Come sapere se dovresti lasciare il lavoro o lavorare di più

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

"Scegli un lavoro che ami e non dovrai mai lavorare un giorno nella tua vita." - Confucio

Molti di noi scelgono di lavorare semplicemente per guadagnare uno stipendio, ed è giusto che sia così. Dobbiamo lavorare per pagare le bollette e comprare il necessario, e talvolta gli extra, della vita. La maggior parte dei datori di lavoro sarebbe d'accordo sul fatto che vogliono dipendenti che vogliono fare il loro lavoro, non semplicemente andare avanti con il completamento a malapena delle attività quotidiane. Come si fa a sapere quando continuare a lavorare e lavorare di più, invece di partire per pascoli più verdi?

Dovresti lasciare un lavoro quando è troppo stressante

Ci sono momenti in cui un lavoro sarà sicuramente stressante, ma cosa succede quando lo stress si trasforma in ansia e notti insonni? Se stai svolgendo un lavoro che è diventato fonte di ansia per un lungo periodo di tempo, questo può portare a determinati rischi per la salute. Quando una persona non dorme bene a causa della preoccupazione e dell'ansia, ciò può portare a irritabilità, cattive abitudini alimentari e, sicuramente, una diminuzione della salute del corpo. È noto che lo stress a lungo termine porta ad aumento di peso e aumento del rischio di infarto. Se noti uno qualsiasi dei segni premonitori di stress, potrebbe essere il momento di lasciare il lavoro per proteggere la tua salute e stabilità mentale.

Dovresti lasciare un lavoro quando la passione è svanita

Quando non senti più che il tuo lavoro ti sta dando gioia e il desiderio di fare il tuo lavoro è svanito, forse è il momento di cercare altro lavoro. A volte la passione calante per un lavoro può essere dovuta a fattori che possono essere migliorati con alcuni piccoli aggiustamenti, ma che dire quando il desiderio per il tuo lavoro ti ha abbandonato completamente. Quando non puoi più svolgere il tuo lavoro al massimo e vedi che il tuo lavoro ricade su altre persone. Oppure stai commettendo molti errori costosi, potrebbe essere dovuto a una perdita di desiderio per il lavoro. Il tuo datore di lavoro ha bisogno di persone che desiderano e vogliono svolgere il lavoro al massimo, altrimenti il ​​tuo lavoro diventerà scadente e il risultato finale sarà come un effetto domino all'interno di un'organizzazione. Un articolo pubblicato su USA Today, citato da uno studio di VitalSmarts, afferma: “I colleghi che rallentano fanno sì che un quarto dei lavoratori impieghi più tempo ogni settimana e 4 dipendenti su 5 segnalano il calo della qualità del lavoro quando devono coprire un collega. " Se scopri di essere diventato un fannullone al lavoro, forse è il momento di ripensare al lavoro e cercare lavoro altrove.

Dovresti lavorare di più quando commetti errori

Ora, non sto sostenendo la sensazione che ogni errore sia colpa tua; ammettiamolo, spesso le persone non sono sempre ben addestrate per le loro posizioni. Quello che sto sostenendo è di non dare per scontato che tu abbia tutti i pezzi del puzzle quando si tratta di fare il tuo lavoro. Se ti accorgi di commettere errori abbastanza frequentemente, forse è il momento di lavorare in più e di sederti con il tuo supervisore e fare alcune domande. Fare un elenco delle cose di cui hai bisogno per svolgere un lavoro migliore e presentarle al tuo capo in modo coerente potrebbe semplicemente impressionarlo abbastanza da assicurarti di avere gli strumenti necessari per svolgere meglio i compiti che ti sono stati dati. Questo è ciò che chiamo lavorare in modo intelligente, che a sua volta farà sembrare il lavoro più duro meno noioso.