In che modo i consigli amorevoli si trasformano in un'arma che uccide le relazioni

Anna è un'esperta di comunicazione e un'appassionata di vita. È la Content Strategist di Lifehack e ama scrivere di amore, vita e passione. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

"Non essere arrabbiato." "Non dovresti preoccuparti così tanto."

Tutte queste affermazioni sono apparentemente innocue e intendono essere utili. Ma sfortunatamente, non sono nessuna di queste cose. In effetti, queste affermazioni potrebbero essere interpretate come sprezzanti o insensibili. Quando il tuo partner sta già attraversando un periodo di dubbio, la mancanza di supporto da parte tua potrebbe portarlo a mettere in dubbio anche i tuoi sentimenti per lui.

Condividere un problema significa condividere una parte della mente

Quando una persona diventa più intima con qualcuno, è più disposta a condividere i suoi pensieri interiori con lui. Non condivideranno semplicemente come si sentono con nessuno perché è solo questo "qualcuno" di cui possono fidarsi.

Quindi, quando il tuo partner condivide i suoi problemi con te, si rende vulnerabile. Quando condividono cose come "Ho avuto una giornata difficile al lavoro, il mio capo ha continuato ad assegnarmi compiti anche se avevo già molte cose da fare" o "Ho cercato di aiutare la nostra vicina per le sue faccende domestiche perché è malata e ora sono solo esausto ”, non stanno cercando una soluzione. Vogliono solo sfogarsi con qualcuno che ascolterà e cercherà di capire.

Volere risolvere un problema è naturale

Istintivamente, quando qualcuno condivide con te la sua brutta giornata, è nella natura umana voler dare una mano, soprattutto qualcuno a cui tieni vicino e caro. Offrendo aiuto e supporto, non intendi assolutamente essere offensivo.

Potresti dire cose come "non dovresti preoccuparti così tanto", "d'ora in poi lo gestirò" o "ma non dovresti sentirti in quel modo, dovresti solo ..."

Ma la tristezza non ha bisogno di essere risolta

Questo tipo di problema non richiede una soluzione da parte tua. Non te ne stanno chiedendo uno. E dire cose come "non preoccuparti" è scortese e sprezzante. Questo significa offrire consigli non richiesti quando la tua opinione non è mai stata richiesta per cominciare.

I tuoi consigli ben intenzionati potrebbero farli sentire sminuiti, il che li farà sentire ancora peggio perché non ricevono il sostegno di cui hanno bisogno. Questo li induce a pensare che non ti importi dei loro sentimenti e che non cerchi di capirli.

Pensa ai problemi dei tuoi partner come piante d'appartamento metaforiche. Le piante devono essere annaffiate. Ma non hanno bisogno di acqua tutto il tempo. Cercando di essere utile perché pensi di sapere di cosa ha bisogno, innaffi troppo la pianta. Pensi di fare una buona cosa, ma la pianta in realtà non ha bisogno di più acqua.

La divulgazione del loro problema non era un invito per te a cercare di risolverli. Deve essere espresso ed elaborato.