In che modo viaggiare da soli aumenta la resilienza

Missy è titolare di un'attività e scrive consigli sullo stile di vita di tutti i giorni su Lifehack. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

“L'uomo che va da solo può iniziare oggi; ma chi viaggia con un altro deve aspettare che l'altro sia pronto. " - Henry David Thoreau

Hai mai pensato di viaggiare da solo ma poi non hai completato un viaggio?

Se hai risposto di sì, è probabile che tu non l'abbia fatto perché avevi paura che sarebbe stato pericoloso o che non sarebbe stato divertente senza un compagno.

Una volta che fai il tuo primo viaggio ti rendi conto che entrambi i presupposti sono sbagliati. Il viaggio da solo è una delle esperienze più gratificanti che puoi vivere. I benefici superano i rischi e l'esperienza rafforza le capacità di vita necessarie per il successo in tutti gli aspetti della vita.

Il viaggio, come la vita, consiste nel guardare le situazioni, prendere in considerazione i fattori e prevedere un risultato. Impari ad agire in base alla tua valutazione. A volte valuti correttamente e navighi senza problemi. Altre volte, potresti giudicare sbagliato. È in quei tempi che impari a rivalutare e risolvere problemi immediati. Questo potenzia le competenze necessarie per la resilienza.

Viaggiare da soli ti aiuta ad affrontare le paure

Le paure più comuni associate ai viaggi da soli sono la sicurezza e la solitudine. La maggior parte dei viaggiatori solitari, in particolare le donne, riferisce che amici e familiari ben intenzionati li spaventano con preoccupazioni per la loro sicurezza. Gli stessi viaggiatori segnalano una volta che sono in viaggio, si rendono conto che quelle paure non erano giustificate a condizione che usassero il buon senso e conoscessero questi suggerimenti.

Il viaggio da solo rafforza le capacità di risoluzione dei problemi

Quando viaggi da solo, ogni situazione, piccola o grande che sia, può aiutarti a rafforzare le capacità di risoluzione dei problemi. Perdere un volo in coincidenza o perdersi su una strada secondaria senza segnale cellulare può essere ... beh, abbastanza spaventoso. Imparare come affrontare questi tipi di situazioni mentre si verificano ti costringe a concentrarti sulle soluzioni invece di soffermarti sui problemi. Ciò migliora la capacità di valutare le situazioni, che a sua volta rafforza la qualità delle decisioni.

Viaggiare da soli aumenta la tua fiducia

Immagina di essere bloccato in una terra straniera dove non parli la lingua e tutto ciò che hai è una mappa e simboli per spostarti. Questo è spesso comune per i viaggiatori che si avventurano in un altro paese. Quando questi viaggiatori trovano il loro ostello, o iniziano a capire pezzi e frammenti della lingua straniera, accade qualcosa di straordinario e diventano più sicuri delle proprie capacità. Ogni volta che affronti una paura o risolvi un problema, acquisisci fiducia in te stesso.

Viaggiare da soli insegna che le battute d'arresto fanno parte della vita

Quando viaggi da solo, è inevitabile che tu abbia battute d'arresto che ti ritardano. Impari ad affrontarli. Le battute d'arresto insegnano che un ostacolo non è la fine di un viaggio, ma un blocco stradale o una deviazione. Più battute d'arresto ti trovi di fronte, meglio sei a muoverti senza permettere che ti facciano deragliare. Le battute d'arresto sono solo una parte della vita e più sei esperto nel gestirle, più hai successo nella vita.

Il viaggio da solo insegna flessibilità

I viaggi da soli sono particolarmente costruttivi per le persone che hanno paura di perdere il controllo. Hai solo così tanto controllo quando viaggi da solo. Devi imparare ad essere flessibile. I viaggi secondari e le soste inaspettate possono essere una delle parti più gratificanti del viaggio. Puoi organizzare e pianificare un viaggio fino al minuto, ma in realtà non avverrà come hai pianificato. La flessibilità è necessaria per i viaggi da solo, la vita e gli affari.

Viaggiare da soli rafforza la fede

La fede nasce dalla fiducia in se stessi, tuttavia, la vita e la società sopprimono entrambe. Il viaggio da solo ti costringe a uscire dalla tua zona di comfort, a credere in te stesso e a fare affidamento sulla fede per superare gli ostacoli, la paura e il non familiare. Attraverso la fede in te stesso e il potere superiore che ti guida, impari di essere capace di fare molto di più di quanto avresti mai immaginato.

Il viaggio da solo ti aiuta a considerarti un sopravvissuto

Nel viaggio da solo diventi forte, autosufficiente, fiducioso, intelligente e pronto ad affrontare qualsiasi cosa. Diventi più ottimista, più altruista e puoi capire più facilmente il tuo scopo nella vita. Insieme, tutti questi punti di forza rafforzano la resilienza.

Una volta completato un viaggio, capisci che nella vita c'è molto di più della mediocrità. Come risultato diventi più forte e resiliente. Le lezioni apprese sulla strada ti seguiranno per tutta la vita. Le persone che viaggiano imparano di più su se stesse e sul mondo. Di conseguenza, viaggiare da soli crea leader resilienti con vera grinta.

Se hai viaggiato da solo, mi piacerebbe ascoltare la tua storia. Nella sezione commenti qui sotto, condividi in che modo viaggiare da solo ti ha reso più resiliente e pronto ad affrontare il mondo.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Missy Yost

Missy è un imprenditore e scrive su Lifehack consigli sullo stile di vita quotidiano.

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

Missy Yost

Missy è un imprenditore e scrive su Lifehack consigli sullo stile di vita quotidiano.

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.