Risoluzione di problemi creativi: creare significato da idee contraddittorie

Lean Six Sigma Master Black Belt e Red Team Critical Thinker Leggi il profilo completo

  • Condividi
  • Blocca
  • Tweet
  • Condividi
  • Email

Coloro che hanno successo in un ambiente in continua evoluzione sono in grado di fare davvero bene una cosa:

Crea significato da idee contraddittorie.

Possiamo creare significato determinando il fattore di interazione tra idee contraddittorie. Possiamo farlo attraverso quello che è noto come il metodo dialettico. Questo metodo è stato costruito principalmente da Karl Marx, ma è fortemente basato sulle idee della dialettica hegeliana.

In questo articolo, ti spiegherò cos'è esattamente il Metodo dialettico e come puoi applicarlo nella vita per essere un risolutore di problemi più creativo.

Sommario

  1. Risoluzione creativa dei problemi: il metodo dialettico Deduzione distruttiva e induzione creativa
  2. Come applicare il metodo dialettico (guida passo passo)
  3. La realtà alla base di questo metodo

Risoluzione creativa dei problemi: il metodo dialettico

La dialettica implica un processo di evoluzione, dove la logica dialettica è un sistema che identifica la struttura del pensiero ed era inizialmente inteso a sostituire le leggi della logica formale. Tuttavia, non intendo immergermi nella storia del Metodo Dialettico.

Il mio intento qui è di proporre questo metodo come un modo per creare significato e creare qualcosa di nuovo nel nostro mondo caotico contemporaneo esaminando le tre fasi di sviluppo all'interno del Metodo Dialettico:

  1. Tesi
  2. Antitesi
  3. Tensione che porta alla sintesi

Tutto il pensiero si basa su pezzi di un pensiero precedente:

Prima di iniziare a immergerti in una delle fasi, devi prima capire il significato di ciascuna fase.

Proprio come qualsiasi altra cosa, devi capire qual è ogni fase prima di raggiungere una comprensione dell'argomento.

Fase 1: tesi

Per prima cosa, hai la tua tesi, nota anche come proposta. Questo è il punto di partenza o lo status quo che ha dato origine alla reazione (antitesi).

Fase 2: antitesi

Secondo, l'antitesi è la reazione o la contraddizione. Questa è la controproposta.

Fase 3: sintesi

Terzo, la tensione tra la tesi e l'antitesi viene risolta dalla sintesi.

In altre parole, è qui che viene creato il significato e dove nasce la nuova tesi.

Ciò che è importante capire qui è il significato di sintesi e in che modo differisce dall'analisi:

  • L'analisi è un esame degli elementi di qualcosa (pensa di rompere qualcosa o analizzare ogni singolo pezzo di un puzzle).
  • La sintesi è la combinazione di idee per formare qualcosa di nuovo (pensa di rimettere insieme i pezzi di un puzzle, ma vedi qualcosa di completamente nuovo).

Vuoi conoscere la parte migliore del metodo dialettico?

Questo processo è infinito. La tua sintesi è la tua nuova tesi, per la quale anch'essa avrà una controproposta (antitesi).

Guarda il seguente video per una comprensione più approfondita del Metodo dialettico:

Deduzione distruttiva e induzione creativa

Secondo John Boyd, famoso colonnello dell'aeronautica militare, rompiamo costantemente i vecchi paradigmi e rimettiamo insieme i pezzi creando una nuova prospettiva che meglio si adatta alla nostra realtà attuale. In sostanza, ci orientiamo verso un ambiente in rapida evoluzione. Questo alla fine portò alla creazione di Boyd dell'OODA Loop.

Boyd lo ha descritto attraverso un esperimento mentale in una presentazione chiamata Strategic Game of? e ?. Attraverso il processo di Deduzione Distruttiva (analizzare e scomporre concetti mentali in parti discrete) e Induzione Creativa (utilizzando questi elementi per formare nuovi concetti mentali) possiamo creare un nuovo modello mentale che si allinea più strettamente con la realtà.

Inoltre, Boyd ha illustrato questo esperimento mentale in modo interessante. Vediamo se riesci a capirlo.

Parte 1 della sua domanda:

"Immagina di essere su una pista da sci con altri sciatori ... di essere in Florida a bordo di un motoscafo fuoribordo, magari trainando anche gli sciatori acquatici. Immagina di andare in bicicletta in una bella giornata primaverile. Immagina di essere un genitore che porta tuo figlio in un grande magazzino e di notare che è affascinato dai trattori giocattolo o dai carri armati con battistrada a cingoli di gomma. "

Parte 2:

“Ora immagina di toglierti gli sci ma di essere ancora sulla pista da sci. Immagina anche di rimuovere il motore fuoribordo dal motoscafo e di non essere più in Florida. E dalla bicicletta togli il manubrio e scarti il ​​resto della bici. Infine, togli i battistrada in gomma dal trattore o dai serbatoi giocattolo. Ciò lascia solo i seguenti pezzi separati: sci, motore fuoribordo, manubrio e battistrada in gomma. "

Sembra folle, vero?

Eppure, cosa immaginate sarebbe stato creato da queste parti?

Come applicare il metodo dialettico (guida passo passo)

Passaggio 1. Identifica la tua tesi

La tua tesi è il tuo punto di partenza o lo status quo. È qui che esiste il tuo pensiero oggi.

Passaggio 2. Identifica l'antitesi

L'Antitesi è il meccanismo del cambiamento. Questo è il gruppo o le idee opposte che non supportano lo status quo (la tua tesi).

Affinché le cose cambino, dobbiamo avere una qualche forma di opposizione. Queste idee determinano il cambiamento scontrandosi con la Tesi.

Passaggio 3. Sintesi (nuova tesi)

Quando una tesi e un'antitesi si scontrano, otteniamo progressi. Questo è un incontro di due gruppi che porta a un processo nuovo e migliore. Tuttavia, questo processo non finisce mai.

Esaminiamo due esempi di questo metodo:

Esempio n. 1

  • Tesi: essere
  • Antitesi: niente
  • Sintesi (nuova tesi): diventare