I 7 migliori integratori per potenziare il sistema immunitario

Nutrizionista, Creatore di The Candida Diet, Proprietario di TheCandidaDiet.com Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Come probabilmente saprai, mantenere il tuo sistema immunitario in condizioni ottimali è ora più importante che mai.

Fortunatamente, ci sono molti modi per mantenere un sistema immunitario sano. Una dieta ricca di vitamine e minerali dovrebbe essere una priorità assoluta, insieme a un regolare esercizio fisico e a dormire molto.

Ma non sempre è possibile mangiare perfettamente tutti i giorni, soprattutto se si ha un'agenda fitta. È qui che gli integratori alimentari possono tornare utili. Ci sono molti integratori per rafforzare il sistema immunitario, dai probiotici per il microbioma intestinale allo zinco per una corretta replicazione del DNA.

E se sei confuso su quali integratori scegliere, non preoccuparti: abbiamo compilato un elenco dei 7 migliori integratori per rafforzare il tuo sistema immunitario.

1. Probiotici

I probiotici sono batteri benefici vivi che supportano la salute dei batteri che già vivono nell'intestino. Oltre ad aiutare il tuo corpo a digerire e assorbire i nutrienti dal cibo, aiutano anche a "eliminare" batteri e lieviti nocivi. I probiotici aiutano anche il tuo corpo ad assorbire importanti vitamine e minerali.

Il tuo microbioma intestinale svolge un ruolo importante nella salute del tuo sistema immunitario. In effetti, fino al 70% delle cellule del tuo sistema immunitario si trova nelle pareti dell'intestino.

La ricerca ha dimostrato che i probiotici possono aiutare a promuovere la produzione di batteriocine (agenti che uccidono i batteri) e acidi grassi a catena corta, abbassare il pH intestinale e competere per i siti di legame sulle cellule del rivestimento intestinale. Tutte queste misure impediscono ai batteri nocivi di stabilirsi nel tuo corpo.

Ancora più importante, è stato dimostrato che l'assunzione di probiotici riduce significativamente l'incidenza di infezioni delle vie respiratorie superiori e sintomi simil-influenzali quando la temperatura del paziente è superiore a 38 ° C. [1]

Il rafforzamento del sistema immunitario dovrebbe iniziare con il supporto del microbioma intestinale. Come disse Ippocrate, "Tutte le malattie iniziano nell'intestino", il che significa che se il tuo intestino non è sano, non lo sei nemmeno tu.

Il mio probiotico di supporto immunitario preferito è di Balance One. È realizzato con una tecnologia brevettata a rilascio prolungato chiamata BIO-tract, che convoglia i batteri probiotici oltre i succhi gastrici e nell'intestino. Queste compresse rilasciano 15 volte più batteri nell'intestino rispetto ai normali probiotici in capsule vegetali. Questo integratore contiene anche 12 ceppi probiotici e 15 miliardi di CFU di batteri probiotici.

Ulteriori informazioni su Balance One.

2. Vitamina C

La vitamina C è una delle vitamine più conosciute, ma poche persone si rendono conto di quanto sia davvero vitale. È un micronutriente essenziale e un potente antiossidante. La vitamina C è fondamentale per una corretta funzione immunitaria, contribuendo alla difesa immunitaria supportando varie funzioni cellulari sia del sistema immunitario innato che di quello adattativo.

La vitamina C può accumularsi nelle cellule fagocitiche, come i neutrofili, dove può svolgere diverse importanti attività immunitarie. È coinvolto nella chemiotassi (il movimento di microrganismi importanti) e nella fagocitosi, il che significa essenzialmente che aiuta a rimuovere agenti patogeni nocivi e detriti cellulari dal tuo corpo.

La vitamina C ha anche un ruolo nell'uccidere i microbi dannosi. È stato anche scoperto che migliora la differenziazione e la proliferazione delle cellule B e T, che possono migliorare significativamente le difese immunitarie complessive. L'integrazione con vitamina C può aiutare sia nella prevenzione che nel trattamento delle infezioni respiratorie e sistemiche. [2]

È stato dimostrato che la vitamina C riduce la durata e la gravità del comune raffreddore.

Un'ottima fonte di vitamina C è la vitamina C Life Extension con fitosoma di quercetina bio. Questo potenziatore immunitario fornisce 1000 mg di vitamina C e quercetina racchiusi in un sistema di rilascio di fitosomi di origine vegetale per aumentare la biodisponibilità.

3. Olio di fegato di merluzzo

L'olio di fegato di merluzzo è una ricca fonte di vitamine A, D e acidi grassi omega-3. Non solo fornisce nutrienti importanti per le cellule e le ossa, ma anche per il sistema immunitario.

La vitamina A è essenziale per un sistema immunitario sano, la crescita delle ossa, la salute degli occhi e la crescita cellulare. È anche un importante antiossidante che aiuta a scongiurare i radicali liberi dannosi che possono danneggiare le cellule.

La vitamina D è vitale per il buon funzionamento delle cellule del tuo sistema immunitario. In effetti, l'alto contenuto di vitamina D nell'olio di fegato di merluzzo era il motivo per cui era originariamente usato per trattare la tubercolosi. Più recentemente, studi in vitro hanno suggerito che la vitamina D nell'olio di fegato di merluzzo gioca un ruolo importante nell'attivazione dei macrofagi umani nel sistema di difesa, aiutando a scongiurare malattie gravi tra cui il micobatterio tubercolosi. [3]

Allo stesso tempo, gli acidi grassi omega-3 EPA e DHA nell'olio di fegato di merluzzo dimostrano potenti effetti anti-infiammatori supportando allo stesso tempo la crescita e la riparazione cellulare.

Dai un'occhiata all'olio di fegato di merluzzo Nordic Natural Arctic Optimal Wellness, a base di pesce fresco e ricco di omega-3 pescato in acque pulite.

4. Aglio

L'aglio è uno dei più grandi stimolatori immunitari naturali sulla terra. Non solo è dimostrato che aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache e colesterolo alto, ma è anche ottimo per scongiurare gli agenti patogeni che causano raffreddore e influenza.

Uno dei più importanti agenti antifungini dell'aglio è l'ajoene, un composto di organosulfur che ha dimostrato di uccidere una varietà di infezioni fungine e batteriche. Ajoene è formato da un composto chiamato allicina e un enzima chiamato alliinasi. Quando l'aglio viene tritato o schiacciato, allicina e alliinasi si uniscono per formare ajoene, il potente agente antimicrobico.

Questi composti agiscono insieme agli altri potenti antiossidanti dell'aglio per combattere le infezioni e sostenere il sistema immunitario. Uno studio dell'Università della Florida ha scoperto che l'assunzione di aglio invecchiato ha aiutato i partecipanti a ridurre la gravità dei sintomi del raffreddore e dell'influenza, oltre ad abbreviare la durata di tali sintomi. [4]

È stato anche scoperto che l'aglio invecchiato aiuta la digestione e la disintossicazione riducendo l'infiammazione.

Kyolic Original Garlic è prodotto con aglio coltivato biologicamente che è stato invecchiato fino a 20 mesi. Questo ottimizza il suo contenuto nutrizionale e riduce il suo odore pungente mentre è anche più facile per il sistema digestivo.

5. Vitamina D

Poiché il recettore della vitamina D è espresso nelle cellule immunitarie, gli integratori di vitamina D potenziano la funzione del sistema immunitario. Gli studi hanno dimostrato che possono migliorare la risposta del tuo sistema immunitario innato e adattivo, che aiuta a proteggere il tuo corpo dall'invasione di agenti patogeni.

In effetti, la vitamina D era usata per trattare infezioni come la tubercolosi prima dell'avvento di antibiotici efficaci.

Bassi livelli di vitamina D sono stati collegati a malattie autoimmuni. Bassi livelli di vitamina D non sono la causa alla base della malattia autoimmune, ma bassi livelli di vitamina D possono peggiorare gli stati di malattia autoimmune.

Bassi livelli di vitamina D sono stati anche associati a un maggior rischio di infezioni. Nel 2010, l'Istituto Superiore di Sanità ha avvertito che bassi livelli di vitamina D possono predisporre a frequenti raffreddori e influenza. [5]

Una buona scelta per il tuo integratore di vitamina D è Nordic Naturals Vitamin D3, che fornisce 1000 UI; la quantità consigliata per mantenere i livelli ematici ottimali. È privo di coloranti artificiali, aromi artificiali o conservanti artificiali ed è disponibile in soft-gel facili da deglutire.

6. Olio di Origano

L'olio di origano contiene diversi composti curativi tra cui carvacrolo, timolo e terpinene. È stato usato nella medicina tradizionale per secoli per trattare problemi respiratori e può anche essere un modo efficace per abbreviare e ridurre i sintomi del raffreddore e dell'influenza.

Uno studio dell'Università dell'Inghilterra occidentale ha rilevato che il principio attivo dell'origano, il carvacrolo, era un antimicrobico più efficace di 18 diversi farmaci farmaceutici. Lo studio ha dimostrato che anche una piccola quantità di carvacrolo era sufficiente per sterilizzare l'acqua settica, uccidere la giardia e curare le infezioni fungine. [6]

I ricercatori hanno concluso che la capacità dell'origano di uccidere i microbi era ancora più efficace degli antibiotici farmaceutici come la streptomicina e la penicillina. Questo può aiutarti a mantenere un microbioma intestinale sano e a supportare la funzione immunitaria generale.

È stato dimostrato che l'olio di origano inibisce la crescita di ceppi clinici di batteri gravi come E. coli e Pseudomonas aeruginosa, anche quando i batteri avevano sviluppato diversi modelli di resistenza. Questa azione è probabilmente dovuta al carvacrolo, uno dei principali composti dell'olio di origano.

Cerca le capsule liquide di origano di Gaia Herbs, un integratore a base di erbe per il supporto immunitario realizzato solo con ingredienti non OGM rigorosamente testati per la purezza.

7. Zinco

Lo zinco è uno dei nutrienti più importanti per una sana funzione immunitaria. Svolge un ruolo in diversi aspetti del sistema immunitario, dalla pelle al modo in cui funzionano i linfociti. È anche necessario per la guarigione delle ferite. Aiuta il tuo corpo a metabolizzare molte importanti vitamine, minerali, carboidrati e altri nutrienti essenziali necessari per la salute quotidiana.