Come sviluppare un atteggiamento positivo e avere successo nella vita

Autore, imprenditore, podcast e conduttore televisivo Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Se hai un atteggiamento negativo, contaminerà la tua intera visione della vita e ridurrà drasticamente la tua capacità di avere successo. Invece di costruire consapevolmente una vita di successo, la tua disposizione negativa spesso condurrà a una personalità passiva, in cui alzi le spalle e lasci che la vita ti accada, piuttosto che far accadere le cose per te. Se questa non è la vita che hai immaginato per te stesso, allora è il momento di trasformare il tuo attuale atteggiamento in un atteggiamento positivo.

Ecco alcune idee potenti e pratiche che puoi iniziare a utilizzare oggi per cambiare questo atteggiamento e iniziare un ciclo di successo per te stesso che si riverbererà in ogni area della tua vita.

1. Inizia con la tua mentalità

Sin dai primi giorni della boxe, gli esperti si sono affidati a ciò che hanno chiamato i "racconti del nastro" per prevedere il successo della carriera di pugilato di un atleta o meno. Questi "racconti del nastro" erano una serie di misurazioni fisiche che includevano il pugno del combattente, la portata, l'espansione del torace e il peso.

Gli esperti pensavano che queste misurazioni potessero prevedere quali atleti avrebbero avuto più successo sul ring in base a come il loro numero si è opposto a queste misurazioni.

Ma capisci: sapevi che Muhammad Ali, salutato come uno dei più grandi pugili di tutti i tempi, ha fallito in ogni singola misura?

I cosiddetti "esperti" lo hanno definito un fallito. Non credevano che avesse le capacità e i talenti per avere successo. Come spiega la dottoressa Carol Dweck nel suo libro Mindset, Muhammad Ali "non era naturale". Non da molto lontano, almeno secondo gli esperti di boxe dell'epoca.

Tuttavia, contro ogni previsione, Ali è passato alla storia come uno dei più grandi pugili di tutti i tempi.

Cos'era esattamente Ali che ha contribuito al suo incredibile successo nella boxe? Cosa lo ha reso "il più grande", come viene spesso proclamato? Non erano i suoi muscoli; era il suo cervello.

L'autrice Carol Dweck spiega il successo di Ali come segue:

"[Muhammad Ali] non era un naturale. Aveva una grande velocità ma non aveva il fisico di un grande combattente, non aveva la forza e non aveva le mosse classiche. In effetti, ha inscatolato tutto sbagliato. Non ha bloccato i pugni con le braccia e i gomiti. Ha preso a pugni i rally come un dilettante. Ha tenuto la mascella esposta. Ha tirato indietro il busto per evitare l'impatto dei pugni in arrivo, che Jose Torres [ex collega di Ali] ha detto era "come qualcuno nel mezzo di una virata di un treno che cerca di evitare di essere colpito da un treno in arrivo, non spostandosi su uno o l'altro lato della pista, ma correndo all'indietro. "

Per tutta la sua carriera, è stato costantemente abbinato ad atleti più grandi, più forti e più veloci di lui, ma li ha battuti comunque.

Non è stato il suo talento fisico o l'abilità che lo ha aiutato ad avere successo più e più volte. Era il suo atteggiamento mentale. Il suo atteggiamento positivo per essere più precisi.

Questo mi porta a credere che, in molti casi, il fattore critico tra qualcuno che raggiunge il successo e qualcuno che non si riduce, in gran parte, alla tua mentalità.

La nostra mentalità determina il modo in cui affrontiamo le situazioni difficili e le battute d'arresto, nonché la nostra volontà di affrontare e migliorare noi stessi.

Una persona con una mentalità di crescita ha automaticamente un atteggiamento positivo perché non si arrende quando fallisce. Invece, usano il fallimento come un'opportunità di apprendimento che non fa altro che avvicinarli al successo.

Ali ci aiuta a capire che sviluppare una mentalità di crescita e, per associazione, un atteggiamento positivo, significa crescere forti indipendentemente da quanto possano sembrare scarse le tue capacità. Invece di guardarsi allo specchio e dire: "Non sono abbastanza bravo per essere un campione", invece ha detto: "Userò un percorso diverso per raggiungere la grandezza".

Ha dimostrato a tutti che il successo viene prima di tutto dalla gemma tra le orecchie. La stessa gemma che sceglie di lasciarsi alle spalle convinzioni negative e sostituirle con un atteggiamento che dice: "Posso farlo".

2. Concentrati sull'essere congruenti

"Mentre alcuni ricercatori e medici sostengono che puoi cambiare la tua vita semplicemente cambiando i tuoi pensieri, azioni o sentimenti, non ho visto prove nella mia ricerca che la vera trasformazione avvenga finché non affrontiamo tutti e tre come ugualmente importanti parti di un tutto, parti che sono inestricabilmente collegate tra loro, come uno sgabello a tre gambe ". —Brene Brown, da Rising Strong

I tuoi pensieri + azioni + sentimenti sono come uno sgabello a tre gambe.

È simile alle persone che seguono il vecchio consiglio di auto-aiuto per "pensare positivo".

Se PENSIAMO in modo positivo, ma ci SENTIAMO comunque negativi, come AGIREmo?

Il pensiero positivo è potente, ma solo quando lo consideriamo come una delle tre gambe necessarie che rinforza lo sgabello su cui siamo seduti.

Se non vogliamo che le feci oscillino o si rompano, dobbiamo assicurarci di dare a ciascuna gamba la cura di cui ha bisogno per impedirci di cadere e farci male.

Credo che la chiave qui, con questa idea, sia concentrarsi sull'essere il più congruenti possibile.

Qual è il modo migliore per farlo?

1. Allinea il modo in cui pensi con il modo in cui agisci

Quando affermi a te stesso pensieri potenti su ciò che puoi fare piuttosto che su ciò che non puoi fare, la tua biochimica cambierà in meglio. Sarai più alto e ti muoverai con sicurezza.

2. Il modo in cui agisci influirà sul modo in cui Ti senti

Quando dici a te stesso che puoi fare qualcosa più e più volte, la tua mente inizierà a crederci e ad accettarlo come verità. Questo, in cambio, ti farà sentire un vincitore, un successo.

3. Usa i sentimenti per rafforzare il modo in cui pensi

Il modo in cui ti senti in questo momento ha molto a che fare con il modo in cui ti stai comportando.

Ti stai piegando in avanti? Ti stai piegando sul sedile? Le tue spalle sono inclinate? Se sì, probabilmente non ti senti al meglio.

Ora, raddrizza la schiena, inclina il petto verso l'alto e sorridi (anche se non ne hai motivo!). Non solo noterai un cambiamento nel modo in cui ti senti quando lo fai, ma noterai anche un cambiamento nel modo in cui pensi. Passerai da pensieri che ti portano a sentirti stressato e depresso, a pensare e sentirti sicuro e creativo.

In breve: avrai quell'atteggiamento positivo che porta al successo che brami nella vita, che tornerà indietro per aiutarti a decidere il modo in cui scegli di agire in una determinata situazione.

Vedi il ciclo di feedback che questi tre finiscono per creare?

La linea di fondo è che non è solo il pensiero positivo a guidare il nostro successo nella vita, ma l'essere in congruenza positiva tra il modo in cui pensiamo, agiamo e sentiamo che guida il nostro successo nella vita.

3. Sii consapevole del tuo dialogo interiore

Un giocatore di baseball stellare una volta ha deciso di visitare una prigione per ispirare i detenuti a migliorare se stessi. Ha raccontato loro una storia su come suo padre lo ha sempre incoraggiato quando era un ragazzino. Suo padre gli diceva sempre: "Figliolo, se continui a colpire la palla in quel modo, un giorno finirai nella MLB".

Abbastanza sicuro, ha finito per giocare a baseball professionistico.

Dopo aver sentito questa storia, uno dei prigionieri si è alzato e ha detto: "Ehi, mio ​​padre mi ha detto qualcosa di simile quando ero un ragazzino. Ogni volta che facevo qualcosa che non piaceva a mio padre, mi guardava e diceva: "Figliolo, se continui a comportarti male in questo modo, un giorno finirai in prigione" ".

Certo, è finito in prigione.

A quanto pare, il 90% dei prigionieri maschi è stato trattato come una sporcizia dai genitori quando erano bambini. A molti di loro si è parlato come se fossero prigionieri MOLTO prima di finire dietro le sbarre.

Ora, ovviamente questo non significa che i nostri genitori determinino il futuro per noi in anticipo.

Abbiamo tutti la capacità di rispondere alle nostre circostanze come vogliamo. [1] Tuttavia, rende certamente le cose molto più facili se abbiamo una solida base su cui costruire.

A prescindere da come ti hanno parlato i tuoi genitori, la conclusione di questa storia è molto semplice: il modo in cui parliamo con noi stessi gioca un ruolo fondamentale nel modo in cui percepiamo noi stessi. [2]

E il modo in cui percepiamo noi stessi gioca un ruolo fondamentale nella nostra capacità di sviluppare un atteggiamento positivo e raccogliere i frutti che offre. Il nostro atteggiamento contribuisce notevolmente a determinare se decidiamo di affrontare le sfide e perseguire il successo di fronte alle avversità.

Abbandona gli atteggiamenti limitanti che ti stai aggrappando a te stesso e sostituiscili con un atteggiamento forte, spontaneo e positivo.