Hai paura di deludere gli altri? Come conquistarlo per sempre

È specializzato nello sviluppo personale e professionale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

È del tutto normale preoccuparsi e preoccuparsi, ma una volta che permettiamo alla paura di deludere gli altri di prendere il sopravvento, stiamo semplicemente sbattendo la nostra testa contro il muro.

Da qualche parte lungo la strada, la società sembra aver glorificato questo sentimento come qualcosa di positivo in quanto significa che ci tieni, ma la paura di deludere gli altri può essere una potente emozione negativa che può erodere la tua stessa felicità.

Questo articolo ti guida attraverso 6 passaggi che ti aiuteranno a vincere la paura di deludere gli altri.

1. Accetta che non sarai mai abbastanza (agli occhi degli altri)

Può sembrare duro, ma è importante ricordare che se il tuo obiettivo è accontentare tutti, allora ti stai preparando a fallire. Anche se agisci esattamente (come pensi sia) giusto, ci saranno sempre persone con prospettive e punti di vista diversi su come dovrebbero essere le cose. L'idea che tu possa accontentare tutti è purtroppo delirante, perché è semplicemente impossibile.

Sconosciuti, familiari e amici hanno tutti idee diverse su ciò che è giusto o sbagliato. La loro idea di buon comportamento potrebbe essere in qualche modo vicini l'una all'altra, o davvero molto lontani l'uno dall'altro - alla fine non importa, perché non si allineeranno mai completamente l'uno con l'altro, il che significa che fallirai sempre e deluderai qualcuno.

Mark Manson spiega le nostre differenze come esseri umani in questo modo: [1]

"La domanda non è se valutiamo noi stessi rispetto agli altri; piuttosto, la domanda è da che posizione ci misuriamo. "

Quindi, per riassumere questa teoria: misuriamo tutto, dal successo alla felicità (e in questo caso ciò che è giusto o sbagliato) in modo completamente diverso. Abbiamo valori diversi, il che significa che misuriamo le cose in base a metriche (diverse).

Ci piace l'idea della perfezione, ma non appena ci rendiamo conto di non esserci neanche lontanamente vicini a questo, e non saremo mai abbastanza agli occhi di tutti, allora puoi iniziare a crescere e lasciare andare la paura.

2. Spingiti davvero fuori dalla tua zona di comfort

Una zona di comfort è bella e comoda, ma ostacola la crescita. Non possiamo mai andare avanti e andare oltre, se restiamo fermi, ed è esattamente quello che fai nella tua zona di comfort. Stai fermo in un momento congelato che conosci e conosci fin troppo bene.

A volte l'unico modo per vincere la paura è spingersi in situazioni di disagio, ma ovviamente può essere estremamente spaventoso spingersi fuori dalla propria zona di comfort.

Inizia con qualcosa di piccolo. Può essere un compito che hai rimandato, perché l'intera idea di questo scenario ti fa sentire a disagio. Può trattarsi di qualsiasi cosa, dal raccontare al tuo partner qualcosa che hai in mente (ma hai paura della sua reazione o deluderlo) al seguire un corso di fitness che ritieni di non essere abbastanza in forma per prendere.

Abbiamo iniziato tutti con piccoli passi una volta.

Anche quando ti impegni a fare una piccola cosa, rimarrai con un grande sollievo e ti sentirai molto più forte, perché nove volte su dieci non è mai così spaventoso o scomodo come avevamo immaginato nella nostra testa. Dopo aver sentito quanto è bello vincere le tue paure, grandi o piccole che siano, vorrai automaticamente metterti alla prova sempre di più.

Se ti stai ancora chiedendo se sia necessario uscire dalla tua zona di comfort, ecco la risposta per te.

3. Analizza il tuo comportamento

A volte dobbiamo fare un passo indietro e dare un'occhiata a noi stessi. Perché la tua reazione è così? Da dove viene la tua paura? Ti senti in ansia e perché?

È utile dare uno sguardo più approfondito. La terapia può essere un'ottima opzione se desideri un'altra prospettiva (e professionale), oppure puoi provare a tornare indietro e guardare tu stesso il tuo passato.

La paura di deludere gli altri è molto normale, ma non significa che non sia un tratto in noi stessi che è stato creato a causa della nostra infanzia, di un trauma o di relazioni passate. Il modo in cui reagiamo agli altri spesso riguarda noi stessi che loro.

Un esempio del nostro comportamento nei confronti degli altri può essere spiegato attraverso la teoria dell'attaccamento: [2]

"La premessa di base è che non siamo tutti uguali quando si tratta di intimità e impegno. Invece, ognuno di noi ha uno "stile di attaccamento" relativamente coerente ... Questo, afferma la teoria, è in gran parte dovuto alla nostra educazione. Ma può anche essere influenzato in età avanzata dalle nostre relazioni adulte, dalla visita di uno psicologo o dalla sofferenza traumatica. "

Anche se questa teoria dell'attaccamento prende le premesse nelle relazioni sentimentali e nel modo in cui reagiamo all'intimità e all'impegno, la teoria è ancora molto utile quando cerchi di capire perché hai paura di deludere gli altri intorno a te.

La teoria dell'attaccamento ha diversi stili di attaccamento che risalgono alla nostra educazione. Se dai un'occhiata più da vicino ai diversi stili e al modo in cui i tipi reagiscono in situazioni, è abbastanza facile posizionarti. Questo ti aiuterà a capire meglio te stesso, nonché il motivo per cui reagisci in un certo modo e da dove viene questa paura.

4. Imposta i confini

È importante stabilire dei limiti nella tua vita, in particolare i confini emotivi. Non lasciare che le persone scambino la tua gentilezza per debolezza.

Se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente sei interessato ad accontentare le persone intorno a te. Che sicuramente non è una cosa negativa. Vuoi rendere le persone felici e ti piace aiutare gli altri, ma se ti comporti sempre in questo modo nei confronti di tutti, allora incontrerai persone che ne trarranno vantaggio a un certo punto.

Dai un'occhiata alle diverse relazioni nella tua vita e impara a stabilire dei limiti: come prendere il controllo della tua vita con confini migliori

5. Non personalizzare le reazioni delle persone

Il motivo per cui qualcuno reagisce o agisce nei tuoi confronti in un certo modo spesso potrebbe non riguardarti nemmeno. Potresti avere paura di dire di no a qualcuno, perché temi la sua reazione, ma come fai a sapere la reazione che otterrai in base a te e non ad altri fattori?