swarm intelligence è un tentativo di progettare algoritmi o dispositivi distribuiti per la risoluzione dei problemi intesi a imitare il comportamento collettivo delle colonie di insetti sociali. [1]

Essenzialmente, lo swarm intelligence migliora i nostri comportamenti collettivi (i nostri risultati).

Derek e Laura Cabrera, teorici dei sistemi e professori alla Cornell University lo confrontano con una partita a scacchi in Flock Not Clock,

"Il gioco degli scacchi ha regole abbastanza semplici da essere padroneggiate da un bambino, ma ci sono 318 miliardi di modi possibili per giocare le prime quattro mosse. I comportamenti (o gli output) dei sistemi - siano essi uno stormo di storni o biodiversità in grande formato, partite di scacchi o organizzazioni - sono proprietà emergenti di semplici regole a livello locale. Identificando, comprendendo e applicando queste semplici regole, possiamo migliorare i risultati. "

Vediamo un esempio di come funzionano queste semplici regole per una colonia di formiche:

Semplici regole delineate dai Cabrera consentono agli insetti sociali (come le formiche) di diventare un superorganismo. Queste semplici regole sono le seguenti: [2]

  1. Cerca del cibo. Formiche in cerca di cibo a caso.
  2. Se trovi del cibo, spara ai feromoni. Alcuni trovano cibo e comunicano lasciando una scia di feromoni che aumenta la probabilità di un'azione collettiva sulle pile di cibo.
  3. Non attraversare mai una scia di feromoni. Il comportamento auto-organizzato attorno a regole semplici produce intelligenza collettiva.

Come identificare semplici regole che funzionano

I Cabrera hanno definito quattro regole semplici e profondamente connesse che si applicano a tutti i tipi di organizzazioni: Vision (V), Mission (M), Capacity (C), Learning (L).

  1. Visione (V): il tuo stato o obiettivo futuro desiderato (cosa vedi?). Ad esempio, chiedi quanto segue: cosa vedi oggi? Cosa dovresti vedere domani?
  2. Missione (M): azioni ripetibili che mettono in risalto la visione (cosa fai?).
  3. Capacità (C): Sistemi che forniscono la prontezza per eseguire la missione (come allineare la capacità?). Qui costruisci la capacità di svolgere la missione.
  4. Apprendimento (L): miglioramento continuo dei sistemi di capacità basati sul feedback dall'ambiente esterno (amore per l'apprendimento). Ad esempio, i Cabrera spiegano che una parte importante dell'apprendimento consiste nel rendere le persone consapevoli della lente attraverso la quale percepiscono la realtà.

Perché Swarm Intelligence è importante per la tua squadra

Dr. Louis Rosenberg (fondatore di Unanimous AI) ci informa che noi (come individui) siamo intelligenti, ma come gruppo siamo ancora più intelligenti: siamo in grado di amplificare la nostra intelligenza.

"Un cervello è un sistema di neuroni così profondamente interconnessi che si forma un'intelligenza. Uno sciame è un sistema di cervelli così profondamente interconnessi che si forma una super intelligenza. In poche parole, uno sciame è un cervello di cervelli e può essere più intelligente di ogni singolo membro ". - Dr. Louis Rosenberg

In Human Swarming and the future of Collective Intelligence, Rosenberg discute il potenziale dello sciame umano. Scrive, [3]

Se consideriamo il salto di intelligenza tra una singola formica e un'intera colonia di formiche che lavorano all'unisono, possiamo aspettarci lo stesso livello di amplificazione mentre passiamo da singoli individui umani a una "iper-mente" elevata che emerge dallo sciame umano in tempo reale?

Quindi, gli umani possono sciamare?

Come possono gli umani sciamare?

Secondo Rosenberg, la tecnologia è la chiave. Gli esseri umani possono sciamare solo se sviluppiamo tecnologie che riempiono i pezzi mancanti dell'evoluzione che non sono stati ancora forniti. [4]

Rosenberg ha sviluppato una piattaforma che consente a sciami di utenti online di prendere decisioni e rispondere alle domande insieme spostando un disco grafico. Il disco viene generato da un server centrale e modellato come un sistema fisico del mondo reale.

Guarda il seguente video per vedere come funziona questa piattaforma:

How I Swarm the classroom (a case study)

Recentemente ho esaminato alcuni dei modi innovativi in ​​cui gli educatori cercano di migliorare l'ambiente di apprendimento. Uno di questi è "capovolgere la classe". Questa è una pedagogia dell'insegnamento che inverte il vecchio insegnamento in classe attraverso una forma di apprendimento misto che utilizza la tecnologia moderna e l'applicazione pratica. [5]

Anche se un'aula capovolta è un eccellente approccio all'istruzione, sento che dobbiamo fare un ulteriore passo avanti e consentire alla classe di "capovolgersi" ed emergere da sola. La nostra classe dovrebbe essere un sistema adattivo complesso (CAS) senza leader fisso. Dovrebbe usare semplici regole per guidarlo.

Attualmente sto utilizzando le seguenti semplici regole per un corso online che insegno alla Fort Hays State University (FHSU) a Hays, Kansas: [6]

Regola n. 1. Gli studenti interagiscono a livello locale tra loro in un ambiente decentralizzato.

Utilizzo un software decisionale gratuito chiamato Loomio che consente ai miei studenti di superare il tipico thread del forum di discussione. I miei studenti usano Loomio come punto di partenza per la creazione di diagrammi / mappe di sistema.

Uso Loomio anche per costruire un complesso programma adattivo proponendo o collaborando a strumenti decisionali all'interno di Loomio.

Regola n. 2. Gli studenti analizzano e sintetizzano concetti e condividono modelli mentali, aumentando la conoscenza collettiva del gruppo.

Utilizzando la teoria DSRP di Cabrera: distinzioni, sistemi, relazioni e prospettive, i miei studenti sono in grado di rompere i concetti e rimetterli insieme utilizzando due potenti piattaforme (sviluppate anche da Cabrera!).

In primo luogo, la mia classe usa Thinkquiry per aiutarli a sviluppare e porre domande che penetrano più a fondo in un concetto. Usano queste domande guida per iniziare a rompere e ricostruire un concetto.

In secondo luogo, i miei studenti usano Plectica per rompere e ricostruire i concetti. I miei studenti costruiscono mappe concettuali usando Plectica (gratuitamente - lo uso quotidianamente!) Organizzando visivamente le parti che possono essere combinate e collegate tra loro per formare un'immagine più completa.

Regola n. 3. Gli studenti reagiscono e si adattano ai cambiamenti senza chiedere il permesso formando sistemi con cicli AFC (Action-Feedback-Change) immediati.

Il modo migliore per migliorare è agire in modo intuitivo, riconoscere che riceviamo costantemente feedback dalla realtà quando i nostri modelli mentali si schiantano nella realtà e cambiare formando nuovi modelli mentali.

Pertanto, ho sviluppato il ciclo continuo Action-Feedback-Change (AFC) progettato per aiutarmi a capire come miglioriamo e ci adattiamo (come individui e come gruppo).

Come utilizzare Swarm Intelligence per stimolare il tuo team (guida passo passo)

Quindi, come puoi utilizzare queste informazioni? Come puoi applicarlo come individuo o gruppo?

In realtà è abbastanza semplice.

1. Identifica il tuo obiettivo

Stai cercando di migliorare l'intelligenza collettiva di un gruppo? O stai cercando di migliorare te stesso?

Ripensa alla mia discussione su come uso l'intelligenza dello sciame nella mia classe.

2. Documenta la realtà

Qual è lo stato attuale del tuo gruppo?

Poni domande chiave come:

  • In che modo collabora il tuo team o la tua organizzazione?
  • Quali sistemi utilizza il tuo team o la tua organizzazione per collaborare?
  • Ritieni di dover gestire il tuo team o la tua organizzazione? In caso affermativo, perché?
  • Cosa vedi oggi?
  • Cosa vorresti vedere domani?

Poniti le seguenti domande se cerchi di migliorare te stesso:

  • Sei sopraffatto? In tal caso, elencare i motivi?
  • Come organizzi le tue attività?
  • Quali sistemi utilizzi per organizzare le tue attività?
  • Quali sono le cose più importanti nella tua vita?
  • Cosa vedi oggi?
  • Cosa vorresti vedere domani?

3. Usa regole semplici per collaborare e automatizzare

Identifica 3-4 semplici regole per collaborare e automatizzare come gruppo o individuo.

Ad esempio, utilizza strumenti di collaborazione gratuiti come Slack come un modo per migliorare l'intelligenza collettiva di un gruppo (permettendogli di emergere). Slack (Searchable Log of All Conversation and Knowledge) è uno strumento di collaborazione basato su cloud che puoi utilizzare per consentire al tuo gruppo di migliorare senza la necessità di microgestirli.

Slack è offerto come strumento gratuito ea pagamento (consiglio di restare con la versione gratuita per la maggior parte dei gruppi). Ecco cosa offre:

  • Chat room persistenti (canali) organizzate per argomento.
  • Gruppi privati ​​e messaggistica diretta.
  • Tutti i contenuti all'interno di Slack sono ricercabili (inclusi file, conversazioni e persone).
  • Integra servizi di terze parti e supporta integrazioni create dalla community.
  • I principali servizi di integrazione includono i seguenti: Google Drive, Trello, Dropbox, GitHub, Twitter, Google Calendar, Google+ Hangouts, IFTTT, RSS, Microsoft OneDrive, Box e altri.

Vediamo ora un esempio di semplici regole da utilizzare in Slack.

  • Regola n. 1: il tuo gruppo interagisce a livello locale tra loro in un ambiente decentralizzato. Slack è il tuo punto di partenza per la discussione e la collaborazione. Azione: scarica Slack dal Web e / o dall'applicazione per smartphone.
  • Regola n. 2: il tuo gruppo analizza e sintetizza concetti e risolve i problemi insieme aumentando la conoscenza collettiva del gruppo. Il tuo gruppo può creare, caricare e condividere facilmente idee / documenti all'interno di Slack. Inoltre, utilizzando app all'interno di Slack (come Trello) il tuo gruppo può tenere traccia di un progetto o di un concetto dall'inizio alla fine senza mai lasciare Slack. Azione: crea un'area di lavoro e canali all'interno di Slack. Quindi aggiungi i membri del tuo gruppo (processo molto semplice).
  • Regola n. 3: il tuo gruppo reagisce e si adatta ai cambiamenti senza chiedere il permesso (o senza la necessità di microgestione) collaborando tra loro (ripensa alla mia discussione sull'AFC Loop di prima). Azione - Trova "il pass" all'interno del tuo gruppo (discusso di seguito). Questa è la posizione ottimale dove puoi esaminare la collaborazione del gruppo.

Guarda il seguente video per ulteriori informazioni su Slack:

Passaggio 4. Utilizza regole semplici per collaborare e automatizzare

Se cerchi di migliorare te stesso, diamo un'occhiata a un esempio utilizzando IFTTT.

IFTTT (If This Then That) è un servizio gratuito basato su web e app che crea catene di semplici istruzioni condizionali chiamate applet.

Un'applet è qualcosa che viene attivato da una modifica all'interno di un servizio (come: Instagram, Gmail o Facebook).

IFTTT è un modo per te (come individuo) di automatizzare semplici attività nella tua vita in modo che tu possa concentrarti sulle cose più importanti.

IFTTT è anche un modo per automatizzare o creare quella che viene chiamata una "ricetta" per collegare i servizi tramite un trigger e un'azione. Puoi automatizzare praticamente qualsiasi cosa utilizzando IFTTT.

Diamo un'occhiata a 10 esempi di alcune delle migliori ricette IFTTT: [7]

  1. Sincronizza i tuoi profili Facebook e Twitter.
  2. Invia aggiornamenti in tempo reale da Twitter a un canale Slack.
  3. Aggiungi eventi pianificati a Google Calendar.
  4. Pianifica automaticamente le carte Trello ricorrenti giornaliere o settimanali.
  5. Invia / automatizza promemoria di spesa e / o fogli di lavoro.
  6. Tieni traccia delle tue ore di lavoro in Google Calendar.
  7. Ricevi un riepilogo tramite posta elettronica degli articoli economici più popolari della settimana dal New York Times.
  8. Invia automaticamente a te stesso 10 cose da sapere questa mattina (solo un esempio).
  9. Invia a te stesso aggiornamenti meteo in orari specifici della giornata.
  10. Invia notifiche a te stesso riguardo ai tempi di viaggio e ai percorsi ideali.

Allora, quali sono alcune semplici regole che puoi usare?

  • Regola n. 1: identifica i tuoi 25 obiettivi più importanti o principali nella tua vita.
  • Regola n. 2: cerchia i 5 obiettivi principali. Questi sono i tuoi obiettivi più importanti (quadro generale) per i quali non puoi automatizzare. Devono essere il tuo obiettivo principale.
  • Regola n. 3: utilizza IFTTT per automatizzare i 20 obiettivi rimanenti.
  • Regola n. 4: dimentica qualsiasi altra cosa. Concentrati sui tuoi 5 obiettivi principali, automatizza i restanti 20 utilizzando IFTTT, quindi dimentica qualsiasi altra cosa.