Che cos'è la dissonanza cognitiva (e come evitarla)

Fondatore e CEO di Lifehack Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Potresti aver sentito il termine dissonanza cognitiva gettato in una conversazione correlata allo stress e alla tensione della vita.

La dissonanza cognitiva significa semplicemente che la tua mente non è armoniosa. Il termine è effettivamente usato piuttosto comunemente e ampiamente in questi giorni. Ma le sue vere radici risiedono nella psicologia.

Essere confusi con punti di vista opposti è una cosa, ma in caso di dissonanza cognitiva, non sei in grado di distinguere una linea netta tra giusto e sbagliato, salti costantemente da una prospettiva a quella opposta ed è difficile per te per restare con un'unica opinione.

Questo è il punto in cui le cose diventano malsane. Oggi imparerai l'idea di base di cos'è la dissonanza cognitiva e semplici suggerimenti per aiutarti a combatterla.

Sommario

  1. Che cos'è la dissonanza cognitiva?
  2. Cosa incoraggia la risoluzione della dissonanza cognitiva?
  3. Sforzi consapevoli per risolvere il problema
  4. Conclusione
  5. Ulteriori informazioni sulla dissonanza cognitiva

Che cos'è la dissonanza cognitiva?

In teoria, la dissonanza cognitiva è uno stato mentale in cui la persona sperimenta pensieri contraddittori. [1] Quando questi pensieri opposti coesistono, la persona sperimenta disagio mentale e fisico, ed è giusto che sia così.

Quello che succede è che poiché i pensieri all'interno del cervello non sono sulla stessa pagina, la persona non è in grado di schierarsi con un'opinione. Questa incoerenza di pensieri, emozioni e convinzioni influisce su tutte le parti della vita di una persona.

Questo è ciò che accade nella mente. Ma nella vita reale, la dissonanza cognitiva è molto peggiore e più difficile da affrontare.

Un esempio comune associato a questo stato d'animo è il fumo. La maggior parte dei fumatori è ben consapevole dei danni del tabacco. Ogni pacchetto di sigarette ha una nota che indica i danni del fumo. Tuttavia, i fumatori continuano ad agire contro questa conoscenza.

In tal caso, la persona non riesce a vedere una verità chiara. Anche se la realtà è chiaramente visibile, la persona sceglie di ignorarla. Tuttavia, il senso di colpa continua a colpirli nel profondo. Tali individui non riescono a ragionare con se stessi, che è ciò che influisce negativamente anche sul loro lavoro, sulla salute personale e sulle relazioni.

Cosa incoraggia la risoluzione della dissonanza cognitiva?

Per quanto problematica sia la dissonanza cognitiva, è un meccanismo naturale. Ogni essere umano è esposto a tutti i tipi di informazioni e, il più delle volte, ci vuole tempo per allineare le azioni con le credenze nella tua mente. Durante questo periodo, la mente è in un costante stato di dissonanza.

Supponiamo che tu abbia mangiato latticini per tutta la vita. Ami assolutamente le uova e il formaggio. Ma poi, a vent'anni, inizi a sentire parlare del concetto di veganismo. Ogni volta che mangi un uovo o consumi formaggio, sei mentalmente consapevole della credenza vegana e ti fa sentire in colpa.

Questa sensazione di disagio e disagio a volte può causare anche disagio fisico. La persona che sta vivendo questa dissonanza vorrà naturalmente adattare il proprio stile di vita e le proprie azioni per sbarazzarsi di questa irrequietezza.

Fondamentalmente, la dissonanza cognitiva spinge naturalmente una persona a iniziare ad agire in base alle nuove informazioni che ha appreso. Se ciò non accade, la nuova conoscenza viene rifiutata e spinta fuori dalla mente.

È un ciclo continuo in cui la persona impara qualcosa di nuovo, si sente a disagio se la cognizione contraddice queste informazioni, fa uno sforzo inconscio per risolvere la contraddizione e il ciclo continua.

La dissonanza colpisce più negativamente una persona che si sente in controllo delle emozioni opposte rispetto alle azioni. Se esiste il controllo della scelta ma la persona sceglie comunque di agire contro le emozioni e i pensieri, le conseguenze negative sono più forti.

È praticamente impossibile sbarazzarsi del tutto della dissonanza. Tuttavia, se impari a dominare le tue emozioni, puoi impedire alla dissonanza di sopraffare il tuo stile di vita.

Sforzi consapevoli per risolvere il problema

Mentre la tua mente cerca costantemente di bilanciare inconsciamente il ciclo della dissonanza, ci sono alcuni sforzi consapevoli che puoi compiere per incoraggiare la risoluzione.

1. Sbarazzarsi dei pensieri più deboli

In generale, la dissonanza è il risultato di emozioni o convinzioni che non sono in linea con le tue azioni o altri pensieri. Questi due pensieri non sono sullo stesso livello.

Ciò significa che una delle tue convinzioni potrebbe essere più radicata nella tua mente rispetto all'altra. Potresti sentirti più forte nei confronti di uno dei due. Allo stesso modo, potresti essere più facilmente convinto da uno che dall'altro.

Uno di questi pensieri contraddittori è sempre leggermente più debole. Quindi, è più facile sbarazzarsi di. Sei naturalmente più incline all'altra convinzione e quindi puoi mantenerla.

Un altro scenario è se le tue emozioni vanno contro le tue azioni, ma le tue azioni hanno radici profonde che non puoi nemmeno pensare di cambiarle. In questo caso, devi convincerti a cambiare prospettiva in modo che i tuoi pensieri coincidano con le tue azioni.

2. Modifica le tue azioni

Supponiamo che la dissonanza che stai vivendo sia dovuta alla differenza nelle tue azioni rispetto a ciò che hai in mente. Se i tuoi sentimenti sono troppo forti per liberartene, dovrai cambiare le tue azioni per essere in linea con la cognizione.

Nel caso di un fumatore, se la sua coscienza non gli consente di continuare a fumare a causa del lungo elenco di effetti nocivi, l'unico modo per affrontare la dissonanza è smettere di fumare.

Allo stesso modo, supponiamo che tu guidi un'auto diesel ma hai imparato che è dannosa per l'ambiente. Il tuo amore per l'ambiente è grande, quindi ti rende più difficile continuare a guidare un veicolo che non è ecologico. Dovrai passare a un veicolo elettrico o ridurre al minimo l'uso della tua auto diesel per raggiungere uno stato pacifico.

3. Razionalizza

A volte, non puoi né rinunciare alle tue azioni né cambiare le tue emozioni. Una soluzione in tale scenario è razionalizzare con l'aiuto di pensieri aggiuntivi.

Puoi utilizzare il supporto di convinzioni supplementari per collegare le tue azioni e pensieri opposti. Questa connessione soddisferà la tua coscienza e ti libererà del senso di colpa. Molte persone usano questa tecnica nella loro vita quotidiana per giustificare ciò che stanno facendo.

Ad esempio, la maggior parte delle persone sa che le bevande gassate sono dannose. L'alto contenuto di zucchero può metterli a rischio di diverse malattie. Tuttavia, invece di rinunciarvi, queste persone convalidano il loro consumo bilanciando i componenti malsani con cibi sani che potrebbero mangiare.

Potresti convincerti a bere una bevanda gassata ogni giorno insieme a 100 g di verdura fresca per combattere gli effetti negativi.

Questa razionalizzazione potrebbe non funzionare nella vita reale, ma ha il compito di lenire la dissonanza cognitiva che mantiene la persona preoccupata.

4. Accettalo

C'è sempre la possibilità che nessuno dei metodi sopra menzionati sia applicabile nel tuo scenario. Potresti non essere in grado di cambiare le tue emozioni o azioni. Può essere difficile anche giustificare l'uno o l'altro.

Ad esempio, ami i dessert. Sai anche che il consumo eccessivo di dolci avrà effetti negativi sulla salute. Ma non puoi rinunciare ai dolci, non puoi convincerti che siano sani e sai anche che non importa quanto ti alleni, il rischio di diabete rimarrà.

Allora, come puoi rilassare la tua mente in un caso come questo?

L'ultima risorsa è semplicemente accettarlo. Ammetti solo che mangerai sempre i dolci nonostante il lungo elenco di effetti negativi. Una volta che la tua mente avrà fatto i conti con le tue azioni nonostante sappia il contrario, il disagio e il disagio saranno sradicati anche se i problemi della vita reale rimangono.

5. Utilizza la teoria delle emozioni costruite

La teoria delle emozioni costruite spiega a fondo come gli esseri umani costruiscono le emozioni. [2] Puoi imparare tutto per ottenere il controllo delle tue emozioni.

Puoi utilizzare il concetto di base di questa teoria per modificare i tuoi pensieri. Una volta che puoi controllare il modo in cui il tuo cervello percepisce i sentimenti, le possibilità di dissonanza cognitiva saranno ridotte al minimo.

Secondo questa teoria, il tuo cervello comprende emozioni e sentimenti in base a pochi fattori. Uno di questi è la salute fisica, che include il battito cardiaco, la respirazione, ecc. Anche l'ambiente naturale, che include la pressione dell'aria, la temperatura, l'umidità, ecc. Gioca un ruolo.

Queste informazioni sono collegate alle tue emozioni ed esperienze passate per aiutare il cervello a decifrare ciò che stai vivendo.

Quindi, se comprendi questa teoria in profondità, puoi imparare a controllare la tua cognizione con l'aiuto di ciò che ti circonda.

Conclusione

La dissonanza cognitiva non è necessariamente negativa. Ti incoraggia a migliorare le tue azioni o ad alterare le tue convinzioni. Quindi, svolge un ruolo importante nell'aiutarti a crescere come persona.

Diventa malsano quando questo stato d'animo prende il sopravvento. Finché cerchi di mantenere le cose in equilibrio, non devi preoccupartene. Cerca di mantenere il controllo sulle tue emozioni e sulle azioni che ne derivano.

La tua salute mentale e fisica non subirà conseguenze a lungo termine fintanto che continui a combattere l'incoerenza. Lascia che la tua mente vada con il flusso mentre usi simultaneamente i suggerimenti di cui sopra nella tua vita quotidiana!

Ulteriori informazioni sulla dissonanza cognitiva

  • Cosa succede quando siamo divisi tra credenze e realtà
  • Qual è il segreto per convincere qualcuno a cambiare idea?
  • 7 errori che il tuo cervello fa ogni giorno e come risolverli

Riferimento

[1] ^ Simply Psychology: Cognitive Dissonance [2] ^ Forte Labs: How Emotions Are Made: The Theory of Constructed Emotions

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Leon Ho

Fondatore e CEO di Lifehack

Di tendenza in Brain Power

Altro di questo autore

Leon Ho

Fondatore e CEO di Lifehack

Di tendenza in Brain Power

Leggi avanti

Come migliorare la memoria e potenziare la tua capacità cerebrale
Come migliorare naturalmente la memoria cerebrale: cibi da mangiare e da saltare
13 semplici trucchi di memoria per aiutarti a ricordare facilmente qualsiasi cosa
7 migliori modi naturali per migliorare la tua memoria

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

Fai scorta di questi 9 snack salutari per aumentare le tue capacità intellettuali

Vee Castil; Resume & Career Writer ᛫ Traveller ᛫ Vegan ᛫ Weight Loss Success (-85lbs) Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Il cibo per la mente è un alimento benefico per il cervello. Come la nostra pelle e il nostro stomaco, alcuni cibi contribuiscono al nutrimento e al trattamento di queste zone del corpo. Il cervello ha anche bisogno di determinati alimenti per aumentare la sua potenza in modo da funzionare al meglio ogni giorno. Dovremmo fare scorta di cibo per la mente!

Il cervello, la complessa macchina che controlla tutto il nostro essere, è in realtà facile da nutrire e nutrire. Alcuni alimenti ci nutrono di sostanze nutritive e forniscono benefici di cui molti di noi non sono consapevoli. Ad esempio, Barbara Shukitt-Hale, USDA Nutrition Research Facility presso Tufts University, afferma quanto segue sui nutrienti che consumiamo:

“Le piante hanno sviluppato meccanismi per affrontare le sollecitazioni ambientali. A causa della luce solare, dello smog e della temperatura hanno sviluppato capacità antiossidanti o antinfiammatorie. Quando li ingeriamo, sono protettivi anche nel nostro corpo. "

In questo articolo parleremo dell'importanza di cibi sani per la mente e ti consiglieremo i 9 migliori snack sani per aumentare le tue capacità intellettuali!

Sommario

  1. L'importanza del cibo per la mente e come aiuta il cervello
  2. Mancanza di cibo per la mente e suoi effetti sul cervello
  3. Quali alimenti danneggiano il cervello?
  4. 9 cibi sani per potenziare la tua capacità cerebrale
  5. Conclusione

L'importanza del cibo per la mente e come aiuta il cervello

Il nostro cervello controlla tutto ciò che facciamo. Alcune sostanze chimiche influiscono sul modo in cui funziona in modi positivi e negativi. Brian Food aiuta ad aumentare il tuo potere intellettuale! Secondo un articolo pubblicato da Fernando Gomez-Pinilla, Dipartimenti di Neurochirurgia e Scienze Fisiologiche dell'UCLA: [1]

"La ricerca negli ultimi 5 anni ha fornito prove entusiasmanti per l'influenza dei fattori dietetici su specifici sistemi molecolari e meccanismi che mantengono la funzione mentale. Ad esempio, una dieta ricca di acidi grassi omega-3 sta guadagnando apprezzamento per il supporto dei processi cognitivi negli esseri umani e la sovraregolazione dei geni che sono importanti per mantenere la funzione sinaptica e la plasticità nei roditori. "

Il detto classico "tu sei quello che mangi" ha molto valore e verità, come dimostrato dalla ricerca. Ecco alcune informazioni:

  • Gli amminoacidi derivano da proteine ​​e aiutano a supportare e collegare i tuoi neurotrasmettitori. I neurotrasmettitori aiutano a mantenere il cervello acuto: la dopamina per la funzione del sistema nervoso, la serotonina per l'umore, la memoria e l'apprendimento, la norepinefrina per la vigilanza e la concentrazione e l'acetilcolina per la conservazione e il ricordo della memoria.
  • Il glucosio è ciò che fornisce energia al cervello. I cervelli ottengono quasi tutta la loro energia dal glucosio.
  • Gli acidi grassi come polinsaturi, omega-3 e omega 6 aiutano a rafforzare le cellule nervose che aiutano a rafforzare la memoria.
  • Gli antiossidanti inibiscono l'ossidazione. Gli antiossidanti rimuovono gli agenti ossidanti dannosi negli organismi viventi.

Mancanza di cibo per la mente e suoi effetti sul cervello

Ho discusso del grande impatto del consumo di cibo per il cervello sul cervello. La mancanza di cibo per la mente avrà un impatto inverso. La mancanza di cibo per il cervello può causare memoria, cognitivo, squilibrio di zucchero nel sangue, annebbiamento del cervello, carenze di nutrienti e disturbi dell'umore.

La serotonina, il neurotrasmettitore che regola il sonno, l'appetito e l'umore, viene prodotta nel tratto gastrointestinale (il tratto digestivo che prende il cibo, digerisce, estrae e assorbe l'energia e i nutrienti dal consumo di cibo).

In poche parole, un corretto cibo per la mente è essenziale per la tua salute quotidiana. Il cibo per la mente è essenziale per un tratto digestivo sano che è necessario per livelli sani di serotonina. Livelli sani di serotonina sono essenziali per un sonno, un appetito e un umore sani.

Altre difficoltà fisiche possono derivare dalla mancanza di alimenti per il cervello: pressione sanguigna, maggiore acutezza e irritabilità per citarne alcuni.

Il cibo per la mente è essenziale per la nostra vita perché alimenta la macchina che ci fa andare avanti. La mancanza di cibo per la mente significa mancanza di cure adeguate per noi stessi.

Quali alimenti danneggiano il cervello?

Non è un segreto che alcuni tipi di alimenti ci fanno male in diversi modi. Il consumo di cibo per il cervello sano può essere considerato e gestito proprio come il consumo di cibo per dimagrire. Ci sono alcuni alimenti che nutrono il tuo intero essere per la salute generale e molti da cui dovresti stare lontano in quantità elevate perché hanno un impatto negativo su tutto il tuo essere, eccone alcuni:

  • Cibi e bevande zuccherati: livelli più alti di zucchero nel sangue possono aumentare il rischio di demenza.
  • Grassi trans e saturi: questo è noto per il peso; tuttavia, collegati al cervello, studi osservazionali hanno trovato un'associazione tra l'assunzione di grassi saturi e il rischio di malattia di Alzheimer.
  • Carboidrati raffinati - questo include anche lo zucchero. Tieni presente che i carboidrati raffinati si trasformano in zucchero. Ciò significa che si trasformano in alimenti ad alto indice glicemico. È stato scoperto che gli alimenti ad alto contenuto di GL (carico glicemico) compromettono la funzione cerebrale.
  • Aspartame - "ma mi è stato detto che è un dolcificante, un sostituto dello zucchero e migliore del consumo di zucchero". L'aspartame è usato come sostituto dello zucchero soprattutto per la perdita di peso perché ha 0 calorie. Può essere efficace per la perdita di peso; tuttavia, è un alimento che può essere dannoso per il cervello. L'aspartame è un prodotto composto da fenilalanina, metanolo e acido aspartico. [2]
  • Fenilalanina - può attraversare la barriera emato-encefalica e potrebbe interrompere la produzione di neurotrasmettitori - serotonina. [3]
  • Metanolo– può causare acidosi metabolica causando disturbi del sistema nervoso centrale. [4]
  • Alimenti trasformati: generalmente gli alimenti che si trovano nel mezzo del negozio di alimentari, questi alimenti tendono ad essere ricchi di grassi, zucchero e sale. Non solo questi alimenti causano aumento di peso, ma questo aumento è dannoso per il cervello.

Uno studio su 243 persone ha scoperto che un aumento del grasso intorno agli organi, o grasso viscerale, è associato a danni al tessuto cerebrale. [5] [6]

9 cibi sani per potenziare le tue capacità cerebrali

1. Avocado

Questi fantastici cerchi / ovali verdi di gioia sono ricchi di sostanze nutritive! Se ti piace il guacamole, allora ti piacciono gli avocado! L'avocado è un frutto composto da carboidrati sani, grassi e vitamine:

  • La vitamina K– sintetizza alcune proteine ​​che sono prerequisiti per la coagulazione del sangue.
  • Folato - una delle vitamine B necessarie per produrre globuli rossi e bianchi nel midollo osseo, convertire i carboidrati in energia e produrre DNA.
  • La vitamina C - non può essere prodotta dall'organismo, quindi la consapevolezza del consumo è essenziale. La vitamina C è un antiossidante necessario per rafforzare le difese naturali del corpo, noto anche come sistema immunitario.
  • Potassio - un minerale ed elettrolita che produce impulsi elettrici in tutto il corpo e aiuta con: pressione sanguigna, contrazioni muscolari, impulsi nervosi, digestione e ritmo cardiaco.
  • Vitamina B5– essenziale per la produzione di energia e la scomposizione di grassi e carboidrati.
  • Vitamina B6– necessaria per il normale sviluppo del cervello e per mantenere in salute il sistema nervoso e immunitario.
  • La vitamina E: dissolve il grasso e supporta la vista, la riproduzione e la salute di sangue, cervello e pelle.

2. Noci

Comprensibilmente, chi soffre di allergie alle noci non può consumare noci.

Per coloro che possono, le noci offrono incredibili benefici, come avere il doppio di antiossidanti rispetto a mandorle e arachidi. Queste piccole noci sono ricche di DHA (omega), proteine ​​e minerali.