Come le persone intelligenti trattano le persone maleducate (invece di arrabbiarsi con loro)

Scrittore e ricercatore Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Per natura, le persone maleducate tendono ad apparire e probabilmente credono di essere gli alfa in una situazione che degrada verso il confronto. Tuttavia, è la persona intelligente che potrebbe essere la parte ricevente della maleducazione che è il vero alfa. Noi persone intelligenti abbiamo l'intelligenza emotiva per riconoscere che siamo noi a controllare e reagiamo di conseguenza, disinnescando la situazione anziché peggiorarla.

Ci confrontiamo spesso con persone che si comportano in modo scortese nella nostra vita quotidiana. E a nostra volta, abbiamo momenti in cui ci comportiamo in modo scortese. L'impazienza è di solito un fattore attenuante nella maggior parte degli scenari in cui qualcuno si è rivolto a una repentinità inadeguata.

Essere consapevoli di sé è il primo passo per trattare con persone maleducate senza arrabbiarsi, ma il modo in cui rispondiamo alle persone maleducate dipende dall'ambiente.

Devo impegnarmi!

In quanto persone intelligenti, siamo leader naturali a cui non importa sentirsi a disagio. Mettersi in situazioni scomode può portare a grandi successi. Impegnarsi in una discussione, piuttosto che in una discussione, con una persona maleducata può portare al successo. Se fatto correttamente.

Quando ho lavorato nel servizio clienti per otto anni, non avevo altra scelta che impegnarmi. Pertanto, l'ho fatto utilizzando le tecniche classiche del servizio clienti. Mi sono assicurato di riaffermare il problema con parole mie per dimostrare che non solo simpatizzavo, ma capivo. L'ho anche usato come momento di insegnamento, sia per me stesso che per il cliente: se dovessi ascoltare più di un cliente che mi rimproverava sgarbatamente di una politica, forse la politica doveva cambiare.

Sono stato nei suoi panni?

E se sono dall'altra parte del comportamento scortese del servizio? Abbiamo tutti quei momenti in cui ci occupiamo dei fatti nostri al supermercato e qualcuno ti prende in giro senza motivo. Certo, sai che c'è un motivo, chiedersi perché può essere il primo passo per disinnescare la tensione.

Anche noi persone intelligenti che non si agitano facilmente a volte passiamo brutte giornate. In effetti, a volte più siamo intelligenti, più scortesi possiamo essere senza rendercene conto. Se decidi di interagire con il barista scortese, assicurati di non essere scortese in cambio essendo eccessivamente schietto.

Non dimenticare di metterti nei panni di qualcun altro quando è ovvio che la persona si sta comportando in modo scortese a causa della situazione, non della sua personalità.

Lascialo andare!

Alla fine, ci sono persone maleducate con cui semplicemente non possiamo ragionare. Oppure non è né il momento né il luogo per farlo.

Il posto di lavoro è un ambiente in cui dobbiamo scegliere le nostre battaglie. Litigare con colleghi scortesi in un ambiente pubblico non è mai saggio. Questo può farti sembrare la persona scortese piuttosto che intelligente.

Invece, trova il momento giusto per mettere da parte il tuo collega e impegnarti con attenzione riguardo al suo comportamento. Il trucco è mettere l'onere su di te piuttosto che su di loro: “Mi sento maltrattato quando vengo accusato ingiustamente. . . " Questo dovrebbe mettere la scarpa sull'altro piede, almeno per un momento.

Se la scarpa non può essere messa sull'altro piede, potrebbe essere il momento di andarsene; un'immagine vale più di mille parole e il silenzio a volte può parlare di volume.

Ci sono momenti in cui il silenzio è il modo più efficace per trattare con le persone maleducate. In effetti, ignorare una persona maleducata può essere più salutare che interagire con lei. Quando interagiamo con persone maleducate, può prosciugare la nostra forza mentale, rendendoci più difficile conversare con persone che non sono maleducate.

La prossima volta che incontriamo persone maleducate, prendiamo invece un respiro e prendiamo in considerazione di mettere un po 'di spazio tra noi e loro. Potrebbe essere la reazione più intelligente di tutte.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

H. E. James

Scrittore e ricercatore

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

H. E. James

Scrittore e ricercatore

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

Perché va bene che tu sia solo
Come esprimersi in modo autentico e sicuro
25 consigli di matrimonio seguiti da tutte le coppie di innamorati
I migliori film per appuntamenti che piaceranno ai ragazzi tanto quanto alle ragazze

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.

La pazienza è una virtù. E quando sei in viaggio, non hai altra scelta che essere paziente.

Impara a rotolare con i pugni

Non tutto funziona come previsto, le cose sono destinate ad andare storte. Quando viaggi, sei eccezionalmente vulnerabile a questi contrattempi, con pochissima sicurezza se le cose non vanno come vuoi. Questo può essere incredibilmente snervante le prime volte. Questo può persino dissuadere alcuni dal decidere di continuare. Ma se riesci a hackerarlo e prendere i colpi mentre arrivano, alla fine svilupperai la pazienza del Santo. Stanno per accadere cose brutte; lasciateli. Troverai un altro modo.

Quando le cose non funzionano, non solo devi essere paziente, ma anche adattabile [4]. Devi essere in grado di ricordare e mettere a punto strategie, o almeno accettare la situazione a portata di mano e procedere con essa.

Non è la situazione, è la tua reazione

In una valanga di effetti positivi, il tuo aumento di pazienza e adattabilità ti renderà a sua volta una persona più gentile e meno scettica. Perché a questo punto lo capisci. Siamo tutti umani, facciamo del nostro meglio per tirare avanti. Quindi resta calmo.