Il tuo corpo soffre di dipendenza da caffeina: 70 tazze di caffè in 7 giorni

Istruttore di fitness e allenatore online qualificato ed esperto. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Un mio precedente capo una volta ha affermato con orgoglio di bere 10 tazze di caffè ogni giorno.

Completamente sconcertato, ma anche incuriosito da quella dichiarazione, non ho potuto fare a meno di chiedermi come si sarebbe potuto sentire.

Il suo sonno è riposante? Si sente produttivo e sano? Bere questa quantità è pericoloso?

Ecco perché di recente ho deciso di diventare volontariamente dipendente dalla caffeina: ho bevuto 70 tazze di caffè in 7 giorni. Ecco come la dipendenza da caffeina ha interrotto inaspettatamente la mia salute, il mio benessere e la mia produttività.

Sommario

  1. Giorno 1: come affrontare l'intossicazione da caffeina Come affrontare gli effetti acuti e negativi
  2. Giorno 2: come mi ha reso quasi depressa Come ho decifrato il codice per la sfida
  3. 3 ° giorno: sveglio per 23 ore Quanto velocemente il tuo corpo sviluppa una tolleranza alla caffeina?
  4. 4 ° giorno: la corsa al successo della caffeina Dipendenza da caffeina e legge del ritorno decrescente
  5. 5 ° giorno: il turno di lavoro di 12 ore La curva energetica nella dipendenza dal caffè
  6. 6 ° giorno: sopravvivere dopo una giornata di duro lavoro L'ansia che produce effetti della caffeina
  7. 7 ° giorno: sopravvivere con 3,5 ore di sonno Come la tua dipendenza da caffeina ti sta bruciando i soldi
  8. Giorno 8+: come affrontare l'astinenza da caffeina
  9. Conclusione

Giorno 1: come affrontare l'intossicazione da caffeina

La maggior parte delle tazze che ho mai bevuto regolarmente nella mia vita è stata di circa 4 tazze di caffè al giorno, il che significa che non sapevo come avrebbe reagito il mio corpo all'assunzione di caffeina in primo luogo - questo era spaventoso, essere onesto.

Ciò che mi ha dato un po 'di sicurezza è stato il posizionamento sotto la media nel test di personalità HEXACO sull'emotività (per quanto riguarda tratti come paura, ansia e sensibilità). Poiché la caffeina ha dimostrato di aumentare l'effetto di questi tratti. [1] Se dai un alto punteggio nel test della personalità sull'emotività, potresti sentire gli effetti dell'assunzione di caffeina in modo abbastanza forte.

Dato che ho deciso di iniziare questo esperimento a fine giornata per capriccio dopo un'enorme quantità di procrastinazione, ho dovuto affrontare immediatamente due sfide:

  • Non distruggere la qualità del mio sonno
  • Gestire l'intossicazione da caffeina

Gli effetti dell'intossicazione da caffeina erano chiari dopo aver bevuto 6 tazze di caffè e aver affrontato problemi di stomaco, mi chiedevo se questa sfida potesse effettivamente essere fatale. Si è scoperto felicemente che la dose letale di caffeina è considerata intorno ai 10 grammi. [2]

Ciò significa che dovevo bere circa 130 caffè per finire potenzialmente me stesso. Mi sentivo al sicuro.

Quello che non sapevo è che gli effetti dell'intossicazione da caffeina possono iniziare a livelli ematici di circa 250 mg. [3] Anche se ho considerato l'emivita della caffeina, che risulta essere di circa 6 ore, ho già superato quel benchmark. [4]

Sebbene mi occupassi di problemi gastrointestinali sin dall'inizio, a quel punto mi occupavo anche di un flusso irregolare di pensieri e parole, irrequietezza, forti raffiche di sudorazione e in seguito insonnia.

A quel tempo, ho lavorato per la mia certificazione eCornell in Plant Based Nutrition e in vari altri progetti. Ero impegnato ma non ero produttivo. Ho dovuto rimandare quasi tutti gli sforzi.

Come affrontare gli effetti acuti e negativi

Poiché è stato dimostrato che la caffeina aumenta i livelli di cortisolo, è importante implementare tattiche per alleviare lo stress durante la giornata. Ho concluso la prima giornata con una lunga passeggiata, ascoltando musica rilassante per pianoforte.

Ho anche suonato uno strumento rilassante alla fine della giornata, indossavo occhiali che bloccano la luce blu e ho spento il mio cellulare almeno 2 ore prima di andare a dormire. Per quanto riguarda la dieta ho mangiato 3 kiwi [5] e bevuto una camomilla, che sono legati alla produzione di melatonina e alla diminuzione dei livelli di cortisolo. [6]

Queste sono tutte tattiche per alleviare lo stress che hanno funzionato per me in passato. Tutti dovremmo avere almeno 3 tattiche a portata di mano che possiamo implementare per alleviare lo stress nella nostra vita quotidiana. Più spesso le usiamo, più diventano efficaci, poiché il nostro cervello inizia ad associare queste tattiche alla riduzione dello stress.

Giorno 2: come mi ha reso quasi depressa

Mi piace andare a dormire e svegliarmi presto. Eppure le 10 tazze di caffè hanno completamente interrotto il mio ciclo naturale del sonno.

Dopo aver programmato di svegliarmi alle 5 del mattino, alla fine mi sono svegliato alle 8 del mattino dopo 7 ore di sonno.

Mi sono svegliato con una leggera nausea, probabilmente per l'intossicazione da caffeina di ieri. A quel punto, ho anche capito che il secondo giorno sarebbe stato il giorno più difficile della sfida. Considerando l'emivita di 6 ore, a quel tempo avevo ancora circa 200 mg di caffeina nel sangue.

Mentre una tazza di caffè mi faceva pompare abbastanza bene in passato, ora non sentivo alcuna differenza nei livelli di energia. Ho notato che l'energia aumenta a 3 tazze di caffè. Il che, abbastanza stranamente, mi ha riportato ai livelli ematici di intossicazione da caffeina.

Anche se pensavo di allenarmi abbastanza presto la mattina, ho trovato la forza di volontà solo alle 15:00 del giorno 2. Ma partecipare a questa sessione di jogging potrebbe essere la decisione migliore che abbia mai preso in questa sfida. Ecco perché:

Come ho decifrato il codice per la sfida

Non sono ancora sicuro se sia stato l'aumento del flusso sanguigno al cervello o le circostanze inflessibili della sfida che mi hanno spinto a trovare la soluzione al problema della caffeina.

Ho deciso di affrontare le tre sfide che riducono maggiormente la produttività nell'esperimento:

  1. Sudorazione casuale, eccessiva
  2. Problemi gastrointestinali
  3. Problemi di pensiero e aumento dell'ansia

Ho affrontato la sudorazione casuale ed eccessiva aggiungendo ghiaccio al caffè e bevendo allo stesso tempo un frullato freddo. Mentre le bevande fredde regolano la temperatura corporea, diminuiscono anche il flusso sanguigno al sistema digestivo. Potrebbero quindi anche rallentare o ostacolare l'assorbimento della caffeina.

I problemi gastrointestinali sono stati trattati con una maggiore assunzione di fibre. Volevo mangiare almeno 50 grammi di fibre ogni singolo giorno. Questo è il 150% della RDA. [7]

Il pensiero alterato e l'aumento dell'ansia sono stati cancellati dall'esercizio quotidiano o dai sonnellini casuali. In realtà mi sentivo come se avessi preso il controllo dell'esperimento.

Eppure sono stato smentito nei giorni seguenti. È arrivato il giorno 3.

3 ° giorno: sveglio per 23 ore

La parte più sorprendente di questa sfida alla caffeina è stata l'accumulo di tolleranza.

Il terzo giorno mi sono svegliato alle 4:30 del mattino mentre bevevo i miei ultimi 3 caffè meno di 9 ore fa.

Addormentarsi è stato facile. Questo è stato il primo giorno in cui mi sono svegliato pieno di energia e motivato durante la sfida. Ho bevuto 3 tazze di caffè e sono andato a fare un allenamento.

I problemi gastrointestinali avrebbero dovuto essere risolti perché questo era il mio primo giorno in cui le mie feci erano di nuovo sulla scala di Bristol tra il tipo 2-4. Potrebbe sembrare strano, ma la coerenza delle nostre feci è un indicatore della nostra salute generale. [8]

Ho concluso la giornata alle 3 del mattino dopo essere uscito. Questo è stato il momento in cui ho realizzato che ero sveglio per 23 ore.

Mi chiedevo se questa sfida alla caffeina mi stesse davvero mettendo fine, senza che me ne accorgessi.

Con che velocità il tuo corpo sviluppa una tolleranza alla caffeina?

Un bevitore di caffè per la prima volta o uno che si è astenuto dalla caffeina per molto tempo non ha tolleranza alla caffeina. Questo è il momento in cui la caffeina funziona meglio e produce i seguenti effetti collaterali positivi:

  1. Allerta
  2. Euforia
  3. Motivazione

Nella sfida alla caffeina, non ho visto quegli effetti positivi dopo un paio di giorni. In effetti, secondo questo studio, la tolleranza alla caffeina può iniziare a crescere entro 1 giorno. [9]

La caffeina funziona perché blocca i nostri recettori dell'adenosina. Ciò aumenta il nostro stato di eccitazione e la nostra capacità di prestazione.

Ma ecco il punto:

Il tuo cervello sa che qualcosa non va bene dopo il consumo di caffeina e sta producendo più recettori dell'adenosina. Apparentemente la sensazione di stanchezza è cruciale per la nostra sopravvivenza, il che significa che la tolleranza alla caffeina inizia a crescere.

Se bevi la stessa quantità di caffè per diversi giorni, non vedi più effetti positivi. A meno che non aumenti la dose della sostanza.

Benvenuto nella corsa al successo della caffeina!

Giorno 4: la corsa al successo della caffeina

Mi sono presto reso conto che le mattine sulla dipendenza da caffeina sono assolutamente orribili. Il quarto giorno riuscivo a malapena ad aprire gli occhi. Sembrava che qualcuno li avesse cuciti insieme a mezzanotte.

Questo è un fenomeno chiamato inerzia del sonno. L'inerzia del sonno è la sensazione di stordimento dopo 15-60 minuti dal risveglio. Ho notato che la dipendenza da caffeina aumenta questa sensazione.

Non guidare un veicolo e non prendere decisioni importanti entro quel lasso di tempo, soprattutto se stai assumendo alte dosi di caffeina.

Puoi ridurre gli effetti dell'inerzia del sonno facendo un breve pisolino (meno di 30 minuti), facendo esercizio fisico o, ironicamente, bevendo una bevanda contenente caffeina.

Pensavo che in questa sfida si potesse incorrere nell'inerzia del sonno perché il livello di caffeina è più basso al mattino. Un consumo eccessivo di caffeina aumenta i livelli dei recettori dell'adenosina nel cervello. Più recettori dell'adenosina hai, più sarai affaticato, soprattutto se non hai caffeina nel sangue.

Dipendenza da caffeina e legge della diminuzione del rendimento

In economia, la legge del rendimento decrescente si riferisce a un punto in cui il livello dei benefici ottenuti è inferiore alla quantità di denaro o energia investita.

Mi piace bere il caffè. Ho già sperimentato la caffeina in passato e mi sono reso conto che 2 caffè al giorno mi stanno dando i migliori risultati a lungo termine. Il primo giorno ho già notato che i prossimi 8 caffè non mi stanno dando molti benefici.

Al contrario:

Mentre due caffè producevano euforia e aumentavano la motivazione, ora non producevano alcun effetto. Combinati con altri 8 caffè in una giornata, hanno invece provocato aumento e ansia e lieve nausea.

5 ° giorno: il turno di lavoro di 12 ore

Dopo aver bevuto 8 tazze di caffè e una sessione di jogging prima delle 14:00, mi sentivo pronto per affrontare il mio primo giorno di lavoro dopo le vacanze.

Quello che mi mancava di energia al mattino, l'ho compensato con l'energia la sera. Ho finito di lavorare all'una di notte, con uno straordinario decente. Questo mi ha fatto capire che esiste una curva energetica diversa nella dipendenza dal caffè:

La curva energetica nella dipendenza dal caffè

C'era un vantaggio nella sfida alla caffeina. Mentre i livelli di energia durante il giorno sono solitamente correlati all'ora del giorno (e quindi ai livelli di luce), alla temperatura corporea e all'assunzione di nutrienti. Questi fattori sono basati sul nostro ritmo circadiano e quindi per lo più fuori dal nostro controllo. [10]

In questa sfida, invece, sentivo di poter esercitare un certo livello di controllo sui miei livelli di energia alterando l'assunzione di caffeina. Se ho ingerito 200 mg di caffeina (3 tazze di caffè) o più ho notato un leggero aumento di energia.

Mentre la mia energia prima della sfida era più uniforme durante il giorno, ho notato più alti e bassi durante la sfida. Nel complesso, devo concludere che avevo più energia e una base di riferimento molto più alta della mia energia con la mia solita assunzione di caffeina inferiore.

Giorno 6: sopravvivere dopo una dura giornata di lavoro

Dopo essermi svegliato alle 10 del mattino, il mio stomaco stava girando. È un altro giorno di fine turno e sto lottando di nuovo per affrontare le sfide fondamentali della vita umana in questo esperimento. Alzarsi dal letto sembrava impossibile.

Ciò che seguì furono 8 ore di lavoro stressante. Dopo aver terminato il lavoro alle 23:00, ero preoccupato per il primo turno del settimo giorno.

L'ansia che produce gli effetti della caffeina

L'ansia è uno stato spiacevole e di forte eccitazione, classificato da un'elevata attività simpatica (lotta o fuga). È stato dimostrato che la caffeina aumenta il livello del tuo sistema nervoso simpatico.

Il consumo regolare di dosi elevate di caffeina può portare a una condizione nota come caffeinismo. [11] In questo esperimento, mi sono reso conto all'improvviso di quanto fossi stressato per cose non importanti e potessi a malapena prendere una decisione.

In una posizione di leadership, mantenere la calma e essere risoluti è importante. L'assunzione di caffeina ha aggravato entrambi questi tratti in me stesso.

Giorno 7: sopravvivere con 3,5 ore di sonno

Questa giornata è stata una vera prova di stress. Dovevo svegliarmi alle 4:30 del mattino per il mio primo turno che iniziava alle 6 del mattino. Normalmente, posso affrontare la perdita di sonno acuta abbastanza facilmente, ma quel giorno riuscivo a malapena ad aprire gli occhi. La mia testa era arrossata.

Dopo aver ingerito più di 4 caffè in meno di 1 ora, sono inciampato per aprire il centro fitness e iniziare ad allenare i clienti. Dopo 7 ore di lavoro faticoso in assenza di sonno, ho deciso di smettere.

Dopo aver bevuto le ultime tazze di liquido marrone in un bar, il mio cervello annebbiato mi ha costretto a fare un acquisto d'impulso di vestiti costosi. Me lo sono guadagnato.

In che modo la tua dipendenza da caffeina ti sta bruciando i soldi

L'ultimo giorno, mi sono concessa un doppio espresso al suddetto bar. Ho pagato $ 5 per quella bevanda.

Anche se questa potrebbe non essere una spesa enorme, può sicuramente aumentare a lungo termine. Cinque caffè espresso doppi al giorno mi costerebbero $ 25. Se lo moltiplichiamo per 365 (giorni in un anno), otteniamo $ 9.125.

Sono abbastanza soldi per pagare ogni anno 20 giorni di vacanza esclusiva in un hotel a 5 stelle nell'incredibile arcipelago delle Fiji (con i prezzi dei voli inclusi)!

Se sommiamo tutti gli acquisti impulsivi durante quel periodo e li moltiplichiamo per 50 (settimane in un anno), in parte a causa della caffeina e / o della privazione del sonno, [12] possiamo aggiungere facilmente altre 2-3 settimane a questo chic vacanza.

Giorno 8+: come affrontare l'astinenza da caffeina

Dopo aver bevuto le ultime tazze di caffè, sono andato a dormire per almeno 12 ore. I due giorni seguenti della sfida alla caffeina sono stati contrassegnati da sintomi di astinenza come:

  • Mancanza di concentrazione
  • Letargia
  • Diminuzione delle prestazioni durante l'esercizio
  • Cervello annebbiato
  • Sonnolenza

Il fattore più debilitante era la sonnolenza. I 2 giorni successivi ho dormito il doppio di quanto facevo di solito, 12+ ore. La mia sveglia utilizzava "sveglia Florian": non era efficace.

Mentre eseguivo i movimenti del mio lavoro, mi sentivo come se non avessi prodotto nulla di produttivo.

Conclusione

La dipendenza da caffeina ha interrotto inaspettatamente la mia salute, il mio benessere e la mia produttività.

Ora posso affermare con buona coscienza che bere 10 tazze di caffè al giorno non era benefico per me stesso. E abbiamo scoperto molte prove scientifiche, dimostrando che:

La caffeina ha un tasso di rendimento decrescente sulla nostra produttività e benessere. Può anche aumentare la nostra ansia e ridurre le nostre capacità di pensiero. Ciò può diminuire la nostra efficacia nell'affrontare le sfide quotidiane che affrontiamo come professionisti impegnati, per le quali abbiamo bisogno di lucidità e determinazione.

Sebbene la caffeina possa produrre guadagni di produttività a breve termine (a causa della curva di energia alterata) e quindi potrebbe aiutarci a raggiungere le scadenze, non è consigliabile utilizzarla a dosi elevate a lungo termine.