I modi più efficaci per superare il calo di energia dopo pranzo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Conosci la sensazione: è il primo pomeriggio e stai facendo tutto il possibile per combattere gli sbadigli ed evitare i microsonni.

Tutti noi sperimentiamo naturalmente un crollo di mezzogiorno, dovuto alle fluttuazioni dei nostri ritmi circadiani interni. Per la maggior parte delle persone, questo calo si verifica tra le 14:00 e le 16:00. Durante questo periodo, la temperatura corporea diminuisce e anche la vigilanza diminuisce. Questo flusso lascia molte persone a sbadigliare alla scrivania dopo pranzo e prendere una tazza di caffè in più o uno stimolante dolce. Sebbene il calo di energia post-pranzo abbia radici biologiche, ci sono alcuni modi in cui puoi aiutare te stesso a rimanere concentrato e vigile per tutto il pomeriggio scegliendo cibi più intelligenti e incorporando alcune abitudini energetiche nella tua routine.

1. Scegli cibi più intelligenti.

I cibi zuccherati e i carboidrati semplici possono fornire una breve scarica di energia, ma potrebbero farti sbadigliare di nuovo in pochissimo tempo. D'altra parte, gli alimenti con proteine, grassi sani e carboidrati complessi conservano l'energia per ore. L'idea è di mantenere i livelli di glucosio nel sangue per ridurre al minimo il calo di energia. Ecco alcuni cibi intelligenti da avere a portata di mano per gli spuntini pomeridiani:

  • Spuntini ricchi di proteine ​​come uova sode, formaggio, tacchino, salmone affumicato o mandorle.
  • Cioccolato, in particolare cioccolato fondente ricco di flavanoli o anche granella di cacao a basso contenuto di zucchero.
  • Mele, arance e mirtilli sono anche ricchi di flavonoidi e facili da portare con sé.
  • Rimanere idratati con molta acqua naturale aiuta a rafforzare la vigilanza.
  • Il tè verde e il tè nero sono ricchi di composti che stimolano l'energia, inclusa la caffeina.

Altri suggerimenti includono una colazione ricca di carboidrati sani che aiuta a sostenere l'energia per tutto il giorno ed evitare di mangiare troppo a pranzo che può contribuire alla sonnolenza.

2. Fai un breve pisolino dopo pranzo.

Il pisolino è un modo efficace per aumentare l'energia nel pomeriggio, se fatto bene. Se il tuo obiettivo è superare la sonnolenza, l'ideale sonnellino di mezzogiorno è compreso tra 10 e 20 minuti. I sonnellini più lunghi possono effettivamente farti sentire più assonnato al risveglio, quindi è meglio mantenerli brevi.

Fai un pisolino durante il periodo in cui di solito ti senti stanco, se possibile, assicurandoti di impostare una sveglia in modo da svegliarti definitivamente. Una volta in piedi, fai un po 'di stretching veloce o jumping jack e bevi dell'acqua per ricaricarti. Se sei parziale alla caffeina, gli studi suggeriscono di consumarla prima del tuo breve pisolino per ottenere i migliori effetti.

3. Muoviti o fai una passeggiata se ti senti stanco.

Stare seduti a una scrivania per ore può anche contribuire alla sonnolenza e anche alla noia. Durante la crisi pomeridiana, cerca di far scorrere il sangue con un po 'di attività ogni tanto. Una passeggiata all'aperto sotto il sole potrebbe essere la cosa migliore, ma anche una gita al refrigeratore d'acqua, una corsa sul posto o dei jumping jack per alcuni minuti possono essere tutti utili per la vigilanza. L'attività periodica potrebbe avere altri benefici per la salute anche per i lavoratori sedentari.