Cosa puoi imparare quando qualcuno ti lascia

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Superare una rottura non è mai facile, soprattutto quando sei tu a essere rotto. Può farti sentire vuoto e indegno di amore e connessione. La buona notizia è che non deve essere così se non vuoi che sia. Non sto dicendo che non proverai dolore per la perdita che stai vivendo, ma ti prometto che se guardi il bicchiere mezzo pieno invece che mezzo vuoto, aprirai la porta alla gioia. Invece di permetterti di crogiolarti e fare la vittima, diamo un'occhiata ad alcune lezioni che potresti imparare da questa esperienza:

1. Accettazione

Imparando ad accettare che il cambiamento fa parte della vita e che niente dura per sempre, sarai in grado di superare e muoverti facilmente con il flusso e il riflusso della vita. Quando impariamo ad accettare la vita per come è e capiamo che c'è un inizio e una fine in ogni cosa, saremo in grado di vedere chiaramente quando un'esperienza sta arrivando alla fine e lasciarla andare con grazia. L'accettazione ci permetterà di vivere la vita più appagante possibile, senza cercare di controllare e cambiare persone e situazioni, con il risultato di relazioni più appaganti.

2. Informazioni su chi sei veramente

Questo è il momento di praticare l'amor proprio e la compassione. È ora di scavare in profondità, lottare con quei demoni interni e porsi due domande:

  • Cosa non stavo ottenendo da questa relazione di cui ho bisogno nella mia prossima relazione?
  • Cosa non stavo facendo per me stesso in questa relazione?

Prenditi il ​​tempo ora per identificare le tue esigenze e impara a chiederti prima "di cosa ho bisogno per prendermi cura di me stesso in questo momento?" Chiediti perché questa relazione è finita:

  • È per mancanza di confini?
  • È per mancanza di comunicazione?
  • È per mancanza di comprensione?

Non puntare il dito e incolpare, ma invece poni queste domande per cercare di imparare da questa esperienza e diventare un te migliore. Questo fa parte del processo per imparare ad amare veramente te stesso. Finché non impari ad amare veramente te stesso, non saprai come amare qualcun altro. Puoi dare solo quello che hai, dopotutto ...

3. Come affrontare il dolore

Non c'è niente di facile nell'affrontare il ciclo del dolore. È come un'emozionante corsa sulle montagne russe - tonnellate di alti e bassi, e non puoi scendere finché la corsa non è finita. Non è un'esperienza piacevole, ma è qualcosa che dobbiamo imparare ad affrontare. Ci viene data l'opportunità di provare diversi strumenti per capire cosa funziona meglio per noi e ci aiuta a superare questi alti e bassi con la massima facilità.

Attraverso questo processo di dolore, impareremo come riprenderci e dimostrare a noi stessi quanto siamo veramente forti e resilienti. Impareremo anche che l'amor proprio e la compassione fanno molta strada.

4. Chi sono i tuoi veri sostenitori

Penso che sia abbastanza normale mettere in dubbio la lealtà dei tuoi cari di tanto in tanto. Ma hai mai notato che quando le cose colpiscono davvero i fan, non c'è bisogno di chiedersi chi starà al tuo fianco? Si fanno vedere e basta. Questo è il tuo sistema di supporto: prenditi il ​​tempo per ringraziarli e essere presente con loro. Questi sono i momenti che ci fanno sentire connessi, importanti e amati; è anche il momento di cui abbiamo più bisogno.

5. Nel tempo, tutte le ferite guariscono

Il dolore non dura per sempre. Nemmeno il cuore spezzato. Esercitati ad appoggiarti al disagio ea permetterti di essere presente in qualunque cosa tu stia provando. Un giorno alla volta, le cose andranno meglio e le nuvole si solleveranno.

6. Perdono

Questo è un problema importante e una virtù importante da imparare se vuoi condurre una vita felice. Trattenere il risentimento e la rabbia è distruttivo solo per te, per nessun altro. C'è un'immensa quantità di libertà che deriva dalla capacità di perdonare. Il primo passo per il perdono è essere in grado di accettare le cose come sono e lasciarle andare.

Quando parlo di perdono, non mi riferisco solo al perdono del tuo ex. Ti suggerisco di iniziare perdonando te stesso. Di nuovo, non puoi dare qualcosa che non hai, quindi come puoi perdonare gli altri se non puoi perdonare te stesso? Lascia andare il senso di colpa e quei pensieri di "shoulda, coulda, woulda" e perdona.

7. Gratitudine

Se vuoi provare di nuovo la gioia, devi imparare a provare gratitudine. Può essere difficile, ma la gratitudine rende lo spazio necessario per i miracoli. Prenditi il ​​tempo per dire ai tuoi cari che sei grato per il loro amore e sostegno. Inoltre, prenditi il ​​tempo per ringraziare il tuo Potere Superiore per le lezioni che stai imparando. Una delle mie meditazioni quotidiane preferite, di Melody Beattie, recita:

"Ti stai aggrappando a un risentimento per quell'ex o un amico dei tempi passati? Stai ancora nutrendo amarezza per un lavoro o un affare andato male? Ti stai aggrappando a una parte della tua vita che è stata dolorosa con amarezza e risentimento? Ti stai aggrappando a un momento particolarmente bello o al ciclo che hai avuto con qualcuno, temendo che se le cose cambiano e lasci andare il passato ed entrare adesso, le cose non andranno altrettanto bene? / blockquote>

Forse avevi bisogno di quella relazione per insegnarti una parte di te stesso. Forse hai imparato la compassione o di più su ciò che volevi dalla vita. Forse quell'amico, anche se lui o lei non fa più parte della tua vita, ti ha aiutato ad aprire una parte di te che era stata chiusa e doveva essere attivata e liberata. E quelle esperienze dolorose? Hai imparato qualcosa, probabilmente molto, anche da loro. E quell'esperienza così appagante? Anche questo deve essere lasciato andare se vogliamo aprire i nostri cuori al nuovo.

Applica una dose di gratitudine. Ringrazia l'esperienza per essere stata nella tua vita. Ringrazia quell'ex, o quell'amico, o quell'azienda, o quel capo. Ringraziali ancora e ancora nella tua mente. Siediti deliberatamente e scopri quali erano le lezioni e i doni. Se non riesci a vederli, chiedi di essere mostrato.