Non fissare obiettivi quest'anno: fai invece promesse e agisci.

Healthy Lifestyle Architect, a Fitness and Nutrition Coach Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

La maggior parte di noi è davvero brava nel fissare obiettivi e pessima nel raggiungerli, basta dare un'occhiata alle statistiche del 2012:

Il 45% delle persone di solito fissa i buoni propositi per il nuovo anno Il 54% delle persone fallisce per quanto riguarda la risoluzione per il nuovo anno dopo 6 mesi Il 39% delle persone sui 20 anni ha raggiunto i risoluzioni per il nuovo anno l'anno scorso 14% delle persone di età superiore ai 50 hanno raggiunto i loro propositi per il nuovo anno lo scorso anno

In questo momento è la stagione della definizione degli obiettivi, con molti di voi che si sono lasciati alle spalle l'anno appena trascorso e che ricominciano da capo ora che siamo a gennaio. Diamo una rapida occhiata alle risoluzioni più popolari dell'anno scorso:

1. Perdi peso 2. Organizzati 3. Spendi meno, risparmia di più 4. Goditi la vita al massimo 5. Rimani in forma e in salute

Ora, alza la mano se hai preso una di quelle risoluzioni l'anno scorso, diavolo, potresti anche averne fatte alcune. Sì, sono proprio lì con te.

Prima di prendere qualsiasi risoluzione, eseguire questa operazione:

Prima di sederti per stabilire eventuali risoluzioni, dedica del tempo a condurre una revisione annuale per te stesso. Cosa è andato bene l'anno scorso? Che cosa è andato storto? Quali sono state alcune delle decisioni che hai preso che hanno portato al bene e al male? Dove hai esitato e hai perso opportunità? Dedica un po 'di tempo a pensarci, quindi prendi un taccuino e una penna e scomponili mese per mese.

Ho scoperto che dare uno sguardo alle cose che non sono andate così bene per me nell'ultimo anno e trovare strategie per superare gli ostacoli in futuro mi aiuta a prepararmi per l'imprevisto.

Niente più obiettivi, solo promesse e azioni

Siamo diventati insensibili alla definizione degli obiettivi: la maggior parte di noi ha molti obiettivi in ​​mente, ma siamo così abituati a non raggiungerli che è diventato giusto lasciarli scivolare. Invece di fissare obiettivi quest'anno, fai invece delle promesse a te stesso: quando si tratta di promesse, è più probabile che tu limiti l'importo a cui ti impegni, più propensi a ritenerti responsabile e a fare promesse più realistiche. < / p>

Ancora meglio, prova a fare promesse a qualcun altro. Prometti ai tuoi figli che perderai 20 libbre di grasso quest'anno e abbasserai il colesterolo; prometti a tua moglie che smetterai di fumare; prometti al tuo migliore amico che ti eserciterai quattro giorni alla settimana per almeno sessanta minuti al giorno. In alternativa, se hai i kahuna per questo, fai promesse a tutti tramite un sito web come stickK.

Non sono sicuro di te, ma è molto più facile deludermi che deludere qualcun altro. Fare promesse agli altri mi impegna davvero a svolgere il compito a portata di mano e mi mantiene altamente motivato.

Promettiti questo:

Qualunque cosa tu decida di prometterti quest'anno, assicurati di promettere a te stesso di essere coerente. Molti di noi tendono a rivolgersi alla motivazione come risposta quando lottiamo per raggiungere i nostri obiettivi, ma la motivazione è qualcosa che è fuori dal tuo controllo. Va e viene ed è spesso di breve durata. La coerenza, d'altra parte, è qualcosa che puoi controllare. Puoi scegliere di alzarti alle 6 del mattino ogni giorno per scrivere 1.000 parole per il tuo libro. È una tua scelta preparare i tuoi pasti sani per il giorno successivo in modo da poter rispettare il tuo piano nutrizionale. Puoi controllare il lavoro extra che dedichi nei fine settimana per far crescere un'attività secondaria.

C'è una bella citazione nel libro dell'autore Steve Pressfields The War of Art:

“Qualcuno una volta chiese a Somerset Maughham se scriveva secondo un programma o solo quando era stato colpito dall'ispirazione. "Scrivo solo quando l'ispirazione colpisce", ha risposto. "Fortunatamente suona ogni mattina alle nove in punto."

La coerenza supera ogni volta la motivazione, quindi se stai cercando di garantirti il ​​successo quest'anno, prometti a te stesso di essere coerente in tutto ciò che fai.

Ottieni informazioni specifiche

Dai un'occhiata di nuovo alle risoluzioni più comuni prese nel 2012: sono estremamente vaghe. Cosa significa in realtà vivere la vita al massimo? Quando dici che vuoi essere più organizzato, significa a casa, al lavoro, nella tua vita personale? Se vuoi spendere di meno e risparmiare di più, in cosa vuoi spendere di meno e come pensi di risparmiare di più?

Uno dei motivi per cui la maggior parte delle risoluzioni fallisce è perché non sono cristalline. La confusione è la porta dell'autocompiacimento: più sei confuso o poco chiaro su qualcosa, meno è probabile che tu agisca per raggiungerlo. Un ottimo modo per chiarire la confusione e per chiarire cosa esattamente stai cercando di ottenere può essere realizzato attraverso il "gioco": qualunque cosa ti prometti quest'anno, associa semplicemente la parola "di" ad essa. In questo caso, "by" non è una misura del tempo, ma piuttosto un modo per chiarire le cose, come questo:

"Quest'anno prometto di scrivere un libro svegliarmi alle 6 del mattino e scrivere 1.000 parole ogni giorno, per i prossimi 3 mesi."

La tua promessa è chiara, fornisce passaggi attuabili e ti incoraggia a ritenerti responsabile.

Premiati

Spesso è possibile stabilire promesse che sono piuttosto impegnative: potrebbero richiedere del tempo per essere realizzate e comportare un'enorme quantità di energia, coerenza, disciplina e lotta. Un ottimo modo per mantenerti in carreggiata è impostare piccoli traguardi in cui ricevere ricompense per i tuoi risultati.

Nel caso del nostro libro di esempio sopra, potresti impostare dei traguardi settimanali: se scoprissi di essere in grado di completare 1.000 parole per tutti i sette giorni questa settimana, forse una bella giornata alle terme ti farebbe bene. Che ne dici di un bicchiere di vino rosso e del cioccolato fondente?

La cosa bella dell'impostazione degli obiettivi cardine è che ti mantengono concentrato sul compito da svolgere. Spesso quando vengono impostate grandi ricompense al completamento di un obiettivo, le cose possono diventare sfocate su ciò per cui stai effettivamente lavorando così duramente. La grande ricompensa dovrebbe essere il completamento dell'attività stessa e il fatto di aver raggiunto ciò che ti sei prefissato di ottenere, piuttosto che solo un premio alla fine.

Assicurati che per te significhi il mondo

Infine, se decidi di farti delle promesse quest'anno, spero che significhino davvero qualcosa per te. Non fare promesse a te stesso semplicemente perché è qualcosa che ritieni di dover fare, qualcuno ti ha chiesto di fare o che sei costretto a fare.