Evernote vs OneNote: quale migliora la tua produttività meglio?

Da solo è cresciuta una startup da zero a 40 milioni di pagine visualizzate, Dmitry è un modello per aspiranti imprenditori. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Prendere appunti è utile per migliorare la memoria e aumentare la produttività sul lavoro. Scrivendo note, hai qualcosa di tangibile a cui puoi fare riferimento, ricordare cosa deve essere fatto e riprendere il controllo del tuo lavoro durante la giornata.

Esistono migliaia di diverse app per prendere appunti che puoi utilizzare sul tuo desktop o dispositivo mobile. I due più popolari sono Evernote e Microsoft OneNote perché sono incredibilmente efficienti ed efficaci e ognuno ha un seguito di utenti e sostenitori estremamente fedeli.

Quindi, se si tratta di Evernote vs OneNote, come migliorano la produttività?

Sommario

  1. Una panoramica di Evernote e OneNote
  2. Raccolta di informazioni
  3. Prendere appunti
  4. Mobilità
  5. Quale app è migliore per migliorare la memoria e la produttività?

Una panoramica di Evernote e OneNote

Innanzitutto, un'introduzione alle due piattaforme. Evernote è un'app che ti consente di archiviare contenuti, prendere appunti, scrivere elenchi e organizzarli tutti. Sebbene questi siano archiviati in Notebook, l'intero concetto alla base di questa app per la produttività è più simile a una casella di posta universale in cui puoi salvare tutto ciò che hai raccolto in modo da poterlo trovare rapidamente quando ne hai bisogno attraverso l'uso di tag.

OneNote di Microsoft, d'altra parte, funziona in modo molto simile a una versione digitale dei taccuini che ti portavi in ​​giro a scuola. Oltre a memorizzare tutte le tue note e i diversi tipi di contenuti che hai raccolto, puoi anche organizzarli in sezioni, pagine e contenitori.

Ciascuna di queste app offre ai propri utenti una serie di funzionalità per aiutarli a migliorare la loro produttività e memoria. Inoltre, poiché nessuna app è perfetta, ognuna ha anche i suoi punti di forza e i suoi limiti.

Per avere un'idea migliore di quale app sarà la scelta migliore, confronteremo le due in base a tre funzionalità chiave più utilizzate dai loro utenti: raccolta di informazioni, annotazioni e mobilità.

Raccolta di informazioni

Sia OneNote che Evernote sono dotati della propria estensione web clipper che ti consente di raccogliere e archiviare rapidamente informazioni da diversi siti Web man mano che li trovi.

Entrambi ti danno la possibilità di scegliere se salvare l'intera pagina web così com'è, una versione semplificata senza annunci o solo una sezione della pagina. Puoi anche aggiungere alcune note prima di salvarle per ricordare più facilmente il motivo per cui hai "ritagliato" quella particolare risorsa.

Poiché OneNote ti offre più struttura per organizzare i tuoi contenuti, il suo web clipper ti consente di scegliere non solo in quale taccuino salvare i dettagli, ma anche quale sezione all'interno del taccuino.

Evernote ti offre la possibilità di aggiungere tag ai tuoi ritagli web prima di salvarli, quindi è più facile cercarli in un secondo momento.

Gli utenti Premium hanno accesso alla funzione Risultati correlati di Evernote situata nella sua sezione Opzioni. Quando effettui una ricerca su Google, Evernote avvierà una ricerca secondaria che mostrerà tutte le note relative alla parola chiave che hai utilizzato nella ricerca di informazioni.

Questa funzione, secondo Jeremy Skillings, presidente di Youcanbefound.com, è utile perché ti consente di sapere quali informazioni hai già memorizzato nelle tue note.

"In alcuni casi, ogni volta che faccio le mie ricerche, scopro attraverso questa funzione che ho già le informazioni esatte di cui ho bisogno memorizzate nel mio account Evernote. Questo da solo riduce una quantità significativa del tempo che dedico ai progetti. "

Prendere appunti

Entrambe queste app di produttività ti consentono di creare e formattare le tue note per creare documenti ricchi. Tra queste caratteristiche vi sono la modifica della dimensione e del colore del carattere, l'aggiunta di tabelle e l'inserimento di file multimediali.

Le funzioni per prendere appunti di Evernote sono molto simili a un documento di Word in quanto sono molto strutturate riguardo al modo in cui inserisci le tue note.

I professionisti che devono essere in grado di creare e accedere a documenti ben strutturati sul campo costituiscono gran parte della fedele base di fan di Evernote. A uno di questi utenti di 2 anni nel campo immobiliare, Anthony Gilbert di RealFX.com, sono piaciute le opzioni di formattazione, ma ha ammesso che c'erano ancora alcuni aspetti negativi nell'approccio con formattazione rigida.

Sebbene le funzionalità gli piacciano, la sua esperienza personale nell'utilizzo sul campo ha rivelato che le funzionalità di formattazione "significano che se hai bisogno di cambiare parti delle tue note, può diventare noioso". Ha continuato, "le funzionalità di formattazione sono piuttosto complicate, quindi potrebbe essere necessario un po 'di pazienza per ottenere i risultati finali che stai cercando."

I professionisti che devono essere in grado di creare e accedere a documenti ben strutturati sul campo costituiscono gran parte della fedele base di fan di Evernote. A un utente di 2 anni di questo tipo nel campo immobiliare, Anthony Gilbert di RealFX.com, sono piaciute le opzioni di formattazione, ma ha ammesso che c'erano ancora alcuni aspetti negativi nell'approccio con formattazione rigida.

Strutturare correttamente le tue note sin dall'inizio può avere un effetto sulla tua produttività. Una tabula rasa a volte può essere sconcertante. Evernote ti consente di utilizzare modelli e flussi di lavoro testati in battaglia che ti fanno risparmiare tempo. Possono fornire ispirazione e struttura su ciò che è possibile.

D'altra parte, OneNote offre ai suoi utenti maggiore versatilità e flessibilità nel modo in cui vengono create le note. Puoi fare clic in qualsiasi area della pagina e iniziare a digitare. Se devi spostare le cose, puoi trascinare e rilasciare le sezioni delle tue note nel posto giusto.

D'altra parte, OneNote offre ai suoi utenti maggiore versatilità e flessibilità nel modo in cui crei le tue note. Puoi fare clic in qualsiasi area della pagina e iniziare a digitare. Se devi spostare le cose, puoi trascinare e rilasciare le sezioni delle tue note nel posto giusto.

Inoltre, ti dà la possibilità di creare modelli che puoi utilizzare per impaginare correttamente la tua pagina, quindi tutto ciò che devi fare è inserire le informazioni.

Questa è una funzionalità particolarmente utile che si è distinta per molte delle persone che hanno condiviso con me il loro amore per OneNote. Steve Lionais, utente di lunga data e co-fondatore e CEO di Dr-Bill.ca, afferma che questa funzione lo ha aiutato a costruire la sua attività influenzando la sua memoria in modo potente e utile.

"Questa [funzionalità] è ciò che rende OneNote una fantastica app per la conservazione della memoria", ha affermato in merito ai modelli. “Trovo di ricordare di più le cose quando sono disposte in un certo modo. OneNote mi ha permesso di farlo per le mie note di riunione e presentazione, quindi non devo dedicare molto tempo a cercare il punto successivo! "

Tuttavia, ciò che rende veramente OneNote il vincitore di questo round è la sua capacità di consentirti di incorporare file multimediali da altre fonti come Youtube. Oltre a includere il collegamento, OneNote avvia un lettore multimediale, che ti consente di guardare il video o ascoltare il file audio direttamente dalla pagina in cui lo hai salvato.

Fonte: Windows Central

Mobilità

Evernote e OneNote possono essere utilizzati sia su desktop che su dispositivi mobili. Allo stesso tempo, forniscono ai propri utenti la possibilità di sincronizzare il contenuto da un dispositivo all'altro.

Giudicare quale delle due app di produttività sia la migliore qui è piuttosto complicato perché dipende in gran parte da diversi fattori. Uno di questi è il software operativo che utilizzi.

Molti degli utenti esperti che abbiamo chiesto utilizzavano iOS e questo ha messo alcuni punti su Evernote. Greg Reese di AmeriEstate.com si è ritrovato a utilizzare spesso l'opzione della fotocamera incorporata (e altre integrazioni iOS) per gestire i suoi doveri quotidiani di presidente.

La fotocamera di Evernote si integra anche con Post-It, pagine di taccuini Moleskin e biglietti da visita. Quando scatti una foto di uno di questi, la fotocamera acquisirà le informazioni e le formatterà per Evernote in modo che sia facile trovarle durante la ricerca.

OneNote, d'altra parte, domina l'ambiente Android. Oltre all'app, gli utenti Android troveranno anche un badge mobile di OneNote sul lato della schermata iniziale. In questo modo puoi prendere appunti in movimento molto rapidamente.

Fonte: MS Power User

Un altro fattore da considerare è l'archiviazione cloud che utilizzi. Per sincronizzare OneNote su diversi dispositivi, devi prima configurare un account con OneDrive, che è il servizio di archiviazione cloud di Microsoft.

"Questo è qualcosa di cui gli utenti Evernote come me non devono preoccuparsi", secondo Matt Willens, Head Attorney for Willens Law Offices. "Sia che utilizzi un account gratuito o uno dei loro piani a pagamento, puoi sincronizzare immediatamente i tuoi dispositivi senza dover ottenere un account di archiviazione cloud separato."

Lo svantaggio qui è la quantità di spazio di archiviazione e il numero di dispositivi che puoi sincronizzare. Gli utenti gratuiti ricevono solo 60 MB di spazio di archiviazione e possono sincronizzare fino a due dispositivi. Se hai bisogno di più spazio di archiviazione, dovrai ottenere i piani a pagamento.

Quale app è migliore per migliorare la memoria e la produttività?

La risposta onesta e più semplice è: