In che modo il dubbio su se stessi ti tiene bloccato (e come superarlo)

Anna è un'esperta di comunicazione e un'appassionata di vita. È la Content Strategist di Lifehack e ama scrivere di amore, vita e passione. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Ci siamo passati tutti. In alcuni momenti della nostra vita, ci chiediamo se stiamo andando abbastanza bene o se siamo in grado di affrontare tutte le incertezze che potrebbero sorgere man mano che invecchiamo. Proviamo sentimenti di insicurezza riguardo alle decisioni e alle scelte che abbiamo fatto o semplicemente sentiamo di non essere abbastanza bravi.

L'insicurezza si verifica quando ci manca la fiducia o ci sentiamo incapaci di fare le cose che dobbiamo fare. Le persone che dubitano di se stesse sperimentano incertezza su cose che non possono controllare o si preoccupano che le cose non vadano secondo i piani.

Un certo livello di insicurezza è positivo perché indica che capisci cosa devi migliorare per fare un lavoro migliore. Tuttavia, la paura persistente e l'insicurezza possono influenzare enormemente la tua vita in modo negativo.

In questo articolo scoprirai perché i dubbi su te stesso ti trattengono dalla felicità e dal successo e cosa puoi fare per superarli.

Sommario

  1. In che modo il dubbio su se stessi ti tiene bloccato
  2. 5 cause comuni di dubbi su se stessi
  3. Come superare i dubbi su se stessi
  4. La sfida di 21 giorni per ritrovare la fiducia in se stessi
  5. Considerazioni finali
  6. Altri suggerimenti per superare i dubbi su se stessi

In che modo il dubbio su se stessi ti tiene bloccato

Immaginiamo questo:

Il tuo capo ti ha assegnato un compito importante perché pensa che tu sia la persona più adatta nella stanza. Ma invece di prenderlo come un riconoscimento delle tue prestazioni lavorative, inizi ad andare nel panico.

Sei nel panico se sei in grado di fare un ottimo lavoro. Temi che non riuscire a fare bene diventerà un grande scherzo sul lavoro. Trascorri del tempo a sottolineare ogni singola decisione che prendi e ad immaginare come le cose potrebbero andare storte.

Non sorprende che la paura giocherà un ruolo importante nel tuo piccolo dramma. Ti porta verso la procrastinazione. Ritardi il tuo lavoro e ti senti demotivato.

Alla fine della storia, consegni il tuo lavoro all'ultimo minuto e, ovviamente, non è difficile indovinare che avrai la sensazione di "posso davvero fare meglio di così".

Cosa causa insicurezza? Scopriamolo!

5 cause comuni di dubbi su se stessi

Ci sono molte ragioni dietro l'insicurezza. Ne esamineremo alcuni qui.

1. Esperienze passate ed errori

Le esperienze passate possono avere un enorme impatto sul modo in cui reagiamo, soprattutto se hai avuto brutte esperienze prima, come essere in una relazione violenta o essere licenziato senza una giustificazione concreta. La nostra salute mentale può subire un enorme colpo in questi casi.

L'esperienza passata può scuotere e scuotere le nostre convinzioni. Tuttavia, continuare a fare riferimento alle esperienze passate senza imparare da esse è solo uno spreco del tuo brillante futuro!

Se fai fatica a lasciar andare il passato, dai un'occhiata a questo articolo per alcuni suggerimenti pratici.

2. Educazione infantile

La nostra educazione gioca un ruolo importante nel plasmare le nostre abitudini e personalità.

Se sei stato allevato da genitori che ti dicevano costantemente che non eri abbastanza bravo o che ti piacciono le scuole che giudicavano pesantemente gli studenti in base ai loro voti, potresti aver già interiorizzato l'abitudine di interrogarti.

3. Confronti con altri

Non è innaturale per noi confrontarci con gli altri, perché viviamo in un mondo di concorrenza.

Possiamo facilmente confrontare le nostre prestazioni lavorative con quelle dei colleghi o semplicemente nel mondo travolgente dei social media. È facile per noi invidiare la vita degli altri e pensare che non stiamo andando così bene come loro.

Quando ti confronti troppo con gli altri su ciò che hanno e su ciò che ti manca, inizierai a perderti.

4. Nuove sfide

Questo è un caso abbastanza normale perché non abbiamo esperienza su come reagire o quali cose dobbiamo fare. La sensazione di incertezza e insicurezza ti farà sentire a disagio.

5. Paura del fallimento / Paura del successo

Prendi Elizabeth Gilbert come esempio. È autrice del libro Mangia, prega, ama che ha venduto più di 10 milioni di copie in tutto il mondo.

Tuttavia, nel suo libro Big Magic-Creative Living Beyond Fear, ha rivelato che questo successo era diventato anche il suo più grande incubo perché non era sicura di poter replicare il suo successo.

Anche tra le persone di successo, il successo precedente può diventare la nostra più grande paura perché potremmo pensare che sia il meglio che possiamo offrire e che non produrremo mai nulla di altrettanto buono.

Questa è un'area particolarmente delicata per le donne. Uno studio ha evidenziato che, rispetto agli uomini, le donne "associano il successo a conseguenze più negative" [1].

Come superare i dubbi su se stessi

Cosa puoi fare per superare l'insicurezza e ritrovare fiducia in te stesso, non importa quanto siano difficili le cose?

1. Radicati e dì stop!

Una volta scoperto che ci sono voci negative nella tua testa, cerca di rimanere nel momento presente e concentrati sugli aspetti positivi.

Cerca di preparare qualcosa di positivo a cui puoi rivolgerti ogni volta che ti senti negativo o insicuro di te stesso. Idee su cosa puoi preparare:

  • Un elenco di controargomentazioni, cose come "Posso farlo" o "È solo un'altra possibilità per me di imparare".
  • Un barattolo che contiene ricordi felici
  • Un file che contiene tutte le foto che ti fanno sorridere
  • Un elenco di attività per aumentare rapidamente l'energia che puoi svolgere
  • Una scatola di spuntini sani a cui puoi sempre andare

2. Prenditi una pausa e ottieni una spinta di ottimismo

A volte più a lungo ci sentiamo bloccati in una situazione o in un'emozione, più è difficile per noi uscire allo scoperto.

Prenditi un momento per rilassarti e spostare la tua attenzione su qualcosa di completamente diverso. In questo modo, può permetterci di liberare la mente e guardare le cose da una prospettiva nuova e fresca.

Se hai bisogno di una spinta all'ottimismo, prova a fare un elenco di cose per cui sei grato. Questo sposterà naturalmente i tuoi pensieri in una direzione più positiva.

In uno studio che misura la gratitudine, la speranza, l'ottimismo e la soddisfazione di vita, "la gratitudine è stata determinata come la variabile più predittiva per il benessere" [2]. Questo è un ottimo motivo per praticare la gratitudine!

3. Non aver paura di chiedere aiuto

Sebbene sia importante lavorare su noi stessi, è anche una buona idea ricevere supporto dai tuoi cari, inclusi familiari e amici. Non aver paura di chiedere aiuto.

Possono essere il tuo partner, i membri della tua famiglia, gli amici, i mentori, i supervisori o persino un allenatore.

Ottenere consigli e rassicurazioni dagli altri può anche migliorare la nostra fiducia in noi stessi e mantenerci motivati.

La sfida di 21 giorni per ritrovare la fiducia in se stessi

Ho questo ottimo approccio che mi ha aiutato con successo a costruire la mia fiducia e a superare i dubbi su me stesso.

Scrivo le cose ed è così semplice come sembra.

Annotando cose che mi fanno dubitare e rivedere settimanalmente, sono in grado di identificare ciò che mi fa paura, il che mi aiuta a sviluppare modi per migliorare me stesso.

Scrivendo le cose di cui sono grato, comincio ad apprezzarmi di più ea concentrarmi su ciò che ho invece di ciò che mi manca.

Smetto persino di confrontarmi con gli altri perché, guardando quello che ho scritto, ricordo a me stesso che sono felice della mia vita.

Questo è il mio piano di 21 giorni per ritrovare la fiducia in me stesso e dovresti provarlo anche tu!

Giorni da 1 a 7: scrivi 3 cose per cui sei grato ogni giorno

Esaminali alla fine della settimana e presto ti renderai conto che più scrivi, più vedrai che in realtà ci sono molte cose che possono renderti felice.

Giorni dall'8 al 14: scrivi le volte in cui non sei sicuro di te stesso e delle ragioni che stanno dietro di loro

Alla fine della settimana, dovresti essere in grado di identificare le tue più grandi paure e i momenti che ti fanno sentire stressato.

Durante il processo di revisione, puoi iniziare a pensare a come risolvere i tuoi problemi. Può essere "concentrarsi maggiormente su me stesso" o su cose che ritieni di dover migliorare.

Giorni dal 15 al 21: scrivi i passaggi che hai seguito e come ti senti

Non importa quello che hai fatto per superare i dubbi su te stesso, annotali e riconosciti!

Abbiamo tutti bisogno di motivazione lungo il percorso e, non importa quanto piccoli siano i passi che hai fatto, indicano che sei un passo più vicino a ciò che vuoi ottenere!

In questo modo non solo ti motiva, ma ti aiuta a rimanere in linea con i tuoi progressi.

Considerazioni finali

È comune e normale dubitare di noi stessi, ma devi capire che rimanere bloccato e andare nel panico troppo a lungo non ti farà bene.

Cerca di uscire dal giro il prima possibile e dedica del tempo a migliorare te stesso. L'insicurezza non deve trattenerti.

Altri suggerimenti per superare i dubbi su se stessi

  • Come acquisire fiducia e aumentare davvero la propria autostima
  • Come costruire l'autostima (una guida per realizzare il tuo potere nascosto)
  • Come aumentare la tua autostima e avere più fiducia in te stesso

Riferimento

[1] ^ Frontiere in psicologia: strategie di auto-presentazione, paura del successo e previsione del successo futuro tra studenti universitari e delle scuole superiori [2] ^ Eurasian Journal of Educational Research: gratitudine, speranza, ottimismo e soddisfazione di vita come predittori di benessere psicologico

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Anna Chui

Anna è un'esperta di comunicazione e un'appassionata di vita. È la Content Strategist di Lifehack e ama scrivere di amore, vita e passione.

Tendenza nella mentalità del successo

Altro di questo autore

Anna Chui

Anna è un'esperta di comunicazione e un'appassionata di vita. È la Content Strategist di Lifehack e ama scrivere di amore, vita e passione.

Tendenza nella mentalità del successo

Leggi avanti

Come aumentare la tua autostima e avere più fiducia in te stesso
Più confrontiamo, più perdiamo noi stessi
Un buon mentore è difficile da trovare: cosa cercare in un mentore
12 segnali che indicano che hai davvero bisogno di un life coach

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

Ecco perché dovresti approfittare di The Unknowns

Anna è un'esperta di comunicazione e un'appassionata di vita. È la Content Strategist di Lifehack e ama scrivere di amore, vita e passione. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Dicono che il coraggio sa quando resistere e quando lasciarsi andare. Persone resilienti, impegnate e disposte a resistere fino alla fine, anche nel mezzo delle difficoltà, caratterizzano molte storie di successo. Tali storie sono ancora rilevanti oggi, ma in gran parte in una direzione diversa; una direzione che corrisponde alla natura frenetica del nostro mondo.

A volte, devi abbandonare qualunque cosa tu stia facendo in quel momento, al fine di fare un'impressionante spinta in avanti. La domanda è: quando e come? Questo articolo fornisce risposte a queste importanti domande.

Consegnare dal percorso che porta all'obiettivo

L'inizio di un percorso professionale richiede la definizione degli obiettivi e una direzione strategica di concentrazione. Tuttavia, a volte diventa necessario approfondire questo percorso scelto anche quando sembra l'unica cosa che può funzionare. Questo punto in molte delle nostre vite è ciò che possiamo chiamare partire dal punto zero.

Questo articolo non parla solo di smettere, né incoraggia le persone a essere meno persistenti in ciò che le loro mani trovano da fare. Sta invece facendo luce sul valore che sta dietro a smettere di fumare e iniziare, con le lezioni apprese come guida mentre si va avanti.