Come sfatare i miti e scoprire sempre le verità

Scrittore, istruttore di yoga (RYT 200) Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Ti rabbrividisci ogni volta che Mercurio è retrogrado? Eviti di uscire di casa durante la luna piena perché scopri che le persone agiscono in modo diverso durante quel periodo? Ci sono così tanti aspetti imprevedibili della vita che si è tentati di trovare modi per dare un senso al nostro mondo creando false connessioni.

Induciamo noi stessi a creare connessioni.

La maggior parte delle persone è convinta che la luna piena faccia comportare gli altri in modo strano, anche se non ci sono prove scientifiche a sostegno di tale affermazione. [1] Questa credenza nella connessione tra due cose non correlate è chiamata pregiudizio da correlazione illusoria. [2]

Ci prendiamo tutti in giro quando non capiamo la differenza tra correlazione e causalità.

L'analisi causale può aiutarti a determinare se due variabili hanno una relazione basata sulla correlazione o sul nesso di causalità. Attraverso l'analisi causale è possibile identificare i problemi, determinarne le cause e sviluppare un piano per correggere la situazione. [3] Quando due variabili sono correlate, significa che hanno una relazione lineare. [4] Quando hai indossato le tue scarpe fortunate e hai concluso il colloquio di lavoro, c'è una relazione lineare tra le scarpe e il colloquio.

La causalità è la misura in cui le due variabili dipendono l'una dall'altra. Quando il sole picchia sul marciapiede, sappiamo che il pavimento sarà caldo. Il sole fa salire la temperatura della superficie. In questo caso il sole e il calore della pavimentazione hanno una relazione sia correlativa che causale. Le tue scarpe fortunate non ti hanno portato a superare il colloquio, però.

Come possiamo applicare l'analisi causale alla nostra vita?

Non sarebbe bello capire quali variabili ti hanno portato davvero al successo invece di dare tutto il tuo potere alle tue scarpe fortunate? Identificare le cause profonde non solo ci consente di prevenire i problemi, ma può aiutarci a capire le grandi cose che stiamo già facendo. Forse il giorno del colloquio eri fiducioso, preparato e appassionato. Concediti un po 'di credito!

Per utilizzare un esempio pratico, l'analisi causale potrebbe mostrare al direttore di un ristorante che la luna piena non è ciò che ha portato alla corsa dei clienti non collaborativi all'ora di cena. Durante quel turno, i dipendenti più inesperti dovevano lavorare insieme nella notte più impegnativa della settimana, che coincideva con la luna piena. Il cibo è uscito lentamente, il che ha frustrato i server. I clienti erano scontenti perché hanno dovuto aspettare e la loro cena si è raffreddata.

Se il direttore del ristorante continuasse a incolpare la luna, perderebbe un'opportunità per evitare un'altra notte disastrosa. In futuro, il manager potrebbe scegliere di programmare lavoratori più esperti e più veloci durante le notti più impegnative della settimana.

Supera le tue illusioni con un iceberg di analisi causale a strati

Puoi immaginare il tuo problema come un iceberg. [5] Le percezioni su un problema, noto come litania, sono la punta dell'iceberg. La tua convinzione che la tua giornata sia rovinata perché un gatto nero ha attraversato la tua strada fa parte della litania. Appena sotto la superficie, il nostro iceberg sostiene la litania attraverso cause sociali. Forse colleghi i gatti neri al peggior giorno che tu abbia mai avuto.

L'analisi a strati causali non si ferma qui, tuttavia, e il nostro obiettivo è quello di rompere il pregiudizio di correlazione illusoria tra i gatti neri e la qualità della tua giornata. Forse nella tua cultura i gatti neri portano sfortuna. La visione del mondo è il terzo strato del tuo iceberg e fornisce supporto alle convinzioni sociali e alla litania.

Il livello più basso dell'iceberg è composto da miti e metafore. Queste sono vecchie convinzioni che sono alla base delle visioni del mondo. Molte persone pensano che i gatti neri portino sfortuna a causa di un'associazione di lunga data tra gatti e stregoneria e la credenza storica che i gatti soffocassero i bambini mentre dormivano [6]

Quando riconosci di aver costruito una falsa narrativa, puoi lavorare per superarla. Un gatto nero potrebbe aver incrociato la tua strada quando hai ricevuto cattive notizie e, poiché è stata una giornata così terribile, la tua mente ha facilmente associato il gatto a qualcosa di negativo. Questa associazione negativa è stata rafforzata dalla cultura, dalla visione del mondo e dai miti. Il gatto ha una relazione correlativa con la brutta giornata, ma non l'ha causata.

Come possiamo evitare di cadere nella trappola della correlazione illusoria?

Segui questi passaggi per arrivare al nocciolo di un problema e verificare le relazioni causali: [7]

  1. Identifica il problema. Cosa stai cercando di cambiare della tua attività o della tua vita?
  2. Compila i dati relativi al problema. Includere dati quantitativi e qualitativi. Potresti avere accesso ai numeri di vendita o ai dati storici. In altri casi, le tue informazioni potrebbero essere aneddotiche. Tutto ciò può svolgere un ruolo nell'arrivare alla radice di un problema.
  3. Indica le potenziali cause del problema. Sii generoso e prendi nota di tutto ciò che ti viene in mente.
  4. Stabilisci cosa puoi fare per correggere il problema. Quali sono le misure attuabili che puoi adottare per cambiare la tua situazione? Se hai nominato una variabile che è correlata al problema ma non lo causa, modificarla non avrà molto effetto. I fattori causali reali possono avere impatti drammatici quando li modifichi.
  5. Identifica soluzioni sostenibili. Sebbene si possa essere tentati di affrontare un problema frontalmente, apportare modifiche strategiche può funzionare meglio. Se tutti i tuoi dipendenti si comportano male, potresti licenziarli. È probabile che questo abbia esiti negativi. Potresti permetterti di riqualificarli invece?
  6. Impegnati nella prassi. I problemi più complessi sono una tempesta perfetta di variabili. Tieniti responsabile per assicurarti che le tue soluzioni funzionino. Dedicare tempo a riflettere e adattare la tua strategia ti dà flessibilità e ti consente di adattarti a nuove variabili non appena si presentano.

Può anche essere utile utilizzare un diagramma a lisca di pesce o Ishikawa per comprendere le relazioni di causa ed effetto. [8] Il diagramma rende più facile visualizzare i primi tre passaggi dell'analisi causale.