Come raccontare una storia interessante in 4 semplici passaggi

Psicologa clinica, autrice, blogger, moglie e mamma. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Sei preoccupato che le tue storie non stiano andando bene nei contesti sociali? Vedi quella ragazza sexy con cui stai parlando per controllare il suo telefono ogni pochi secondi mentre parli? Il ragazzo interessante che vorresti conoscere meglio sembra distaccarsi mentalmente mentre parli? Hai difficoltà a connetterti con le persone con cui vuoi diventare amico? Lascia che questo articolo ti aiuti a imparare un metodo semplice per raccontare una storia interessante. In quattro semplici passaggi, puoi connetterti emotivamente con il tuo ascoltatore e coinvolgerlo affinché si preoccupi della tua storia, ma soprattutto, si preoccupi per te.

Usa questo come linea guida, ma tieni presente che tutti pensiamo che le nostre storie siano molto più interessanti di altre. A meno che le persone non ti dicano sempre quanto sei interessante e divertente, cerca di attenersi approssimativamente ai limiti proposti per la frase. La cosa peggiore è che qualcuno se ne vada nel bel mezzo della tua storia con qualche vaga scusa, perché la tua storia era infinita e volevano sfuggire alla monotonia. Molto meglio lasciare che il tuo ascoltatore desideri di più.

1. Prepara il terreno con non più di UNA FRASE di background.

Le persone scrivono di conflitti in Medio Oriente in una frase tematica sul New York Times, quindi puoi certamente dare solo una frase sul motivo per cui quella donna al lavoro è andata totalmente fuori dal muro dopo che la sua fidanzata l'ha scaricata.

Esempio: "Allora, al lavoro c'è questa donna che parlava sempre di quanto fosse fantastica la sua fidanzata, e poi l'ha lasciata".

2. Parla di come si sentivano tutti nella storia e utilizza esempi che aiutino i tuoi ascoltatori a visualizzare l'incidente.

Le persone non possono connettersi al tuo argomento a meno che non siano coinvolte emozioni. I fatti non attireranno il tuo ascoltatore nel tuo aneddoto. Devi cercare di metterti nei panni di chiunque parli, che sia Barack Obama o quella donna al lavoro. Usa più parole emozionali qui. Non più di tre frasi. Non vuoi che l'attenzione del tuo ascoltatore inizi a vagare quando continui a ronzare.

Esempio: "Era devastata. Continuava a piangere alla sua scrivania e chiamava i suoi amici e piangeva anche a loro. Continuava a togliersi l'anello di fidanzamento e poi a rimetterlo. "

3. Parla di come TU ti sei sentito riguardo all'incidente e alla sua relazione con qualsiasi cosa tu abbia mai vissuto.

Altrimenti è come se fossi solo un giornalista. Il tuo ascoltatore vuole connettersi con te e sapere cosa pensi e senti. Tre frasi.

Esempio: "Mi sentivo così affranto per lei. Mi ha ricordato molto quando sono stato mollato all'ultimo anno dal mio ragazzo di quattro anni. Volevo rannicchiarmi e non lasciare mai la mia stanza del dormitorio. "

4. Concludi con la rilevanza della storia per qualunque cosa stavi parlando.

Racconta la storia sia a te che al tuo ascoltatore, connettendo così te e il tuo ascoltatore ancora di più. Anche qui vuoi esprimere emozioni, soprattutto se tu e il tuo ascoltatore condividete la stessa emozione. Questa è la tua ultima possibilità per connetterti qui, quindi fallo contare. Due frasi, ma si spera che finirai per dire di più perché il tuo ascoltatore salterà per condividere anche i suoi pensieri e sentimenti. Quindi verrà avviata una conversazione, che è il vero obiettivo.

Esempio: "Quindi, davvero, mi ha fatto pensare a quello che hai detto l'altro giorno, che sei fortunato ad essere single in questo momento e a goderti quella fase della tua vita. Mi sento allo stesso modo! "

Se tieni a mente questi suggerimenti e ti eserciti un paio di volte la prossima volta che sei con altre persone, racconterai una storia interessante in pochissimo tempo. E poi sconfiggerai potenziali amici e appuntamenti con un bastone, tu, farfalla sociale, tu.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Samantha Rodman

Psicologa clinica, autrice, blogger, moglie e mamma.

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

Samantha Rodman

Psicologa clinica, autrice, blogger, moglie e mamma.

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

5 passaggi per riprendersi velocemente quando la vita ti abbatte
Come superare i tuoi pensieri e comportamenti autodistruttivi
Ti senti sconfitto? 7 modi utilizzabili per aiutarti a tornare in pista
Ti senti sconfitto nella vita? 9 modi per riprendersi il potere

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.

La pazienza è una virtù. E quando sei in viaggio, non hai altra scelta che essere paziente.

Impara a rotolare con i pugni

Non tutto funziona come previsto, le cose sono destinate ad andare storte. Quando viaggi, sei eccezionalmente vulnerabile a questi contrattempi, con pochissima sicurezza se le cose non vanno come vuoi. Questo può essere incredibilmente snervante le prime volte. Questo può persino dissuadere alcuni dal decidere di continuare. Ma se riesci a hackerarlo e prendere i colpi mentre arrivano, alla fine svilupperai la pazienza del Santo. Stanno per accadere cose brutte; lasciateli. Troverai un altro modo.

Quando le cose non funzionano, non solo devi essere paziente, ma anche adattabile [4]. Devi essere in grado di ricordare e mettere a punto strategie, o almeno accettare la situazione a portata di mano e procedere con essa.