In che modo il galleggiamento può cambiare il nostro cervello in modo incredibile, secondo la scienza

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Se ami nuotare, giocare o semplicemente galleggiare in piscina nelle calde giornate estive, sappi che stai facendo bene al tuo corpo. Forse hai un'intuizione naturale per ciò di cui hanno bisogno il tuo cervello e il tuo corpo.

Terapia di galleggiamento o Terapia di deprivazione sensoriale

Ma se vuoi davvero massimizzare i benefici per la salute derivanti dal non fare nulla, considera la terapia di galleggiamento. Conosciuto anche come terapia di deprivazione sensoriale, il galleggiamento non è un fenomeno di salute nuovo. Il Dr. Roderick Borrie, continuando la ricerca del suo mentore sulla deprivazione sensoriale e il lavaggio del cervello, ha coniato il termine Flotation Restricted Environmental Stimulation Therapy (REST) ​​negli anni '70. Poco dopo, il dottor John Lilly ha inventato e reso popolare il serbatoio di deprivazione sensoriale, che ora è ampiamente utilizzato in Europa e negli Stati Uniti.

Il segreto della felicità cerebrale: lo stato Theta

Cosa rende la deprivazione sensoriale così efficace? Lo stato theta.

Lo stato theta è un'onda cerebrale più lenta, simile allo stato che i meditatori raggiungono durante la pratica profonda. I ricercatori confrontano anche lo stato theta con il profondo rilassamento che sperimentiamo appena prima di addormentarci, nel sonno profondo o al risveglio. Altre indicazioni che si è raggiunto lo stato theta includono immagini vivide. Le onde cerebrali theta sono più lente delle onde cerebrali gamma, beta e alfa, ma più veloci delle onde cerebrali delta.

Durante il galleggiamento, si verifica un aumento della circolazione corporea completa. L'ossigeno viene fornito alle cellule con maggiore efficienza e il cervello è in grado di funzionare meglio. L'atto di fluttuare incoraggia effettivamente il corpo a rilassarsi e consente ai suoi sistemi di funzionare senza ostacoli. Nota come vasodilatazione, i vasi sanguigni si dilatano, riducendo la pressione sanguigna. Il processo funziona per curare il corpo, riducendo l'infiammazione e aumentando le endorfine.

Il galleggiamento aiuta a curare il corpo a diversi livelli. Con un aumento del flusso sanguigno, tutti i principali organi ricevono più ossigeno e sono quindi in grado di funzionare a un livello superiore. Le malattie come l'insufficienza cardiaca congestizia e l'ipertensione vengono alleviate.

Con la secrezione di endorfine, ormoni resi famosi dal loro ruolo nell'esercizio, i professionisti possono provare euforia, che può portare a dolore e sollievo dallo stress.

Che aspetto ha una sessione di terapia di galleggiamento?

Anche se l'atto di galleggiare casualmente nella tua vasca da bagno o in piscina ha i suoi benefici, la terapia di galleggiamento è un po 'più complicata. Significa passare un'ora buona o più nudi in un baccello di privazione. I clienti in cerca di terapia di galleggiamento visitano le terme come Hope Floats nel Maryland e fissano un appuntamento proprio come farebbero per un massaggio.

Durante la sessione, un cliente si rilasserà, sospeso in acqua a temperatura cutanea (circa 93 gradi) con una grande quantità di sali Epsom. La salinità permette al corpo di galleggiare senza sforzo. I clienti stanno fornendo i tappi per le orecchie per bloccare qualsiasi suono. L'ambiente altamente intenzionale mette il corpo in una specie di coma. Vale a dire, è durante questo processo che le onde cerebrali theta aumentano.