I 10 modi migliori per liberare spazio di memoria sul tuo dispositivo Android

Il fondatore di ISU Technologies, appassionato di scrittura di produttività, creatività, imprenditorialità, lavoro e tecnologia. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

I dispositivi Android sono molto diffusi oggi. La loro popolarità non ha eguali tra i sistemi operativi e non puoi guardare da nessuna parte senza vedere uno smartphone Android. Ci sono numerosi motivi per cui i telefoni Android sono così popolari. Sono così divertenti da usare, grazie alla loro interfaccia user-friendly. Inoltre migliorano notevolmente la produttività, almeno più degli smartphone in esecuzione su altri sistemi operativi. Hanno anche un ecosistema di applicazioni estremamente ampio. È stato scoperto che i telefoni Android hanno il maggior numero di app nel loro Google Play Store come sviluppatori di app, visto la popolarità sempre crescente dei telefoni Android e nel tentativo di realizzare profitti ampi e rapidi, preferiscono creare app con supporto Android.

Tuttavia, nonostante tutti i vantaggi dei telefoni Android, uno dei principali svantaggi di questo sistema operativo sono le limitazioni di memoria. I telefoni Android sono noti per fare molto affidamento sulle capacità di memoria per una funzionalità ottimale. Ciò significa che non importa quanto avanzato sia il tuo Android, la sua funzionalità complessiva sarà ridotta se la sua memoria è piena (o quasi piena, se è per questo). La maggior parte delle volte, l'installazione e l'uso coerente di app diverse porta alla congestione della memoria. La congestione della memoria potrebbe anche essere dovuta a foto, video e altri file multimediali. In ogni caso, di tanto in tanto è necessario liberare memoria.

Se il tuo telefono Android (o qualsiasi altro dispositivo Android) sta esaurendo o esaurendo la memoria del dispositivo, ecco alcuni modi per liberare spazio di memoria sul tuo dispositivo Android e ottimizzare la memoria del dispositivo:

Utilizza una scheda microSD

Questo è il modo più ovvio per aumentare lo spazio di archiviazione sul tuo dispositivo Android. L'utilizzo di una scheda di memoria è sicuro ed efficiente per il tuo dispositivo, anche se il dispositivo in questione non supporta una scheda di memoria. Se il tuo dispositivo supporta una scheda di memoria, la prima (e più sicura) cosa che vorrai fare è controllare i consigli del produttore in merito alle schede di memoria e alle loro specifiche.

Ad esempio, la maggior parte dei dispositivi di fascia bassa e media può ospitare solo schede di memoria fino a 64 GB, mentre i dispositivi Android di fascia alta possono supportare schede di memoria con spazio di archiviazione fino a 128 GB. Fare attenzione alla selezione della scheda di memoria ti farà sicuramente risparmiare denaro. Tuttavia, se il tuo telefono non supporta naturalmente una scheda di memoria, un'opzione plausibile è quella di utilizzare un lettore di schede di memoria, che si collega alla porta micro USB del telefono.

Eliminazione manuale delle app

La prima misura manuale che puoi prendere per liberare spazio sul tuo dispositivo Android è iniziare a eliminare le app indesiderate. La maggior parte dei dispositivi Android viene fornita con alcune app preinstallate che non sono di alcuna utilità per gli utenti. Come utente, puoi eliminare le app preinstallate che non sei interessato a mantenere.

Inoltre, le app diventano ridondanti a causa della scoperta di nuove e migliori. Le app più vecchie finiscono per occupare memoria e non vengono utilizzate. Possono anche essere cancellati. Se decidi di averne nuovamente bisogno, puoi reinstallarli facilmente dal tuo Google Play Store su qualsiasi dispositivo, a condizione che il dispositivo abbia il tuo indirizzo email e i dettagli di accesso.

Svuota le cache delle app

Anche le app attualmente in uso potrebbero occupare spazio di archiviazione, poiché occupano continuamente spazio nella cache. La cancellazione periodica di queste cache potrebbe liberare spazio e potrebbe anche risolvere i problemi con le app che si comportano male.

Archiviazione su cloud

Investire nello spazio di archiviazione nel cloud è un modo fantastico per aumentare lo spazio di archiviazione. Un cloud è un sito o uno spazio in Internet in cui è possibile eseguire il backup dei file. App e servizi come Dropbox, iCloud, ecc.Sono esempi di archiviazione cloud. Il salvataggio di vecchie foto, documenti e altri file correlati su un cloud può liberare spazio di archiviazione e consentirti di eliminare immagini e file dal telefono senza eliminarli definitivamente.

Quando necessario, puoi semplicemente accedere al cloud per recuperare i file salvati. Tuttavia, uno svantaggio dell'archiviazione nel cloud è che puoi accedere ai file salvati solo quando sei connesso a un servizio Internet attivo.

Disco rigido wireless

I dischi rigidi wireless funzionano allo stesso modo dei buoni vecchi dischi rigidi esterni, tranne per il fatto che vi si accede utilizzando una connessione WiFi. Hanno una vasta gamma di altre funzionalità e stanno diventando sempre più convenienti.

Rooting

Il rooting implica l'aumento delle capacità del sistema operativo del telefono. Rende il tuo telefono più veloce cercando le parti profonde del tuo telefono ed eliminando i dati inutili. Lo svantaggio del rooting è che se non viene fatto bene, potrebbe causare più danni che benefici. Per un servizio di rooting affidabile, consiglio Root Explorer Premium. È estremamente facile e la sicurezza di tutti i tuoi file può essere sicuramente garantita.

Google Foto

Google Foto è un modo molto efficiente per eseguire il backup di foto e video. Una volta salvate, puoi eliminare le immagini dalla tua libreria locale. Per attivare questa funzione sul telefono, apri semplicemente l'app Google Foto, vai su Impostazioni> Backup e sincronizzazione e accendila. Quando si esegue il backup delle foto, è consigliabile farlo in modalità "alta qualità", poiché questa modalità non solo salva le immagini in alta risoluzione, ma non conta nemmeno per lo spazio di Google Drive.

Elimina i contenuti offline

Molte app ti consentono di salvare contenuti offline, ad esempio Spotify e OneNote. Questa funzione è fantastica, ma solo se hai abbastanza memoria. Se la memoria del tuo dispositivo si sta riempiendo e stai cercando disperatamente cose da eliminare, i tuoi download offline potrebbero essere un ottimo punto di partenza.

Ottieni un antivirus attivo

Un software AntiVirus attivo e aggiornato ha la capacità di setacciare la memoria del dispositivo per scoprire quali parti non sono essenziali (e come tale, eliminarle non causerà alcun danno alle tue informazioni, alle impostazioni preimpostate o al tuo dispositivo in generale). Investire in queste app sarà sicuramente una mossa intelligente quando si cerca di liberare la memoria del dispositivo nel complesso.