La guida minimalista alla creatività

Kevin Wood è uno scrittore appassionato che condivide consigli mentali e spirituali su Lifehack. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Siamo nati con l'idea che o siamo creativi o non lo siamo; che siamo nati con il dono di dipingere o comporre grandi opere d'arte oppure no. In fondo potresti desiderare di essere più creativo, così potresti essere conosciuto come la persona che troverà soluzioni creative ai problemi sul posto di lavoro o nella tua vita. Vuoi creare opere dal tuo nucleo di cui essere orgoglioso.

Il gene creativo non è qualcosa con cui solo pochi sono benedetti, ma qualcosa che tutti possediamo. Alcuni hanno appena scelto di coltivarlo più di altri. Pensalo come un seme piantato nella tua guardia: per te potrebbe semplicemente giacere dormiente, ma altri hanno versato nutrienti e acqua sul loro per anni. Ti mostrerò come coltivare questo seme nel modo più semplice possibile.

Fai spazio per creare

Così spesso siamo costretti a prendere una decisione tra il lavoro che paga le bollette e il lavoro che ci lascia spazio per esprimerci. Spesso il lavoro che mette un tetto sopra la nostra testa ha la precedenza sul resto, quindi l'obiettivo qui è creare un piccolo spazio nella tua vita per esprimerti.

Questa potrebbe essere la pratica di svegliarsi 20 minuti prima in modo da poter scrivere liberamente i tuoi pensieri al mattino, o se sei un pittore, tutto ciò che serve è un po 'più di tempo sulla tela nella tua vita dopo il lavoro. Comunque ti piaccia dedicare il tuo tempo alla creazione, dedica solo un po 'più di tempo. Qualche minuto in più è tutto ciò che ti serve per risvegliare questo dono.

Partecipa al processo

Dopo aver creato un po 'più di spazio nella tua vita, è il momento di impegnarti completamente. Quando metti da parte questo paradiso di spazio extra, assicurati di non riempirlo di preoccupazioni su cos'altro potresti fare. Trattalo come un momento sacro; un momento in cui sei veramente libero dai tuoi obblighi.

Una volta che hai i tuoi strumenti (penna, matita, tela, ecc.), fai alcuni respiri profondi. L'unica cosa che vuoi fare qui è impegnarti nel modo più completo possibile. Sii con il processo di creazione; guarda il tuo pennello dipingere nuovi mondi davanti ai tuoi occhi. Immagina di essere un grande pittore che crea la prossima grande opera.

Ogni volta che ti ritrovi a farti trascinare da un pensiero canaglia, fai un respiro profondo e coinvolgi di nuovo.

Non giudicare il tuo prodotto finale

Spesso siamo molto duri con noi stessi quando facciamo qualcosa di creativo e ci impediamo di coltivare i nostri doni prima ancora che siano usciti dal vialetto. La cosa importante da tenere a mente quando si coinvolgono i muscoli creativi è che il processo è la parte importante: il risultato finale non ha importanza. Più spesso giochi in questa zona, più forte diventerai. Consideralo come il tempo trascorso in palestra: uno sforzo continuo e sostenuto vale più di uno sfogo sporadico a lungo termine.

Continua, goditi il ​​processo. Dopo un po 'sarai al livello che desideri raggiungere.

Consenti al caso di verificarsi

Senza andare troppo "in profondità", ricorda che si tratta di lasciare che il processo ti accompagni. Nel mondo moderno giochiamo nel regno della nostra mente razionale il 90% delle volte, ora cediamo il volante al nostro copilota.

Quando ti siedi per impegnarti, cerca di non forzare nulla. Lascia che il processo di creazione ti prenda il controllo e vedi dove vuole andare. Invece di provare a dipingere un'immagine di un tramonto, chiedi al tuo pennello dove vuole andare, quindi segui la risposta. Alcuni potrebbero paragonarlo allo scarabocchio, ma se fai le domande giuste puoi coinvolgere la tua mente creativa in modi che non avresti mai pensato possibile.

Questa era una breve guida per attivare il tuo muscolo creativo dormiente. Una rapida panoramica: crea un piccolo spazio nella tua vita, sii presente, lascia il bagaglio alla porta, sii con il processo e lascia che ti guidi.

Sei sulla buona strada.

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Leggi avanti

Altro di questo autore

Kevin Wood

Kevin Wood è uno scrittore appassionato che condivide consigli mentali e spirituali su Lifehack.

Tendenze nella comunicazione

Altro di questo autore

Kevin Wood

Kevin Wood è uno scrittore appassionato che condivide consigli mentali e spirituali su Lifehack.

Tendenze nella comunicazione

Leggi avanti

7 passaggi per prendere una decisione per il nuovo anno e mantenerla
Come sviluppare muscoli velocemente: 5 trucchi per fitness e nutrizione
30 migliori citazioni per ispirarti a non smettere mai di imparare
9 esempi stimolanti di mentalità di crescita da applicare nella tua vita

Ultimo aggiornamento il 18 dicembre 2020

In che modo viaggiare può migliorare drasticamente le tue capacità interpersonali

Vagabondo itinerante, scrittore e appassionato di cibo vegetale. Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Intrinsecamente, il viaggiatore esperto funge anche da farfalla sociale. Possono avviare una conversazione per capriccio e in qualche modo riescono a trovare un terreno comune con persone di ogni estrazione sociale.

Viaggiare da solo può aprirci e arricchire incredibilmente gli occhi, ma ci fornirà anche le abilità necessarie per avere successo. La comunicazione e le abilità interpersonali sono attributi che possono essere appresi e affinati. Queste abilità sono applicabili nella vita di tutti i giorni e possono essere tradotte in ambienti professionali.

Siamo intrinsecamente chiusi

Per la mia prima esperienza di viaggio solitario, ero appena arrivato a San Francisco per uno stage. Si è verificato un problema con il nostro treno e abbiamo dovuto passare a un nuovo treno al binario successivo. Un signore che aveva tenuto una conversazione educata ha deciso che ora era la sua missione aiutarmi a spostare le mie cose sul treno successivo.

Nonostante le buone intenzioni, ero sgomento. Non ero abituato alla gentilezza degli estranei, anzi pensavo che stesse cercando di derubarmi o peggio. La gentilezza è in qualche modo regionale. E crescendo nella zona di Tristate, ero stato condizionato ad essere estremamente scettico. L'interazione con estranei sembrava incredibilmente tabù.

È vergognoso ammetterlo, ma le abilità sociali sono cadute nel dimenticatoio. Ci siamo dimenticati di come parlarci. L'idea di avviare una conversazione con uno sconosciuto è al limite del terrificante. Ma ancora più terrificante, la mancanza di una comunicazione efficace porterà alla fine a una vita solitaria.

Mantenere viva la passione

Una volta un uomo molto saggio ha detto che prima di impegnarsi completamente con qualcuno, portalo in viaggio. Quest'uomo saggio è Bill Murray e dice la verità. Viaggiare può essere un periodo molto vulnerabile per molte volte, spesso può tirare fuori il peggio dalle persone.

Ma se sei in grado di superare gli inevitabili ostacoli che sorgeranno durante il tuo viaggio, è stato dimostrato che viaggiare rafforza le relazioni. [1] Offre a te stesso e al tuo partner l'opportunità di condividere un obiettivo comune.

Il semplice fatto di trovarsi in un ambiente diverso [2], libero da tutti i tuoi obblighi quotidiani che tendono a intralciarti, aiuterà a riaccendere il romanticismo e l'intimità. Darà a entrambi la possibilità di rivisitare alcune questioni che normalmente darebbero inizio a una discussione, in un ambiente romantico e sicuro.

Le coppie che viaggiano regolarmente insieme hanno riferito di avere una comunicazione più efficace tra loro rispetto a quelle che non lo fanno. [3]

Non vedrai mai il mondo allo stesso modo

La più grande epifania che si possa vivere mentre si immergono nello stile di vita dei viaggi è la consapevolezza che non tutti pensano come te. Non tutti vivono nello stesso modo in cui lo fai tu. Culture diverse ospitano filosofie e priorità diverse.

Respira, rilassati e divertiti

Crescendo in un luogo in cui i risultati sono attesi istantaneamente, non mi piaceva l'idea di aspettare. Voglio dire, qual è il problema? Ho effettuato l'ordine e lo voglio adesso. Chiaramente l'impazienza era spalmata su tutto il viso. Il server che ha preso il mio ordine mi ha chiesto in modo così innocente: "Perché sembri arrabbiato? Hai qualche momento in più per goderti la vita prima di ricevere il cibo. " Aveva così ragione. Perché mi stavo arrabbiando? Non avevo nessun posto dove essere. Così ho seguito il suo consiglio. Inspirai profondamente, assorbendo tutta la bellezza che mi circondava.

La pazienza è una virtù. E quando sei in viaggio, non hai altra scelta che essere paziente.

Impara a rotolare con i pugni

Non tutto funziona come previsto, le cose sono destinate ad andare storte. Quando viaggi, sei eccezionalmente vulnerabile a questi contrattempi, con pochissima sicurezza se le cose non vanno come vuoi. Questo può essere incredibilmente snervante le prime volte. Questo può persino dissuadere alcuni dal decidere di continuare. Ma se riesci a hackerarlo e prendere i colpi mentre arrivano, alla fine svilupperai la pazienza del Santo. Stanno per accadere cose brutte; lasciateli. Troverai un altro modo.

Quando le cose non funzionano, non solo devi essere paziente, ma anche adattabile [4]. Devi essere in grado di ricordare e mettere a punto strategie, o almeno accettare la situazione a portata di mano e procedere con essa.